La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia."— Transcript della presentazione:

1 GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia

2 Nuovo Programma delle Azioni Contratto di Fiume Olona-Bozzente-Lura

3 AZIONE 1 Caratterizzazione dei carichi inquinanti e miglioramento delle acque del bacino AZIONE 2 Definizione, co-progettazione e realizzazione interventi di riqualificazione fluviale e di mitigazione del rischio idraulico AZIONE 3 Progetto pilota Parco Vie dacqua di EXPO 2015 AZIONE 4 Progetto pilota di riqualificazione sottobacino torrente Lura AZIONE 5 Laboratorio di progettazione e gestione ambientale AZIONE 6 Diffusione e condivisione di informazioni sul bacino AZIONE 7 Aumento della sensibilità e realizzazione di strumenti formativi e iniziative culturali sul tema dellacqua Nuovo Programma delle Azioni d.g.r. n. VIII/11316 del 10.02.2010

4 Nuovo Programma delle Azioni d.g.r. n. VIII/11316 del 10.02.2010

5 Popolazione complessiva: 5.000.000 ab. 55% tot. Regionale Superficie bacini: 1.770 Kmq di cui 36% urbana 7% tot. Regionale Lunghezza aste principali: 414 Km 5

6 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA CRITICITA AMBIENTALI

7 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA DISSESTI IDROGEOLOGICI E AVVENIMENTI CALAMITOSI E CATASTROFICI (Protezione Civile e Provincia di Milano)

8 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA SOTTO-UTILIZZO, ABBANDONO E DISMISSIONE Diminuizione di superficie agricola maggiore del 10% (periodo di riferimento1999-2004) (Provincia di Varese)

9 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA TRASFORMAZIONI DELLA PRODUZIONE AGRICOLA E ZOOTECNICA

10 AREE E AMBITI DI DEGRADO PROVOCATO DA PROCESSI DI URBANIZZAZIONE, INFRASTRUTTURAZIONE, PRATICHE E USI URBANI

11 scarsa efficacia Strumenti tradizionali Politiche settoriali: Piani e Programmi in materia di tutela acque, difesa idraulica, ecc. Strumenti tradizionali

12 OBIETTIVI OBIETTIVO = > contenere e ridurre Il degrado paesistico-ambientale riqualificazione non solo fluviale ma dei territori dei bacini Politiche territoriali e paesistico-ambientali integrate a scala di bacino idrografico (Il Piano di Gestione di Distretto e il Piano Paesistico Regionale si integrano e dettagliano nel Progetto strategico di Sottobacino Idrografico) Coordinamento delle forze locali impiegate a diverso titolo nella manutenzione, prevenzione, gestione delle emergenze, controllo ….

13 13 NUOVE POLITICHE

14 14 LO STRUMENTO: IL CONTRATTO DI FIUME

15 15 IL SISTEMA DEGLI ATTORI ISTITUZIONALI

16 LE UNITA PAESAGGISTICO AMBIENTALI DEL SOTTOBACINO DEL PO LAMBRO-OLONA E GLI AMBITI TERRITORIALI DEI COMUNI FIRMATARI DEGLI AQST- CDF OLONA- BOZZENTE-LURA E SEVESO-VETTABBIA BASSA E DEL PROTOCOLLO DINTESA LAMBRO SETTENTRIONALE SISTEMA DEGLI ATTORI LOCALI

17 Progetto schedato Autostrada Pedemontana Progetto schedato Progetto Bando Expo 2015 Progetto schedato Bando di riqualificazione

18 www.contrattidifiume.it e-mail: info@contrattidifiume.it GRAZIE PER LATTENZIONE CONTATTI


Scaricare ppt "GIORNATA MONDIALE DELLACQUA 2010 LA RIQUALIFICAZIONE DEL BACINO DEL LURA Cadorago – Caslino al Piano 22 marzo 2010 Mario Clerici – Regione Lombardia."

Presentazioni simili


Annunci Google