La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Autori Giampaola Bellini Loredana De Gaetano Riferimenti bibliografici Regolamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Autori Giampaola Bellini Loredana De Gaetano Riferimenti bibliografici Regolamento."— Transcript della presentazione:

1 Autori Giampaola Bellini Loredana De Gaetano Riferimenti bibliografici Regolamento (CE) n. 1166/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 19 novembre 2008, relativo alle indagini sulla struttura delle aziende agricole e allindagine sui metodi di produzione agricola e che abroga il regolamento (CEE) n. 571/88 del Consiglio Modello Marsala INEA Implementazione di un data warehouse, cioè di una base di dati che potrà essere interrogata direttamente via Internet e che permetterà all'utente elaborazioni ad hoc, secondo le proprie esigenze. Analisi potranno essere fatte produzioni di qualità per le aziende che puntano su produzioni di qualità (DOP/IGP). Rimanendo in tema ambientale, stime sui volumi irrigui le stime sui volumi irrigui rappresentano un balzo in avanti della statistica che si insedia in un ambito non ancora esplorato, almeno a livello nazionale. Attività agricola e zootecnica nel 2010: nuove esigenze informative e prospettive di diffusione dei dati Il rilevazione censuaria del 2010 sulle aziende agricole e zootecniche oltre alle tematiche già sperimentate nelle indagini sulla struttura delle aziende stesse raccoglie informazioni su aspetti nuovi volti alla comprensione di come queste entità si siano sviluppate sul territorio nazionale e con quali orientamenti, non solo di tipo produttivo ma anche in termini di sensibilità verso lambiente mediante ladozione di metodi di produzione agricola a minore impatto ambientale. Coordinate az.agricole Mappe catastali Sezioni di censimento Confini ammnistrativi Tecnologia Gis & analisi dei dati Fonti di dati geo- referenziati Out-put1 geo- referenziati Out-put2 geo- referenziati Out-put3 geo- referenziati aspetti socio-economici Tra gli altri aspetti socio-economici saranno certamente analizzati le questioni di genere, così come la presenza e lintensità di utilizzo della manodopera, tra cui quella straniera, in collegamento con la forma giuridica e il sistema di conduzione dellazienda, e non solo. Focus specifici di tipo settoriale Focus specifici di tipo settoriale saranno possibili come quello sulla viticoltura, sullattività olivicola e trasformazioni connesse, così come sulla zootecnia. Pubblicazioni Generali Pubblicazioni Tematiche settore biologico Lanalisi del settore biologico, normato dal Reg. 834/2007/Ce, in continua crescita, e il confronto con quello convenzionale consentirà di capire quanto questi due diversi approcci allattività produttiva tendano a convergere o meno nella modalità di produzione, così come le norme sulla condizionalità vorrebbero far sperare. confronto col passato Il mantenimento nel questionario di quesiti standard e consolidati consentirà il confronto col passato in termini di unità attive, di superfici per tipo di utilizzo e di consistenza del bestiame in allevamento. Accanto a questo sarà possibile determinare la tipologia delle aziende agricole secondo nuove caratteristiche aspetto territoriale L aspetto territoriale dellattività agricola ha sempre rivestito un forte interesse nelle analisi di settore anche se vi sono ancora ulteriori margini di approfondimento; infatti, le informazioni sulla localizzazione comunale dei terreni e degli allevamenti e le coordinate del centro aziendale potranno essere integrate a livelli territoriali diversi sia di natura amministrativa che di interesse ambientale (es. bacini idrografici, aree Natura 2000, Parchi nazionali) consentendo analisi di un certo dettaglio, con rappresentazioni cartografiche e non. aree rurali sviluppo rurale Lidentificazione delle aree rurali e lanalisi dello sviluppo rurale sono temi ai quali occorrerà fornire chiavi interpretative disponibili con un adeguato dettaglio territoriale solo in epoca censuaria. Lo studio della multifunzionalità e della realizzazione di attività remunerative connesse consentirà di capire quanto lazienda sia diversificata e integrata nel tessuto produttivo locale. Allo stesso modo sarà interessante analizzare come lazienda interagisce con il mercato e quanto sperimenti nuove forme di commercio dei propri prodotti, da quella più tecnologica realizzata per via telematica a quella al km zero effettuata direttamente in azienda. Sarà privilegiata la diffusione elettronica dei macrodati definitivi da realizzare tramite un sistema di Data Warehouse disponibile su Web e concepito per rispondere alle esigenze informative di due tipi di utenza: l utenza generalista, interessata a classi di macrodati predefinite e di largo interesse, senza particolare familiarità con le operazioni di analisi dinamica on- line; l utenza specialistica, interessata ad approfondire particolari aspetti e quindi più incline ad effettuare analisi approfondite su specifiche variabili. Proposta di diffusione dei dati censuari Tipologia di utenza Strumenti di diffusione ISTAT – DIREZIONE CENTRALE DEI CENSIMENTI GENERALI


Scaricare ppt "Autori Giampaola Bellini Loredana De Gaetano Riferimenti bibliografici Regolamento."

Presentazioni simili


Annunci Google