La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Assessorato alla Programmazione Territoriale e Urbanistica Settore Urbanistica e Trasporti Funzione Urbanistica - Programmazione Territoriale e Sviluppo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Assessorato alla Programmazione Territoriale e Urbanistica Settore Urbanistica e Trasporti Funzione Urbanistica - Programmazione Territoriale e Sviluppo."— Transcript della presentazione:

1

2 Assessorato alla Programmazione Territoriale e Urbanistica Settore Urbanistica e Trasporti Funzione Urbanistica - Programmazione Territoriale e Sviluppo Locale Tiziana Masuzzo – Funzionario Tecnico La Rete Ecologica in Provincia di Novara, dalla Pianificazione al Progetto

3 PIANO TERRITORIALE PROVINCIALE Il Piano Territoriale Provinciale (approvato con D.C.R. n° del 05/10/2004) è un Piano con valore paesaggistico ai sensi della L.R.56/77. La Provincia di Novara nella propria attività di pianificazione e di attuazione del Piano Territoriale Provinciale pone particolare attenzione verso la tutela e la riqualificazione ambientale.

4 Uno degli strumenti di cui si avvale il Piano Territoriale Provinciale è il Progetto Strategico di rilevanza provinciale di Rete Ecologica, di fondamentale importanza per la riqualificazione e valorizzazione dellintero territorio Estratto dalla TAV. A del PTP

5 Lattuazione del PTP rispetto alla Rete Ecologica si è concretizzata attraverso: Il Piano Paesistico del Terrazzo Novara-Vespolate; le Linee Guida di Attuazione della Rete Ecologica; il Progetto Reti Ecologiche (PREL); il percorso partecipato del Contratto di Fiume; il laboratorio partecipato di educazione ambientale I parchi e le città: cosa cè nel mezzo?; la partecipazione al Bando Cariplo 2011/2012; le compensazioni ambientali nellambito di procedure di VIA; il recepimento nei Piani Regolatori Comunali

6 PIANO PAESISTICO DEL TERRAZZO NOVARA – VESPOLATE è stato elaborato nel pieno rispetto degli impegni assunti con la Convenzione Europea sul Paesaggio del 20/10/2000, in ottemperanza ai disposti del PTP e dei Piani regionali, approvato dal Consiglio Provinciale nel 2009, e con valenza paesistica riconosciuta ai sensi del D.L.vo 42/2004. E stato lo strumento di Pianificazione di dettaglio finalizzato alla tutela e valorizzazione dellarea individuata, con cui si è precisata la rete ecologica in una vasta porzione di territorio a sud del capoluogo e che ha interessato il territorio di Novara e di altri quattro Comuni: Garbagna Novarese, Nibbiola, Vespolate, Granozzo con Monticello.

7 Il CONTRATTO DI FIUME è un applicazione del Piano di Tutela delle Acque della Regione Piemonte. Con i fondi regionali è stata predisposta la bozza di Contratto di Fiume del Torrente Agogna che sta ora affrontando la procedura di VAS. Al termine di tale iter, vi sarà la firma del Contratto tra le parti interessate. Il Contratto di Fiume si basa su un piano dazione che raggruppa tutti gli interventi e le iniziative che sono state studiate per migliorare la qualità del corso dacqua considerato

8 VERCELLINOVARA PREL-Progetto Reti EcoLogiche Larea scelta come area pilota del progetto è quella che oltre ai Comuni del Piano Paesistico include il territorio dei Comuni di Terdobbiate, Tornaco e Borgolavezzaro. Aree pilota

9 RETE ECOLOGICA PREVISTA DAL PTP Il Progetto Strategico, comporta lattivazione di un Processo Strategico Partecipativo, la Provincia di Novara ha scelto di applicare la metodologia PREL nellambito di tale processo al fine di darne attuazione.

10 PREL – PROGETTO RETI ECOLOGICHE E data dalla sovrapposizione della Rete individuata dal PTP; della situazione del recepimento a scala locale nei PRG; dagli elementi naturali e seminaturali esistenti e significativi. Rete di Pianificazione – Re.Pi.

11 PREL – PROGETTO RETI ECOLOGICHE È la rete che emerge dal processo partecipativo, interagisce direttamente con la Rete di Pianificazione, e la arricchisce con le disponiblità raccolte attraverso il Laboratorio di Progettazione Partecipata. Si definiscono le Schede di segnalazione Rete di Partecipazione – Re.Pa.

12 PROCESSO STRATEGICO PARTECIPATIVO (PSP) Rete di Realizzazione – Re.Re. E la raccolta e rappresentazione delle Schede di Intervento redatte in base alle segnalazioni. Si tratta di data base su GIS di interventi possibili da finanziare, già condivisi con il territorio e descritti ad un livello di studio di fattibilità semplificato. Le SI sono realizzate in maniera da poter essere suddivise o accorpate in base alle necessità dettate dal tipo di bando. Anche per ampliare il bacino di ricerca di risorse è importante che il Progetto Reti Ecologiche ricerchi le sinergie con attività di altri settori provinciali (turismo, agricoltura, ambiente, viabilità) usando come interfaccia le SI.

13

14 RECEPIMENTO NEI PIANI REGOLATORI COMUNALI Risulta chiaro il ruolo fondamentale rivestito, in questo processo, dai soggetti istituzionali e in particolare dai Comuni che rappresentano il collegamento tra scala provinciale e scala locale. Tali soggetti sono chiamati a recepire la rete ecologica e ad attuarla attraverso lapplicazione degli indirizzi tecnici forniti dalle Linee Guida. Daltro canto alle reti istituzionali si aggiungono le reti informali di persone che, con il proprio "sapere" e "parere", rappresentano un patrimonio unico per ampliare la conoscenza dei problemi ambientali e delle risorse culturali del territorio e quindi la biodiversità culturale necessaria ad alimentare il processo di realizzazione della rete ecologica provinciale. MODALITA DI RECEPIMENTO NUMERO COMUNI Nessuna modifica52 Modifiche fatte ma non ancora approvate14 Modifiche parziali10 Modifiche recepite e vigenti12


Scaricare ppt "Assessorato alla Programmazione Territoriale e Urbanistica Settore Urbanistica e Trasporti Funzione Urbanistica - Programmazione Territoriale e Sviluppo."

Presentazioni simili


Annunci Google