La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PORTO Definizione: specchio dacqua, artificialmente o naturalmente riparato, idoneo ad agevolare lapprodo e la partenza delle imbarcazioni Fa parte del.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PORTO Definizione: specchio dacqua, artificialmente o naturalmente riparato, idoneo ad agevolare lapprodo e la partenza delle imbarcazioni Fa parte del."— Transcript della presentazione:

1 PORTO Definizione: specchio dacqua, artificialmente o naturalmente riparato, idoneo ad agevolare lapprodo e la partenza delle imbarcazioni Fa parte del DEMANIO NECESSARIO DELLO STATO (Demanio Marittimo) (Art. 28) Significa: soddisfacimento esclusivo del bene pubblico Significa: INALIENABILE, NON USUCAPIBILE, INESPROPRIABILE PORTO 1 ° Categoria (Decreto Ministero della Difesa) DIFESA MILITARE E SICUREZZA DELLO STATO (LA SPEZIA, TARANTO, AUGUSTA, BRINDISI) 2 ° Categoria (Decreto Ministero Infrastrutture e Trasporti) COMMERCIALE, INDUSTRIALE, PETROLIFERO, TRASPORTO PASSEGGERI, PESCA, TURISMO, DIPORTO 1 A Classe RILEVANZA ECONOMICA INTERNAZIONALE 2 A Classe RILEVANZA ECONOMICA NAZIONALE 3 A Classe RILEVANZA ECONOMICA REGIONALE O INTERREGIONALE Gestione diretta dello STATOGestione delle REGIONI

2 GESTIONE DEL PORTO VIGILANZA SULLE ATTIVITÀ PORTUALI AUTORITÀ PORTUALE (ANCONA, BARI, BRINDISI, CAGLIARI, CATANIA, CIVITAVECCHIA, GENOVA, LA SPEZIA, LIVORNO, MARINA DI CARRARA, MESSINA, NAPOLI, PALERMO, RAVENNA, SAVONA, TARANTO, TRIESTE, VENEZIA) È alle dirette dipendenze del MINISTRO È controllata dalla CORTE DEI CONTI È dotata di personalità giuridica di diritto pubblico Gode di autonomia amministrativa, di bilancio e finanziaria La gestione delle operazione portuali (SCARICO, CARICO, DEPO- SITO, TRASBORDO, MOVIMENTO MERCI, ecc..) NON PUÒ essere esercitata dallAutorità Portuale È composta da: PRESIDENTE, SEGRETARIO, COMITATO E COLLEGIO REVISORI DEI CONTI. AUTORITÀ MARITTIMA 1.Indirizzo, programmazione, coordinamento, promozione, controllo delle operazioni portuali e di tutte le altre attività commerciali ed industriali che si svolgono nei porti 2.Manutenzione ordinaria e straordinaria di tutte le parti che costituiscono lambito portuale 3.Affidamento e controllo delle attività dirette alla fornitura dei servizi di interesse generale SIGNIFICA

3 OPERAZIONI PORTUALI CARICO SCARICO TRASBORDO DEPOSITO MOVIMENTO IN GENERE MERCI ED OGNI ALTRO MATERIALE Sono DISCIPLINATE dalle Autorità marittime o portuali che provvedono anche alla VIGILANZA sul loro SVOLGIMENTO Possono essere effettuate SOLO da IMPRESE AUTORIZZATE che devono essere iscritte in un apposito REGISTRO, che pagano un canone annuo ed una cauzione. Per lespletamento delle operazioni portuali, lAutorità marittima o portuale, oltre a rilasciare lapposita autorizzazione allImpresa richiedente, DA IN CONCESSIONE anche le AREE DEMANIALI e le BANCHINE che si trovano nel porto. In ciascun porto lImpresa concessionaria di unarea demaniale DEVE esercitare DIRETTAMENTE lattività per la quale ha ottenuto la concessione. La concessione VIENE REVOCATA ogni qualvolta il concessionario non abbia osservato gli obblighi assunti o raggiunto gli obiettivi previsti dal programma di attività, senza un giustificato motivo

4 SERVIZI PORTUALI RIMORCHIO PILOTAGGIO ORMEGGIATORI BARCAIOLI o BATTELLIERI PORTA BAGAGLI ANTINCENDIO PALOMBARI e SOMMOZZATORI Servizio PUBBLICO di TRAZIONE (nave, galleggiante, altro….) gestito da PRIVATI (SOCIETÀ ARMATORIALE). I membri dellequipaggio fanno parte della GENTE DI MARE. DALTURA. Servizio non necessariamente PUBBLICO di TRAZIONE da un porto ad un altro (se non pubblico non rientra nei servizi portuali). Necessità riconosciuta ai fini della SICUREZZA DELLA NAVIGAZIONE (nelle acque interne). Il Pilota SUGGERISCE ED ASSISTE il Com.te. Per diventare Pilota è necessario il titolo di CLC (Capitano di Lungo Corso) ma il Pilota NON fa più parte della gente di mare (Registro di iscrizione Piloti separato). Quando è a bordo è equiparato al 1° Uff.le. Il servizio è esercitato da COOPERATIVE (di piloti) e gestito dallAutorità marittima che impone con ordinanza i turni ed il personale necessario a seconda delle esigenze permanenti o temporanee (ordinanza durgenza). Servizio PUBBLICO di ORMEGGIO (nave, galleggiante, altro….) esercitato da COOPERATIVE (di ormeggiatori) e gestito come servizio dallAutorità marittima che impone con ordinanza i turni ed il personale necessario a seconda delle esigenze permanenti o temporanee (ordinanza durgenza). Gli ormeggiatori fanno parte della GENTE DI MARE. Servizio PUBBLICO di AUSILIO ALLORMEGGIO (nave, galleggiante, altro….) Dato che è gestito come il servizio precedente, può essere esercitato dalle COOPERATIVE degli ormeggiatori (ed unito al precedente). Solo in alcuni casi i due servizi sono separati. Servizio PUBBLICO di AUSILIO AI PASSEGGERI esercitato da imprese private. In alcuni casi le stesse compagnie armatoriali istituiscono il servizio limitatamente alle proprie navi (in questo caso non è più servizio pubblico). Servizio PUBBLICO di ANTINCENDIO finalizzato alla prevenzione ed allo spegnimento degli incendi in ambito portuale (GUARDIE AI FUOCHI – LAND SIDE FIRE FIGHTING ASSISTANCE) ed allo spegnimento degli incendi su navi in mare (SEA SIDE F.F.A.). È esercitato dai VV.F. e gestito come servizio dallAutorità marittima che impone con ordinanza i turni ed il personale necessario a seconda delle esigenze permanenti o temporanee (ordinanza durgenza). Servizio PUBBLICO di VARIO TIPO (controllo banchine, chiglia nave, fondale, recupero, riparazioni, altro….) esercitato da COOPERATIVE (di palombari e sommozzatori) e gestito come servizio dallAutorità marittima che impone con ordinanza i turni ed il personale necessario a seconda delle esigenze permanenti o temporanee (ordinanza durgenza).


Scaricare ppt "PORTO Definizione: specchio dacqua, artificialmente o naturalmente riparato, idoneo ad agevolare lapprodo e la partenza delle imbarcazioni Fa parte del."

Presentazioni simili


Annunci Google