La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Iniziative di potenziamento delle attività motorie e sportive nella scuola Riferimenti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Iniziative di potenziamento delle attività motorie e sportive nella scuola Riferimenti."— Transcript della presentazione:

1 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Iniziative di potenziamento delle attività motorie e sportive nella scuola Riferimenti normativi: r circolare prot. n. 5090/A0 del 13 ottobre 2006 integrata dalla successiva r nota di chiarimenti prot. n. 6811/A0 del 12 dicembre 2006 r circolare prot. n.495/A0 del 30 gennaio 2007 Attuazione di un programma di potenziamento dellattività ludico-motoria e sportiva nella scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado

2 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Finalità: r sviluppo delleducazione attraverso il movimento ed attraverso lo sport, in particolare, per favorire lacquisizione di una nuova consapevolezza sportiva ed etica fondata sul rispetto reciproco, sulla convivenza civile, sull'educazione alla vita. r I contenuti disciplinari delleducazione motoria e sportiva promuovono la cultura del rispetto della persona e delle regole e costituiscono veicolo privilegiato di educazione, d inclusione sociale e di prevenzione del disagio giovanile. Iniziative di potenziamento delle attività motorie e sportive nella scuola

3 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente. Finanziamenti: r assegnati agli Uffici Scolastici Regionali per finanziare la realizzazione di progetti presentati dalle istituzioni scolastiche e allo scopo di potenziare le attività motorie nelle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado -( TIPOLOGIA A) r destinati a progetti sperimentali di educazione motoria nella scuola primaria attraverso attività di specifica consulenza rivolta agli insegnanti (tre scuole per provincia) - ( TIPOLOGIA B) r per finanziare un'ulteriore sperimentazione volta ad incrementare la pratica dell'attività motoria e sportiva nelle scuole primarie di 32 città a rischio di devianza giovanile - ( TIPOLOGIA C); Iniziative di potenziamento delle attività motorie e sportive nella scuola

4 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Tipologia -A Finanziamento di per progetti presentati da: l Scuole primarie l Scuole secondarie di primo grado l Scuole secondarie di secondo grado r 100 province interessate r istituzioni contattate r risposte in circa 30 giorni r questionari completi in via di analisi Sarà riaperta la procedura di acquisizione dati per consentire alle istituzioni che hanno concluso la sperimentazione in questo periodo di immettere i loro dati al completo. Progetti sperimentali scuole primarie e secondarie

5 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Caratteristiche del progetto r Inserimento di uno o più esperti r Potenziamento della attività motoria nella quota oraria obbligatoria r Realizzazione di una manifestazione finale del progetto con la partecipazione di tutti gli alunni coinvolti r Ricerca di sinergie con Regioni, Enti Locali, mondo sportivo, associazioni Tipologia -A

6 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente r Attività finalizzate a: r favorire il corretto sviluppo fisiologico, motorio, emotivo, cognitivo e socio - relazionale della persona r valorizzare il gioco e lo sport come spazio privilegiato di apprendimento, socializzazione ed integrazione r promuovere l'acquisizione di corretti stili di vita r educare ad una competizione sana nel rispetto del compagno/avversario Caratteristiche del progetto Tipologia -A

7 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Risposte pervenute distribuzione per regione Tipologia -A

8 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Attività di consulenza ai docenti della scuola primaria Tipologia -B Finanziamento di sul territorio nazionale (3 scuole per provincia) r per istituzione scolastica r Destinatarie le istituzioni scolastiche della scuola primaria identificate dagli USR r 100 province interessate r 275 scuole di cui gli USP hanno fornito segnalazione r 223 istituti hanno risposto, per una percentuale pari all 81% del totale scuole interessate La procedura di acquisizione dati sarà riaperta per consentire alle istituzioni, che hanno concluso la sperimentazione solo in questo periodo, di completare il questionario.

9 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Tipologia B - Attivita di consulenza ai docenti di scuola primaria NUMERO PROGETTI PER REGIONE

10 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Tempi di svolgimento attività del consulente SVOLTE IN ORARION° Extra-scolastico5.480 Facoltativo/opzionale3.660 Obbligatorio TOTALE Tipologia B

11 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Ore attività consulentemediaminmax Lezioni in copresenza82, Lezioni frontali Supporto alla programmazione Supporto all'attività del docente Manifestazione finale6123 Totale medio170 Ore di attivita del consulente (percentuali e valori medi nazionali) Tipologia B

12 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Classi ed alunni partecipanti dati percentuali e valori assoluti TOTALE n. CLASSI - scuole coinvolte5.637 CLASSI partecipanti3.871 ALUNNI - scuole coinvolte ALUNNI Non Italiani4.875 ALUNNI Disabili1.689 TOTALE ALUNNI Tipologia B

13 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Anni esperienza consulente Tipologia B

14 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Obiettivi raggiunti Tipologia B

15 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente r Totale generale Tipologia B Distribuzione regionale finanziamenti ulteriori del progetto

16 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Ripartizione dei finanziamenti aggiuntivi Tipologia B

17 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Esito degli interventi Tipologia B

18 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Ricaduta formativa dei docenti Tipologia B

19 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Sperimentazione nelle scuole delle città a rischio di devianza giovanile Tipologia C r Finanziamento di suddivisi nelle scuole delle province e aree metropolitane di 32 città elencate nella tabella allegata alla Direttiva 5090 / r La sperimentazione vuole essere un ulteriore mezzo contro la dispersione e il disagio a scuola. r In contrattazione regionale si definiscono i criteri per individuare le istituzioni scolastiche idonee a sperimentare percorsi progettuali che vedano lo sport quale strumento privilegiato per coinvolgere bambini ad alto rischio sociale r Un modulo di tale sperimentazione è dedicato ad affrontare fenomeni di bullismo nel gruppo dei pari a scuola.

20 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Ripartizione scuole per regione - Tipologia C

21 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Alunni partecipanti al progetto Tipologia C

22 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Casi di bullismo a scuola Tipologia C

23 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Finanziamenti aggiuntivi Euro Tipologia C r Totale

24 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente ESITI SU OBIETTIVI Tipologia C

25 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Valutazione post-progetto della scuola da parte degli alunni Tipologia C

26 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente CONCLUSIONI Gli esiti della presente indagine consentono le seguenti conclusioni: r Il modello di monitoraggio messo a punto appare strutturato e funzionale per le esigenze prefissate di: controllo degli esiti dei finanziamenti pubblici; costruzione di una banca-dati delle iniziative di attività motorie e sportive poste in essere dalle diverse istituzioni scolastiche; conoscenza delle istituzioni che attuano buone pratiche sul territorio nazionale;

27 Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente CONCLUSIONI r Le iniziative supportate dai finanziamenti ministeriali appaiono rispondenti alle prescritte indicazioni e ai suggerimenti normativi. r I finanziamenti erogati, sono stati ampiamente implementati a livello territoriale. E stata consolidata la prassi dei co-finanziamenti e linteresse condiviso di offrire opportunità più rispondenti alle esigenze degli studenti e delle famiglie. r Le iniziative lanciate dal Ministero dimostrano elevata coerenza con i fabbisogni emergenti della popolazione scolastica giovanile.


Scaricare ppt "Ministero della Pubblica Istruzione Direzione Generale Per Lo Studente Iniziative di potenziamento delle attività motorie e sportive nella scuola Riferimenti."

Presentazioni simili


Annunci Google