La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Emily Elizabeth Dickinson & Laurel burch [1945-2007] A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dellaurora.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Emily Elizabeth Dickinson & Laurel burch [1945-2007] A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dellaurora."— Transcript della presentazione:

1

2 Emily Elizabeth Dickinson & Laurel burch [ ] A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dellaurora

3

4 Frammento 249 O frenetiche notti! Se fossi accanto a te, queste notti frenetiche sarebbero la nostra estasi! Futili i venti A un cuore in porto: ha riposto la bussola, ha riposto la carta. Vogare nell'eden! Ah, il mare! Se potessi ancorarmi stanotte in te!

5

6 Nel mio Giardino, si muove un Uccello Su una singola Ruota - I cui raggi producono una musica vertiginosa Come fosse un Mulino volante Non si ferma mai, ma rallenta Sulla Rosa più Matura - Assaggia senza posarsi E apprezza mentre procede, Finché ogni spezia è gustata - E allora la sua Trottola Fatata Rotea in remote atmosfere - Ed io raggiungo il mio Cane, E Lui ed io, ci chiediamo Se sia stato reale, quel che ci apparve - O creata dal Giardino della Mente Questa Stranezza - Ma Egli, migliore nella Logica, Indirizza il mio occhio maldestro - Ai Fiori che vibrano davvero! Un'Impeccabile Risposta!

7

8 Più felice sono quando più lontana Più felice sono quando più lontana porto la mia anima dalla sua dimora d'argilla, in una notte di vento quando la luna brilla e l'occhio vaga attraverso mondi di luce Quando mi annullo e niente mi è accanto né terra, né mare, né cieli tersi e sono tutta spirito, ampiamente errando attraverso infinite immensità.

9

10 Fammi un ritratto del sole Così che io possa appenderlo in camera mia- E possa fingere di scaldarmi Mentre gli altri lo chiamano " Giorno"! Disegnami un pettirosso- su un ramo- Così che io possa ascoltarlo - mentre dormo- E quando cesserà il campo nei campi- Anch'io deporrò la mia illusione. Dimmi se e' vero che fa caldo a mezzogiorno Se sono i ranuncoli- quelli che volano- O le farfalle- quelle che fioriscono. Poi, manda via il gelo dai prati E scaccia la ruggine dagli alberi Dammi l'illusione che- ruggine e gelo- Non debbano più tornare!

11

12 Il vento Come la luce, Delizia senza forma - E come l'ape, Melodia senza tempo - Come i boschi, Segreto come brezza Che, senza frasi, agita Gli alberi più superbi - Come il mattino, Perfetto sul finire, Quando orologi immortali Suonano mezzogiorno!

13

14 Moglie - sarò - allo spuntar del giorno - Aurora - porti un vessillo per me? Mezzanotte - son solo una fanciulla - Ci vuol pochissimo a farne una sposa - Poi - mezzanotte - da te son partita - Verso l'oriente - e verso la vittoria. Mezzanotte - li sento - buonanotte - Gli angeli rumoreggiano nell'atrio - Sale piano - le scale il mio futuro - Biascico la preghiera mia infantile - Così presto non esser più - bambina - Eternità - ora arrivo - Signore - Salvatore - quel volto ho visto - prima -

15

16 Pps realizzata da Macc DanyMacc Dany per il gruppo:


Scaricare ppt "Emily Elizabeth Dickinson & Laurel burch [1945-2007] A tutti è dovuto il mattino, ad alcuni la notte. A solo pochi eletti la luce dellaurora."

Presentazioni simili


Annunci Google