La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNA LUNGA ATTRAVERSATA IN CERCA DI APPRODO: IL PERCORSO DELLE COMPETENZE Alessandra Cenerini Presidente ADi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNA LUNGA ATTRAVERSATA IN CERCA DI APPRODO: IL PERCORSO DELLE COMPETENZE Alessandra Cenerini Presidente ADi."— Transcript della presentazione:

1 UNA LUNGA ATTRAVERSATA IN CERCA DI APPRODO: IL PERCORSO DELLE COMPETENZE Alessandra Cenerini Presidente ADi

2 2 LA FINE DI UN MODELLO NUOVI SCENARI LA FINE DI UN MODELLO NUOVI SCENARI La scuola immutata per secoli, più dei conventi e delle carceri, è destinata a trasformarsi ad unaccelerazione esponenziale Siamo entrati nella terza fase ( R. Simone) 3^ fase: invenzione delle TIC. A partire dagli ultimi 30 anni le cose che sappiamo non le abbiamo necessariamente apprese dalla carta stampata, ma dallo schermo di una televisione o di un computer. Modificazione del nostro modo di apprendere : da analitico, sequenziale a olistico e globale Dallapprendimento simbolico-ricostruttivo a un nuovo apprendimento esperenziale

3 3 LE COMPETENZE NEL NUOVO SCENARIO LE COMPETENZE NEL NUOVO SCENARIO La tesi che svilupperò è che il concetto di competenza è coerente con i nuovi scenari, ma ha 2 facce: 1) è portatore di una svolta necessaria e indispensabile 2) ma ha avuto finora un uso ambiguo e distorto

4 4 IL LATO POSITIVO Il concetto di competenze porta con sè la rottura con linsegnamento tradizionale, analitico, sequenziale, rigidamente suddiviso per discipline La competenza rimanda a una visione olistica, globale dellapprendimento

5 5 LINGRESSO DELLE COMPETENZE NELLA SCUOLA competenze Negli ultimi 15 anni appare la voce competenze nei documenti ufficiali dei vari sistemi scolastici Sul tema intervengono OCSE- UNESCO- UE Molti Stati hanno già introdotto le competenze nei curricoli

6 6 SECONDO OCSE-DESECO (I) LA NOZIONE DI COMPETENZA SECONDO OCSE-DESECO (I) Secondo lOCSE-DeSeCo (Definizione e Selezione delle Competenze): la capacità di: è la capacità di: rispondere a esigenze individuali e sociali, rispondere a esigenze individuali e sociali, svolgere efficacemente unattività svolgere efficacemente unattività (autonomia e responsabilità)

7 7 SECONDO OCSE-DESECO (II) LA NOZIONE DI COMPETENZA SECONDO OCSE-DESECO (II) Ha più facce, comporta: Conoscenze, Conoscenze, abilità, abilità, attitudini, attitudini, motivazione, motivazione, valori, valori, emozioni. emozioni.

8 8 SECONDO OCSE-DESECO (III) LA NOZIONE DI COMPETENZA SECONDO OCSE-DESECO (III) esistenza di un ambiente Dipende dall esistenza di un ambiente materiale, istituzionale, e sociale che le favorisce ( non esisterebbero i pianisti in una società senza piano) La competenza è contestualizzata

9 9 I RIFLESSI SULLINSEGNAMENTO DI UNIMPOSTAZIONE PER COMPETENZE Un solo esempio: i suggerimenti per rilanciare leducazione scientifica : ricollocarla in un ambiente materiale e sociale attraverso: 1)Metodo dellindagine (IBSE Inquiry- Based Science Education), uso del laboratorio. 2)Contestualizzazione sociale dello sviluppo scientifico:non è indipendente dallideologia o dai valori dominanti del momento

10 10 LA NOZIONE DI COMPETENZA CHIAVE Secondo lOCSE/DeSeCo competenze chiave Le competenze chiave(key competencies) sono indispensabili agli individui per potersi inserire attivamente nella vita e nel lavoro, quindi necessarie per il buon funzionamento della società. competenze chiave Le competenze chiave sono tali se sono necessarie e indispensabili per TUTTI. Le competenze che si rapportano a un settore specifico, (per esempio suonare il piano) non sono essenziali, anche se importanti

11 11 COMPETENZE CHIAVE NELLA SCUOLA IPOTESI DIVERSE SPESSO CONFUSE Secondo indagini internazionali non cè una definizione univoca delle competenze chiave fra ed entro i vari Paesi

12 12 Competenze chiave nella RACCOMANDAZIONI UE 2006 Distinzione fra - competenze di base Lantico leggere, scrivere e far di conto e - competenze chiave Ricomprendono le competenze di base in una visione più ampia Si riconosce la necessità di nuove competenze (es. padroneggiare le TIC, spirito diniziativa, capacità relazionali ecc..)

13 13 UE 2006: 8 COMPETENZE CHIAVE UE 2006 FRANCIA 2006 SPAGNA 2006 Comunicazione in lingua materna Padronanza della lingua francese Comunicazione linguistica Comunicazione in una lingua straniera Uso di una lingua straniera moderna competenze di base in matematica, scienza e tecnologia Competenze di base in matematica e in cultura scientifica e tecnologica Competenza matematica Saper conoscere e interagire con il mondo fisico Cultura informatica (TIC)Padronanza TICTrattamento della informazione e competenza informatica Saper apprendere ad apprendere Competenze interpersonali, interculturali, sociali e civiche Competenze sociali e civicheCompetenza sociale e civica Spirito diniziativaAutonomia e capacità di iniziativa Autonomia e iniziativa personale Sensibilità culturaleCultura umanisticaCompetenza culturale e artistica

14 14 François Dubet Non si può giudicare il valore di un sistema scolastico se non si tiene conto della situazione dei più deboli. La questione cruciale è sapere quali sono le competenze fondamentali che devono acquisire i più deboli. In Francia si accetta lidea del salario minimo garantito, di un livello essenziale di assistenza sanitaria, di garanzie minime per lalloggio per tutti, ma un ragionamento simile non passa nel mondo della scuola.

15 15 LE COMPETENZE IN PISA PISA (Programme for International Student Assessment) è lindagine internazionale dellOCSE sulle competenze di base (literacy) degli studenti di 15 anni, che si svolge ogni 3 anni ( iniziata nel 2000) Verte su 3 aree: 1 ) la comprensione di testi scritti 2) la matematica 3) le scienze L'attenzione non si focalizza sui contenuti curricolari, ma su come gli studenti sanno utilizzare conoscenze e capacità apprese a scuola per affrontare e risolvere problemi e compiti della vita quotidiana.

16 16 NEI PAESI ANGLOSASSONI Lingua, matematica e scienze sono le materie soggette a valutazione esterna in UK e in USA nelle varie fasi della scolarizzazione fino a 14 anni

17 17 Italia: la confusione del Nuovo Obbligo 4 ASSI CULTURALI: 1. linguaggi (Lingua italiana, una lingua straniera, Patrimonio artistico, TIC), 2. matematico, 3. scientifico tec, 4. storico- sociale 8 COMPETENZE CHIAVE X LA CITTADINANZA: 1) Imparare ad imparare, 2) Progettare, 3) Comunicare, 4) Collaborare e partecipare, 5) Agire in modo autonomo e responsabile, 6) Risolvere problemi, 7) Individuare collegamenti e relazioni, 8) Acquisire ed interpretare linformazione

18 18 RIFERIMENTO X LITALIA QUADRO EUROPEO QUALIFICAZIONI (2007) EUROPA 8 qualificazioni dallobbligo al dottorato descritte in termini di: Conoscenze Abilità Competenze ( utilizzo autonomo e responsabile di sapere e saper fare) ITALIA Ogni disciplina entro lasse è organizzata in Competenze, Abilità, Conoscenze

19 19 GESTIRE LATTUALE DIFFICILE FASE DI TRANSIZIONE Grande è la confusione sotto il cielo Nuovi scenari si avvicinano a velocità esponenziale Perché la scuola non sia travolta, occorre compiere alcune scelte con rigore e realismo: di contenuto (essenzialità) e di metodo (esperenziale)


Scaricare ppt "UNA LUNGA ATTRAVERSATA IN CERCA DI APPRODO: IL PERCORSO DELLE COMPETENZE Alessandra Cenerini Presidente ADi."

Presentazioni simili


Annunci Google