La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

BULLISMO & CYBER-BULLISMO: Un fenomeno e la sua evoluzione ASSOCIAZIONE PRHOMOS.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "BULLISMO & CYBER-BULLISMO: Un fenomeno e la sua evoluzione ASSOCIAZIONE PRHOMOS."— Transcript della presentazione:

1 BULLISMO & CYBER-BULLISMO: Un fenomeno e la sua evoluzione ASSOCIAZIONE PRHOMOS

2 Associazione PrHomoS PrHomoS è unassociazione che si occupa della promozione e della tutela del benessere della persona il cui obiettivo è quello di fornire aiuto ed assistenza al singolo e ai gruppi di cui fa parte, per rispondere ai bisogni di cura, salute, relazioni interpersonali e capacità organizzative. PrHomoS sorge grazie allimpegno di un gruppo di professionisti che opera da anni nel settore sociale assumendo un ruolo di supporto e di affiancamento alle istituzioni e all'individuo facendosi carico dellaspetto sanitario, psicologico, pedagogico e giuridico. Si occupa di quanti si trovano a vivere situazioni problematiche, con la finalità di fornire aiuto e supporto nel superare difficoltà in un contesto familiare, lavorativo e sociale. Lattività di PrHomoS è orientata al lavoro in due grandi aree: 1) area Medico- Psicologica e 2) area Legale. In entrambi gli ambiti PrHomoS fornisce servizi di formazione, assistenza, consulenza e ricerca, con lintento di creare un modello di intervento nellambito sociale che possa essere strumento di cambiamento e trasformazione. PrHomoS attua progetti volti alla prevenzione delle emergenze e del disagio sociale che coinvolge diverse fasce di popolazione quali bambini, giovani, disoccupati, portatori di handicap, anziani, immigrati, donne e famiglie tramite la promozione della crescita, dellauto-realizzazione personale/culturale e della genitorialità responsabile; di supporto ad operatori del contesto socio- assistenziale aventi come scopo la prevenzione del burnout. ASSOCIAZIONE PRHOMOS

3 Il progetto di respiro internazionale si suddivide in due parti: A. Una ricerca tra gli operatori del settore allo scopo di identificare quale sia lo stato dellarte sul bullismo e quali siano i bisogni degli educatori su questo stesso tema. La ricerca verrà realizzata contemporaneamente in tutti i paesi partner del progetto B. I risultati raccolti sono stati utilizzati per creare una proposta formativa per gli operatori (Curriculum formativo) I gruppi di discussione, i workshop pratici e di sperimentazione attiva, sono una risorsa per affrontare e prevenire il fenomeno del bullismo ed altri stati di disagio per lo sviluppo del riconoscimento e della comunicazione delle proprie emozioni e dei propri punti di vista. Coordinatore Progetto - ASSOCIAZIONE PRHOMOS (Italia) Partners: DIA SPORT ASSOCIATION (Bulgaria) MENDERES ILCE MILLI EGITIM MUDURULGU (Turchia) MTU EESTI ELLUJAAMISSELTS (Estonia) ASSOCIAZIONE PRHOMOS

4 Dalla somministrazione di questionari ad adulti (30-59 anni) e studenti (12-15 anni) in Italia, Bulgaria, Estonia e Turchia emerge una realtà caratterizzata da forme di bullismo con manifestazioni di violenza fisica e psicologica: - isolamento - presa in giro - esclusione dal gruppo - minaccia - furti - violenza - insulti - moltestie sessuali ASSOCIAZIONE PRHOMOS

5 Quali i luoghi del bullismo? ASSOCIAZIONE PRHOMOS

6 In particolare ci si riferisce a quelle tra ragazzi, praticamente a tutto quello che viene considerato un atto di bullismo ma perpetrato in rete. Il CYBER-BULLISMO (termine coniato dalleducatore canadese Bill Belsey, che si occupa dei comportamenti di bullismo tra i giovani) indica tutte quelle forme di vessazione e persecuzione attuate tramite il web. ASSOCIAZIONE PRHOMOS

7 Il fenomeno del cyber-bullismo è una nuova tipologia di violenza che si riscontra nel quotidiano? ASSOCIAZIONE PRHOMOS

8 Quali sono le caratteristiche del cyber-bullismo? Quali sono le caratteristiche del cyber-bullismo? Si tratta di una modalità di bullismo caratterizzata da: Anonimato del molestatore: in realtà, questo anonimato è illusorio: ogni comunicazione elettronica lascia delle tracce. Però per la vittima è difficile risalire da sola al molestatore. Difficile reperibilità: se il cyber-bullismo avviene via SMS, messaggeria instantanea o chat, o in un forum online privato, ad esempio, è più difficile reperirlo e rimediarvi. SMSmessaggeria instantaneachat Indebolimento delle remore etiche: le due caratteristiche precedenti, abbinate con la possibilità di essere "un'altra persona" online (vedi i giochi di ruolo), possono indebolire le remore etiche: spesso la gente fa e dice on-line cose che non farebbe o direbbe nella vita reale. Assenza di limiti spazio-temporali: mentre il bullismo tradizionale avviene di solito in luoghi e momenti specifici (ad esempio in contesto scolastico), il cyber-bullismo investe la vittima ogni volta che si collega al mezzo elettronico utilizzato dal cyber-bullo. ASSOCIAZIONE PRHOMOS

9 Esistono diverse forme di cyber-bullismo: Flaming: (flame)messaggi online violenti e volgari mirati a suscitare battaglie verbali in un forum. Molestie (harassment): spedizione ripetuta di messaggi insultanti mirati a ferire qualcuno. Denigrazione: sparlare di qualcuno per danneggiare gratuitamente e con cattiveria la sua reputazione, via e- mail, messaggistica istantanea, ecc. Sostituzione di persona ("impersonation"): farsi passare per un'altra persona per spedire messaggi o pubblicare testi reprensibili. Rivelazioni (exposure): pubblicare informazioni private e/o imbarazzanti su un'altra persona. Inganno: (trickery); ottenere la fiducia di qualcuno con l'inganno per poi pubblicare o condividere con altri le informazioni confidate via mezzi elettronici. Esclusione: escludere deliberatamente una persona da un gruppo online per ferirla. "Cyber-persecuzione" ("cyberstalking"): molestie e denigrazioni ripetute e minacciose mirate a incutere paura. ASSOCIAZIONE PRHOMOS

10 Dalla parte della vittima, si ha unevidente amplificazione del gesto che si è subito: per esempio, se un ragazzo è stato percosso o insultato, vedere il filmato su you-tube di questo episodio, sapere che chiunque può accedervi, può provocargli una sofferenza intensa e ripetuta, quasi più grave dellaver subito il gesto in sé. Oppure, essere minacciato da un bullo con o con messaggi di qualsiasi tipo, crea più facilmente la sensazione di persecuzione, di assillo e quindi aumenta la paura. In un certo senso, il gesto vessatorio o violento, ti segue un po tutto il giorno, ogni volta che ti colleghi a internet. ASSOCIAZIONE PRHOMOS

11 E vedendo i fatti dalla parte di chi compie atti di cyber-bullismo, però, che si evidenziano le maggiori differenze. Il cyber-bullo può essere più pericoloso perché spesso non riesce a comprendere la concretezza dei suoi atti: sul web, a volte, si dicono e si fanno cose che non si farebbero nella vita reale. Si può avere una sensazione, fallace, di onnipotenza e di assoluto anonimato. Colui che perseguita unaltra persona con il filtro di uno schermo, spesso perde la cognizione dei suoi atti, li minimizza, non riesce a gestirli. Il cyber-bullo può sentirsi protetto dal web e spingersi a superare limiti che, di persona, non varcherebbe per paura di mettersi nei guai. ASSOCIAZIONE PRHOMOS

12 Quali possibilità di intervento? E importante agire su diversi fronti: affrontare le azioni di prevenzione, con un intervento precoce di recupero a diversi livelli, con differenti metodologie per diversi destinatari. Utilizzare il lavoro di gruppo, con gli studenti così come con gli adulti (insegnanti e genitori) come processo di empowerment alla persona e come possibilità di autoconsapevolezza dei vissuti legati alle condotte di bullismo. Creare una rete che metta in contatto gli adulti di riferimento ed i ragazzi a supporto di chi subisce atti di bullismo. ASSOCIAZIONE PRHOMOS

13 Grazie per lattenzione Associazione PrHomoS ASSOCIAZIONE PRHOMOS


Scaricare ppt "BULLISMO & CYBER-BULLISMO: Un fenomeno e la sua evoluzione ASSOCIAZIONE PRHOMOS."

Presentazioni simili


Annunci Google