La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

NETTUNONETTUNO. RAI Politecnico di Milano Università di Napoli Federico II Politecnico di Torino IRI CONFINDUSTRIA TELECOM I soci fondatori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "NETTUNONETTUNO. RAI Politecnico di Milano Università di Napoli Federico II Politecnico di Torino IRI CONFINDUSTRIA TELECOM I soci fondatori."— Transcript della presentazione:

1 NETTUNONETTUNO

2 RAI Politecnico di Milano Università di Napoli Federico II Politecnico di Torino IRI CONFINDUSTRIA TELECOM I soci fondatori

3

4 Lofferta Formativa Area Umanistica Area Economica Operatore dei Beni Culturali Area Architettura Area Ingegneria Economia e Amministrazione delle Imprese Economia e Gestione dei Servizi Turistici Economia e Amministrazione delle Imprese Economia e Gestione dei Servizi Turistici Sistemi Informativi Territoriali Ingegneria Elettrica Ingegneria Elettronica Ingegneria Informatica Ingegneria Logistica e della Produzione Ingegneria Meccanica Ingegneria delle Telecomunicazioni Ingegneria Elettrica Ingegneria Elettronica Ingegneria Informatica Ingegneria Logistica e della Produzione Ingegneria Meccanica Ingegneria delle Telecomunicazioni

5

6

7 Centro Nazionale Università Consorziate (32) + 8 Università Erogatrici Poli Tecnologici Centri Tecnologici Universitari Centro Nazionale Università Consorziate (32) + 8 Università Erogatrici Poli Tecnologici Centri Tecnologici Universitari

8 Il Modello Didattico Nettuno MISTO studente A distanza (Mix di tecnologie) Tradizionale (Faccia a faccia)

9 Listruzione a distanza trasferisce i contenuti del sapere attraverso strumenti telematici interattivi: Listruzione a distanza trasferisce i contenuti del sapere attraverso strumenti telematici interattivi: TV satellitare Televisione pubblica Internet Videoconferenza

10 Lezioni magistrali, 40 ore di lezioni accademiche per ogni Modulo Didattico trasmesse tutti i giorni da RAIDUE e da RAI NETTUNO SAT Esercitazioni (materiale e software multimediale, laboratori virtuali, Internet ) Tutoraggio a distanza (tramite telefono, video/audio e computer conferenza, Internet, fax, ). Modalità a distanza

11

12 Interazione diretta con il docente e con il tutor (questa modalità prevede incontri faccia a faccia) Momenti di attività pratiche e seminariali da svolgersi in presenza del tutor o del docente Incontri presso i Poli Tecnologici tra docenti e gruppi di studenti. Modalità tradizionale

13 Modello MISTO Faccia a faccia A distanza Interattività Studente - tecnologie Studente - tv satellitare Studente - computer Studente - rete telematica Apprendimento collaborativo SIncronicoSIncronico DiacronicoDiacronico SIncronicoSIncronico e Interattività Studente e docente Docente e studenti Studenti e studenti Modello didattico del NETTUNO Apprendimento Simbolico ricostruttivo Percettivo motorio Collaborativo

14 Modello didattico del NETTUNO Apprendimento simbolico ricostruttivo Prodotti multimediali Laboratori virtuali Esercitazione in rete Interazione studente - macchina televisione satellitare videoregistratore Computer Rete telematica Modello diacronico flessibilità massima interrompe il processo formativo ed educativo legato ad un unita di tempo e luogo ognuno può sviluppare il suo processo di apprendimento con i suoi tempi e i suoi ritmi, a casa, nel posto di lavoro, in centri di studio learning by doing (imparare faccendo) Videocasette e testi Interazione studente - docente studenti - docente studenti - studenti docente - docenti docenti - docenti Con tecnologie Apprendimento collaborativo mediato dalla scrittura su supporti tecnologici Posta elettronica Forum su internet Fax Interazione Studente docente Studenti docente Studenti Studenti docente docenti docenti docenti Con tecnologie chat su internet Audio conferenza Video conferenza Sviluppo di apprendimento collaborativo DIACRONICADIACRONICA SINCRONICASINCRONICA Modello sincronico unita di tempo ma non di luogo

15 Da oracolo a docente-maieuta, consulente e guida Da insegnante solitario a membro di una squadra di apprendimento, di qui la netta riduzione del senso di isolamento Da insegnante che controlla totalmente il contesto educativo a partecipante attivo insieme agli studenti, del processo di insegnamento-apprendimento Docente

16 Da trasmettitore di conoscenze a progettista delle esperienze di apprendimento degli studenti Imposta soltanto la struttura iniziale del lavoro dello studente, incoraggiando una maggiore capacità di auto direzione Privilegia domande che prevedono una risposta aperta e che stimolano gli studenti a pensare in modo creativo, mettendo in relazione idee ed informazioni apparentemente non correlate Docente

17 Resiste alle tentazioni di fornire risposte stimolando e aiutando gli studenti a scoprire da soli la risposta Stimola discussioni riproponendo le domande provenienti dai singoli studenti, al gruppo o agli altri studenti Presenta gli argomenti tenendo conto di molteplici prospettive ed illustra i punti salienti Manifesta una sensibilità maggiore verso gli stili di apprendimento degli studenti Docente

18 Da ricettacolo passivo di conoscenza a costruttore attivo della stessa e a risolutore di problemi complessi Analizza gli argomenti e i contenuti da prospettive diverse Elabora domande accurate e tenta di individuare risposte valide Discente

19 Agisce in qualità di membro di un gruppo di apprendimento virtuale impegnato in compiti cooperativi e collaborativi, dando il suo personale contributo allinterazione di gruppo Verifica e ne incrementa lo sviluppo di culture diverse che si incontrano negli ambienti in rete nei ciberspazi didattici. Discente

20 Diventa il gestore del proprio processo di apprendimento in termini di pazio e tempo Diventa protagonista dellapplicazione concreta della conoscenza acquisita piuttosto che osservare la prestazione esperta dell insegnante, o semplicemente apprendere a superare una prova Riconosce limportanza dellacquisizione di adeguate strategie di apprendimento (individuali e collaborative) Discente

21 studente Videolezione digitalizzata Videolezione digitalizzata Mediateca Virtuale Mediateca Virtuale Laboratorio Virtuale Laboratorio Virtuale Internet

22

23

24

25

26

27

28 Nettuno e la ricerca BIC PLATO THESEE VIRTUE GIOTTO BIC PLATO THESEE VIRTUE GIOTTO TELESCOPIA LEARNING BRIDGE HERMES MULIV SOCRATES ECHANGE TELESCOPIA LEARNING BRIDGE HERMES MULIV SOCRATES ECHANGE


Scaricare ppt "NETTUNONETTUNO. RAI Politecnico di Milano Università di Napoli Federico II Politecnico di Torino IRI CONFINDUSTRIA TELECOM I soci fondatori."

Presentazioni simili


Annunci Google