La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 G.A.L. SERRE CALABRESI Isca sullo Ionio, 15 settembre 2011 A cura della struttura tecnico-amministrativa del GAL Serre Calabresi Progetti integrati di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 G.A.L. SERRE CALABRESI Isca sullo Ionio, 15 settembre 2011 A cura della struttura tecnico-amministrativa del GAL Serre Calabresi Progetti integrati di."— Transcript della presentazione:

1 1 G.A.L. SERRE CALABRESI Isca sullo Ionio, 15 settembre 2011 A cura della struttura tecnico-amministrativa del GAL Serre Calabresi Progetti integrati di sviluppo locale del POR Calabria Avviso pubblico per la presentazione

2 2 PISL - Avviso regionale DELIMITAZIONI TERRITORIALI Possono essere candidate proposte di PISL costituite in contesti territoriali omogenei e pertinenti rispetto al progetto di sviluppo. Gli ambiti territoriali indicati dal QUPI rappresentano le unità di riferimento indicative per le aggregazioni partenariali. Sono ammissibili: -aggregazioni partenariali corrispondenti ad almeno un ambito; -aggregazioni composte da almeno cinque comuni contigui. Fanno eccezione: I PISL attuativi dei PISR Borghi di eccellenza, Contrasto alla spopolamento, Minoranze linguistiche.

3 Ambiti territoriali Gli ambiti territoriali (60) e le loro aggregazioni sono definite le unità fondamentali di riferimento per la pianificazione e programmazione regionale. Sono di ampiezza e caratteristiche tali da rendere la percezione di un sistema territoriale capace di attrarre, generare e valorizzare risorse di diversa natura. Di norma gli ambiti territoriali si identificano e si determinano rispetto ad una polarità/attrattore (di diversa natura) che coincide con il talento territoriale, riferito ai possibili vari tematismi e tipologie di risorse

4 Area Serre Calabresi: ambiti territoriali, tematismi, polarità 27 – SOVERATO Turismo, Naturalistico SQUILLACE STALETTI MONTAURO GASPERINA MONTEPAONE PETRIZZI SOVERATO SATRIANO DAVOLI 28 – GIRIFALCO Storico, Culturale, Naturalistico PALERMITI VALLEFIORITA AMARONI GIRIFALCO CORTALE JACURSO 25 – CHIARAVALLE Storico, Culturale CENTRACHE OLIVADI CENADI SAN VITO SULLO IONIO CHIARAVALLE C.LE TORRE DI RUGGIERO CARDINALE GAGLIATO ARGUSTO 26 – S. ANDREA AP. DELLO J. Naturalistico, Storico, Culturale SAN SOSTENSE SANTANDREA AP. DELLO J. ISCA SULLO IONIO BADOLATO SANTA CATERINA DELLO IONIO GUARDAVALLE 31 – CATANZARO Terziario, Storico, Culturale, Naturalistico SIMERI CATANZARO BORGIA 30 – MAIDA Culturale, Naturalistico, Commerciale AMATO …. CARAFFA DI CZ SAN FLORO

5 5 PISL - Avviso regionale TIPOLOGIE Tipologie Dotazione finanziaria RegioneCZ (*) SISTEMI TERRITORIALI LOCALI ISTITUZIONALI Mobilità intercomunale31,5 4,9 Qualità della Vita31,5 4,9 SISTEMI TERRITORIALI TEMATICI STL– Destinazione turistiche170,8 26,5 Sistemi Produttivi Locali, Distretti Agroali. e Rurali 97,4 15,1 SISTEMI TERRITORIALI MARGINALI Contrasto allo spopolamento42,0 6,5 PISRCentri Storici e Borghi di Eccellenza 19,1 3,0 PISRMinoranze linguistiche14,4 2,2 Totale (milioni di euro)406,6 63,04 (*) proiezione indicativa

6 PISL - Avviso regionale SOGLIE FINANZIARIE Tipologie Soglie finanziarie MINMAX SISTEMI TERRITORIALI LOCALI ISTITUZIONALI Mobilità intercomunale 2,5 5 Qualità della Vita 2,5 5 SISTEMI TERRITORIALI TEMATICI STL– Destinazione turistiche 8 27,4 Sistemi Produttivi Locali, Distretti Agroali. e Rurali 5 15,6 SISTEMI TERRITORIALI MARGINALI Contrasto allo spopolamento PISRCentri Storici e Borghi di Eccellenza 1,5 3 PISRMinoranze linguistiche

7 7 PISL - Avviso regionale SISTEMA DELLE PRIORITA PISL: STL– Destinazione turistiche TERRITORI DI SVILUPPO TURISTICO (QUPI, All. D figura n. 2) 28 – GIRIFALCO TERRITORIO INTERMEDIO MONTANO DI 2° LIV. 25 – CHIARAVALLE TERRITORIO INTERMEDIO MONTANO DI 2° LIV. 30 – MAIDA TERRITORIO INTERMEDIO COSTIERO DI 1° LIV 27 – SOVERATO TERRITORIO DI SVILUPPO COSTIERO 26 – S. ANDREA AP. DELLO J. TERRITORIO INTERMEDIO COSTIERO DI 1° LIV 31 – CATANZARO TERRITORIO DI SVILUPPO COSTIERO

8 8 PISL - Avviso regionale SISTEMA DELLE PRIORITA PISL: SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI 25 – CHIARAVALLE TURISMO CULTURALE – ARTIGIANATO ARTISTICO - TURISMO BALNEARE - TERZIARIO 30 – MAIDA AGROALIM- VITIVINICOLO – FLOREALE VIVAISTICO – TRATT. E RIV. METALLI (RUBINETTERIA) PROD. E IMBOTT. OLIO 26 – S. ANDREA AP. DELLO J. TURISMO CULTURALE – ARTIGIANATO ARTISTICO - TURISMO BALNEARE - TERZIARIO 31 – CATANZARO TERZIARIO – P.A. 28 – GIRIFALCO AGROALIM- VITIVINICOLO – FLOREALE VIVAISTICO – TRATT. E RIV. METALLI (RUBINETTERIA) PROD. E IMBOTT. OLIO 27 – SOVERATO TURISMO BALNEARE – LAVORAZIONE MINERALI NON METALLI FFRI AREE DI VOCAZIONE PRODUTTIVA PRIMARIA (QUPI, All. D figura n. 3)

9 9 PISL - Avviso regionale SISTEMA DELLE PRIORITA PISL: SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI AREE DI VOCAZIONE PRODUTTIVA SECONDARIA (QUPI, All. D figura n. 4) 25 – CHIARAVALLE LEGNO ARREDAMENTO – TURISMO CULTURALE – LAV. ITTICHE 30 – MAIDA TURISMO BALNEARE, TERMALE E AMBIENTALE - LEGNO E ARREDI – RECUPERO E SMALTIMENTO RIFIUTI 26 – S. ANDREA AP. DELLO J. LEGNO ARREDAMENTO – TURISMO CULTURALE – LAV. ITTICHE 31 – CATANZARO TURISMO BALNEARE E AMBIENTALE – AGROALIMENTARE – CARTA EDITORIA – ARTIGIANTO TESSILE (SETA) 28 – GIRIFALCO TURISMO BALNEARE, TERMALE E AMBIENTALE - LEGNO E ARREDI – RECUPERO E SMALTIMENTO RIFIUTI 27 – SOVERATO TURISMO AMB. E CULTURALE – ARTIG. ARTISTICO – AGROALIMENTARE - EOLICO


Scaricare ppt "1 G.A.L. SERRE CALABRESI Isca sullo Ionio, 15 settembre 2011 A cura della struttura tecnico-amministrativa del GAL Serre Calabresi Progetti integrati di."

Presentazioni simili


Annunci Google