La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Diritto dellinformatica 2 (Informatica giuridica) Prof. Avv. Marco Mancarella Professore Aggregato di Informatica giuridica Vice Direttore Laboratorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Diritto dellinformatica 2 (Informatica giuridica) Prof. Avv. Marco Mancarella Professore Aggregato di Informatica giuridica Vice Direttore Laboratorio."— Transcript della presentazione:

1 Diritto dellinformatica 2 (Informatica giuridica) Prof. Avv. Marco Mancarella Professore Aggregato di Informatica giuridica Vice Direttore Laboratorio di eGovernment – UniSalento Direttivo AIGA Lecce

2 Diritto dellinformatica 2 (Informatica giuridica) File lezioni su: Formazione Scuola Specializzazione Professioni Legali

3 CIE (Carta Identità Elettronica) e CNS (Carta Nazionale Servizi)

4 Servizio in rete: Linsieme delle attività giuridiche erogate dalle PPAA in modalità telematica, la cui erogazione è, per legge, un diritto soggettivo del beneficiario

5 Accesso servizi in rete tramite CIE e CNS (art. 64 CAD)

6 CIE: certifica lidentità dei cittadini per accedere ai servizi pubblici online = Documento di identità

7 Smartcard ibrida: Banda ottica per impedire la contraffazione + Microchip per riconoscimento in rete e dati e certificati di firma digitale

8

9 In base al CAD, il microprocessore potrà contenere, a richiesta dell'interessato, ove si tratti di dati sensibili: gruppo sanguigno; Le opzioni di carattere sanitario previste dalla legge; dati biometrici previsti dalla legge, con esclusione, in ogni caso, del DNA; Tutti gli altri dati utili al fine di razionalizzare e semplificare l'azione amministrativa e i servizi resi al cittadino, anche per mezzo dei portali, nel rispetto della normativa in materia di riservatezza; Le procedure informatiche e le informazioni occorrenti per la firma elettronica

10 Legge n. 191/1998 DM 19 luglio 2000: procedure emissione Legge n. 43/2005: comuni abilitati al rilascio

11 Decreto del Ministro della giustizia 6 novembre 2007 "Emissione, in modalità elettronica, della tessera di riconoscimento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 luglio 1967, n. 851, rilasciata ai magistrati ordinari, ai dirigenti ed al personale di ruolo e non di ruolo dellamministrazione giudiziaria

12 CNS: Smartcard solo per autenticazione cittadino in rete, rilasciabile da qualsiasi PA No documento identità

13

14 La CNS inserita nellapposito lettore collegato al proprio PC, direttamente da casa o dallufficio oppure presso gli sportelli polifunzionali dislocati sul territorio e viene attivata attraverso la digitazione del codice numerico personale

15 Quali PA? Quelle che hanno aderito al contratto quadro messo a disposizione dal Cnipa per lemissione di CNS

16

17 Può anche avere, a seguito di appositi accordi PA e Regioni, funzione di tessera sanitaria Già oggi per pagamenti sicuri tasse

18 DPR n. 117/2004 Regolamento per la diffusione CNS

19 Le istanze e le dichiarazioni compilate e presentate online alla PA con CIE e CNS, firmate con firma digitale, equivalgono alle istanze e alle dichiarazioni sottoscritte con firma autografa apposta in presenza del dipendente addetto al procedimento

20 Ma CIE e CNS esistono? Funzionano?

21 Numerosi comuni, di propria iniziativa e a proprie spese, si sono aggiunti agli iniziali comuni-campione che ricevettero nel 2004 le apparecchiature necessarie al suo rilascio Al 31 dicembre 2009 risultano emesse circa CIE

22 Non ovviamente a Lecce.. Ma a Specchia si…

23 Successivamente al DM 229 del 8/11/2007 del MinInterno sono inoltre stati realizzati numerosi esempi di Centri di allestimento della CIE in forma associata Questo permette ai piccoli comuni di associarsi ad un comune più grande cui demandare la fase di stampa della CIE, la più onerosa in termini organizzativi ed economici

24 ad Aosta e a Prato si adotta la CIE L Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento e lInps hanno invece optato per la CNS

25 La Regione Puglia ha sottoscritto accordo CNIPA ma non eroga.. Decreto 1000 proroghe 2009: attuazione entro dicembre

26 La CIE dipende dal Ministero dellInterno La CNS è unemanazione del CNIPA, che fa capo al Ministero per lInnovazione La Tessera Sanitaria è gestita dalle regioni e quindi dalle aziende sanitarie locali E evidente che queste amministrazioni non dialogano molto tra loro

27 E-PROCUREMENT DELLA P.A.

28 e-procurement: insieme di tecnologie, procedure, operazioni e modalità organizzative che consentono lacquisizione di beni e servizi online da parte delle Amministrazioni Pubbliche, grazie alle possibilità offerte dallo sviluppo della Rete Internet e del commercio elettronico

29 Direttiva 2004/17/CE: coordina le procedure di appalto degli enti erogatori di acqua e di energia, degli enti che forniscono servizi di trasporto e servizi postali Direttiva 2004/18/CE: relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi

30 art. 26 della Legge n. 488/1999 Legge Finanziaria 2000 smi D.P.R. n. 101/2002 (Regolamento per lespletamento da parte delle PP.AA. di procedure telematiche di acquisto per lapprovvigionamento di beni e servizi) Codice Contratti Pubblici D.Lgs. n. 163/2006 (regolamento abroga DPR 101/2002)

31 negozio elettronico sulla rete una vetrina in cui i fornitori mostrano i propri prodotti e/o servizi acquisto da catalogo elettronico

32 Allinterno di tale vetrina un fornitore selezionato dalla Concessionaria Servizi Informatici Pubblici espone, a prezzi e condizioni prefissati in una convenzione quadro, un assortimento di beni: Standard a bassa volatilità di prezzi e obsolescienza tecnologica

33 Fino al 2003 obbligo di tutte le amministrazioni centrali e periferiche di approvvigionarsi

34 e-marketplace (mercato elettronico): lo spazio Internet di intermediazione per la compravendita di un bene o servizio

35 uno strumento in cui a fronte di un bene saranno disponibili offerte di più fornitori autorizzati (no convenzione) Le Pubbliche Amministrazioni possono scegliere il bene più conveniente

36

37

38 Rispetto alle convenzioni MEPA è un canale complementare, idoneo per l'acquisto di beni e servizi che non è efficiente trattare a livello di convenzioni per le loro caratteristiche peculiari (ad esempio, beni non standardizzabili) o per il tipo di fabbisogno che sono destinati a soddisfare (ad esempio acquisti frazionati, frequenti, per volumi ridotti, con opzioni di servizio specifiche)

39 Sul MEPA, dunque, si possono trovare beni e servizi che non sono disponibili in convenzione (ad esempio articoli di cancelleria, prodotti per linformatica al dettaglio, materiale elettrico, indumenti e accessori) oppure prodotti analoghi e/o simili a quelli delle convenzioni, che però vengono acquistati con modalità diverse

40 Gare telematiche = aste online secondo il Codice dei Contratti è un luogo virtuale in cui gli acquirenti/fornitori qualificati si incontrano per contrattare la compravendita di un prodotto/servizio ben definito in termini di caratteristiche e quantità

41 Nel corso dellasta una o più di tali caratteristiche (più comunemente il prezzo, ma non esclusivamente) possono essere oggetto di rilancio da parte dei partecipanti fino alla definizione del migliore offerente

42 Gli appalti di servizi e di lavori che hanno per oggetto prestazioni intellettuali, come la progettazione di lavori, non possono essere oggetto di aste elettroniche

43 Non è una procedura autonoma rispetto a quelle standard del Codice (aperta, ristretta o negoziata con bando) Ma è solo una fase possibile per la valutazione offerte

44 registrazione alle-marketplace dei Punti Ordinanti delle Pubbliche Amministrazioni avviene tramite la compilazione di un apposito modulo contenente la domanda di registrazione

45 Grazie! Prof. Avv. Marco Mancarella


Scaricare ppt "Diritto dellinformatica 2 (Informatica giuridica) Prof. Avv. Marco Mancarella Professore Aggregato di Informatica giuridica Vice Direttore Laboratorio."

Presentazioni simili


Annunci Google