La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Politica regionale Commissione Europea 1 Bruxelles, 28 novembre 2006 Confcommercio International IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE ASPETTI OPERATIVI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Politica regionale Commissione Europea 1 Bruxelles, 28 novembre 2006 Confcommercio International IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE ASPETTI OPERATIVI."— Transcript della presentazione:

1 Politica regionale Commissione Europea 1 Bruxelles, 28 novembre 2006 Confcommercio International IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE ASPETTI OPERATIVI Risorse Novità Competenze Calendario Alberto Piazzi Commissione europea Direzione generale Politica Regionale Confcommercio International IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE ASPETTI OPERATIVI Risorse Novità Competenze Calendario Alberto Piazzi Commissione europea Direzione generale Politica Regionale IT Politica di coesione

2 Politica regionale Commissione Europea 2 Accordo interistituzionale del 04 aprile 2006 Stanziamenti (impegni) per categoria di bilancio In miliardi di EUR, a prezzi 2004 In % 1A. Competitività per la crescita e l'occupazione % 1B. Coesione per la crescita e l'occupazione % 2. Protezione e gestione delle risorse naturali % di cui per le misure di mercato % 3. Cittadinanza, libertà e sicurezza % 4. L'Unione come attore globale % 5. Amministrazione % 6. Compensazione BG/RO % Totale (1.048% RNL UE 27) % Bilancio dellUnione Europea

3 Politica regionale Commissione Europea 3 IT Politica di coesione Le risorse comunitarie per lItalia (milioni di ) Politica di coesione Le risorse comunitarie per lItalia (milioni di ) Italia Risorse della politica di coesione e M M TOTALE27.401TOTALE Obiettivo Sub-totale CONV+PO+PI (4 Reg. in Conv) Convergenza Phasing out (Basilicata) 387 Phasing in (Sardegna) 877 Obiettivi 2 e Competitività regionale e occupazione Cooperazione460Cooperazione750

4 Politica regionale Commissione Europea 4 IT Italia Risorse per le Regioni dellObiettivo Competitività e Occupazione REGIONIFS% FSCOF% COFFAS% FASTOT% TOT Piemonte , , , ,9 Valle D'Aosta , , , ,8 Liguria , , , ,2 Lombardia , , , ,0 Bolzano , , , ,5 Trento , , , ,4 Veneto , , , ,0 Friuli V. G , , , ,7 Emilia Romagna , , , ,8 Toscana , , , ,3 Umbria , , , ,3 Marche , , , ,9 Lazio , , , ,1 Importi indicativi

5 Politica regionale Commissione Europea 5 Politica di coesione Principali novità una semplificazione significativa Un solo documento di programmazione (PO) Un solo Fondo per programma Programmazione e gestione finanziaria per priorità Piani finanziari semplificati Le novità

6 Politica regionale Commissione Europea 6 Politica di coesione Principali novità un approccio decentrato e territoriale Ogni Regione è potenzialmente ammissibile Soppressione della zonizzazione Abolizione del Complemento di programmazione Regole nazionali di ammissibilità della spesa Controlli nazionali Le novità

7 Politica regionale Commissione Europea 7 Politica di coesione LARTICOLAZIONE DELLE COMPETENZE Le competenze comunitarie Le competenze dello Stato - Ministero per le politiche di sviluppo - DPS - Ministero dellEconomia e delle Finanze - IGRUE Le competenze dell'Autorità di Gestione Le competenze dei Comitati di Sorveglianza degli interventi Le competenze

8 Politica regionale Commissione Europea 8 Politica di coesione Le competenze Le competenze comunitarie La Commissione ha un ruolo importante nella fase a monte (negoziato e approvazione dei programmi) e a valle (nel controllo ex post degli interventi). Durante la fase iniziale, la Commissione elabora gli orientamenti per lattuazione dei Fondi strutturali, negozia il contenuto dei programmi operativi, adotta le decisioni di approvazione. Tuttavia, la Commissione ha un ruolo attivo anche durante la fase attuativa: -partecipa ai Comitati di sorveglianza, -approva i rapporti annuali di esecuzione, -verifica, con lAutorità di gestione, i principali risultati conseguiti (incontro annuale, osservazioni, eventuali raccomandazioni).

9 Politica regionale Commissione Europea 9 Politica di coesione Le competenze Le competenze dello Stato italiano Ministero per lo Sviluppo Economico Il Dipartimento per le politiche di sviluppo e coesione (DPS) Il Governo italiano ha assegnato al Dipartimento il compito di coordinare le iniziative in materia dei Fondi strutturali, coerentemente alle direttive impartite dal CIPE. Ciò implica una funzione importante di coordinamento e di indirizzo nei confronti di tutte le amministrazioni titolari dei Programmi operativi. Ministero dellEconomia e delle Finanze Il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato (IGRUE) Le competenze dellIGRUE riguardano: –la gestione del fondo di rotazione per le politiche comunitarie (art. 5 della L. 183/87), –la raccolta dei dati di monitoraggio e la loro trasmissione alla Commissione, –il coordinamento tecnico in materia di controlli eseguiti dagli organismi comunitari.

10 Politica regionale Commissione Europea 10 Politica di coesione Le competenze Le competenze delle Autorità di gestione L'autorità di gestione è il soggetto responsabile dellattuazione e dell'efficacia degli interventi, ciò che, in unottica di decentramento, le affida la responsabilità più importante dellutilizzazione delle risorse comunitarie. I Regolamenti comunitari definiscono le sue competenze : - organizzare lattuazione del programma operativo; -disporre la raccolta dei dati fisici e finanziari e un sistema efficace di controllo; -presentare il rapporto annuale di esecuzione; -preparare le valutazioni; -assicurare che gli interventi finanziati siano compatibili con le politiche comunitarie; -fare in modo che i beneficiari potenziali e lopinione pubblica siano informati sulle opportunità offerte dall'UE.

11 Politica regionale Commissione Europea 11 Politica di coesione Le competenze Le competenze dei Comitati di sorveglianza Il Comitato è una sede partenariale fra l'Autorità di gestione, la Commissione europea, i soggetti istituzionali e le parti sociali. Il Comitato verifica lattuazione del programma, in particolare: valuta periodicamente i progressi compiuti per raggiungere gli obiettivi; esamina i risultati dellattuazione del programma. Al Comitato competono decisioni importanti relativi alla gestione degli interventi. Approva infatti: i criteri di selezione dei progetti; le proposte di modifica del programma; i rapporti di esecuzione annuali e finali.

12 Politica regionale Commissione Europea 12 Politica di coesione Calendario CALENDARIO 2006 EUROPA Aprile: Accordo interistituzionale sul bilancio dellUnione Europea Luglio: Adozione dei nuovi regolamenti Settembre: Adozione degli Orientamenti Strategici Comunitari ITALIA Aprile:Elaborazione di una bozza di Quadro di Riferimento Strategico Nazionale (QSN) Dicembre:Presentazione del QSN e dei programmi operativi (uno per ogni Regione più X nazionali) Inizio 2007:Negoziati tra la Commissione e le Autorità nazionali e regionali sui contenuti del QSN e dei programmi operativi Metà 2007:Adozione del QSN e dei programmi operativi da parte della Commissione europea

13 Politica regionale Commissione Europea 13 Politica di coesione Siti WEB Siti WEB consigliati Commissione Europea - FESR - Sito della DG Politica Regionale: Commissione Europea - FSE - Sito della DG Occupazione, affari sociali e pari opportunità: Sito del Comitato delle Regioni: Sito del Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Politiche di Sviluppo: Ministero del Welfare - Direzione Generale per le politiche per l'orientamento e la formazione: Siti Web delle Regioni Siti WEB consigliati Commissione Europea - FESR - Sito della DG Politica Regionale: Commissione Europea - FSE - Sito della DG Occupazione, affari sociali e pari opportunità: Sito del Comitato delle Regioni: Sito del Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per le Politiche di Sviluppo: Ministero del Welfare - Direzione Generale per le politiche per l'orientamento e la formazione: Siti Web delle Regioni


Scaricare ppt "Politica regionale Commissione Europea 1 Bruxelles, 28 novembre 2006 Confcommercio International IL FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE ASPETTI OPERATIVI."

Presentazioni simili


Annunci Google