La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Laurea in Infermieristica Corso integrato di Anatomia e Istologia Lezioni di Istologia Giuseppe Bertini Università degli Studi di Verona

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Laurea in Infermieristica Corso integrato di Anatomia e Istologia Lezioni di Istologia Giuseppe Bertini Università degli Studi di Verona"— Transcript della presentazione:

1 Corso di Laurea in Infermieristica Corso integrato di Anatomia e Istologia Lezioni di Istologia Giuseppe Bertini Università degli Studi di Verona

2 Livelli di organizzazione della sostanza vivente OrganismoOrganismo ApparatoApparato OrganoOrgano TessutoTessuto CellulaCellula OrganelloOrganello MolecolaMolecola AtomoAtomo nello studio della vita biologica sono identificabili numerosi livelli di organizzazione; le diverse discipline biomediche si concentrano su uno o più di tali livelli

3 Citologia Istologia Anatomia Ambiti di competenza delle scienze morfologiche hai notato che i contorni di ciascuna disciplina sono sfumati? OrganismoOrganismo ApparatoApparato OrganoOrgano TessutoTessuto CellulaCellula OrganelloOrganello MolecolaMolecola AtomoAtomo

4 istologia correlare laspetto morfologico dei tessuti e delle cellule che li compongono con la loro funzione!

5 Un rapido viaggio dal macroscopico al microscopico…

6 sezione trasversale di intestino tenue al microscopio ottico

7 questo bianco rappresenta il lume dellorgano I tessuti appaiono colorati per la verità, questo non è un buon preparato istologico; si riscontrano numerosi artefatti

8 cambiando lobiettivo…

9 Villi intestinali a questo ingrandimento si inizia ad apprezzare la presenza di diversi tessuti: un tipo di tessuto riveste il villo, mentre un tipo diverso di ne costituisce la porzione centrale

10 Epitelio assorbente A forte ingrandimento, la micro- scopia ottica consente di apprezzare lorganizzazione del tessuto; sono anche visibili alcuni dettagli subcellulari, come nuclei (blu) e granuli di secrezione (violetto)

11 DefinizioniDefinizioni CitologiaCitologia –Studio della strut- tura della cellula e delle sue parti IstologiaIstologia –Studio della morfologia dei tessuti, ovvero dellassociazione fra cellule vedi anche: biologia cellulare …che si riferisce più specificamente allo studiofunzionale della cellula vedi anche: anatomia microscopica …che tratta sistematicamente listologia di ciascun organo

12 Istologia o anatomia microscopica? quesiti di istologia generalequesiti di istologia generale –Come si classificano i tessuti epiteliali? –Come si forma losso? –Come è fatta una sinapsi? quesiti di istologia speciale (o anatomia microscopica)quesiti di istologia speciale (o anatomia microscopica) –Qualè la struttura microscopica del pancreas? –Di quanti strati di cellule è composto il rivestimento epiteliale della vescica? –Che tipi di ghiandole si trovano nello stomaco?

13 A che tipo di quesiti cercheremo di rispondere? da cosa dipende laccorciamento delle fibre muscolari che sta alla base dei movimenti del corpo?

14 A che tipo di quesiti cercheremo di rispondere? che tipo di tessuto è in grado di scatenare e controllare la contrazione dei muscoli con tanta precisione temporale e di intensità?

15 A che tipo di quesiti cercheremo di rispondere? come viene prodotto il latte materno?

16 A che tipo di quesiti cercheremo di rispondere? Cosa rende lepidermide meccanicamente più resistente rispetto, per esempio, allepitelio di rivestimento della trachea? Cosa determina la pigmentazione della pelle in seguito a esposizione a raggi ultravioletti?

17 formuleremo ipotesi in base allosservazione di immagini istologiche dei tessuti corrispondenti ecco alcuni esempi…

18 epidermide

19 Ghiandole esocrine

20 miofibrille

21 neuroni

22 alveoli polmonari

23 osso

24 Osso 2

25 Osso 3

26 uninconsueta introduzione alla peculiarità dello studio dellistologia

27 Dove ci troviamo? Si osservano numerose automobili disposte in modo molto ordinato; le auto appaiono regolarmente allineate, con le fiancate in stretto rapporto con quelle delle auto vicine; la vicinanza fra le fiancate è tale da lasciare solo uno stretto passaggio per raggiungere le portiere. Nellinsieme, le auto occupano la maggior parte della superficie asfaltata.

28 Dove ci troviamo? Si osservano automobili abbastanza distanziate fra loro e disposte in modo relativamente irregolare, salvo che tutte le automobili presentano il medesimo orientamento antero-posteriore; le automobili occupano una porzione di superficie asfaltata inferiore rispetto alla scena descritta in precedenza.

29 parcheggi e autostrade è facile assegnare ciascuna di queste immagini alle situazioni appena descritte…

30 altro insieme di automobili, altro luogo anche in questo caso, la descrizione dei rapporti spaziali fra automobili consente di identificare la natura della scena

31 descrizione degli epiteli di rivestimento Gli epiteli sono tessuti caratterizzati da cellule fittamente stipate, organizzate in lamine o ammassi, separate fra loro solo da un sottile strato di fluido extracellulare scarsamente provvisto di fibre.

32 descrizione dei tessuti connettivi I tessuti connettivi sono invece caratterizzati dalla presenza di scarsi elementi cellulari, spesso isolati, immersi in una abbondante quantità di sostanza extracellulare riccamente provvista di fibre di natura proteica

33 esempio di epitelio

34 esempio di connettivo

35 epiteli & connettivi Gli epiteli sono tessuti caratterizzati da cellule fittamente stipate, organizzate in lamine o ammassi, separate fra loro solo da un sottile strato di fluido extracellulare scarsamente provvisto di fibre.Gli epiteli sono tessuti caratterizzati da cellule fittamente stipate, organizzate in lamine o ammassi, separate fra loro solo da un sottile strato di fluido extracellulare scarsamente provvisto di fibre. I tessuti connettivi sono invece caratterizzati dalla presenza di scarsi elementi cellulari, spesso isolati, immersi in una abbondante quantità di sostanza extracellulare riccamente provvista di fibre di natura proteicaI tessuti connettivi sono invece caratterizzati dalla presenza di scarsi elementi cellulari, spesso isolati, immersi in una abbondante quantità di sostanza extracellulare riccamente provvista di fibre di natura proteica

36 epiteli & connettivi Gli epiteli di rivestimento sono caratterizzati da: a.abbondante matrice fondamentale amorfa b.scarsa matrice extracellulare c.cellule isolate e distanti fra loro d.assenza di cellule e.abbondanti fasci di fibre collagene in sede extracellulare

37 le relazioni spaziali fra oggetti

38 RER RE L Golg i nucle o citoso l click me

39 approccio allo studio quali sono i confini della cellula?quali sono i confini della cellula? dovè il confine fra nucleo e citoplasma?dovè il confine fra nucleo e citoplasma? perché il nucleo sembra essere diviso in porzioni più dense e porzioni più trasparenti?perché il nucleo sembra essere diviso in porzioni più dense e porzioni più trasparenti? nel nucleo di questa cellula, cè più o meno materiale denso rispetto a tipi cellulari già incontrati?nel nucleo di questa cellula, cè più o meno materiale denso rispetto a tipi cellulari già incontrati? perché? perché? perché?perché? perché? perché? quali sono i confini della cellula?quali sono i confini della cellula? dovè il confine fra nucleo e citoplasma?dovè il confine fra nucleo e citoplasma? perché il nucleo sembra essere diviso in porzioni più dense e porzioni più trasparenti?perché il nucleo sembra essere diviso in porzioni più dense e porzioni più trasparenti? nel nucleo di questa cellula, cè più o meno materiale denso rispetto a tipi cellulari già incontrati?nel nucleo di questa cellula, cè più o meno materiale denso rispetto a tipi cellulari già incontrati? perché? perché? perché?perché? perché? perché?


Scaricare ppt "Corso di Laurea in Infermieristica Corso integrato di Anatomia e Istologia Lezioni di Istologia Giuseppe Bertini Università degli Studi di Verona"

Presentazioni simili


Annunci Google