La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 MATERIALI PLASTICHE. 2 IERI E OGGI Linizio delle plastiche (1900-1950) Le prime plastiche erano a base di cellulosa Parkesina (1861) Celluloide (1870)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 MATERIALI PLASTICHE. 2 IERI E OGGI Linizio delle plastiche (1900-1950) Le prime plastiche erano a base di cellulosa Parkesina (1861) Celluloide (1870)"— Transcript della presentazione:

1 1 MATERIALI PLASTICHE

2 2 IERI E OGGI Linizio delle plastiche ( ) Le prime plastiche erano a base di cellulosa Parkesina (1861) Celluloide (1870) Palle da biliardo, pellicole Bachelite (1907) Prima plastica di origine sintetica PVC (1931) Tende doccia, finta pelle, edilizia Nylon (1938) Prima fibra tessile sintetica Plexiglas (1938) Trasparente ma leggero Il trionfo delle plastiche (dopo il 1950) Attualmente, solo in Europa, vengono consumate quasi 40 milioni di tonnellate di materia plastiche lanno. Ciò comporta anche seri problemi ambientali. Dal 2011 la busta di plastica per la spesa (shopper) è vietata.

3 3 Cosa sono le plastiche Osserviamo quattro tipi di plastica Oggetti in plastica (classificazione) Termoplastico e termoindurente

4 4 Osserviamo quattro tipi di plastica Il guscio del phon ha: - discrete proprietà meccaniche; - isolamento elettrico. La bottiglia di plastica è: - di plastica sottile; - rigida; -leggera. La busta per la spesa è: - di plastica molto sottile; - flessibile; - abbastanza robusta. Il pannello per ledilizia è: - in plastica espansa; - rigida ma leggerissima; - ottimo isolante.

5 5 Oggetti in plastica (classificazione) Gli imballaggi possono essere di tre tipi: contenitori rigidi, contenitori flessibili, accessori. Oggetti diversi in plastica rigida possono essere: articoli casalinghi, apparecchi elettrici, articoli elettronici, articoli sportivi, articoli di arredamento, giocattoli. Nelledilizia la plastica è impiegata per: - i tubi di scarico perché resiste alla corrosione; - rivestire i fili elettrici perché è un ottimo isolante elettrico; - pannelli isolanti perché è un ottimo isolante termico. Altri impieghi: - nelle automobili il contenuto in plastica è pari al 10% del peso complessivo; - in agricoltura la plastica viene usata per costruire serre, ricoprire le colture (pacciamatura), imballare il fieno; - nelle discariche la plastica viene usata per impedire linquinamento delle falde acquifere.

6 6 Termoplastico e termoindurente Le materie plastiche si suddividono in due grandi categorie: - termoplastiche (si rammolliscono sempre al calore e possono essere formate di nuovo); - termoindurenti (possono essere formate una sola volta, poi restano dure per sempre).

7 7 Industria delle plastiche Produzione del polietilene Tipi di polimeri

8 8 Produzione del polietilene Virgin nafta: è un prodotto ottenuto dalla distillazione del petrolio. Monòmeri: sono molecole semplici ottenute da molecole di virgin nafta. Plastica: i polimeri sono la resina sintetica da cui si ottiene la plastica. Polìmeri: sono molecole molto lunghe che si formano dai monomeri.

9 9 Tipi di polimeri Il polietilene (PE) esiste in due varietà: - ad alta densità (HPDE)resistente allurto, per taniche, bottiglie, flaconi; - a bassa densità (LPDE) usato per sacchi e sacchetti di generi alimentari. Il polietilene tereftalato (PET) è usato per fare contenitori leggeri e impermeabili ai gas; resiste al calore fino a ºC ed è adatto alla produzione delle vaschette frigo-forno. Il polipropilene (PP) resiste ottimamente al calore e agli agenti chimici ed è un ottimo isolante elettrico; viene usato per valigeria, articoli casalinghi, arredamento, lastre e tubazioni per ledilizia. Il polistirene (PS) è bianco, incolore e rigido; viene usato per oggetti darredamento, elettrodomestici, giocattoli, imballaggi, cruscotti per auto. Il cloruro di polivinile (PVC) ha ottime caratteristiche meccaniche e chimiche; viene usato per tappezzeria, finta pelle, calzature, rivestimenti di fili elettrici, grondaie ecc.

10 10 Industria di oggetti in plastica Stampaggio: iniezione e soffiaggio Stampaggio: compressione e sottovuoto Estrusione Calandratura

11 11 Stampaggio: iniezione e soffiaggio Iniezione: il materiale reso fluido dal calore viene premuto nello stampo, di cui riempie completamente la cavità interna. Soffiaggio: il materiale esce dalla macchina come tubo pastoso e viene chiuso nello stampo. Qui un getto di aria compressa lo soffia contro le pareti, di cui assume la forma.

12 12 Stampaggio: compressione e sottovuoto Compressione: il materiale viene premuto fra il semi- stampo superiore e quello inferiore fino ad assumere la forma della cavità interna. Sottovuoto: una lastra di materiale termoplastico viene ammorbidita con i raggi infrarossi. Infine viene creato il vuoto sotto la lastra per farla afflosciare sullo stampo.

13 13 Estrusione Lestrusione è la produzione di pezzi lunghi a sezione costante ottenuti facendo uscire il materiale pastoso attraverso una matrice. Esistono vari tipi di matrice: per tubi, barre e profilati, per il rivestimento di fili elettrici, per pellicole continue. La macchina da estrusione in figura ha una vite senza fine che ruota allinterno di un cilindro riscaldato e comprime il materiale verso la testa di estrusione a sezione circolare. Da qui esce un tubo di plastica continuo che viene raffreddato nella vasca di raffreddamento.

14 14 Calandratura La calandratura è la produzione di ampie superfici di spessore sottile fatta con la calandra, una macchina formata da pesanti cilindri riscaldati dove la plastica fusa viene ridotta allo spessore desiderato.

15 15 Riciclare le plastiche Trattamento delle plastiche Plastica riciclata e riciclaggio in Italia

16 16 Trattamento delle plastiche Il trattamento delle plastiche comprende: - la selezione per tipi che divide i contenitori in base ai vari tipi (PVC, PET, PET colorato, ecc.), servendosi di occhi elettronici che utilizzano i raggi x; - la triturazione che produce piccole scaglie dette flakes simili ai granuli della materia plastica vergine.

17 17 Oggetti in plastica riciclata La plastica omogenea, ottenuta con la selezione, trova i seguenti impieghi: - il PET riciclato viene usato per fibre e filati, maglioni; - il PE riciclato viene usato per film da imballaggio, tubi per ledilizia, contenitori per detergenti; - il PVC viene destinato alledilizia per tubi, condotti, passacavi ecc. La plastica eterogenea è un prodotto di minor pregio, ottenuta triturando gli oggetti in PET, PE, PVC senza prima separarli. Responsabilità ambientale Schiaccia le bottiglie quando le getti nella campana. Spreca poca plastica: per esempio ricarica i contenitori dei saponi. Riciclaggio in Italia Le plastiche riciclate vengono utilizzate nella produzione di imballaggi di plastica, che in Italia ammonta al 45% della produzione totale di imballaggi.


Scaricare ppt "1 MATERIALI PLASTICHE. 2 IERI E OGGI Linizio delle plastiche (1900-1950) Le prime plastiche erano a base di cellulosa Parkesina (1861) Celluloide (1870)"

Presentazioni simili


Annunci Google