La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia."— Transcript della presentazione:

1 GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia

2 Nuovo Programma delle Azioni Contratto di Fiume Olona-Bozzente-Lura

3 AZIONE 1 Caratterizzazione dei carichi inquinanti e miglioramento delle acque del bacino AZIONE 2 Definizione, co-progettazione e realizzazione interventi di riqualificazione fluviale e di mitigazione del rischio idraulico AZIONE 3 Progetto pilota Parco Vie dacqua di EXPO 2015 AZIONE 4 Progetto pilota di riqualificazione sottobacino torrente Lura AZIONE 5 Laboratorio di progettazione e gestione ambientale AZIONE 6 Diffusione e condivisione di informazioni sul bacino AZIONE 7 Aumento della sensibilità e realizzazione di strumenti formativi e iniziative culturali sul tema dellacqua Nuovo Programma delle Azioni d.g.r. n. VIII/11316 del

4 Nuovo Programma delle Azioni d.g.r. n. VIII/11316 del

5 Popolazione complessiva: ab. 55% tot. Regionale Superficie bacini: Kmq di cui 36% urbana 7% tot. Regionale Lunghezza aste principali: 414 Km 5

6 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA CRITICITA AMBIENTALI

7 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA DISSESTI IDROGEOLOGICI E AVVENIMENTI CALAMITOSI E CATASTROFICI (Protezione Civile e Provincia di Milano)

8 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA SOTTO-UTILIZZO, ABBANDONO E DISMISSIONE Diminuizione di superficie agricola maggiore del 10% (periodo di riferimento ) (Provincia di Varese)

9 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA TRASFORMAZIONI DELLA PRODUZIONE AGRICOLA E ZOOTECNICA

10 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA PROCESSI DI URBANIZZAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE, PRATICHE E USI URBANI

11 scarsa efficacia Strumenti tradizionali Politiche settoriali: Piani e Programmi in materia di tutela acque, difesa idraulica, ecc. Strumenti tradizionali

12 OBIETTIVI OBIETTIVO = > contenere e ridurre Il degrado paesistico-ambientale riqualificazione non solo fluviale ma dei territori dei bacini Politiche territoriali e paesistico-ambientali integrate a scala di bacino idrografico (Il Piano di Gestione di Distretto e il Piano Paesistico Regionale si integrano e dettagliano nel Progetto strategico di Sottobacino Idrografico) Coordinamento delle forze locali impiegate a diverso titolo nella manutenzione, prevenzione, gestione delle emergenze, controllo ….

13 13 NUOVE POLITICHE

14 14 LO STRUMENTO: IL CONTRATTO DI FIUME

15 15 IL SISTEMA DEGLI ATTORI ISTITUZIONALI

16 LE UNITA PAESAGGISTICO AMBIENTALI DEL SOTTOBACINO DEL PO LAMBRO-OLONA E GLI AMBITI TERRITORIALI DEI COMUNI FIRMATARI DEGLI AQST- CDF OLONA- BOZZENTE-LURA E SEVESO-VETTABBIA BASSA E DEL PROTOCOLLO DINTESA LAMBRO SETTENTRIONALE SISTEMA DEGLI ATTORI LOCALI

17 Progetto schedato Autostrada Pedemontana Progetto schedato Progetto Bando Expo 2015 Progetto schedato Bando di riqualificazione

18 GRAZIE PER LATTENZIONE CONTATTI


Scaricare ppt "GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia."

Presentazioni simili


Annunci Google