La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

{ Ausilio per la didattica in presenza } Introduzione alla Piattaforma E-learning MEME Claudio Ingrami Istituto MEME s.r.l. - Modena.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "{ Ausilio per la didattica in presenza } Introduzione alla Piattaforma E-learning MEME Claudio Ingrami Istituto MEME s.r.l. - Modena."— Transcript della presentazione:

1 { Ausilio per la didattica in presenza } Introduzione alla Piattaforma E-learning MEME Claudio Ingrami Istituto MEME s.r.l. - Modena

2 Paradigma di base Il sistema è una piattaforma E-learning di facile uso finalizzata alla generazione, erogazione e controllo di corsi di formazione a distanza a supporto dei corsi in presenza proposti dallIstituto MEME. Impiega diverse epistemologie afferenti principalmente alla Cibernetica e alla Sistemica. I paradigmi di base adottati sono lIntelligenza collettiva e lIntelligenza connettiva introdotti rispettivamente dal filosofo francese Pierre Levy e da Derrick de Kerckhove. Pierre Levy Derrick de Kerckhove

3 Agenda La formazione in rete presenta caratteristiche tipiche della formazione a distanza tradizionale e di quella in presenza, basata sull'interazione fra tutti i partecipanti. I corsi si sviluppano in un'alternanza di momenti di studio individuali e forme di relazione a distanza fra i protagonisti del processo didattico, che costituiscono vere e proprie comunità di apprendimento capaci di ridurre l'isolamento dei singoli nonché di valorizzare conoscenze pregresse (expertise) a favore di una crescita del gruppo. È una forma di educazione adatta alla formazione dell'adulto motivato e con un "vissuto personale" sul tema di studio, fattori che giocano un forte ruolo a favore del processo formativo. La strategia educativa maggiormente utilizzata è quella dell'apprendimento collaborativo gestito da uno staff di Esperti/Docenti/Tutor che, di volta in volta, assumono ruoli diversi.

4 FaD Con lespressione Formazione a Distanza (FaD) si può indicare genericamente una modalità di formazione caratterizzata dalla separazione fisica fra docente e discente, dalla distribuzione di materiale didattico con modalità e su supporti diversi, da una eventuale assistenza telefonica, da forme comunicative marginali solo fra docente e studenti. Per definire più rigorosamente un sistema di formazione a distanza possono essere considerate le seguenti condizioni fondamentali: :: Nel processo didattico c'è separazione fisica fra docente e discente; :: Lattività formativa non è contemporanea allerogazione della medesima; :: Lattività didattica è strutturata; :: Insegnante e studente sono collegati da una struttura tecnologica; :: Esiste una comunicazione a due vie; :: Si considera una forma industrializzata dellistruzione; :: Cè chiarezza formale su criteri e regole di studio.

5 Cosè E-learning La Formazione in Rete, definita anche FaD di terza generazione, è una forma di FaD caratterizzata dal fatto che il processo formativo avviene prevalentemente in rete attraverso linterazione dei partecipanti che costituiscono una vera e propria comunità di apprendimento in cui vengono favoriti sia il superamento dellisolamento del singolo che la valorizzazione dei suoi rapporti con il gruppo. In altri termini la formazione in rete supera il concetto di formazione a distanza come attività caratterizzata essenzialmente dal fatto che chi apprende si trova in un posto diverso rispetto ad un centro che governa il processo di insegnamento, denotando la possibilità di apprendere insieme, anche se distanti per luogo e per tempo, in un rapporto paritetico discenti-discenti e discenti-docenti. Parlando di formazione in rete spesso si sente definire tale attività con espressioni del tipo E-learning, online learning, online education ed ancora computer mediated distance education, Web based training... Sono definizioni che accolgono istanze che provengono dalle teorie dell'educazione distribuita - distributed learning - del lifelong learning, della multimedia education, collegandole agli scenari definiti in Internet dalla new economy.

6 Caratteristiche - 1 In sintesi presentiamo le principali caratteristiche funzionali. :: Semplicità d'uso Il sistema non richiede particolare addestramento da parte dell'utente ed è realizzata assicurando la massima semplicità d'uso, con interfacce logiche e grafiche semplici, cercando di dare un approccio poco "informatico" alla navigazione interattiva. :: Piena compatibilità Internet le soluzioni tecniche ed i dati multimediali saranno realizzati in modo tale da permettere la fruizione anche con connessioni e dotazioni non particolarmente veloci, ad esempio connessioni via commutata a 56 Kbyte (tipica situazione domiciliare), non è richiesta alcuna installazione client ma solo la presenza di browser. :: Autonomia funzionale Lapplicazione permette agli esperti dei contenuti e a chi dovrà gestire il processo di intervenire direttamente e senza richiedere particolari competenze informatiche (es. modificare i contenuti, inserire nuovi moduli, iscrivere utenti, attribuire password, ecc.).

7 :: Accesso ai corsi ed agli ambienti di gestione e modifica contenuti con password e registrazione dellutilizzo Ad ogni utente è possibile attribuire una password personale così che il programma memorizzerà i tempi, le parti svolte, gli esiti delle fasi di verifica; questo sarà utile per valutare lefficacia del programma e per apportare, anche in corso dopera, le modifiche necessarie (es. riformulazione domande, modifica testi, ecc.). Attraverso un sistema di gestione utenti sono possibili diversi profili legati a Enti/Istituzioni, aziende, gruppi di utenti o singolo utente. Caratteristiche - 2

8 Caratteristiche - 3 :: Autovalutazione dellapprendimento Il sistema è provvisto di tutti gli strumenti per il monitoraggio e la tracciabilità sarà quindi in grado di memorizzare i tempi, le parti svolte e gli esiti delle eventuali verifiche, fornendo al corsista, al termine delle fasi di verifica, un riepilogo del suo profitto e, se necessario, eventuali azioni di rinforzo e recupero tradizionali. Verrà applicato un modello di valutazione delle azioni, derivato dallapproccio qualità o approccio cliente. In questa ottica, la qualità è una proprietà misurabile dello scambio tra due soggetti: tanto minore è lo scarto tra prodotto/servizio atteso e prodotto/servizio erogato, tanto maggiore è la qualità. Lapporto di questo approccio teorico della valutazione si evidenzia nel particolare significato tra la qualità erogata e la qualità percepita.

9 Caratteristiche - 4 In particolare, il versante della qualità erogata viene analizzato attraverso una valutazione di conformità tra quanto è stato effettivamente erogato dal punto di vista didattico e quanto è stato precedentemente stabilito nella progettazione didattica di riferimento. Per quanto riguarda invece il versante della qualità percepita, si valuta il grado di soddisfazione degli utenti coinvolti nel progetto. In sostanza, quindi, il principale parametro di valutazione risulta essere la conformità, intesa sia come coincidenza sostanziale tra quanto previsto in fase di progettazione e quanto effettivamente realizzato, sia come coincidenza tra le attese degli utenti e quanto realizzato. In tal senso, la conformità comprende il concetto di efficacia, vale a dire la capacità di produrre risultati conformi agli obiettivi stabiliti. Laltro parametro fa riferimento al concetto di efficienza organizzativa, intesa come capacità di ottimizzare limpiego delle risorse umane e materiali disponibili.

10 Caratteristiche - 5 Il modello di valutazione si concretizza attraverso luso di strumenti di rilevazione e di indicatori (qualitativi e quantitativi, soggettivi e oggettivi) che permettono di ottenere indici di conformità ed efficienza. Nel quadro sinottico, sotto riportato, è rappresentata, in modo sintetico, la struttura metodologica del modello di valutazione adottato, nella quale vengono descritti alcuni elementi significativi che concorrono al progetto di valutazione: vale a dire i due versanti della qualità, i soggetti coinvolti, le fasi/attività del progetto, gli strumenti di rilevazione.

11 Caratteristiche - 6 Quadro sinottico del modello di valutazione

12 Relazione asincrona La piattaforma messa a disposizione è principalmente un sistema di condivisione dei contenuti asincrono; permette cioè fruizioni temporalmente disallineate tra i diversi utenti coinvolti (allievi, tutor, esperti dei contenuti). Questo comporta vantaggi significativi in termini di impatto organizzativo perché permette fruizioni individuali con momenti e tempi di apprendimento personalizzati.

13 Profili di base Normalmente i profili di base previsti sono: Lamministratore di sistema – Attiva i corsi, iscrive gli allievi, fornisce gli opportuni accreditamenti dipendentemente dalla tipologia di utente, vede i forum dei corsi, comunica con gli utenti, vede le statistiche a cui è interessato; Esperto contenuti o Docente o Tutor - Modifica i contenuti e vede i forum, fornisce i materiali, comunica con gli utenti, vede le statistiche a cui è interessato; Utente accreditato - esegue il corso, si scarica i materiali, accede ai forum, esegue le eventuali verifiche o autoverifiche predisposte dal docente, pianifica il proprio processo formativo. Queste sono le azioni classiche di ogni profilo, ma il sistema permetterà di modificare tramite configurazione le funzioni che ogni figura può ricoprire. Ricordiamo che: Un profilo utente è una raccolta di autorizzazioni che concedono o negano laccesso a una funzione specifica.

14 Il sistema LCMS -1 La piattaforma fa riferimento ad un LCMS (Learning Content Management System) open source Moodle® che prevede un ambiente specifico per generare i corsi in completa autonomia: attraverso uninterfaccia estremamente intuitiva (con un editor integrato del tipo WYSIWYG) è possibile inserire le informazioni sia testuali che multimediali articolando i contenuti in moduli ed unità didattiche. Lambiente di generazione dei corsi permette la creazione e modifica di tutti i contenuti, comprese le fasi di verifica. Moodle® (Modular Object-Oriented Dynamic Learning Environment) è una applicazione web-oriented per la gestione e lerogazione di corsi di formazione online LCMS. Le funzioni principali sono: :: La gestione dei corsi e degli utenti; :: La gestione dei contenuti; :: La gestione e la tracciatura dellinterazione tra studenti e contenuti, tra studenti e studenti e tra studenti e docenti.

15 Il sistema LCMS -2 Moodle® è in grado di operare indifferentemente su piattaforma Unix, Linux, Windows e altri sistemi che supportano il linguaggio di scripting PHP. I dati sono memorizzati su un Database: MySQL e PostgreSQL sono supportati nativamente, è possibile comunque utilizzare altre basi di dati. Tra le caratteristiche più importanti: :: laccesso tramite autenticazione (inserimento nome utente e password) secondo tre livelli: amministratore, docente e studente (il tutor viene considerato come caso particolare del docente); :: la possibilità di importare una anagrafica utenti esistente; :: la possibilità di attivare e gestire i corsi in tre diverse modalità: per argomenti, per settimana, con un forum generale. La gestione degli studenti e la creazione dei corsi sono attività a carico dellamministratore, mentre la gestione dei contenuti e delle attività del corso sono a carico dei docenti.

16 Il sistema LCMS -3 Moodle®

17 Il sistema LCMS -4 Sono previste nel sistema possibilità svariate di valutazione dellapprendimento degli utenti. Il docente può infatti scegliere tra attività di verifica OnLine o tramite file da inviare, tra quiz a risposta multipla o vero/falso, tra domande a risposta aperta o breve descrizione, tra inserimento di formule o risposte calcolate. Le domande sono suddivise in categorie e cè la possibilità di sceglierle anche in maniera casuale. Alla fine di ogni verifica vengono salvate tutte le statistiche con i punteggi e il tempo impiegato per rispondere. Lambiente di controllo può prevede diverse indicazioni di natura statistica: :: Aggregate, ad esempio stato di avanzamento della fruizione dei corsi, tempi, % di completamento; :: Analitiche per singolo utente, ad esempio la durata del collegamento, il profitto; :: Di efficacia didattica dove vengono indicati gli errori più ricorrente, il numero dei tentativi.

18 Il sistema LCMS -5 Tutta l'architettura del sistema E-learning si basa su soluzioni Internet. Si tratta quindi di una application service provider che centralizza su uno o più server gli archivi e le risorse. I requisiti client sono limitati quindi è sufficiente una qualunque piattaforma hardware con qualunque Sistema Operativo in grado di usufruire di una connessione Internet; ad un browser Microsoft Explorer 4 o superiore (in normale dotazione con il sistema operativo Windows), Netscape 4 o superiore o altro equivalente. Ricordiamo che Browser (brauser) dallinglese to browse che vuol dire sfogliare. I browser più comuni sono Internet Explorer, Mozilla, Netscape Navigator, Opera.

19 La piattaforma-1 Questa piattaforma E-learning (E-MEME) è una capability per la formazione a distanza, cioè un insieme integrato di tecnologie e applicazioni basate su standard Internet, processi e servizi gestiti, che permette la fruizione di corsi online e lerogazione di servizi per l'apprendimento assistito e il tutoring. Per accedere alla piattaforma non sono richiesti particolari requisiti tecnici da parte degli utenti; linterfaccia grafica è semplice e intuitiva sia per le funzionalità destinate agli utenti che per quelle destinate agli amministratori e ai responsabili dei corsi.

20 La piattaforma-2 Accesso alla piattaforma Innanzi tutto è necessario collegarsi ad Internet tramite un web browser e digitare lindirizzo:

21 La piattaforma-3 Lapplicazione visualizzerà la seguente Pagina di Accesso in cui, tramite opportuni link, è possibile consultare tutte le notizie principali sui servizi, sui corsi e le Scuole di Specializzazione erogati dallIstituto MEME.

22 La piattaforma-4 Quindi per accedere alla piattaforma E-learning dal Menu posto in alto a sinistra. Cliccando su E-learning (FAD) si accede alla home page del portale. Questa è consultabile da tutti i navigatori. Alcune sezioni sono accessibili con funzioni disponibili dipendente- mente dalla tipologia di accredito fornita dallamministratore del sistema. Un portale è un prodotto editoriale on-line che svolge la funzione di punto privilegiato di accesso al Web per gli utenti e che fornisce loro risorse informative, servizi di comunicazione personale, e strumenti con cui localizzare e raggiungere i contenuti e i servizi on-line di cui hanno comunemente bisogno.

23 La piattaforma-5 Il loging al portale Ciccando su login si accede allarea privata riservata agli utenti accreditati. A seconda dei privilegi, attribuiti dallamministra- tore del sistema, lutente viene visto come apparte- nente a una delle quattro tipologie schematicamente raffigurate di fianco

24 La piattaforma-6 A questo punto potete scegliere di entrare in un corso per il quale possedete laccreditamento, per fare ciò è sufficiente cliccare sulla (o Corso) a cui lAmministratore vi ha iscritto. Lelenco e le zone calde per accedere li troverete in basso a sinistra della finestra attiva. Ricordate che una volta terminata la consultazione delle risorse messe a disposizione è indispensabile, prima di chiudere il browser, uscire regolarmente dal sistema. Per fare ciò basta premere su esci in alto a destra (o in basso al centro in fondo alla pagina). Altra cosa importante da tenere sempre presente lUsername e la Password a voi attribuite dallAmministratore di sistema devono essere accuratamente custodite e non rivelate a terzi. La responsabilità di un uso non autorizzato resta dellUtente accreditato


Scaricare ppt "{ Ausilio per la didattica in presenza } Introduzione alla Piattaforma E-learning MEME Claudio Ingrami Istituto MEME s.r.l. - Modena."

Presentazioni simili


Annunci Google