La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Piani della Luce: la qualità nel Bando di Gara alla luce delle due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia Sezione di Brescia n.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Piani della Luce: la qualità nel Bando di Gara alla luce delle due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia Sezione di Brescia n."— Transcript della presentazione:

1 Piani della Luce: la qualità nel Bando di Gara alla luce delle due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia Sezione di Brescia n. 582 del 04 febbraio 2010 (ricorso n. 992/2009) n. 583 del 04 febbraio 2010 (ricorso n. 993/2009) Loro & Partners Studio Legale Associato

2 Le sentenze nn. 582 e 583 del 04/02/2010 del TAR Brescia NON HANNO PRECEDENTI IN ITALIA ma soprattutto hanno un pregio, quello di AVER GARANTITO LA QUALITA in favore di Comuni e Stazioni Appaltanti aver evitato cioè che la competizione tra i professionisti si riducesse ad una mera CORSA AL RIBASSO DEL PREZZO

3 DUE I CRITERI DI VALUTAZIONE 1)Offerta economicamente più vantaggiosa 2) Prezzo più basso LOFFERTA ECONOMICAMENTE PIU VANTAGGIOSA SI FONDA SULLA QUALITA nelle scelte effettuate in forza del criterio dellofferta economicamente più vantaggiosa si integra infatti il dato economico con il dato tecnico e qualitativo

4 IL CODICE DEI CONTRATTI Decreto Legislativo n. 163 del 12\04\2006 DETERMINA N. 4 DEL 20\05\2009 Autorità di Vigilanza sui Contratti Pubblici DIRETTIVA 2004\18\CE PRINCIPIO DISTINZIONE TRA REQUISITI DI PARTECIPAZIONE E REQUISITI DI VALUTAZIONE DELLOFFERTA

5 1 fase Accertamento dellidoneità degli offerenti a partecipare alla gara Può avvenire attraverso lesame di requisiti soggettivi quali la capacità economica, finanziaria e tecnica, vale a dire attraverso lesame di elementi rivelatori della capacità del soggetto ad eseguire la prestazione (esperienza, competenza, referenze, lavori già realizzati, risorse disponibili, organizzazione) 2 fase Accertamento della qualità dellofferta Non può avvenire attraverso lesame di requisiti soggettivi bensì attraverso lesame di requisiti oggettivi riferibili alle sole qualità dellofferta (aspetti quantitativi, migliorativi, innovativi) CIO NON E POSSIBILE PERO NELLE GARE PER LAFFIDAMENTO DELLINCARICO DI REDAZIONE DEI PIANI DELLA LUCE

6 NON ESISTE UN PROGETTO IN CONCORRENZA Le sentenze nn. 582 e 583 del 04/02/2010 del TAR Brescia hanno considerato la peculiarità della gara e contemperato i principi generali di diritto al caso concreto affermando che la qualità dellespletamento dellincarico può essere garantita attraverso la dimostrata capacità ed esperienza dellofferente (quantità ma anche qualità dei lavori eseguiti)

7 SCONGIURATO IL PERICOLO DI GARE AL RIBASSO DEL PREZZO ORA E FINALMENTE POSSIBILE REDIGERE DEI BANDI DI GARA NEL PIENO RISPETTO DELLA NORMATIVA UTILIZZANDO I DATI DEI CURRICUM VITAE COME VERI E PROPRI ELEMENTI DI VALUTAZIONE DELLA QUALITA DELLOFFERTA


Scaricare ppt "Piani della Luce: la qualità nel Bando di Gara alla luce delle due sentenze del Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia Sezione di Brescia n."

Presentazioni simili


Annunci Google