La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modalità per la valutazione della disabilità e per la presa in carico delle persone con disabilità Riflessioni e Proposte Terni, 9 maggio 2011il Progetto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modalità per la valutazione della disabilità e per la presa in carico delle persone con disabilità Riflessioni e Proposte Terni, 9 maggio 2011il Progetto."— Transcript della presentazione:

1 Modalità per la valutazione della disabilità e per la presa in carico delle persone con disabilità Riflessioni e Proposte Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

2 ICIDH (1980) International Classification of Impairment, Disability and Handicap Patologia Livello cellulare Ictus lesione cerebrale Menomazione Livello dorgano Paralisi Afasia Disabilità Livello di Persona Cura personale Mobilità Comunicazi one Handicap Livello Sociale Barriere architettoni che Ruolo lavorativo

3 Capacità Funzionale Riabilitazione Tempo dallictus Acuta & Subacuta Cronica Plateau di Recupero Riabilitazione La condizione di disabilità Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità Art Conv. ONU Assistenza > Ambiente sociale Art Conv. ONU Assistenza > Ambiente sociale

4 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

5 Funzioni e Strutture del corpo (Menomazione) Attività (Limitazione attività) Partecipazione (Restrizione Partecipazione) Fattori Personali Fattori Ambientali Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità ICF

6 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità J Rehabil Med 2007; 39: 334–342

7 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità CapacitàPerformance Senza Aiuto Facilitatori o barriere Facilitatori Barriere Fattori Ambientali

8 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità Dxxxx.P_ DurataFrequenzaGravità Nel corso degli ultimi 30 giorni Condizioni stabili Condizioni transitorie

9 Specific ICF Core Sets for the Health and Rehabilitation Services Continuum Acute context Acute curative care Acute rehabilitation Post-acute context Subacute supportive care Postacute rehabilitation Long-term context Primary care Community based Rehabilitation Lifetime support Curative Strategy Rehabilitative Strategy Stucki G et al. ICF-based classification and measurement of functioning Eur J Phys Med Rehabil 2008; 44: Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

10 Per outcome si intende un risultato conclusivo di diversi processi/azioni, riferito alla persona nel suo complesso, presente sul medio-lungo periodo, comprensivo dell effetto sulla interazione persona/ambiente e della percezione del risultato da parte della persona stessa Per outcome si intende un risultato conclusivo di diversi processi/azioni, riferito alla persona nel suo complesso, presente sul medio-lungo periodo, comprensivo dell effetto sulla interazione persona/ambiente e della percezione del risultato da parte della persona stessa. Dunque gli indicatori di outcome riabilitativo non possono che essere misure comportamentali, esattamente come gli indicatori di prestazione scolastica o gli indicatori di attitudine e di stati cognitivi e psicologici. Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

11 b130 Energy and drive RAQoL 25: It s too much effort to go out and see people. CES-D 07: I felt that everything I did was an effort. CES-D 20: I could not get going. SF-36 9g: Did you feel worn out? MFI 2: Physically, I feel only able to do a little. SF-36 9e: Did you have a lot of energy? MFI 5: I feel tired. MFI 3: I feel very active. MFI 8: Physically, I can take on a lot. MFI 1: I feel fit. MFI 12: I am rested. MFI 16: I tire easily. RAQoL 10: I have to keep stopping what I am doing, to rest. SF 36 9i: Did you feel tired? RAQoL 21: I feel tired whatever I do. MFI 20: Physically, I feel I am in an excellent condition Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

12 STUDIO PILOTA IAOR Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

13 INDICATORI DI OUTCOME Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

14 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità DVSS – Umbria

15 ATTIVITÀ E PARTECIPAZIONE VS. PUNTEGGIO FIM Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità N | attività | Freq. N(fiming) mean(fiming) N(fimdim) mean(fimdim) | | | | | | | | | | DVSS – Umbria

16 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

17 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

18 Implementazione dei codici di 2 livello come schema di valutazione per le Unità di Valutazione Multidisciplinare Terni, 9 maggio 2011 il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

19 La S.Va.M.Di. ("Scheda per la Valutazione Multidimensionale per Disabili) è un modello per la valutazione multidimensionale di persone disabili in età evolutiva ed adulta (fino a 55 anni di età) che ha il fine di determinare: il carico assistenziale; il carico riabilitativo; il carico sanitario/infermieristico; Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

20 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

21 Terni, 9 maggio 2011

22 il Progetto di Vita della Persone con DisabilitàTerni, 9 maggio 2011

23 il Progetto di Vita della Persone con DisabilitàTerni, 9 maggio 2011

24 Prestazione Presa in carico (percorso) Numero di interventi Esito di una serie di interventi Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità

25 Terni, 9 maggio 2011il Progetto di Vita della Persone con Disabilità


Scaricare ppt "Modalità per la valutazione della disabilità e per la presa in carico delle persone con disabilità Riflessioni e Proposte Terni, 9 maggio 2011il Progetto."

Presentazioni simili


Annunci Google