La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Storia dei miei rapporti con la Matematica delle origini ai nostri giorni.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Storia dei miei rapporti con la Matematica delle origini ai nostri giorni."— Transcript della presentazione:

1 Storia dei miei rapporti con la Matematica delle origini ai nostri giorni

2 Dicono di me………….. Chiunque mi conosca, afferma con certezza che avrei potuto fare la segretaria,vista la mia particolare attenzione per i numeri e i costi di ogni singola cosa. Sin dalla più tenera età il mio rapporto con la matematica è stato sempre presente e filo conduttore di tutta la mia vita; se ci pensiamo bene tutto è subordinato ai numeri: il numero del bancomat, della carta di credito, della carta didentità, il numero di cellulare, il numero civico, il numero degli alunni, il numero delle classi, il numero degli abitanti. La matematica fa parte integrante della nostra vita e della nostra esistenza e senza di essa non potrebbero esistere le principali attività necessarie alla quotidianità.

3 La mia passione per la matematica Ma la passione per la matematica non è mai finita e non finirà mai. Ricordo che da piccolissima giocavo con i numeri contando e ricontando le mie bambole e anche mio nonno, mi ha da subito inculcato lamore e la passione per i numeri abituandomi alla conoscenza degli stessi.

4 Unesperienza fantastica Alla Scuola dellInfanzia ho iniziato a imparare i primi numeri e già capivo che la matamatica mi sarebbe piaciuta e con lei avrei avuto un esperienza fantastica.

5 Alla scoperta di nuovi mondi Arrivando alla scuola Primaria, per la prima volta ho sentito parlare della materia Matematica e si è subito aperto un nuovo mondo, fatto di numeri ed esperienze concrete. La mia maestra, da subito mi ha fatto amare tale materia.

6 Matematica & oltre Anche alle scuole Medie la matematica ha continuato ad essere la mia materia preferita. Nonostante mi sia confrontata con nuovi argomenti e nuovi insegnanti, questi hanno avuto il grande merito di farmi amare ancora di più questa disciplina; anche se gli obiettivi erano più alti rispetto ai precedenti, grazie all aiuto di mio nonno, sono riuscita a continuare ad amarla.

7 Matematica e primi problemi Alle scuole superiori, dopo il primo anno di liceo dove i risultati in matematica continuavano ad essere ottimali. Dal secondo anno in poi, avendo cambiato linsegnante, meno paziente e disponibile della precedente, i risultati si sono leggermente ridotti rispetto agli anni precedenti; ma ciò non ha intaccato il piacere della matematica.

8 Matematica & Università Essendomi iscritta alla facoltà di Psicologia dellUniversità Cattolica di Milano, ho sostento due esami di statistica con buoni risultati. Ho conosciuto la matematica in altri aspetti, soprattutto dal lato statistico delle cose, che in poche parole ha aperto la mia mente a nuovi orizzonti.

9 La mia esperienza di insegnante di Matematica Durante gli anni di frequenza dell Università, ho avuto lopportunità di fare supplenze in alcune scuole Primarie statali del Sud Milano. Da subito ho capito che mi sarebbe piaciuto maggiormente insegnare matematica ai bambini. Il ruolo della maestra è oggi più che mai importante specie nella trattazione della matematica.

10 Imparare ad imparare Facendo tesoro degli insegnamenti scolastici, durante la mia esperienza di docente, ho ottenendo buoni risultati perché ho potuto trasmettere ai bambini tutta la passione per tale disciplina, maturata negli anni, personalizzando il loro percorso di studi ed integrandolo con giochi e software didattici, ho scoperto che non si finisce mai di imparare ad imparare.

11 Il ricordo più bello dell insegnamento della Matematica Il ricordo più bello che conservo del mio insegnamento di Matematica riguarda la classe seconda e terza di una scuola di un paese di nome Carpiano. E stata veramente un esperienza profonda e formativa; non ce niente di meglio che vedere il sorriso di un bambino di fronte ad una verifica sui numeri o sulle operazioni, ben fatta e con un bel voto.

12 Il ricordo più bello dell insegnamento della Matematica Ecco su questa scena cè tutto, la bravura dellinsegnante nellavere spiegato bene largomento, la bravura dellallievo nellaver compreso largomento e averlo applicato e la gioia di entrambi nell aver compiuto un buon lavoro. Ecco queste sono le piccole gioie della vita che la matematica può darti, la soddisfazione nellesecuzioni di un operazione, di un problema, il contare gli oggetti di un luogo, lo sperimentare le varie situazione con luso dei numeri.

13 I bambini e la matematica Ancora oggi grazie ai bambini e alle loro deduzioni geniali la mia passione aumenta sempre più; le domande dei bambini ti aiutano a riflettere sullimportanza dei numeri, sono loro che in un certo senso ci stimolano ad ambire a nuovi traguardi, ci mettono alla prova per capire se quello che facciamo siamo mero lavoro o pura passione. La matematica è ordine, piacere, voglia di raggiungere una meta.

14 Limportanza della matematica Grazie alla matematica molte cose un tempo impensabili sono diventate realtà; se non ci fosse la matematica non ci sarebbe nulla, il mondo sarebbe vuoto, senza significato senza logica, nessuno potrebbe comprare, contare, pagare, spendere, non ci sarebbero numeri civici, non ci sarebbero punti di riferimento, non ci sarebbe nulla senza la matematica e tutti noi saremmo vuoti e senza regole.

15 Riflessioni sulla Matematica Raccontando la mia esperienza con la matematica, ho compreso tantissime cose, per primo la matematica è vita, senza di essa non potrebbe esserci la società, le banche, non potrebbe esistere il denaro e non potremmo neanche contare. Mio nonno e i miei genitori sono i veri fautori della passione per la matematica; sono stato loro che mi hanno trasmesso i geni della matematica, abituandomi sin da piccola al primo contatto con i numeri.

16 Riflessioni sulla Matematica Ringrazio i miei insegnanti che dalla scuola dellInfanzia al liceo, nel bene e nel male hanno saputo tramandarmi l amore per questa disciplina.

17 Riflessioni sulla Matematica Ringrazio i miei compagni delle medie e del liceo che chiedendomi continuamente spiegazioni sugli argomenti di matematica mi hanno fatto rendere conto di essere portata per far linsegnante ed hanno contribuito a farmi capire cosa avrei potuto fare da grande.

18 Conclusioni Il merito più grande va ai miei allievi della scuola elementare che nel loro piccolo mi hanno permesso di poter verificare se la mia passione per la matematica fosse veramente amore e se fossi portata per fare linsegnante. Devo dire senza modestia ma con molta gioia che sono riuscita pienamente nellobiettivo.

19 Conclusioni La matematica è la chiave di volta di tutto ciò che ci circonda e ci appartiene, la matematica come la musica è vita, la matematica fa parte di noi e del nostro mondo, la matematica è armonia che si manifesta nel susseguirsi dellordine numerico, nello svolgimento delle operazioni e nella simbologia del numero.

20 Conclusioni La matematica è come la musica; se pensiamo ai componenti di un orchestra sinfonica, stanno tutti insieme in armonia, ed ascoltandoli si prova quella sensazione di piacere melodioso come le note che fuoriescono dagli strumenti. La matematica è vita. Elena Bagnaschi


Scaricare ppt "Storia dei miei rapporti con la Matematica delle origini ai nostri giorni."

Presentazioni simili


Annunci Google