La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROGRAMMA NAZIONALE SCUOLE APERTE A.S. 2008-2009 Prof. Ippazio, Ezio Prontera – Referente USP Scuole Aperte MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELLUNIVERSITÀ E.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROGRAMMA NAZIONALE SCUOLE APERTE A.S. 2008-2009 Prof. Ippazio, Ezio Prontera – Referente USP Scuole Aperte MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELLUNIVERSITÀ E."— Transcript della presentazione:

1 PROGRAMMA NAZIONALE SCUOLE APERTE A.S Prof. Ippazio, Ezio Prontera – Referente USP Scuole Aperte MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELLUNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA PUGLIA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI FOGGIA

2 FINALIT À strumento privilegiato per la lotta al disagio giovanile e alla dispersione scolastica favorire la realizzazione di azioni destinate ad ampliare l offerta formativa delle istituzioni scolastiche e valorizzare le specificit à territoriali piena fruizione degli ambienti e delle attrezzature scolastiche, anche in orario diverso da quello delle lezioni

3 1) migliorare negli studenti il livello di apprendimento delle discipline curricolari 2) sviluppare il senso di appartenenza alla comunità scolastica. Destinatari: alunni della scuola stessa, i loro genitori, popolazione giovanile ed adulta del territorio, immigrati SCUOLA COMUNITÀ

4 AMBITI TEMATICI Potenziamento delle conoscenze scientifiche attraverso le attrezzature scientifiche e la didattica laboratoriale Percorsi di approfondimento della lingua italiana come lingua seconda rivolti agli alunni di recente immigrazione Promozione dellattività motoria e sportiva Potenziamento delle attività di apprendimento pratico della musica.

5 FINANZIAMENTI ,71 euro: (1^ quota) sono state ripartite fra i diversi Uffici Scolastici Regionali in quota proporzionale alla rispettiva popolazione scolastica; Puglia: ,07 euro, di cui per iniziative di interesse nazionale; ,29 euro (2^ quota); Puglia: ,50 euro

6 PUGLIA Ed. Scientifica Ed. Motoria e sportiva Piano Nazionale L2 Ed. MusicaleTotaleAccontoSaldo Bari , , , , , , ,37 Brindisi47.841, , , , , , ,87 Foggia89.652, , , , , , ,01 Lecce95.176, , , , , , ,10 Taranto72.978, , , , , , , , , , , , , ,55

7 una quota parte dei finanziamenti: spese necessarie per l apertura, la vigilanza, il funzionamento e la pulizia dei locali della scuola durante le ore pomeridiane; le risorse assegnate possono coesistere con altre provenienti da fonti diverse; è auspicabile che tali risorse aggiuntive confluiscano in un piano organico di ampliamento dell offerta formativa di ogni scuola, in cui le singole azioni risultino tra loro coordinate e finalizzate all acquisizione di conoscenze e competenze certificabili.

8 NUCLEI DI COORDINAMENTO GRUPPO DI LAVORO NAZIONALE a composizione interdirezonale: - azione di monitoraggio e valutazione - contributo ai risultati della sperimentazione delle innovazioni introdotte nel sistema scolastico italiano

9 COMITATO TECNICO SCIENTIFICO REGIONALE: compiti di coordinamento e definizione delle procedure omogenee (griglie di valutazione, monitoraggio e rendicontazione, valutazione dell efficacia ed efficienza dei progetti etc. ) e delle linee di indirizzo per i nuclei di valutazione provinciale.

10 COMITATO TECNICO SCIENTIFICO REGIONALE: Rocco Di VietroDirigente Scolastico comandato USR Puglia Rosa DianaDocente comandato USR Puglia Maria Veronico Docente comandato USR P uglia Raffaele CacchioneDocente comandato USP Lecce Massimo D EliaDocente comandato USP Taranto Antonio RecchiaDocente comandato USP Brindisi Marina AttimonelliDocente comandato USP Bari Ippazio PronteraDocente comandato USP Foggia Marino PellicoCoord. Region. Attiv. Mot. E sportiva Annamaria GuerrieroDocente di musica Conservatorio di Venezia

11 NUCLEO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE AMBITO TEMATICO: SCIENZE Lucia Onorati – Docente comandata c/o USP Foggia; Francesco Fioredda – Docente c/o ITC Pascal Foggia Vincenza Caldarella – Dirigente Scolastico c/o C.D.San Giovanni Bosco Foggia AMBITO TEMATICO: ITALIANO L2 Ippazio Prontera - Docente comandato c/o USP Foggia; Diana Sebastiani – Docente c/o Sc. Secondaria di I Grado Murialdo Foggia; Maria Antonia Camarca – Docente c/o C.D. Manzoni Foggia. AMBITO TEMATICO: ATTIVIT À MOTORIA E SPORTIVA. Luca Cangelli – Coordinatore Ufficio di Educazione Fisica c/o USP Foggia; Gaetano Fuiano - Docente dell Ufficio di Educazione Fisica c/o USP Foggia; Paolo Soldano - Dirigente Scolastico c/o C.D. Vieste AMBITO TEMATICO: MUSICA Vincenza Cucci - Docente comandata c/o USP Foggia; Lucia Lenoci - Dirigente Scolastico c/o 3° C.D. Cerignola Alfonso Rago – Dirigente Scolastico c/o C. D: N. Parisi - Foggia

12 NUCLEO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE 1) esaminare e selezionare i progetti 2) cooperare con il comitato tecnico scientifico di coordinamento regionale per la definizione di: di indicatori come strumenti di valutazione di efficacia ed efficienza; degli strumenti e delle modalit à di monitoraggio; delle procedure di rendicontazione; 3) attuare il monitoraggio qualitativo e quantitativo

13 CRITERI i criteri già indicati dal MIUR : - inserimento delle attività nel POF - realizzazione degli interventi in aree a rischio - cofinanziamento degli Enti Locali - progetti che promuovono reti di scuole e reti interistituzionali; - scuole che presentano realtà territoriali che per difficoltà logistiche non favoriscono la costituzione di reti.

14 considerare l ordine di priorit à indicato dalla scuola proponente in caso di utile collocazione di pi ù progetti presentati da una stessa scuola: criterio di equa distribuzione territoriale dei progetti eventuale coesistenza di pi ù finanziamenti nella stessa scuola. decurtazione della somma richiesta, in tal caso la scuola, una volta assegnato il finanziamento, dovr à successivamente produrre e inviare all USP una rettifica del piano progettuale e finanziario;.

15 Le scuole che, ultimati i progetti, avessero fondi residui relativi a Scuole Aperte a.s. 2007/08, riceveranno un finanziamento per i progetti Scuole Aperte a.s. 2008/09 decurtato della somma residua in possesso della scuola.

16 INAMMISSIBILIT À Progetto inviato fuori termine attività didattiche Scuole Aperte a.s non ultimate entro il 31/12/2008. progetti privi di uno dei seguenti documenti: 1) formulario di presentazione del progetto aggiornato alla.s ) piano finanziario 3) delibera del Collegio dei Docenti

17 TERMINE ATTIVIT À ( ) MONITORAGGIO Promuovere:1. un autovalutazione d istituto 2. valutazione disciplinare. 3. sistema nazionale di monitoraggio che tenga conto dei seguenti indicatori: esportabilit à delle esperienze economicit à (bilancio costi-benefici)


Scaricare ppt "PROGRAMMA NAZIONALE SCUOLE APERTE A.S. 2008-2009 Prof. Ippazio, Ezio Prontera – Referente USP Scuole Aperte MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELLUNIVERSITÀ E."

Presentazioni simili


Annunci Google