La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL PROGRAMMA L A.d.P. ed il programma allegato è stato approvato dalla Giunta Regionale con d.g.r n. 479 del 15 settembre 2010 L A.d.P. è stato firmato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL PROGRAMMA L A.d.P. ed il programma allegato è stato approvato dalla Giunta Regionale con d.g.r n. 479 del 15 settembre 2010 L A.d.P. è stato firmato."— Transcript della presentazione:

1 IL PROGRAMMA L A.d.P. ed il programma allegato è stato approvato dalla Giunta Regionale con d.g.r n. 479 del 15 settembre 2010 L A.d.P. è stato firmato dal Presidente della Giunta regionale e dal Ministro dellAmbiente il 4 novembre 2010 ed ha avuto il visto della Corte dei Conti il 15 dicembre Per lattuazione del programma è stato nominato dal Presidente Consiglio dei Ministri un Commissario Straordinario individuato nella persona del Prof. Carlo Maria Marino

2 Criteri per la costruzione del programma Il programma è stato definito sulla base dei criteri definiti e condivisi da Ministero Ambiente, Autorità di Bacino e Regione Scelta interventi prioritari contenuti nel P.A.I. : Aree a rischio idrogeologico molto elevato, nodi idraulici, aree a rischio nelle fasce fluviali, aree colpite da calamità con dichiarazione dello stato di emergenza, aree oggetto di frane recenti non perimetrate, necessità di manutenzione

3 Sulla base dei macrocriteri sono state analizzate le segnalazioni e richieste di intervento pervenute a Ministero Ambiente e Regione Lombardia (DG Territorio, DG Protezione Civile, STER) Scelta degli interventi prioritari sulla base del criterio del rischio idrogeologico ed idraulico diretto su abitati ed infrastrutture Verifica ulteriore di priorità e dellimporto finanziario a cura di DG Territorio e STER

4 Il programma prevede 159 interventi sul territorio regionale di cui : – 53 interventi strutturali (frane, valanghe, alluvionamenti, esondazioni) – 15 di difesa idraulica dellarea Milanese – 91 interventi di manutenzione idraulica ed idrogeologica Il programma approvato è dotato di un finanziamento di provenienti dal Ministero dellAmbiente e di provenienti da fondi programmati da Regione Lombardia per un totale di

5 Provincia numero totale interventi Interventi strutturali Interventi di manutenzione Interventi AdP Milano Bergamo Brescia1899 Como Cremona532 Lecco12372 Lodi716 Mantova11110 Milano1129 Monza Br.11 Pavia20911 Sondrio Varese11362 Totale

6 COMUNELOCALITA'TITOLO INTERVENTODESCRIZIONE INTERVENTOIMPORTO COLOGNO MONZESE varieCompletamento arginatura del fiume Lambro Opere di regimazione idraulica NERVIANOVillanova Realizzazione vasca di laminazione sul torrente Bozzente Opere di regimazione idraulica varivarieAdeguamento Canale scolmatore di nord-ovest Opere di regimazione idraulica SENAGOSenago Realizzazione vasca di laminazione sul fiume Seveso Opere di regimazione idraulica varivarie Sistemazione idraulica e riqualificazione ambientale del torrente Guisa. Opere di regimazione idraulica CESATECesate Realizzazione vasca di laminazione sul torrente Guisa Opere di regimazione idraulica SAN VITTORE OLONA, CANEGRATE varieRealizzazione vasca di laminazione sul fiume Olona Opere di regimazione idraulica BUSSERO, GORGONZOLA Realizzazione vasca di laminazione sul torrente Molgora Opere di regimazione idraulica BELLINZAGO INZAGO Realizzazione vasca di laminazione sui torrenti delle Trobbie Opere di regimazione idraulica MILANOConca Fallata Manutenzione straordinaria sottopasso di Conca Fallata Opere di regimazione idraulica TOTALE PROVINCIA DI MILANO INTERVENTI STRUTTURALI

7 COMUNELOCALITA'TITOLO INTERVENTODESCRIZIONE INTERVENTOIMPORTO VEDUGGIO CON COLZANO, Inverigo (CO), Nibionno (LC), Veduggio con Colzano Realizzazione area di laminazione sul fiume Lambro Opere di regimazione idraulica TOTALE PROVINCIA DI MONZA BRIANZA INTERVENTI STRUTTURALI COMUNELOCALITA'TITOLO INTERVENTODESCRIZIONE INTERVENTOIMPORTO BESANA BRIANZA, RENATE, Monticello Brianza (LC) varie Opere di ripristino e manutenzione lungo il fiume Lambro ed affluenti (Bevera) Opere di regimazione idraulica TOTALE MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA TOTALE INTERVENTI

8 Il Commissario straordinario E stato nominato con D.P.C.M. del 3 dicembre 2010 per lattuazione del programma in tre anni Ha poteri di : – Accelerazione dei processi e delle procedure amministrative (in fase di verifica e approfondimento) – Sostituzione e revoca dei finanziamenti in caso di inadempienza degli Enti Attuatori – Favorire il coordinamento e le intese tra enti territorialmente coinvolti negli interventi Deve riferire in merito allavanzamento del programma degli interventi trimestralmente al Ministro dellAmbiente e annualmente al Parlamento

9 IL PERCORSO Adempimenti del Commissario Straordinario per lattuazione interventi: – avvalimento degli uffici della Regione ed in particolare della Direzione Generale Territorio e urbanistica – U.O. Tutela e valorizzazione del territorio e STER – Presentazione al Ministero di un cronoprgramma per lattuazione degli interventi tramite gli Enti Attuatori scelti tra: Comuni, Comunità Montane, Province, Enti regionali (Consorzi di Bonifica, Parchi regionali, Ersaf, Infrastrutture Lombarde S.p.A., AIPO) – Definizione delle procedure attuative e convenzionamento con gli Enti Attuatori degli interventi

10 Le procedure attuative conterranno indicazioni specifiche e puntuali esplicitate nella Convenzione per: Responsabilità degli Enti attuatori e di Regione, flusso finanziario, modalità esecutive Prevenzione infiltrazioni mafiose in sede di gare di appalto (Codice Etico Appalti) Monitoraggio regionale e ministeriale dello stato di avanzamento realizzazioni e avanzamento finanziario Verifiche e controlli effettuati da Regione (STER) nelle fasi progettuali e in corso dopera lavori

11 TEMPISTICA Il Commissario dovrà predisporre un Cronoprogramma con lindicazione della tempistica dellattuazione del programma e dei singoli interventi Essenziale sarà il rispetto della tempistica concordata per una efficace attuazione del programma Gli interventi saranno attivati sulla base delle indicazioni e trasferimenti finanziari del Ministero Ambiente; si attiverà il processo dal mese di maggio 2011 con la stipula delle prime Convenzioni con gli Enti Attuatori


Scaricare ppt "IL PROGRAMMA L A.d.P. ed il programma allegato è stato approvato dalla Giunta Regionale con d.g.r n. 479 del 15 settembre 2010 L A.d.P. è stato firmato."

Presentazioni simili


Annunci Google