La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La rivoluzione americana. I primi coloni Inglesi e olandesi sono i primi europei a colonizzare lAmerica settentrionale. A partire dal 1620 cominciarono.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La rivoluzione americana. I primi coloni Inglesi e olandesi sono i primi europei a colonizzare lAmerica settentrionale. A partire dal 1620 cominciarono."— Transcript della presentazione:

1 La rivoluzione americana

2

3 I primi coloni Inglesi e olandesi sono i primi europei a colonizzare lAmerica settentrionale. A partire dal 1620 cominciarono a stabilirsi nellAmerica settentrionale anche coloni inglesi spinti da motivazioni religiose, come i puritani. DOMANDA: che cosa avviene in Inghilterra in questo periodo?

4 La Mayflower

5 I primi coloni In seguito emigrarono verso lAmerica settentrionale scozzesi, irlandesi, tedeschi, svedesi, polacchi, francesi. Si trasferirono infine in America, provenienti dall Africa, gli schiavi neri DOMANDA: lamerica era a quel tempo disabitata? Se non lo era, chi ci viveva?

6 Il melting pot

7 Melting pot (tradotto come "crogiolo") è l'espressione che si usa per indicare l'amalgama, all'interno di una società umana, di molti elementi diversi (etnici, religiosi, ecc.).

8 I nativi americani

9 Le tredici colonie

10

11 STATI UNITI DAMERICA

12

13

14 Le tredici colonie ZonaColonieAbitantiAttività economiche Colonie settentrionali Massachusse ts, Connecticut, Rhode Island, New Hampshire PuritaniPiccole e medie proprietà agricole; città portuali costiere dedite ai commerci, alla pesca, allindustria navale

15 Le tredici colonie ZonaColonieAbitantiAttività economiche Colonie del centro New York, Pennsylvani a, New Jersey, Delaware Britannici, olandesi, tedeschi Commercio su vasta scala di prodotti agricoli coltivati allinterno di grandi proprietà

16 Le tredici colonie ZonaColonieAbitantiAttività economiche Colonie meridiona li Virginia, Maryland, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Georgia Presenza di schiavi neri africani Grandi piantagio ni di tabacco

17

18 Le tredici colonie Elementi comuni: 1) Elevata mobilità sociale 2) Presenza di istituzioni autonome 3) Disprezzo nei confronti dei nativi

19 Le tredici colonie ELEVATA MOBILITA SOCIALE: effettiva possibilità per i coloni più poveri di migliorare la propria condizione, al contrario di quanto accadeva in Europa, dove gli aristocratici conservavano gelosamente ricchezze e privilegi

20 Le tredici colonie PRESENZA DI ISTITUZIONI AUTONOME: i coloni eleggevano dei parlamenti che facevano leggi che regolavano il funzionamento della colonia

21 Le tredici colonie DISPREZZO NEI CONFRONTI DEI NATIVI: nella mentalità dei coloni lAmerica era un territorio a loro piena disposizione, destinato loro da Dio perché lo occupassero e lo sfruttassero al meglio. Secondo questo punto di vista i nativi erano considerati solo dei selvaggi

22 SCONTRO CON LINGHILTERRA 1) Colonie obbligate a esportare alcuni prodotti, come il tabacco, solo verso lInghilterra, e utilizzando esclusivamente navi inglesi

23 SCONTRO CON LINGHILTERRA 2) Divieto per i coloni di produrre beni considerati fondamentali per leconomia inglesi (prodotti tessili e siderurgici), o importarli da altri Stati che non fossero lInghilterra

24 SCONTRO CON LINGHILTERRA 3) 1765: Stamp act

25 SCONTRO CON LINGHILTERRA STAMP ACT ( Legge sul bollo, 1765 ). Legge approvata dal parlamento inglese il 22 marzo 1765 che impose nelle colonie americane una tassa del bollo su giornali, documenti commerciali, atti legali e ogni tipo di documento a stampa.

26 SCONTRO CON LINGHILTERRA La risposta dei coloni americani fu sintetizzata con il seguente slogan:

27 SCONTRO CON LINGHILTERRA

28 I coloni americani si rifiutarono di pagare le tasse alla madrepatria, dal momento che essi non avevano deputati eletti al Parlamento inglese

29 SCONTRO CON LINGHILTERRA

30

31 Il cosiddetto Boston Tea Party (16 dicembre 1773) è stata una protesta politica attuata dai Sons of Liberty (Membri di una società segreta che combatterono contro il governo britannico) nella cittadina americana di Boston contro il governo britannico, che continuava ad imporre tasse sempre più forti.

32 SCONTRO CON LINGHILTERRA I Sons of Liberty si opponevano agli inglesi perché questi controllavano, tra le altre cose, tutto il tè importato nelle colonie. La protesta iniziò quando i funzionari del governo britannico rifiutarono di restituire tre navi cariche di tè che avevano preso come pagamento di una imposta.

33 SCONTRO CON LINGHILTERRA I coloni mal gradirono lidea e, travestiti da indiani Mohawk, abbordarono la nave Dartmouth, distruggendo il tè e gettandolo nel porto di Boston.

34 lindipendenza

35

36 La dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America fu il documento che segnò la nascita e l'indipendenza di tale federazione, siglato il 4 luglio In essa, le tredici colonie britanniche della costa atlantica nordamericana dichiararono la propria indipendenza dalla madrepatria, esponendovi le motivazioni che le avevano indotte a questo atto.Stati Uniti d'America1776tredici coloniebritanniche atlanticanordamericanaindipendenza

37 lindipendenza La guerra fra le colonie e gli inglesi durò dal 1776 al 1783 e vide alla fine il successo dei coloni americani, anche grazie allappoggio che essi ricevettero dai governi di Francia e Spagna.

38 lindipendenza Con il Trattato di Parigi (3 febbraio 1783) il governo inglese fu costretto a riconoscere lindipendenza delle tredici colonie e il loro diritto a estendersi su tutti i territori nordamericani sino al fiume Mississippi. Erano nati gli Stati Uniti dAmerica

39 Levoluzione territoriale degli Stati uniti e_territoriale_degli_Stati_Uniti_d%27A merica


Scaricare ppt "La rivoluzione americana. I primi coloni Inglesi e olandesi sono i primi europei a colonizzare lAmerica settentrionale. A partire dal 1620 cominciarono."

Presentazioni simili


Annunci Google