La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Croci dipinte Liceo artistico Russoli - Cascina Storia dellarte II B Irene Buonazia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Croci dipinte Liceo artistico Russoli - Cascina Storia dellarte II B Irene Buonazia."— Transcript della presentazione:

1 Croci dipinte Liceo artistico Russoli - Cascina Storia dellarte II B Irene Buonazia

2 Coordinate cronologiche Prima comparsa intorno allXI - XII secolo Massima fioritura nel XIII secolo Scompaiono progressivamente nel XV secolo (sostituite da crocifissi scultorei)

3 Croci crocifissi

4 Coordinate geografiche Comparsa in ambito centro italiano (Toscana - Umbria - Liguria) Nella zona pisana, arrivano opere (o artisti) bizantini, che introducono nuove caratteristiche Con Giotto la croce si diffonde anche nel nord Italia (es. Padova, Rimini) e al sud (Napoli)

5 Come sono fatte? Supporto ligneo di più tavole legate tra loro da sostegni posti sul retro

6 Materiali Fondo liscio –con pergamena raschiata –con una preparazione di polveri di gesso Pittura a tempera Lamina doro Talvolta usati anche punzonature o inserti di chiodi

7 Parti della croce I cimasa (o Capocroce) terminali bracci scomparti calvario (o piede)

8 Parti della croce II cimasa (o Capocroce) terminali bracci tabellone calvario (o piede)

9 Christus triumphans Tipologia più antica (1110 circa) Cristo vivo, occhi aperti, testa dritta, corpo verticale Nei terminali si trovano angeli, o evangelisti, o santi: non cè uniformità Negli scomparti si trovano –Vergine e S. Giovanni a figura intera –Storie di Cristo

10 Triumphans Mastro Guglielmo, Sarzana, cattedrale, (testa rifatta posteriormente) -Nella cimasa assunzione della Vergine e sopra Dio in mandorla -Negli scomparti: dolenti a fig. intera + storie della Passione

11 Triumphans Croce 432 Uffizi Si nota laureola staccata dal fondo

12 Christus patiens (= sofferente) Si diffonde dal 1200, soprattutto a seguito della predicazione degli ordini mendicanti (francescani) Gesù è morto Testa reclinata di lato Occhi chiusi Forcella del naso bene evidenziata Corpo a S Progressivamente scompaiono le Storie della Passione nei laterali

13 Croce 20 di S. Matteo Pisa Opera di un maestro bizantino Uno dei primi esempi di Christus patiens, ma ancora con storie laterali Molta importanza alle storie dopo la morte Discesa al limbo e Compianto sul Cristo morto sono temi tipicamente orientali

14 Coppo di Marcovaldo Fiorentino, artista più importante prima di Cimabue Croce di san Gimignano (dipinta mentre è prigioniero dei senesi, 1260 crica)

15 Giunta Pisano 1236 circa Crocifisso di Assisi, S. M. degli Angeli Non ci sono le storie nel tabellone ma il corpo è ancora quasi dritto

16 Cimabue 1272 circa Croce di S. Croce (prima dellalluvione) Corpo a S molto accentuata Maggiore naturalismo dellanatomia Effetto di trasparenza del drappo

17 Croce di S. Croce (dopo lalluvione) Restauro non integrativo

18 Giotto Croce di S. Maria Novella Maggiore naturalismo (es. posizione dei piedi) derivata dallosservazione della scultura

19 Giunta Pisano Croce di S. Domenico, Bologna ( ) Il corpo di Cristo inizia a inarcarsi e a occupare il tabellone, che non ha più storie


Scaricare ppt "Croci dipinte Liceo artistico Russoli - Cascina Storia dellarte II B Irene Buonazia."

Presentazioni simili


Annunci Google