La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La centrale geotermica. Schema di una centrale geotermica Le centrali geotermiche sfruttano il calore delle profondità terrestri. La temperatura interna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La centrale geotermica. Schema di una centrale geotermica Le centrali geotermiche sfruttano il calore delle profondità terrestri. La temperatura interna."— Transcript della presentazione:

1 La centrale geotermica

2 Schema di una centrale geotermica Le centrali geotermiche sfruttano il calore delle profondità terrestri. La temperatura interna del nostro pianeta aumenta a mano a mano che si scende in profondità. Questo aumento della temperatura è detto gradiente geotermico ed è di circa 3°C ogni cento metri di profondità. Attraverso le fratture degli strati rocciosi le acque e i vapori riscaldati salgono verso la superficie e vengono raccolti dai pozzi geotermici. Se il vapore è presente ad alta temperatura ( °C), viene portato in superficie e inviato alla turbina, dove la sua energia viene trasformata in energia cinetica di rotazione. L'asse della turbina è collegato allalternatore che, ruotando, trasforma l'energia cinetica ricevuta in energia elettrica. Il trasformatore innalza il valore della tensione ( Volt) e la immette nella rete di distribuzione. Il vapore uscente dalla turbina viene riportato allo stato liquido in un condensatore, mentre i gas incondensabili, contenuti nel vapore, vengono dispersi nell'atmosfera. Una torre di raffreddamento consente di raffreddare l'acqua prodotta dalla condensazione del vapore e di fornire acqua fredda al condensatore. L'acqua condensata viene smaltita reiniettandola nelle rocce profonde da cui il vapore è stato estratto. Quando la temperatura del vapore è bassa ed il suo utilizzo in turbina difficile, il calore dello stesso viene utilizzato per portare all'evaporazione, in un apposito scambiatore di calore, un altro liquido che a sua volta trasformato in vapore verrà convogliato nella turbina innescando il procedimento sopra descritto. Questo stesso procedimento è utilizzabile anche per lo sfruttamento di acqua calda, la cui energia termica può venire trasmessa ad un fluido secondario ed utilizzato sia per riscaldamento che per produzione di energia elettrica. La caldaia che produce vapore o acqua calda è il serbatoio naturale geotermico, situato al di sotto della crosta terrestre.

3 Torre di raffreddamento È una costruzione a forma di parallelepipedo, con diversi camini corti, oppure di forma circolare, con un camino di cemento largo e alto che può raggiungere i 100 metri d'altezza. Al suo interno l'acqua gocciola dall'alto in basso, incontrandosi con una corrente d'aria che entra alla base ed esce dal camino. Durante questo percorso una piccola parte dell'acqua evapora, sottraendo calore alla parte rimanente. Si raccoglie quindi nella vasca acqua fredda, mentre dall'alto esce aria calda e umida.

4 Pozzi di estrazione Dai pozzi di estrazione partono le tubazioni in acciaio che trasportano il vapore alla centrale geotermoelettrica. Il vapore può talvolta raggiungere spontaneamente la superficie attraverso il sottosuolo, dando luogo a manifestazioni geotermiche naturali, quali i geyser, le fumarole, le sorgenti calde.

5 Pozzi di reiniezione L'acqua recuperata dallo scarico della centrale viene convogliata al pozzo di reiniezione e reimmessa nel sottosuolo. Internamente è rivestito da un tubo di acciaio sino ad una certa profondità, lasciando il foro scoperto nella parte terminale.


Scaricare ppt "La centrale geotermica. Schema di una centrale geotermica Le centrali geotermiche sfruttano il calore delle profondità terrestri. La temperatura interna."

Presentazioni simili


Annunci Google