La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STIMA DEI FORZANTI ATMOSFERICI PER LA DETERMINAZIONE DEI FLUSSI DI CALORE ALLINTERFACCIA ARIA-MARE NEL GOLFO DI TRIESTE Alice RINALDI*, Vanessa CARDIN*,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STIMA DEI FORZANTI ATMOSFERICI PER LA DETERMINAZIONE DEI FLUSSI DI CALORE ALLINTERFACCIA ARIA-MARE NEL GOLFO DI TRIESTE Alice RINALDI*, Vanessa CARDIN*,"— Transcript della presentazione:

1 STIMA DEI FORZANTI ATMOSFERICI PER LA DETERMINAZIONE DEI FLUSSI DI CALORE ALLINTERFACCIA ARIA-MARE NEL GOLFO DI TRIESTE Alice RINALDI*, Vanessa CARDIN*, Miroslav GAČIĆ* *OGS, Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (Trieste) WORKSHOP W10 - Progetto VECTOR Rimini, 10 settembre 2007

2 SOMMARIO Stazioni fisse di misura e modello dellECMWF (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts) Analisi dei dati meteorologici e confronti: –Confronto tra le serie delle stazioni fisse di misura –Confronto con le serie del modello Umidità relativa Velocità del vento –Andamento delle serie medie mensili Flussi di calore allinterfaccia aria-mare Conclusioni

3 SCOPO Confronto dei dati meteorologici calcolati dal modello dellECMWF con quelli misurati in continuo dalla boa Mambo, dalla stazione Paloma e dalla boa di Pirano Calcolo dei flussi di calore per vedere se quelli ottenuti dai dati calcolati dal modello sono congruenti con quelli ottenuti dai dati sperimentali Periodo di studio: aprile marzo 2006

4 SITI FISSI DI MISURA Monitoraggio AMBientale Operativo Piattaforma Avanzata Laboratorio Oceanografico Mare Adriatico

5 Confronto tra le stazioni fisse

6 Confronto tra modello e stazioni fisse

7 Diagrammi di dispersione tra i parametri del modello e delle stazioni

8 Andamento medio mensile dei parametri meteorologici

9

10

11

12 FLUSSI DI CALORE Il valore netto del flusso totale di calore è: Flusso di radiazione solare: Rosati e Miyakoda (1988) Flusso di radiazione ad onda lunga: May (1986) Flusso di calore latente: Artegiani et al. (1997), c e di Kondo (1975) Flusso di calore sensibile: c s di Kondo (1975)

13 Flusso di radiazione solare

14 Flusso di radiazione ad onda lunga

15 Flusso di calore latente

16 Flusso di calore sensibile

17 Flusso di calore totale

18 Flusso di calore totale e componenti

19 Flussi di calore medi ( )

20 CONCLUSIONI il modello dellECMWF calcola dei valori attendibili delle variabili meteorologiche, molto vicini a quelli di tre stazioni fisse di misura, soprattutto a quella di Pirano. il flusso di calore totale mensile medio è positivo per i tre casi studiati da aprile a luglio del lumidità relativa media del modello è superiore a quella delle tre stazioni di circa il 10%. il modello sottostima la velocità del vento tra il 10% e il 60 % rispetto alle stazioni fisse: non tiene conto in modo adeguato dellorografia. il bilancio annuale nel Golfo di Trieste allinterfaccia aria-mare è negativo, pari a -61 W/m 2 per Pirano e il modello. i flussi di calore ottenuti dai dati del modello concordano con quelli delle stazioni fisse, permettendo una stima dello scambio di calore tra atmosfera e mare anche in aree sprovviste di boe.


Scaricare ppt "STIMA DEI FORZANTI ATMOSFERICI PER LA DETERMINAZIONE DEI FLUSSI DI CALORE ALLINTERFACCIA ARIA-MARE NEL GOLFO DI TRIESTE Alice RINALDI*, Vanessa CARDIN*,"

Presentazioni simili


Annunci Google