La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SACE: il partner per l’internazionalizzazione delle aziende italiane

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SACE: il partner per l’internazionalizzazione delle aziende italiane"— Transcript della presentazione:

1 SACE: il partner per l’internazionalizzazione delle aziende italiane
Milano, 27 giugno 2007

2 Indice Gruppo SACE Perchè SACE Esigenze PMI Credito Fornitore BASIC
Credito Fornitore PLUS ONE Garanzia per l’Internazionalizzazione Come contattare SACE

3 Gruppo SACE SACE offre assicurazione del credito, protezione degli investimenti e garanzie contrattuali ed è il partner ideale per vincere le sfide sui mercati internazionali. Con prodotti flessibili e soluzioni mirate, SACE è attiva in oltre 150 paesi. Supporta esportazioni e investimenti italiani all’estero tramite assicurazione del credito, riassicurazione e garanzia. Offre servizi di assicurazione a breve termine sia nel mercato domestico che all’estero. Leader nel mercato delle cauzioni, in particolare per il settore delle costruzioni.

4 SACE opera in più di 150 paesi
Operatività nel mondo Africa Sub-Sahariana 5.0% Asia dell’Est & Oceania 3.7% Europa dell’Ovest 8.5% Europa dell’Est 9.8% America 11.1% CIS 19.2% Middle East & Nord Africa 42.7% CIS 27.9% America 8.5% Europa dell’Est 4.4% Europa dell’Ovest 15.6% Africa Sub-Sahariana 0.8% Asia dell’Est & Oceania 8.8% Middle East & Nord Africa 34.0% Ripartizione delle nuove garanzie per area geografica (2005) Ripartizione degli impegni per area geografica (2005) SACE opera in più di 150 paesi

5 Perchè SACE: Benefici Competitività Dilazioni di pagamento per i tuoi clienti Sicurezza Trasferimento dei rischi e certezza dei pagamenti Liquidità Smobilizzo dei crediti a costi competitivi Protezione Salvaguardia dei crediti e degli investimenti all’estero Stabilità Miglioramento della composizione del bilancio

6 Rischi assicurati da SACE Eventi Generatori di Sinistro
Perchè SACE: Rischi coperti Rischi assicurati da SACE Mancato recupero dei costi di produzione Mancato pagamento parziale o totale del credito vantato Mancata o ritardata restituzione parziale o totale delle cauzioni, depositi o anticipazioni Escussione delle fidejussioni previste per concorrere ad aste e appalti, a fronte di pagamenti anticipati o a garanzia di buona esecuzione del contratto Distruzione o danneggiamento di beni strumentali all’operazione assicurata Requisizione, confisca o altro comportamento arbitrario da parte di uno Stato estero Investimento all’estero a cui è esposto l’operatore nazionale nel caso in cui costituisca, partecipi o controlli un’ impresa estera Eventi Generatori di Sinistro Natura Politica Natura Commerciale Espropriazione, nazionalizzazione o qualsiasi altra restrizione governativa Moratoria generale Restrizioni valutarie dovute a ragioni politiche o commerciali Fluttuazione del tasso di cambio dovute a normative adottate dal paese debitore Embargo Guerre, disordini civili ed eventi di forza maggiore Insolvenza di diritto o di fatto del debitore (privato) Inadempimento continuato del debitore/garante Risoluzione, sospensione o revoca arbitrarie del contratto commerciale da parte dell’acquirente Rifiuto arbitrario dell’acquirente di accettare le merci o/e i servizi.

7 Perchè SACE: Basilea II
Differenziazione del costo del credito secondo lo standing creditizio del cliente Aumento del livello di “disclosure” delle imprese verso l’esterno Effetti di Basilea II Basilea 2 renderà più costoso/difficile rispetto ad oggi l’accesso al credito delle imprese senza un rating adeguato (investment grade). Peso zero per i prestiti garantiti da SACE Ampliamento delle linee di credito per le aziende Ruolo di SACE

8 Protezione del credito all’internazionalizzazione
Esigenze PMI: la risposta del Gruppo SACE ExportPlus Polizza Credito Fornitore Polizza Basic Polizza Multimarket Globale Polizza Multiexport Protezione del credito Assicurazione dei crediti e concessione di maggiori dilazioni di pagamento ai clienti Supporto all’internazionalizzazione Garanzia dei finanziamenti concessi dalle banche per le operazioni all’estero Garanzie per l’internazionalizzazione Consulenza Supporto nelle scelte strategiche e nei progetti di sviluppo all’estero Servizi di advisory Cauzioni all’estero Cauzioni per garanzie di contratto Cauzioni per oneri di urbanizzazione Garanzia a tutela degli acquirenti di immobili Cauzioni per rimborsi di imposte Cauzioni Emissioni di fideiussioni

9 CREDITO FORNITORE BASIC

10 CREDITO FORNITORE BASIC
Target e caratteristiche Target della polizza: aziende italiane che effettuano esportazioni di merci e prestazioni all’estero di servizi: con dilazioni di pagamento inferiori a 24 mesi; su singoli contratti di importo non superiore a euro verso controparti in Paesi ‘Non OCSE’; da eseguire entro max 7 mesi dal rilascio della Polizza. Rischi assicurabili e percentuale di copertura: la Nuova Polizza Basic copre il mancato pagamento del Credito con una copertura massima del 100% CREDITO FORNITORE BASIC

11 La nuova Polizza Basic è caratterizzata da:
Vantaggi La nuova Polizza Basic è caratterizzata da: nessun adempimento amministrativo a carico del cliente durante la vita della polizza. Semplicità ‘automatismi’ predefiniti per l’estensione automatica della copertura assicurativa senza emissione di Appendici alla Polizza e senza costi aggiuntivi. Flessibilità CREDITO FORNITORE BASIC

12 Struttura Società estera Debitore Società Italiana Istituto scontante
Pagamento del credito inferiore a 24 mesi (titoli di credito, ecc.) Pagamento di beni e servizi fino a € Copertura assicurativa Basic Istituto scontante Voltura di polizza Sconto dei titoli Garante Debitore CREDITO FORNITORE BASIC

13 Il cliente gestisce la sua operatività senza ulteriori adempimenti!
Pricing Spese di apertura dossier Nessuna! Premio da pagare alla stipula della Polizza Rimborso del Premio in caso di mancata esecuzione della fornitura Maggiore flessibilità incrementi dell’importo contrattuale e competitività fino al 10% non devono essere comunicati a SACE e non comportano alcuna maggiorazione del premio Il cliente gestisce la sua operatività senza ulteriori adempimenti! CREDITO FORNITORE BASIC

14 CREDITO FORNITORE BASIC
Domanda di copertura La modulistica da presentare: Il modulo di domanda per la polizza BASIC è disponibile on line sul sito La Polizza è emessa sulla base delle dichiarazioni fornite dalla Società richiedente nel modulo di domanda e successive comunicazioni CREDITO FORNITORE BASIC

15 CREDITO FORNITORE BASIC
Sinistro e indennizzo Aggravamento del rischio Minaccia di sinistro Mancato incasso Indennizzo L’assicurato deve comunicare a SACE il Mancato Incasso del Credito /Rata di Credito entro 15 gg. dalla scadenza originaria Pagamento dell’Indennizzo entro 30 gg. dalla richiesta, completa dei documenti previsti L’Assicurato deve comunicare tempestivamente a SACE ogni informazione negativa sulla controparte estera di cui sia venuto a conoscenza CREDITO FORNITORE BASIC

16 CREDITO FORNITORE BASIC
FAQ Posso assicurare il credito su una società neo-costituita? No. Dobbiamo pagare delle spese iniziali per l’istruttoria della pratica? Possiamo avere una stima preventiva del premio assicurativo sull’operazione? Sì, una quotazione di massima, che si può ottenere anche attraverso un “parere preliminare” disponibile sulla piattaforma Export Plus (www.exportplus.it). Per presentare domanda devo avere già il contratto commerciale firmato? Sì, includendo anche: Letter of Intent, Master Agreement, Ordini confermati. Quanto dobbiamo attendere per una vostra risposta ? Max 15 giorni di calendario (10 giorni lavorativi) Sono coperto dall’assicurazione prima che mi spediate la polizza? Sì, se il credito non è già esigibile al momento della delibera e l’Assicurato perfeziona regolarmente la polizza (paga il premio e restituisce a SACE la polizza firmata). Posso assicurare merci di origine non italiana? Sì, ma la richiesta viene valutata caso per caso. CREDITO FORNITORE BASIC

17 CREDITO FORNITORE BASIC
FAQ Il debitore mi deve pagare un minimo di anticipo? No, trattandosi di dilazioni comunque inferiori a 24 mesi. Posso volturare anche se non ho titoli di credito ma vengo pagato ad es. con Lettera di Credito? Attualmente no. La Polizza BASIC che obblighi e adempimenti prevede? In fase di gestione della polizza, nessuno. Devo sempre comunicare a SACE ogni variazione al contratto, intervenuta prima di completarne l’esecuzione? No, se le variazioni rientrano nell’ambito delle ‘autonomie’ previste in polizza BASIC. Se aumentando l’importo del Credito e/o contratto fino ad un max del 10% rispetto all’importo iniziale viene superato il limite di euro l’operazione è coperta ugualmente con BASIC? Sì. Posso derogare al termine di 7 mesi a partire dalla trasmissione della Polizza previsto per l’esecuzione del contratto? No. CREDITO FORNITORE BASIC

18 CREDITO FORNITORE PLUS ONE

19 CREDITO FORNITORE PLUS ONE
Target e caratteristiche Target della polizza: aziende italiane che effettuano esportazioni di merci e prestazioni all’estero di servizi: con dilazioni di pagamento fino a 5 anni; su singoli contratti di importo non superiore a euro 5 milioni verso controparti bancarie e 2,5 milioni verso controparti corporate; con spedizioni non ancora effettuate. Rischi assicurabili e percentuale di copertura: la Polizza Plus One copre il mancato pagamento del Credito con una copertura massima del 100% su rischi di natura politica e commerciale. CREDITO FORNITORE PLUS ONE

20 La nuova Polizza Plus One è caratterizzata da:
Vantaggi La nuova Polizza Plus One è caratterizzata da: compilazione della domanda online con risposta entro 10gg lavorativi. invio elettronico della polizza al momento dell’accettazione dei termini del contratto Velocità controlli predefiniti al momento dell’ inserimento della domanda per evidenziare incompatibilità dell’operazione con le norme internazionali. conversione del parere preliminare in domanda di polizza Interattività nessuna spesa di istruttoria No fee CREDITO FORNITORE PLUS ONE

21 Struttura Società estera Debitore Società Italiana Istituto scontante
Fornitura merce Pagamento dilazionato beni e servizi fino a € Copertura assicurativa Plus One Istituto scontante Voltura di polizza Sconto dei titoli Garante Debitore CREDITO FORNITORE PLUS ONE

22 CREDITO FORNITORE PLUS ONE
Il processo di emissione della polizza 1 6 11 Inserimento Domanda ricezione conferma domanda Richiesta Rapporti a Fonti Informative Delibera Premio e Condizioni di polizza Ricezione di delibera ISTRUTTORIA media 6 gg Click! accettazione online max 5 gg 15 26 max 15 gg Limite pagamento max 4 gg Limite invio documentazione firmata SACE max 10 gg lav UTENTE max 20 gg EMISSIONE POLIZZA (click utente) Attività del CLIENTE Il sistema ExportPlus invia al cliente: Modulo di domanda (da stampare, firmare e inviare) Condizioni Particolari di polizza (da stampare, firmare e inviare) Condizioni Generali di polizza Attività del sistema EXPORTPLUS per alcune aree geografiche potrebbero verificarsi dei ritardi dovuti alla scarsa reperibilità delle informazioni CREDITO FORNITORE PLUS ONE

23 Gestione polizza e comunicazione di eventi negativi
Adempimenti successivi alla sottoscrizione della polizza Aggravamento del rischio Minaccia di sinistro Mancato incasso Indennizzo Gestione polizza Aggravamento del rischio Sinistro L’Assicurato deve dichiarare l’avvenuta spedizione ed il piano di ammortamento effettivo. Obbligatorio dichiarare variazione dei termini contrattuali successivi all’emissione della polizza L’Assicurato deve comunicare tempestivamente a SACE ogni informazione negativa sulla controparte estera di cui sia venuto a conoscenza L’assicurato deve comunicare a SACE il Mancato Incasso del Credito /Rata di Credito entro 10 gg. dalla scadenza originaria Pagamento dell’Indennizzo entro 30 gg. dalla richiesta, completa dei documenti previsti CREDITO FORNITORE PLUS ONE

24 CREDITO FORNITORE PLUS ONE
FAQ Posso assicurare il credito su una società neo-costituita? No. Dobbiamo pagare delle spese iniziali per l’istruttoria della pratica? Possiamo avere una stima preventiva del premio assicurativo sull’operazione? Sì, una quotazione di massima, che si può ottenere anche attraverso un “parere preliminare” disponibile sulla piattaforma Export Plus (www.exportplus.it). Per presentare domanda devo avere già il contratto commerciale firmato? Sì. Quanto dobbiamo attendere per una vostra risposta ? Max 10 giorni lavorativi Posso assicurare merci di origine non italiana? No, almeno il 30% del valore della fornitura deve essere di origine italiana. CREDITO FORNITORE PLUS ONE

25 CREDITO FORNITORE PLUS ONE
FAQ Il debitore mi deve pagare un minimo di anticipo? Sì, quando la dilazione di pagamento è pari o superiore a 24 mesi è obbligatorio almeno il 15% di anticipo. Posso volturare anche se non ho titoli di credito ma vengo pagato ad es. con Lettera di Credito? Attualmente no. La Polizza PLUS ONE che obblighi e adempimenti prevede? Una volta emessa la polizza, l’assicurato deve pagare il premio entro 4 gg, stampare firmare ed inviare il modulo di domanda e le Condizioni Particolari di Polizza entro 15 gg. Se la dilazione di pagamento è pari o superiore a 24 mesi l’Assicurato, alla fine di ogni trimestre solare – entro 60 gg – deve comunicare il piano di ammortamento effettivo (modulo DEOA) Devo sempre comunicare a SACE ogni variazione al contratto, intervenuta prima di completarne l’esecuzione? Sì. CREDITO FORNITORE PLUS ONE

26 Garanzia per l’internazionalizzazione

27 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
Struttura del prodotto SACE, in partnership con il sistema bancario, interviene a supporto delle Piccole e Medie Imprese Italiane (PMI) che vogliono internazionalizzarsi. A tal fine SACE rilascia la propria garanzia su: Finanziamenti finalizzati all’internazionalizzazione delle imprese italiane che desiderano investire per accrescere la loro capacità di competere sui mercati internazionali PORTAFOGLI DI FINANZIAMENTI Titoli emessi a seguito di cartolarizzazioni, aventi come asset sottostante i prestiti erogati dalle banche alle PMI e finalizzati all’internazionalizzazione delle imprese stesse TITOLI DI CARTOLARIZZAZIONI GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

28 Struttura del prodotto
La garanzia Credit Enhancement può essere rilasciata su un portafoglio di finanziamenti che: Sia composto almeno al 50% da imprese appartenenti al segmento delle PMI e, per la restante parte, da imprese aventi fatturato non superiore a 250 milioni di euro Presenti un’adeguata diversificazione settoriale Presenti un’opportuna granularità (l’ammontare dei singoli finanziamenti non può superare una soglia massima *) La Garanzia Credit Enhancement può essere rilasciata su un portafoglio di finanziamenti che: * Derogabile per progetti con finalità particolarmente meritevoli GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

29 Struttura del prodotto
Garanzia su portafoglio di finanziamenti Garanzia sui titoli della cartolarizzazione BANCA ORIGINATOR BANCA ORIGINATOR Sottoscrizione Tranche Junior Cessione Portafoglio mutui al SPV SPV Eventuale garanzia pari passu su % della Junior Tranche Rilascio della Garanzia sui mutui Finanziamento di progetti di internazionalizzazione SENIOR TRANCHE JUNIOR TRANCHE Wrapping dei titoli Senior Impresa Italiana 1 Impresa Italiana 2 Impresa Italiana Impresa Italiana n INVESTITORI GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

30 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
Soggetti finanziabili La Garanzia Credit Enhancement può essere rilasciata a favore di imprese che: Siano costituite in società di capitali Siano qualificabili come PMI ovvero abbiano un fatturato non superiore a 250 milioni di euro Abbiano sede legale, direzione e parte sostanziale delle attività produttive in Italia Realizzino un fatturato export almeno pari al 10% del fatturato complessivo* Presentino un rating non inferiore ad una soglia minima concordata con la Banca * Requisito derogabile per progetti che presentino un univoco carattere di internazionalizzazione GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

31 Sono finanziabili le seguenti attività:
Attività finanziabili Sono finanziabili le seguenti attività: Costi di impianto e di ampliamento Costi promozionali e pubblicitari Costi di ricerca e sviluppo capitalizzati in bilancio Diritti di brevetto industriale e diritti di utilizzo delle opere dell’ingegno Spese per tutelare il “Made in Italy” (marchi, brevetti, applicazione denominazione origine controllata) Acquisto o ristrutturazione di beni immobili (anche ad uso ufficio) Costi relativi all’acquisto di terreni Acquisto, riqualificazione o rinnovo degli impianti e macchinari GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

32 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
Attività finanziabili Acquisto o rinnovo di attrezzature industriali e commerciali Spese per partecipare a fiere internazionali tenute in Italia Spese per partecipare e fiere e mostre all’estero Spese per acquisire partecipazioni non finanziarie in imprese estere Spese relative a consulenze specialistiche per la predisposizione di accordi di cooperazione e Joint Venture con imprese estere (valutazione fiscale, legale, finanziaria, progettazione ed engineering) Spese relative all’approntamento di beni e/o servizi o l’esecuzione di lavori commissionati da committenti esteri (capitale circolante *) * Il finanziamento non potrà essere utilizzato per l’approntamento di contratti di fornitura all’estero che risultino già presenti nel portafoglio dell’impresa beneficiaria alla data di erogazione del finanziamento GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

33 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
Struttura dei finanziamenti Tutti i finanziamenti erogati dalla Banca e garantiti da SACE presentano la medesima struttura standard: Eventuali garanzie personali o reali a discrezione della filiale erogante MUTUO CHIROGRAFARIO Garanzia a prima richiesta sul capitale ed interessi (nel limite del costo di provvista per massimo due rate trimestrali insolute) IMPORTO GARANTITO Erogazione in un’unica soluzione e piano di ammortamento pre-concordato (nessun mutuo scadrà oltre una data concordata) EROGAZIONE DEL FINANZIAMENTO Concordati coerentemente con il plafond complessivo garantito (limiti derogabili per progetti con finalità particolarmente meritevoli) IMPORTO MINIMO E MASSIMO GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

34 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
La normativa di riferimento LEGGE 14 MAGGIO 2005 n. 80 SACE è autorizzata a rilasciare, nel rispetto della disciplina comunitaria in materia, garanzie e coperture assicurative per il rischio di mancato rimborso relativamente a finanziamenti, prestiti obbligazionari, titoli di debito ed altri strumenti finanziari connessi al processo di internazionalizzazione di imprese italiane L’attività di sostegno all’internazionalizzazione è svolta annualmente a condizioni di mercato in relazione a operazioni effettuate per almeno il 50 per cento a favore di piccole e medie imprese secondo la definizione comunitaria e, per la parte rimanente, nei confronti di imprese con fatturato annuo non superiore a 250 milioni di euro GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

35 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
FAQ Spese in capitale circolante Ammissibili entro il limite del 20% del totale dell’importo finanziato per singolo progetto Settori “sensibili” Settore del commercio da valutare caso per caso, non ammissibili attività di puro import - export Retroattività delle spese ammissibili Fino a 6 mesi per progetti in corso di realizzazione Deroghe a struttura standard (principali condizioni economiche e finanziarie) Non ammissibili Cumulo con eventuali agevolazioni pubbliche ai programmi Da valutarsi caso per caso L’impresa esportatrice, con sede in Italia, è controllata in tutto o in parte da impresa estera Ammissibile per società che abbia sede ed attività produttiva in Italia “Margine di manovra” sul requisito del 10% del fatturato all’esportazione Derogabile per progetti chiaramente collegati all’internazionalizzazione, es. investimenti all’estero GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

36 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE
FAQ Imprese neo costituite (meno di due bilanci disponibili o poco significativi, prive di rating) Non ammissibili, a meno che non vi siano garanzie personali o reali Spese per il personale Non ammissibili Spese di ricerca e sviluppo Qualora svolte internamente all’azienda saranno valutate caso per caso se non capitalizzate in bilancio Investimenti effettuati da controllata estera Ammissibili purché si evidenzi il collegamento tra i fondi ottenuti dall’impresa finanziata italiana e l’investimento della controllata estera Partecipazioni non finanziarie in imprese estere Ammissibili purché siano collegate al core business dell’azienda finanziata PMI appartenenti a gruppi Verificare se l’impresa si consideri PMI anche considerando il gruppo GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

37 Track Record Internazionalizzazione PMI Internazionalizzazione PMI
Assicurato: Banca Intesa EURO 1,000,000,000 Internazionalizzazione PMI Assicurato: Gruppo Banco Popolare di Verona e Novara EURO 550,000,000 Internazionalizzazione PMI Assicurato: Gruppo SanPaolo IMI EURO 300,000,000 Internazionalizzazione PMI 2005 2005 2006 Assicurato: Banca Popolare dell’Emilia Romagna EURO 150,000,000 Internazionalizzazione PMI Assicurato: Capitalia EURO 500,000,000 Internazionalizzazione PMI Assicurato: Banca Lombarda EURO 100,000,000 Internazionalizzazione PMI Assicurato: UniCredit EURO 500,000,000 Internazionalizzazione PMI 2006 2006 2006 2007 GARANZIA PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE

38 Rete SACE Uffici Periferici Milano Prossime aperture
Russia Italia Cina Hong Kong Uffici Periferici Milano Modena Roma (sede centrale) Torino Venezia Mestre Prossime aperture San Paulo Istanbul Mumbai Nord Africa Uffici internazionali Mosca Hong Kong Shanghai

39 www.sace.it www.assedile.it
Come contattare SACE SEDE CENTRALE Roma Piazza Poli, 37/42 • Roma Tel • Fax UFFICI PERIFERICI Milano Via A.de Togni, • Milano Tel ,Fax Modena Via Elsa Morante, • Modena Tel , Fax UFFICI INTERNAZIONALI Mosca Krasnopresnenskaja Naberejnaja, 12 Moscow • Office n.1202 Tel • Fax Shanghai The Center 989, Changle Rd P.R. Shangai Tel Fax Hong Kong 40/F, Suite 4001, Central Plaza 18, Harbour Road Wanchai Tel – Fax Headquarter: Tel Fax Torino c/o ICE - Via Bogino • Torino Tel Fax Venezia-Mestre Viale Ancona • Venezia - Mestre Tel Fax SEDE CENTRALE: Tel Fax Piazza Poli, 37/42 • Roma SEDE CENTRALE: Tel Fax Via A.de Togni, • Milano

40 Disclaimer Questa presentazione è stata redatta da SACE SpA a solo scopo informativo. In nessun caso questo documento deve essere utilizzato o considerato come un’offerta di vendita o come proposta di acquisto dei prodotti assicurativi o finanziari qui descritti. Le informazioni qui riportate provengono da fonti considerate attendibili o sono state elaborate sulla base di una serie di ipotesi che potrebbero rivelarsi essere non corrette. Di conseguenza SACE non può garantirne l’accuratezza e la completezza.


Scaricare ppt "SACE: il partner per l’internazionalizzazione delle aziende italiane"

Presentazioni simili


Annunci Google