La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 Donatella Berna, Valeria Stancati Elaborazioni dati : Giovanna Astori Stefania Fegatelli Il problema dellintegrazione dei dati per modalità di trasporto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 Donatella Berna, Valeria Stancati Elaborazioni dati : Giovanna Astori Stefania Fegatelli Il problema dellintegrazione dei dati per modalità di trasporto."— Transcript della presentazione:

1 1 Donatella Berna, Valeria Stancati Elaborazioni dati : Giovanna Astori Stefania Fegatelli Il problema dellintegrazione dei dati per modalità di trasporto - Caso di studio: Lintegrazione per le modalità marittima e stradale Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

2 2 Gli obiettivi Il quadro di riferimento Lintegrazione dei dati Possibilità di modal-shift Sommario Conclusioni Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

3 3 Premessa Unanalisi basata sullintegrazione delle informazioni relative a diverse modalità di trasporto pone il problema del confronto tra statistiche che provengono da rilevazioni con caratteristiche diverse E necessario costruire una base di dati unitaria che comprenda le basi settoriali generate ciascuna in modo autonomo, con tecniche di misurazione e finalità differenti Da unanalisi dei dati disponibili presso lISTAT si è deciso di iniziare a integrare e confrontare i dati relativi al Trasporto merci su strada e quelli del Trasporto delle merci via mare. Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

4 4 - Verificare la possibilità di confrontare i dati di traffico espressi in tonnellate-km relativi al trasporto merci su strada e al trasporto marittimo su un insieme selezionato di flussi. - Verificare se tali dati costituiscano uno strumento per valutare, limitatamente ai flussi oggetto di studio, le potenzialità di shift modale del traffico dalla modalità stradale verso quella marittima, dati il numero e tipologia di navi operative. Gli obiettivi Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

5 5 In Italia il trasporto su strada realizza, in termini di traffico nazionale, un movimento di merci complessivo pari a: Il trasporto marittimo di cabotaggio realizza un movimento di merci pari a: mil tkm (anno di riferimento 2010) mil tkm (anno di riferimento 2010) Il quadro di riferimento Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

6 6 In termini economici ed ambientali emerge la necessità di un maggiore sfruttamento delle vie del mare. Si potrebbe utilizzare il grande potenziale delle vie del mare per migliorare la ripartizione modale dei trasporti. La potenzialità di passaggio dal trasporto su strada a quello via mare si riferisce al trasporto combinato strada-mare effettuato con lutilizzo di navi Ro-Ro. Il caso di studio ha riguardato la misurazione dei flussi di traffico su strada e su mare dei movimenti di merce associati o associabili alle Autostrade del Mare limitatamente al solo traffico nazionale. I dati integrati e analizzati si riferiscono allanno Roma, 6 dicembre 2011 Il quadro di riferimento Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

7 7 Le Autostrade del Mare sono definite allinterno delle Reti Transeuropee individuate dal Parlamento Europeo Il quadro di riferimento La rete transeuropea delle autostrade del mare intende concentrare i flussi di merci ……………. in modo da migliorare i collegamenti marittimi esistenti o stabilirne di nuovi, …………per il trasporto di merci tra Stati membri onde ridurre la congestione stradale e/o migliorare laccessibilità delle regioni e degli Stati insulari e periferici.. …………. Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

8 8 Valutazione della confrontabilità dei dati relativi alle due modalità oggetto di analisi: 1. Analisi delle definizioni Tipo traffico Trasporto merci su strada: traffico nazionale - Percorsi solo su strada Trasporto marittimo: traffico di cabotaggio -Porti origine/destinazione delle Autostrade del mare Unità di analisi (unità di trasporto) Automezzi per il trasporto merci (compresi i trattori stradali) Navi per il Trasporto marittimo Lintegrazione dei dati: basi metodologiche Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

9 9 2. Tipologie merceologiche considerate: Entrambe le modalità utilizzano la classificazione NST2007, considerando tutti i 20 gruppi con esclusione del petrolio greggio. 3. Unità di misura del fenomeno: la tonnellata-chilometro Flussi già quantificati per il trasporto su strada; Stimati in termini di tonn.-km per la modalità marittima, tramite: 1. conversione del miglio marittimo in chilometro 1 miglio =1,852 chilometri 2. utilizzo delle Tavole delle distanze' dellIstituto Idrografico della Marina Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: basi metodologiche Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

10 10 4. Livello di georeferenziazione Modalità marittima: porto di imbarco/sbarco Modalità stradale: regione di carico/scarico associata al potenziale porto di imbarco/sbarco attraverso linfrastruttura stradale Livello di analisi possibile: regionale Criteri di costruzione delle stime dei flussi Sono stati stimati tre flussi: ogni flusso si basa su di un insieme di relazioni di traffico per le quali i punti di carico/scarico terrestre sono potenzialmente associabili a dei porti. Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: basi metodologiche Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

11 11 RELAZIONI DI TRAFFICO VIA MARE Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

12 12 Nellesercizio sono state individuate le relazioni di traffico terrestre utilizzate dagli automezzi dal nord/centro/sud verso la Sicilia e viceversa E stata verificata la disponibilità dellinfrastruttura stradale per il collegamento ai porti delle Autostrade del Mare Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

13 13 Le relazioni di traffico terrestre individuate abruzzo, molise, campania, lazio piemonte, valle d'aosta, lombardia, trentino, veneto, friuli, emilia- romagna liguria, toscana toscana, lazio, abruzzo, marche sicilia Relazioni di traffico Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

14 14 Roma, 6 dicembre 2011 I flussi di traffico geo-referenzialmente coerenti tra le due modalità Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

15 15 Roma, 6 dicembre 2011 I flussi di traffico geo-referenzialmente coerenti tra le due modalità Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

16 16 Roma, 6 dicembre 2011 I flussi di traffico geo-referenzialmente coerenti tra le due modalità Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

17 17 Per ciascun flusso si è proceduto allaggregazione dei dati di traffico rilevati (in tkm) per le due modalità di trasporto oggetto di analisi. Per la modalità stradale sono stati esclusi gli automezzi che hanno effettuato trasbordo su nave. Laggregazione dei dati è relativa ai due versi di ciascun flusso. Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

18 18 Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

19 19 Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

20 20 Roma, 6 dicembre 2011 Lintegrazione dei dati: il caso di studio Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

21 21 Parte dei viaggi degli automezzi interamente effettuati su strada potrebbe essere compiuta imbarcando gli automezzi su navi e utilizzando le Autostrade del mare.. Possibilità di modal-shift Sono state confrontate le potenzialità delle autostrade del mare con il traffico delle merci, nelle due modalità, per i flussi oggetto del caso di studio. Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

22 22 Roma, 6 dicembre 2011 Ipotesi utilizzate nella stima: La portata della nave è stata dimezzata per tenere conto del volume delle merci e di eventuali condizioni di minor carico ammissibili per la nave (P N ) Il carico delle navi è stato incrementato con il peso degli automezzi e il peso (80 kg) dei passeggeri trasportati (C N ) La portata disponibile (P d ) è stata calcolata, per ogni tratta, come differenza tra la somma delle portate di tutte le navi e la somma dei carichi sulle navi. P d = - E stata stimata la portata disponibile delle navi che, nel 2010, hanno espletato il servizio sulle Autostrade del mare. CNCN PNPN Possibilità di modal-shift Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

23 23 Roma, 6 dicembre 2011 Possibilità di modal-shift Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

24 24 Roma, 6 dicembre 2011 Possibilità di modal-shift Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

25 25 Roma, 6 dicembre 2011 Possibilità di modal-shift Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

26 26 Le statistiche relative al trasporto merci su strada e al trasporto marittimo presentano elevati livelli di armonizzazione nelle definizioni e nelle classificazioni e possono quindi essere integrate e confrontate. Conclusioni Lesercizio effettuato sulla base delle informazioni disponibili e utilizzando alcune ipotesi semplificatrici sembra mostrare che le potenzialità di spostamento di flussi di traffico su strada verso le autostrade del mare sono ampie. Roma, 6 dicembre 2011 Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti

27 27 Roma, 6 dicembre 2011 Il caso di studio riguarda i soli flussi di traffico nazionali e due modalità di trasporto. Attraverso il caso di studio analizzato si è esaminata la possibilità di intraprendere la strada dell'integrazione dei dati per dare un'informazione più completa del panorama dei trasporti in Italia e, visti i risultati, si intende proseguire nel cammino intrapreso. E in fase di studio la realizzazione di un sistema informativo dei trasporti. La Autostrade del mare comprendono molte tratte internazionali relative a porti che affacciano sul mediterraneo. Tale casistica non è stata analizzata. Conclusioni Innovazione nelle indagini statistiche sui trasporti


Scaricare ppt "1 Donatella Berna, Valeria Stancati Elaborazioni dati : Giovanna Astori Stefania Fegatelli Il problema dellintegrazione dei dati per modalità di trasporto."

Presentazioni simili


Annunci Google