La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PARROCCHIA S. GIACOMO MAGGIORE UN VARCO DI LUCE NELLE TENEBRE 1 CATECHESI 2013-2014: I PARTE Spunti di riflessione dallEnciclica Enciclica del Sommo Pontefice.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PARROCCHIA S. GIACOMO MAGGIORE UN VARCO DI LUCE NELLE TENEBRE 1 CATECHESI 2013-2014: I PARTE Spunti di riflessione dallEnciclica Enciclica del Sommo Pontefice."— Transcript della presentazione:

1 PARROCCHIA S. GIACOMO MAGGIORE UN VARCO DI LUCE NELLE TENEBRE 1 CATECHESI : I PARTE Spunti di riflessione dallEnciclica Enciclica del Sommo Pontefice Francesco

2 Direttorio generale per la catechesi n. 39 La catechesi trasmette i fatti e le parole della Rivelazione: deve proclamarli e narrarli e, nello stesso tempo, chiarire i profondi misteri che essi racchiudono. Inoltre, essendo la Rivelazione fonte di luce per la persona umana, la catechesi non solo ricorda le meraviglie di Dio operate nel passato, ma, alla luce della stessa Rivelazione, interpreta i segni dei tempi e la vita presente degli uomini e delle donne, giacché in essi si realizza il disegno di Dio per la salvezza del mondo. 2

3 Direttorio generale per la catechesi n. 33 La catechesi oggi dovrebbe assumere le seguenti sfide e orientamenti: – anzitutto deve proporsi come valido servizio all'evangelizzazione della Chiesa, con un accentuato carattere missionario; – deve indirizzarsi ad alcuni suoi destinatari privilegiati, come sono stati e continuano ad esserlo i bambini, i fanciulli, gli adolescenti, i giovani e gli adulti a partire, soprattutto, da questi; 3

4 Direttorio generale per la catechesi n. 33 -deve plasmare la personalità credente e quindi essere una vera e propria scuola di pedagogia cristiana; – deve annunciare i misteri essenziali del cristianesimo, promuovendo l'esperienza trinitaria della vita in Cristo come centro della vita di fede; – deve considerare quale compito prioritario la preparazione e formazione di catechisti di fede profonda. 4

5 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Da Wikipedia L'enciclica (dal greco enkýklos, "in giro", "in circolo") è una lettera pastorale del Papa su materie dottrinali, morali o sociali, indirizzata ai vescovi della Chiesa stessa e, attraverso di loro, a tutti i fedeli. Il termine deriva dal latino encyclia che significa "generale" o "circolare" 5

6 Lumen Fidei Presentazione e introduzione CCC La fede è un'adesione personale di tutto l'uomo a Dio che si rivela. Comporta un'adesione della intelligenza e della volontà alla Rivelazione che Dio ha fatto di sé attraverso le sue opere e le sue parole. 6 "Credere" ha perciò un duplice riferimento: alla persona e alla verità; alla verità per la fiducia che si accorda alla persona che l'afferma.

7 Lumen Fidei Presentazione e introduzione CCC Non dobbiamo credere in nessun altro se non in Dio, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. La fede è un dono soprannaturale di Dio. Per credere, l'uomo ha bisogno degli aiuti interiori dello Spirito Santo. "Credere" è un atto umano, cosciente e libero, che ben s'accorda con la dignità della persona umana. 7

8 Lumen Fidei Presentazione e introduzione CCC "Credere" è un atto ecclesiale. La fede della Chiesa precede, genera, sostiene e nutre la nostra fede. La Chiesa è la Madre di tutti i credenti. "Nessuno può avere Dio per Padre, se non ha la Chiesa per Madre" [San Cipriano di Cartagine, De catholicae unitate Ecclesiae: PL 4, 503A]. "Noi crediamo tutto ciò che è contenuto nella Parola di Dio, scritta o tramandata, e che la Chiesa propone a credere come divinamente rivelata" [Paolo VI, Credo del popolo di Dio, 20]. 8

9 Lumen Fidei Presentazione e introduzione CCC La fede è necessaria alla salvezza. Il Signore stesso lo afferma: "Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato" (Mc 16,16). "La fede è una pregustazione della conoscenza che ci renderà beati nella vita futura" [San Tommaso d'Aquino, Compendium theologiae, 1, 2]. 9

10 Lumen Fidei Presentazione e introduzione La luce della fede,Lumen Fidei (29 giugno 2013) è la prima Enciclica firmata da Papa Francesco. Suddivisa in quattro capitoli, più unintroduzione e una conclusione. La Lettera – spiega lo stesso Pontefice – si aggiunge alle Encicliche di Benedetto XVI sulla carità Deus Caritas Est (26 gennaio 2006) e sulla speranzaSpe Salvi (30 novembre 2007) e assume il prezioso lavoro compiuto dal Papa emerito, che aveva già quasi completato lEnciclica sulla fede. A questa prima stesura il Santo Padre Francesco aggiunge ulteriori contributi. 10

11 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Lintroduzione (n. 1-7) della LF illustra le motivazioni poste alla base del documento: innanzitutto, recuperare il carattere di luce proprio della fede, capace di illuminare tutta lesistenza delluomo, di aiutarlo a distinguere il bene dal male, in particolare in unepoca, come quella moderna, in cui la fede è vista come unillusione, un salto nel vuoto che impedisce la libertà delluomo. 11

12 Lumen Fidei Presentazione e introduzione In secondo luogo, la LF – proprio nellAnno della fede, a 50 anni dal Concilio Vaticano II, un Concilio sulla fede – vuole rinvigorire la percezione dellampiezza degli orizzonti che la fede apre per confessarla in unità e integrità. La fede, infatti, non è un presupposto scontato, ma un dono di Dio che va nutrito e rafforzato. Chi crede, vede, scrive il Papa, perché la luce della fede viene da Dio ed è capace di illuminare tutta lesistenza delluomo. 12

13 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Primo capitolo (n. 8-22): Abbiamo creduto allamore (1 Gv 4, 16) In questo capitolo la fede viene spiegata come ascolto della Parola di Dio- Argomenti: fede e ascolto, Dio è Padre, la fede guarda a Gesù Secondo capitolo (n ): Se non crederete, non comprenderete (Is 7,9 ) Il Papa dimostra lo stretto legame tra fede e verità, la verità affidabile di Dio, la sua presenza fedele nella storia. Argomenti: fede e verità, fede e amore, fede e ragione 13

14 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Terzo capitolo (n ): Vi trasmetto quello che ho ricevuto (1 Cor 15,3) Tutto il capitolo è incentrato sullimportanza dellevangelizzazione Altri argomenti: la comunione nella Chiesa, i Sacramenti, la preghiera, il Decalogo, lunità della fede nella Chiesa. Quarto capitolo (n ): Dio prepara per loro una città (Eb 11,16) Questo capitolo spiega il legame tra la fede e il bene comune, che porta alla formazione di un luogo in cui luomo può abitare insieme agli altri. Argomenti: fede e famiglia, giovani, la fraternità, il creato, fede e sofferenza. 14

15 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Conclusione (n ): Beata colei che ha creduto (Lc 1,45) Alla fine della LF, il Papa invita a guardare a Maria, icona perfetta della fede, perché, in quanto Madre di Gesù, ha concepito fede e gioia. A Lei innalza la sua preghiera il Pontefice affinché aiuti la fede delluomo, ci ricordi che chi crede non è mai solo e ci insegni a guardare con gli occhi di Gesù. 15

16 Lumen Fidei Presentazione e introduzione GESU E LA LUCE «Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre» (Gv 12,46) «E Dio, che disse: "Rifulga la luce dalle tenebre", rifulge nei nostri cuori» (2 Cor 4,6). I cristiani chiamarono Cristo il vero sole, «i cui raggi donano la vita» Chi crede, vede; vede con una luce che illumina tutto il percorso della strada, perché viene a noi da Cristo risorto 16

17 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Senza la luce Nellepoca moderna si è pensato che una tale luce potesse bastare per le società antiche, ma non servisse per i nuovi tempi. 17 La fede sarebbe come unillusione di luce che impedisce il nostro cammino di uomini liberi verso il domani. Lo spazio per la fede si apre dove la ragione non può illuminare, lì dove luomo non può più avere certezze.

18 Lumen Fidei Presentazione e introduzione La ragione autonoma non riesce a illuminare abbastanza il futuro; alla fine, esso resta nella sua oscurità e lascia luomo nella paura dellignoto. E così luomo ha rinunciato alla ricerca di una luce grande, di una verità grande, per accontentarsi delle piccole luci che illuminano il breve istante, ma sono incapaci di aprire la strada. 18

19 Lumen Fidei Presentazione e introduzione È urgente recuperare il carattere di luce proprio della fede, capace di illuminare tutta lesistenza delluomo. 19

20 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Una luce così potente non può procedere da noi stessi, deve venire da Dio. Luce per la strada, luce che orienta il nostro cammino nel tempo La fede non abita nel buio, essa è una luce per le nostre tenebre 20

21 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Di questa luce della fede vorrei parlare, perché cresca per illuminare il presente fino a diventare stella che mostra gli orizzonti del nostro cammino, in un tempo in cui luomo è particolarmente bisognoso di luce. 21

22 Lumen Fidei Presentazione e introduzione La Chiesa non presuppone mai la fede come un fatto scontato, ma sa che questo dono di Dio deve essere nutrito e rafforzato, perché continui a guidare il suo cammino. Il Concilio Vaticano II ha fatto brillare la fede allinterno dellesperienza umana, percorrendo così le vie delluomo contemporaneo. In questo modo è apparso come la fede arricchisce lesistenza umana in tutte le sue dimensioni. 22

23 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Nella fede, dono di Dio, virtù soprannaturale da Lui infusa, riconosciamo che un grande Amore ci è stato offerto, che una Parola buona ci è stata rivolta e che, accogliendo questa Parola, che è 23 Gesù Cristo, Parola incarnata, lo Spirito Santo ci trasforma, illumina il cammino del futuro, e fa crescere in noi le ali della speranza per percorrerlo con gioia.

24 Lumen Fidei Presentazione e introduzione Fede, speranza e carità costituiscono, in un mirabile intreccio, il dinamismo dellesistenza cristiana verso la comunione piena con Dio 24


Scaricare ppt "PARROCCHIA S. GIACOMO MAGGIORE UN VARCO DI LUCE NELLE TENEBRE 1 CATECHESI 2013-2014: I PARTE Spunti di riflessione dallEnciclica Enciclica del Sommo Pontefice."

Presentazioni simili


Annunci Google