La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GLI AUSILI UN CAMMINO VERSO LA RICOSTRUZIONE DEL SE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GLI AUSILI UN CAMMINO VERSO LA RICOSTRUZIONE DEL SE."— Transcript della presentazione:

1 GLI AUSILI UN CAMMINO VERSO LA RICOSTRUZIONE DEL SE

2 ….Un giorno mentre camminavo per le vie del centro,gettai casualmente lo sguardo su una vetrina di accattivante lucentezza. Fui colpito dallimmagine riflessa nel vetro. Che aveva di tanto strano quella figura? Non capivo, qualcosa mi sfuggiva. Eppure era identica a me in tutto e per tutto. …..Certo vi somigliate perfettamente, ma in una cosa siete diversi: tu sei in piedi, mentre la tua immagine se ne sta seduta……..

3 AUTONOMIA Gli esseri umani imparano a definire se stessi riconoscendo un dentro ed un fuori di sé; Sviluppano nel tempo la propria identità, attraverso esperienze, incontri, relazioni, etc.

4 Lindividuo parte da una situazione di completa dipendenza (neonato), per arrivare allacquisizione di autonomia (età adulta) attraverso un percorso molto complesso caratterizzato di conquiste e abbandoni, incontri e separazioni, etc.

5 STIMA DI SE AUTONOMIA LIBERTA SOGGETTIVITA

6 ….. QUINDI ….. Sentirsi autonomi di muoversi, Di viaggiare Di amare Di gestire il prorio tempo libero

7 COME UN EVENTO ACUTO INTERFERISCE CON TUTTO QUESTO? IL trauma è un grave evento, che in modo inaspettato e dirompente, rompe e lacera il proprio corpo; Annienta la possibilità del soggetto di esprimersi liberamente, in autonomia.

8 La perdita della capacità motoria rischia così non solo di rendere lindividuo incapace di controllare i propri movimenti, ma anche di condurlo ad una sofferenza psichica, che si manifesta con una immobilità di pensiero, incapacità di avere stima di sé ed inibizione della propria valenza sociale.

9 COSA SUCCEDE ALLINDIVIDUO ? Si possono individuare delle fasi che caratterizzano il percorso del soggetto: Disorientamento Collera e negazione delle relazioni Timore di dipendenza dallaltro

10 COSA SONO GLI AUSILI ? Molti oggetti permettono alluomo una relazione continua con lambiente che lo circonda e consentono di esplicitare padronanza e soggettività nel rapporto con il mondo esterno. Alcuni di essi finiscono con il definire il nostro livello sociale.

11 …MA………… Sono quelli strumentali al nostro agire che danno una percezione di buona o cattiva qualità di vita e permettono una buona o cattiva relazione con lesterno; Lambiente in cui viviamo può così apparirci soddisfacente ed accogliente oppure ostile ed inaccessibile.

12 PER QUESTO MOTIVO Nel processo riabilitativo lutilizzo di strumenti per lautonomia è fondamentale. Il processo di adattamento agli strumenti ed il loro utilizzo, consente di restituire alla persona una dimensione sociale, che allontana le complicanze della malattia ridando la possibilità di scelta.

13 ACCOMPAGNARE NELLA SCELTA Le emozioni ed i sentimenti che danno forma al rapporto di fiducia che si instaura, costituiscono le premesse per la buona riuscita del processo di cura

14 IL PAZIENTE DIVENTA PARTE INTEGRANTE DEL TEAM Quando la malattia richiede un mutamento dello stile di vita, il team deve farsi carico dei bisogni e del vissuto del paziente, perché non ci si può limitare alla cura del corpo, ma occorre prendersi cura anche della storia personale dellindividuo.

15 E Necessario ridare la parola al paziente, interagire con lui, questo rende la relazione non solo più soddisfacente, ma anche più efficace. In questo spazio relazionale è possibile stabilire quale strumento introdurre per raggiungere lobiettivo che il paziente ritiene prioritario.

16 Il lavoro sinergico dei diversi operatori consente di dosare obiettivi e programmi riabilitativi, costruendo, con senso di realtà, la speranza di unesistenza nuova e diversa e di un nuovo e diverso ruolo sociale.

17 Il paziente considererà lausilio come parte di sé solo se percepirà il beneficio che ne trae nella sostituzione di una funzione persa o nellamplificazione di una potenzialità residua e, comunque, solo se gli permetterà di raggiungere obiettivi che appartengano al suo quadro esistenziale

18 Seduto su quella carrozzella elettrica comandata con la voce, zig zagavo agilmente tra le persone che affollavano, come tutti i pomeriggi del sabato le vie del centro. Nulla avrebbe potuto distoglirmi da quella sorta di raptus agonistico in cui mi trovavo. Ma immensi furono il mio stupore e la mia emozione, quando gettando lo sguardo su una vetrina, vidi la mia immagine riflessa che, dritta in piedi, mi osservava divertita. Flavio Emer,Il mio cielo è diverso


Scaricare ppt "GLI AUSILI UN CAMMINO VERSO LA RICOSTRUZIONE DEL SE."

Presentazioni simili


Annunci Google