La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ing. Giovanni Caruso Roma, 12 giugno 2013 Programma Marco Polo II.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ing. Giovanni Caruso Roma, 12 giugno 2013 Programma Marco Polo II."— Transcript della presentazione:

1 Ing. Giovanni Caruso Roma, 12 giugno 2013 Programma Marco Polo II

2 Cosè il Marco Polo, Tipi di Azioni

3 Cosè il Marco Polo Programma di finanziamento promosso dalla Commissione Europea a seguito della pubblicazione del Libro bianco del 2001 e si è sviluppato in due fasi: Marco Polo I ( ) e Marco Polo II ( ) Si applica in caso di: Un'idea per un nuovo servizio di trasporto che trasferire il trasporto merci dalla strada … Che ha una dimensione Europea … Di durata pluriennale che potrebbe essere in perdita nei primi anni … Ma nel complesso dovrebbe diventare redditizia nel lungo periodo

4 Ridurre la congestione stradale Migliorare le prestazioni ambientali del sistema di trasporto e potenziare il trasporto intermodale Contribuire ad un sistema di trasporti efficace e sostenibile che dia valore aggiunto allUnione Europea Non avere conseguenze negative per la coesione economica, sociale e territoriale dellUE Obiettivi

5 Gazzetta Ufficiale della Commissione Europea del è pubblicato linvito a presentare proposte per la procedura di selezione nellambito del Marco Polo II en.htm Il budget per il 2013 è pari a 66,7 milioni di euro

6 Modal Shift – MOD Catalyst – CAT Motorway of the Seas – MOS Traffic Avoidance – TAV Common Learning – CLA Tipi di Azioni

7 Modal Shift – MOD Trasferimento Modale Azioni di trasferimento fra modi di trasporto puntando al trasferimento del traffico dalla strada al mare, alla strada ferrata, alle vie navigabili interne si focalizzano nel trasferire quanto più è possibile il trasporto merci, economicamente significativo nelle condizioni attuali di mercato, dalla strada al trasporto marittimo a corto raggio, ferroviario e / o le vie navigabili interne. Essi devono proporre start-up di nuovi servizi o di migliorare significativamente i servizi esistenti. Essi devono essere robusti, ma non necessariamente innovativi: basta trasferire il trasporto merci dalla strada!

8 Sono azioni volte a migliorare le sinergie nei settori ferroviario, delle vie dacqua interne e del trasporto marittimo a corto raggio comprese le autostrade del mare mediante un ottimale utilizzo delle infrastrutture esistenti Ambiscono a cambiare il modo in cui è condotto il trasporto non stradale di merci nell'Unione europea. Nell'ambito di questo tipo di azione, le barriere strutturali del mercato del trasporto merci in Europa si superano attraverso soluzioni altamente innovative: provocando un vero break-through. Catalyst CAT Catalizzatrici

9 Sono azioni che permettono di offrire un servizio integrato, che sposta il trasporto merci dalla strada a lunghe distanze ad una combinazione di trasporto marittimo a corto raggio e di altri modi di trasporto. Azioni di questo tipo sono innovative a livello europeo in termini di logistica, attrezzature, prodotti e servizi resi, sono basati su alta qualità e servizi di trasporto frequenti, spostano volumi spesso molto grandi di merci e includono, preferibilmente, l'uso del trasporto più rispettoso dell'ambiente, come ad esempio le vie navigabili interne e la ferrovia per il trasporto di merci nell'hinterland e servizi integrati porta a porta. Motorways of the sea actions MOS Autostrade del mare

10 Le azioni basate sulle autostrade del mare devono essere coerenti con le caratteristiche del progetto prioritario delle autostrade del mare definito nel quadro della decisione n 661/2010/UE del Parlamento europeo e del Consiglio sugli orientamenti dell'Unione per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti. Motorways of the sea actions

11 Sono azioni che tendono ad integrare il trasporto nella logistica di produzione: riducendo la domanda di trasporto merci su strada con un impatto diretto sulle emissioni. Azioni di questo tipo devono essere innovative e non devono alterare loutbound di produzione e la forza lavoro di produzione. La diffusione dei risultati deve essere assicurata entro la durata della sovvenzione UE. Traffic avoidance actions TAV Riduzione del traffico

12 Sono azioni che migliorano le conoscenze nel settore del trasporto merci e della logistica e promuovono metodi e procedure avanzati di cooperazione nel mercato del trasporto merci, con l'obiettivo generale di promuovere soluzioni intermodali finalizzate a realizzare il trasferimento modale o la riduzione del traffico. Nell'ambito di questo tipo di azione, il miglioramento della cooperazione e la condivisione del know-how è incoraggiato. Common learning actions CLA Azioni comuni di apprendimento

13 Tra il 2003 ed il 2012 sono stati finanziati 172 progetti con la presenza di circa 650 partner societari Per il programma Marco Polo I i benefici ambientali sono stimati in 434 milioni di euro a fronte di progetti finanziati per il trasferimento modale di 32,6 milioni Per il programma Marco Polo II i benefici ambientali sono stimati ad oggi in 405 milioni di euro. Risultati

14 La maggior parte dei progetti che hanno beneficiato del programma sono state le azioni di trasferimento fra modi (MODAL SHIFT),essi hanno rappresentato il 79% del finanziamento. Le Common learning actions hanno rappresentato il 9% delle azioni di finanziamento, mentre le catalyst actions hanno rappresentato l'8%. I Progetti di Traffic avoidance e delle motorways of the sea hanno rappresentato il 2% del finanziamento ciascuno, ma queste categorie sono state implementate solo a partire dal 2007.

15 Finanziamenti di progetti di imprese leader italiane

16 Procedure dalla proposta al contratto con lEACI Preparazione della proposta Valutazione (external/ internal) Negoziazione e contratto Grant Agreement into force Deadline 23 agosto ResultsEACI decision

17 Con lobiettivo di migliorare lefficienza e la sostenibilità del trasporto merci e della logistica europee, la Commissione propone un nuovo approccio a sostegno dei servizi di trasporto merci nel periodo Il follow-up del programma Marco Polo contribuirà in particolare alla gestione e allutilizzo efficienti dellinfrastruttura di trasporto, consentendo la diffusione di servizi di trasporto merci innovativi e sostenibili Prospettive

18 Grazie dellattenzione


Scaricare ppt "Ing. Giovanni Caruso Roma, 12 giugno 2013 Programma Marco Polo II."

Presentazioni simili


Annunci Google