La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 LE SCELTE FINANZIARIE DIMPRESA E I MERCATI DI RIFERIMENTO Lezione 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 LE SCELTE FINANZIARIE DIMPRESA E I MERCATI DI RIFERIMENTO Lezione 1."— Transcript della presentazione:

1 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 LE SCELTE FINANZIARIE DIMPRESA E I MERCATI DI RIFERIMENTO Lezione 1

2 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 2 Il sistema finanziario: definizione Il sistema finanziario è lINSIEME degli strumenti, dei mercati, degli intermediari e delle istituzioni di controllo tra loro in stretta relazione, le cui FUNZIONI essenziali sono di trasferire il risparmio da operatori in avanzo ad operatori in disavanzo, al fine di FINANZIARE gli investimenti nonché di perseguire al fine di FINANZIARE gli investimenti nonché di perseguire lefficiente funzionamento del SISTEMA DEI PAGAMENTI necessario per lo svolgimento e lo sviluppo degli scambi tra gli stessi. Lobiettivo finale è quello di perseguire una Lobiettivo finale è quello di perseguire una EFFICIENTE ALLOCAZIONE DELLE RISORSE.

3 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 3 Sistema finanziario Avanzo Disavanzo Famiglie Imprese PubblicaAmministrazione Intermediarifinanziari Il circolo virtuoso del sistema finanziario

4 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 Il risparmio privato: lItalia al primo posto

5 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 5 IMPRESE INVESTITORI ISTITUZIONALI ISTITUZIONALIConsistenzapatrimoniale a fine 2009: a fine 2009: 820 mld di euro PUBBLICHE AMM.NI INTERMEDIARIFINANZIARI(BANCHE) RISPARMIO PRIVATO Totale delle attività finanziarie delle famiglie: mld di euro Consistenza raccolta banche a fine 2009: 2.1 mld di euro Consistenza emissioni a fine 2009: 199 mld di euro Nuove emissioni 2009: 10,5 mld di euro di obbligazioni corporate emesse 7.7 mld di euro di emissioni di azioni SVILUPPO Fonte: Banca dItalia, Relazione Annuale 2009

6 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 Indicatori di sostenibilità finanziaria di alcuni Paesi (in % del PIL) Fonte: Elaborazione Fondazione Edison su dati Banca dItalia, Rapporto sulla stabilità finanziaria, dicembre 2010

7 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 7 Modalità di finanziamento delle imprese ObbligazioniPrestiti Azioni Quotate Crediti Commerciali Italia2,549,49,71,7 Germania3,437,017,63,4 Francia9,230,919,14,6 Spagna1,053,810,33,1 Euro Area3,337,112,93,2 UK11,422,325,53,1 Struttura del passivo delle imprese non finanziarie Fonte: Eurostat (in % del totale; dati al 2009)

8 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 8 Il mercato finanziario Il mercato finanziario è uno strumento fondamentale per lo sviluppo delle imprese. Sono correlate le seguenti tematiche: la necessità di copertura dei fabbisogni; la necessità di copertura dei fabbisogni; la ricerca di una struttura finanziaria ottimale; la ricerca di una struttura finanziaria ottimale; le caratteristiche del mercato finanziario stesso. le caratteristiche del mercato finanziario stesso.

9 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 9 Sviluppo dimpresa e mercato finanziario Per reperire risorse finanziarie, limpresa deve confrontarsi con lambiente esterno (contesto di riferimento): ponendosi con trasparenza nei confronti del mercato (adeguata informativa societaria); ponendosi con trasparenza nei confronti del mercato (adeguata informativa societaria); offrendo determinate condizioni di remunerazione ai soggetti che immettono risorse allinterno dellimpresa stessa. offrendo determinate condizioni di remunerazione ai soggetti che immettono risorse allinterno dellimpresa stessa.

10 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 10 Sviluppo dimpresa e mercato finanziario SVILUPPO DIMPRESA RISORSE FINANZIARIE (vincoli alla reperibilità) ESTERNEINTERNE sistema settoreprofittabilità sistema Paesetrasparenza sistema globaleknow how GLOBALIZZAZIONE DEL MERCATO FINANZIARIO

11 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 11 Finanziamenti Capitale Circolante Copertura Investimenti Fissi Impieghi/ Fabbisogno Finanziario Fabbisogno Finanziario Fonti InterneEsterne Capitale di Rischio Capitale di Debito Sviluppo dimpresa e mercato finanziario

12 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 12 Lequilibrio finanziario Capitale Circolante Netto operativo Attivo Fisso Netto FONTI di breve periodo FONTI STABILI di medio lungo periodo Debiti a breve Debiti a medio/lungo Capitale di rischio (Equity)

13 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 13 Il mercato finanziario: definizione Il mercato finanziario è il luogo di INCONTRO della domanda e dellofferta di attività finanziarie, mediante le quali i settori delleconomia in avanzo TRASFERISCONO fondi a quelli in disavanzo, DIRETTAMENTE o per il tramite di INTERMEDIARI FINANZIARI. INTERMEDIARI FINANZIARI.

14 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 14 Gli intermediari finanziari: definizione Gli intermediari finanziari sono una particolare categoria di OPERATORI del sistema finanziario, il cui compito è quello di facilitare lINCONTRO tra domanda e offerta di attività finanziarie, conciliando le ESIGENZE dei datori e dei finanziarie, conciliando le ESIGENZE dei datori e dei prenditori di mezzi di finanziamento e consentendo prenditori di mezzi di finanziamento e consentendo ad entrambi CONDIZIONI DI NEGOZIAZIONE ad entrambi CONDIZIONI DI NEGOZIAZIONE soddisfacenti per lequilibrio di gestione.

15 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 15 Il processo di intermediazione: definizione Il processo di intermediazione, e quindi la funzione degli intermediari finanziari, consiste essenzialmente in un processo di ELABORAZIONE DI INFORMAZIONI, con lobiettivo di facilitare il FUNZIONAMENTO dei mercati, realizzando ECONOMIE DI SCALA nei mercati, realizzando ECONOMIE DI SCALA nei costi della raccolta dei fondi ed efficienza nel loro impiego e CONCILIANDO così le diverse preferenze di prenditori e datori di capitali e quindi le esigenze di chi è in posizione e quindi le esigenze di chi è in posizione di avanzo o disavanzo finanziario.

16 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 Caratterizzazione dellEurozona: in media la percentuale degli strumenti di finanziamento diretto sui mercati (obbligazioni e azioni quotate) sul complesso delle risorse finanziarie utilizzate dalle imprese è pari a meno della metà di quanto si registra per i prestiti In UK: le due fonti di finanziamento tendono ad equivalersi In Italia: situazione estrema, la somma di obbligazioni e azioni quotate supera appena il 12% delle passività totali, contro un valore prossimo al 50% per i prestiti Modalità di finanziamento delle imprese !LIMITI DEL MERCATO MOBILIARE ITALIANO! 16

17 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 Le dimensioni del mercato azionario italiano La crescita del numero di società quotate Mercato Expandi Mercato azionarioMAC AIM Italia Fonte: Borsa Italiana A fine 2010 la capitalizzazione complessiva delle società quotate sui mercati gestiti da Borsa Italiana si è attestata a circa 430 miliardi di euro (di cui oltre 20% rappresentata da banche), a fronte di 296 imprese quotate. (Uk: miliardi di euro di capitalizzazione e quasi imprese quotate) 17

18 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 18 Le componenti di un mercato finanziario Soggetti del mercato finanziario Informativa e trasparenza (condizione necessaria) Condizioni di remunerazione Capitali

19 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 19 Le attività finanziarie Le attività finanziarie possono essere distinte per: 1.Liquidità 2.Rendimento (regime fiscale) 3.Rischio

20 Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 20


Scaricare ppt "Gestione Finanziaria delle Imprese Lezione 1 LE SCELTE FINANZIARIE DIMPRESA E I MERCATI DI RIFERIMENTO Lezione 1."

Presentazioni simili


Annunci Google