La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Organizzazioni Partner Associazione Uniamoci Onlus (coordinator) Werk Diakonisches in Bremen (partner) Focus del progetto Relazione tra i volontari ed.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Organizzazioni Partner Associazione Uniamoci Onlus (coordinator) Werk Diakonisches in Bremen (partner) Focus del progetto Relazione tra i volontari ed."— Transcript della presentazione:

1

2 Organizzazioni Partner Associazione Uniamoci Onlus (coordinator) Werk Diakonisches in Bremen (partner) Focus del progetto Relazione tra i volontari ed i soggetti diversamente abili per la realizzazione dell’inclusione sociale Partecipanti 6 volontari senior per ciascuna organizzazione, appartenenti a gruppi svantaggiati (migranti, anziani, donne, disabili) Durata della mobilità 3 settimane Luogo di svolgimento Palermo (Italia) – Brema (Germania)

3  Assistenza e supporto ai soggetti diversamente abili nello svolgimento delle usuali attività dell’organizzazione

4

5  Visite a centri specializzati a livello locale che operano per l’inclusione sociale dei soggetti diversamente abili (Centro Universitario per le disabilità, C’entro anch’io, Centro Dedalo), al fine di conoscere le caratteristiche del sistema socio- assistenziale in Italia.

6  Partecipazione al seminario “Transnational social actions review in cui una volontaria tedesca ha avuto l’opportunità di illustrare il funzionamento del sistema di assistenza sociale in Germania creando un confronto con Sicilia e Spagna

7  Visita del centro di Palermo al fine di condurre un’Analisi delle barriere architettoniche presenti in strade, edifici pubblici, ristoranti e bar.

8  Redazione di articoli per il social forum ed il periodico dell’Associazione Uniamoci Onlus “Disabile in…forma”, diretto da un giovane diversamente abile.

9  Preparazione e partecipazione ad alcune puntate della web-radio dell’Associazione “Senza Barriere” gestita da un giovane diversamente abile. Le interviste sono state preparate dai volontari senior in collaborazione con i ragazzi diversamente abili del centro e poi condotte e tradotte in diretta da un giovane disabile.

10  Partecipazione a due giornate di sensibilizzazione sociale in piazza sul tema della disabilità al fine di favorire un atteggiamento inclusivo da parte della popolazione locale

11  Partecipazione ad alcuni incontri dal tema “Disabilità e Sessualità” in cui un gruppo di giovani diversamente abili discute e condivide, col supporto di due psicologi, il proprio rapporto con la sessualità.

12  Gestione, col supporto dello staff di Uniamoci Onlus, di un corso di inglese (2 incontri a settimana) rivolto ai giovani diversamente abili afferenti all’Associazione

13  Realizzazione di un collage delle città di Brema e Palermo con i ragazzi diversamente abili (su proposta di uno dei volontari senior) come simbolo dello scambio realizzato attraverso questo progetto.

14 E’ importante sottolineare come gran parte delle attività si sono svolte presso la sede sociale ed operativa dell’Associazione Uniamoci Onlus, un bene immobile confiscato alla mafia e offerto in comodato d’uso alla nostra Associazione. In tal modo si è potuto comunicare un forte messaggio sociale sulla legalità ai volontari ospitati.

15 informazioni utili all’arrivo riguardo vitto e alloggio, trasporto locale, modalità per raggiungere la sede operativa dell’Associazione Uniamoci Onlus, opportunità per trascorrere il tempo libero e programma delle attività supporto linguistico, logistico e operativo nel corso delle attività lavorando al fianco di altri volontari locali, favorendo l’integrazione con il contesto locale ed il gruppo di utenti diversamente abili. incontri periodici col mentore per rilevare eventuali problemi o suggerimenti in modo da rendere l’esperienza di volontariato più soddisfacente possibile ed incontrando le aspettative dei volontari. A tal fine, gli orari di attività, le condizioni di vitto e alloggio e la tipologia delle attività sono state concordate con i volontari.

16 Colloquio constatazione della disposizione fisica e psicologica ad affrontare il periodo di mobilità e svolgere i compiti richiesti dall’Organizzazione di Accoglienza Breve preparazione linguistica in funzione delle necessità del partecipante Training intensivo Programma Grundtvig di Volontariato Senior, esperienze del volontario nel campo dell’inclusione sociale, obiettivi del progetto, bisogni dei volontari e potenziali ostacoli, cultura del paese ospitante, dettagli sull’alloggio, le attività da svolgere, il programma

17 costante contatto telefonico e via con il volontario e con il mentore dell’Organizzazione Ospitante. incontri di de-briefing reintegrazione del volontario nella comunità locale e supporto nell’utilizzo delle competenze acquisite valutazione raccolta delle impressioni dei volontari, compilazione di un questionario di valutazione e rilascio di un certificato attestante lo svolgimento del periodo di volontariato e le competenze acquisite partecipazione Alle attività che hanno coinvolto l’Associazione Uniamoci Onlus in qualità di hosting organization a supporto dei volontari tedeschi

18  Festa Sicilana presso il centro “Parkstraße”, un centro diurno per persone disabili  Incontri di discussione col gruppo di volontari locali

19  Supporto agli utenti diversamente abili del centro di riabilitazione “Friedehorst” nello svolgimento di lavori manuali  Partecipazione agli allenamenti sportivi di una squadra di basket composta da giovani diversamente abili

20  Attività ludico-educative con minori diversamente abili  Laboratorio di cucina italiana con gli ospiti del centro

21  Incoraggiare l’apprendimento non formale dei volontari senior  Incoraggiare mobilità e volontariato  Creare un processo di Learning by Doing attraverso la relazione tra volontari e giovani diversamente abili  Ridurre povertà e l’esclusione sociale attraverso l’apprendimento di nuova abilità, incoraggiando la cittadinanza attiva e l’autonomia personale  Discutere, apprendere e creare nuove strategie per realizzare l’inclusione sociale dei disabili ed abbattere le barriere sociali

22  Stimolare la partecipazione attiva dei volontari che hanno avuto un ruolo chiave nello svolgimento delle attività  Apportare benefici alle organizzazioni e comunità ospitanti e di invio grazie al lavoro dei volontari ed allo scambio di conoscenze, competenze ed esperienze  Consentire ai soggetti diversamente abili di incontrare persone di culture diverse, vivendo un’esperienza multiculturale confrontandosi con approcci e stili di vita differenti

23 Volontari senior Acquisizione di competenze pratiche nell’assistenza ai soggetti diversamente abili, abilità nelle relazioni interpersonali, competenze linguistiche e culturali, autostima e senso di autoefficacia Maggiore coinvolgimento dei volontari nelle attività dell’organizzazione di appartenenza e maggiore interesse e propositività nell’agire sociale, percezione delle proprie possibilità di esercitare una cittadinanza attiva Consolidamento di reali relazioni di amicizia tra volontari italiani e tedeschi Organizzazioni partner Consolidamento di una partnership di successo Progettazione di future collaborazioni nel campo dell’inclusione sociale Conoscenza di differenti metodi ed approcci alla disabilità che hanno agito da stimolo per le attività locali

24 Comunità locale Valutazione positiva e coinvolgimento attivo delle persone diversamente abili a cui le attività di volontariato erano indirizzate Coinvolgimento dei volontari senior in eventi pubblici e visite ad istituzioni locali, contribuendo così alla diffusione dei principali valori Europei Diffusione di una nuova immagine del soggetto adulto e della possibilità di apprendimento permanente come promotore del benessere della persona

25 Il presente Progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute


Scaricare ppt "Organizzazioni Partner Associazione Uniamoci Onlus (coordinator) Werk Diakonisches in Bremen (partner) Focus del progetto Relazione tra i volontari ed."

Presentazioni simili


Annunci Google