La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Società finanziaria di partecipazione a sostegno dei progetti di sviluppo delle cooperative 28 Gennaio 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Società finanziaria di partecipazione a sostegno dei progetti di sviluppo delle cooperative 28 Gennaio 2008."— Transcript della presentazione:

1 Società finanziaria di partecipazione a sostegno dei progetti di sviluppo delle cooperative 28 Gennaio 2008

2 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 2. Finalità FCostituire uno strumento specializzato che consenta di raccogliere dal sistema cooperativo nelle sue varie articolazioni risorse da destinare in via prioritaria a sostenere operazioni a supporto della crescita delle medio-grandi cooperative : 0Acquisizione, da parte di cooperative di medio grande dimensione o loro controllate, di imprese o rami aziendali 0Investimenti con tecniche di finanza di progetto che richiedano consistenti apporti di equity 0Processi di internazionalizzazione delle imprese 0Iniziative imprenditoriali che aggreghino patrimoni esistenti presso una molteplicità di cooperative o loro società 0Precessi di innovazione e altre iniziative di sviluppo FAttrarre e coordinare risorse finanziarie da terze economie (banche, investitori istituzionali, fondi immobiliari e fondi pensione ecc.) amplificando il potenziale degli interventi

3 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 3. Forma giuridica FSocietà Finanziaria di Partecipazione in forma di Spa FArt. 113 T.U.B. visto che le acquisizioni verranno fatte per conto dei propri soci e presumibilmente saranno rivendute a soci ART. 113 TUB 1. Lesercizio in via prevalente, non nei confronti del pubblico, delle attività indicate nell'articolo 106, comma 1, è riservato ai soggetti iscritti in una apposita sezione dell'elenco generale. Il Ministro del tesoro emana disposizioni attuative del presente comma (1). 2. Si applicano l'articolo 108 e, con esclusivo riferimento ai requisitidi onorabilità, l'articolo 109. ART. 6 Decreto del Ministro del tesoro 6 luglio Per assunzione di partecipazioni si intende l'attività di acquisizione, detenzione e gestione dei diritti, rappresentati o meno da titoli, sul capitale di altre imprese. 2. L'assunzione di partecipazioni realizza una situazione di legame con le imprese partecipate per lo sviluppo dell'attività del partecipante; in tale attività è da ricomprendersi altresì l'impiego in partecipazioni a titolo di investimento di portafoglio. Si ha in ogni caso partecipazione quando il partecipante sia titolare di almeno un decimo dei diritti di voto esercitabili nell'assemblea ordinaria. 3. Per aversi operatività nei confronti del pubblico, oltre alle condizioni previste dall'art. 5, comma 1, è necessario che le assunzioni di partecipazioni siano finalizzate all'alienazione e, per il periodo di detenzione, siano caratterizzate da interventi volti alla riorganizzazione aziendale o allo sviluppo produttivo o al soddisfacimento delle esigenze finanziarie delle imprese partecipate anche tramite il reperimento del capitale di rischio.

4 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 4. Modalità operative FAnalisi programmi di sviluppo delle imprese FVerifica con le Associazioni di settore e con le finanziarie territoriali di: 0riferimenti strategici (lettura del mercato e priorità) 0bisogni/opportunità esistenti 0interventi da ricercare/promuovere in relazione ai riferimenti strategici ed allinteresse manifestato dalle cooperative FRicerca / Proposta di operazioni che vadano nella direzione stretegica indicata 0Banche dati M&A (es. AIDA ecc.) 0Opportunità segnalate da cooperative, dalle strutture territoriali Legacoop e/o loro referenti/interlocutori FEssenziale, per procedere, linteresse ad ogni operazione di una o più cooperative

5 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 5. Modalità operative/2 FConfronto interno alla società e con le cooperative interessate FDecisioni in merito al tipo di intervento e individuazione delle forme tecniche 0partecipazione al capitale e relativo orizzonte temporale 0sottoscrizione di titoli cooperativi 0utilizzo fondi derivanti da incentivi di politica economica (innovazione, ecc..) 0finanziamenti a m/l termine FSoggetti coinvolti nei vari passaggi tecnici 0struttura interna per la parte di censimento fabbisogni e opportunità e primi confronti con cooperative e strutture Legacoop 0struttura di riferimento esterna alla nuova Società, per lo studio tecnico del progetto e delle proposte di articolazione dellintervento FTaglio delle operazioni: a partire da 3 milioni (limite massimo previsto dal regolamento del Fondo) fino a milioni

6 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 6. Modalità operative/3 FLa Nuova Società di partecipazione non ha fra i suoi obiettivi la creazione di spa da quotare in Borsa. FLaddove il progetto di sviluppo dimensionale proposto da una o più cooperative comportasse di quotare in Borsa alcuni assets aziendali, la Nuova Società potrebbe partecipare solo a condizione che: 0sia mantenuto saldamente il controllo cooperativo della società quotata/quotanda, con ciò escludendo ogni ipotesi di demutualizzazione di attività imprenditoriali cooperative 0non siano in alcun modo contenute nella società quotata/quotanda attività oggetto dello scambio mutualistico

7 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 7. FLobiettivo di fondo è quello di mettere in rete Coopfond con le finanziarie territoriali, per cui Soci Fondatori proposti sono i seguenti: 0Coopfond 0Finanziarie territoriali Parco Sofinco Fibo Federazione Cooperative di Ravenna Finpas (Toscana) Altre finanziarie interessate: Parma, Imola, Ferrara 0CCFS Soggetti coinvolti

8 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 8. Risorse economiche iniziali FCapitale sociale: obiettivo di almeno in quanto una dimensione minore non consentirebbe il raggiungimento delle finalità esposte 0Coopfond: circa il 40-45% (recupero somme investite in Unipol e in immobili + liquidità) 0Finanziarie territoriali: circa il 40-45% soprattutto mediante conferimenti 0CCFS: circa 10% mediante conferimenti e liquidità FModalità: 0sottoscrizione nuovo capitale 0conferimento diretto o indiretto di partecipazioni 0Non previsti per ora apporti di quasi - equity(finanziamenti subordinati), (da definire poi eventualmente, in relazione ai singoli interventi) FLeva finanziaria ipotizzata: 1:2

9 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 9. Accessibilità dei servizi FIl costo dei servizi offerti dalla società non deve costituire una barriera per gli interlocutori potenziali o da stimolare: 0Convenzionare i costi con interlocutori tecnici di riferimento 0Commissioni praticate: prevedere mera copertura dei costi vivi da parte della Società e utilizzare soprattutto la leva del success fee

10 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 10. Remunerazione dei soci FRedditività attesa nel medio periodo: almeno pari al costo del denaro. FPer le gestioni delle imprese partecipate ci si attende redditività media in linea con quella estraibile da gestioni industriali eccellenti (6-7%) FGli utili verranno distribuiti nella misura massima prevista dalle norme. Il rafforzamento dei mezzi propri avverrà a mezzo di aumenti di capitale.

11 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 11. Attrazione di capitali dallesterno sulle singole iniziative FIngresso di finanziatori esterni (fondi, banche ecc.) nelle società di scopo delle cooperative o nelle nuove SIIQ - SINQ FFondi immobiliari, mobiliari o di private equity FCapitali di credito: 0mediante indebitamento verticale delle società veicolo relative ai singoli interventi 0mediante operazioni in pool con partners bancari in relazione ai singoli interventi

12 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 12. Risorse finanziarie prospettiche FFinanziamenti acquisiti direttamente dalla Società in rapporto 1:2 con il PN FLa società non darà vita a un proprio fondo, ma collaborerà con SGR e fondi di investimento bancari (con preferenza per quelli delle banche socie): 0Punto critico: il mercato dei fondi attualmente richiede rendimenti che possono risultare disincentivanti per le imprese che si accingono a processi di rilevante impatto strategico, ed anche i costi di gestione dei fondi sono piuttosto alti FNon è prevista, nelle prime fasi, lemissione diretta di obbligazioni in quanto modalità troppo costosa

13 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 13. Forme di way out (modalità standard, la cooperativa partners riacquista) FLa Società potrà smobilizzare i propri investimenti ricercando il mantenimento del controllo coop.vo delle singole iniziative (modalità standard, la cooperativa partners riacquista), secondo le seguenti modalità tecniche: 0Vendita ad altri soggetti cooperativi o di riferimento del sistema 0Quotazione in Borsa della/e società veicolo 0Vendita parziale o totale a finanziatori esterni (fondi, banche ecc.) solo nel caso in cui sia accertato il mancato interesse cooperativo

14 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 14. Proposta operativa PRIMA FASE FAcquisizione del 50,83% di Nuovi Investimenti spa da Ariete spa al prezzo di ,00, a fronte di nominali ,00, da effettuarsi pro quota da parte dei partecipanti FIl corrispettivo sopra indicato è già rettificato rispetto al valore del patrimonio netto contabile, tenendo conto delle svalutazioni e delle plusvalenze previste o in parte già acquisite FAriete ci rilascia una valutazione di tutte le società e dei crediti aperti; prevista inoltre una lettera di garanzia di Ariete su eventuali scostamenti nei valori SECONDA FASE FModifica dello statuto ed aumento di capitale da 4,7 a 210 milioni di cui 0sottoscritti dal sistema Coop 175 milioni 0sottoscritti dal sistema Bancario 35 milioni FIl compito di contattare gli istituti bancari verrà svolto dai nuovi organi sociali della spa ed avverrà quindi dopo la sottoscrizione del capitale da parte dei soggetti cooperativi

15 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 15. Proposta operativa FRipartizione del capitale

16 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 16. Proposta operativa FSi prevedono i conferimenti di 4 partecipazioni 0HOLMO SPA: perizia già esistente 0UNIBON SPA: si propone una media tra le valutazioni effettuate 0ENIA SPA: quotazione di Borsa 0TANGRAM SPA: si ipotizza un valore medio di 240/azione di Obiettivo Lavoro (prezzo di acquisto da Ist. Banche Popolari, con maggiorazione del 10% per premio di controllo)

17 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 17. Proposta operativa FIn tal modo, comprendendo la parte di provenienza bancaria, le risorse proprie liquide potranno attestarsi almeno inizialmente, intorno ad 100 milioni; lobiettivo è però di investirle, mantenendone in forma liquida solo una piccola parte (indicativamente 5-10 milioni). Altre risorse liquide (fino a 200 milioni) potranno pervenire da altri interlocutori come finanziamenti o partecipazioni in relazione ai vari interventi imprenditoriali. FModalità di versamento del capitale 0alla costituzione: conferimenti + 1/3 della liquidità 0i restanti 2/3 all1.1 ed al , con possibilità di chiamata anche in anticipo se ne esisterà la necessità FLa ripartizione degli utili avverrà, per il 2008/2009, in base al capitale versato

18 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 18. Proposta operativa FSede legale: Bologna, presso Coopfond FRagione sociale: sembra opportuno modificarla in modo che richiami il tema della crescita e dello sviluppo della cooperazione (Sviluppocoop… o altro…) FTempi ipotizzati: 0Acquisto Nuovi Investimenti spa, delibere su statuto, aumento di capitale (e relativa sottoscrizione) e nomina degli organi sociali: il 28 febbraio Operazioni di trasferimento delle partecipazioni e versamento 1° tranche: entro il 31 marzo 2008

19 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 19. Governance FOrgani sociali: 0Assemblea straordinaria: deve essere presente almeno il 50% del capitale sociale e si delibera con maggioranza dei 2/3 dei presenti 0CDA: da 9 a 15 componenti. Inizialmente: 5 espressi dalle finanziarie territoriali 5 espressi da Coopfond 1 espresso da CCFS –Da prevedere poi 2 consiglieri espressi dal sistema bancario –Il CDA elegge al suo interno un Presidente ed un Vice Presidente proposti dalle Finanziarie Territoriali

20 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 20. Governance FOrgani sociali (segue): 0Direttore Generale: proposto da Coopfond 0Collegio Sindacale: presidente indicato da Coopfond; inizialmente Coopfond indicherà anche 2 sindaci effettivi che verranno sostituiti da 2 nominati dal sistema bancario allatto dellingresso delle banche nel capitale sociale

21 Nuova Società di partecipazione Gruppo di lavoro - aggiornamento a genn Pag 21. Struttura operativa della società FDotarla di una struttura leggera per 0svolgere il ruolo di regia strategica 0gestire le fasi di censimento fabbisogni/opportunità e di confronto con cooperative e strutture Legacoop 0valutare le ricadute dei progetti FInterlocutori di riferimento per fasi tecniche 0Coopfond 0Unipol Merchant 0Aziende di servizio cooperative o associate a Legacoop 0Fiscalisti/commercialisti/società di consulenza FAmministrazione in service con Coopfond


Scaricare ppt "Società finanziaria di partecipazione a sostegno dei progetti di sviluppo delle cooperative 28 Gennaio 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google