La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Unità di Trattamento daria UTA. Schema di impianto ad aria in regime invernale Dinverno la temperatura di immissione dellaria deve essere non superiore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Unità di Trattamento daria UTA. Schema di impianto ad aria in regime invernale Dinverno la temperatura di immissione dellaria deve essere non superiore."— Transcript della presentazione:

1 Unità di Trattamento daria UTA

2

3 Schema di impianto ad aria in regime invernale Dinverno la temperatura di immissione dellaria deve essere non superiore a °C rispetto alla temperatura ambiente da riscaldare, in modo da risultare non fastidiosa per le persone investite direttamente dal getto daria e da evitare stratificazioni dellaria in zone alte.

4 La portata massica daria proveniente dallunità di trattamento; La potenza termica della batteria di riscaldamento; La portata di acqua di umidificazione; Se è garantita la portata massica di aria esterna di ventilazione. Condizionamento invernale In una sala di degenza ospedaliera costituita da 3 posti letto è richiesta una temperatura dellambiente interno di 22° C ed unumidità relativa del 50%. Laria esterna si consideri a 5° C e umidità relativa del 70%. Si consideri una potenza termica dispersa attraverso le superfici di confine di 1500 W ed un carico termico sensibile e latente dovuto ai degenti, rispettivamente, di 65 W/persona e 30 W/persona. Nellipotesi di immettere aria nellambiente alla temperatura di 26° C, si valuti:

5 m e,min. 0,042 kg/s = Portata massica di aria esterna: Potenza termica della batteria di riscaldamento: Q R = 9,73 kW Portata di acqua di umidificazione: m L = 1,4 g/s me=me=. m tot = 0,304 kg/s. Portata massica di aria esterna minima richiesta: m e = m tot = 0,304 kg/s > 0,042 kg/s = m e,min... E garantita la portata massica di aria esterna di ventilazione RST = Q s /Q TOT = 1,07

6 i a I 1 R E

7 Miscelazioni adiabatica Bilancio di energia in camera di miscelazione : m E h E + m R h R = m tot h M.. h M = m E h E + m R h R. m tot..... m E h E m tot.. m R h R + = Percentuale di aria esterna /100 Percentuale di aria ricircolata/100 m tot... mEmE. mRmR. m espulsa. Portata daria esterna (o di rinnovo) in condizioni (E) Portata daria di ricircolo in condizioni (R) M R E hRhR hEhE hMhM xRxR xExE xMxM

8 La portata massica daria esterna; La potenza termica della batteria di riscaldamento; La portata di acqua di umidificazione; Se è garantita la portata massica di aria esterna di ventilazione. Condizionamento invernale In un sala da bowling si stima che siano presenti 50 persone: al suo interno devono essere mantenute, nelle condizioni invernali, una temperatura di 20° C ed una umidità relativa del 50%. Laria esterna si consideri a 0° C e umidità relativa dell 80%. Si prevede un carico termico sensibile in uscita di 35,0 kW. Oltre alla presenza delle persone si stima un carico termico in ingresso (dovuto ad illuminazione, videogame, ecc.) di 3,0 kW. Nellipotesi di ricircolare il 50% dellaria e di immetterla alla temperatura di 27° C, si valutino:

9 Q s, persone = potenza termica sensibile = 170 x 50 = 8,5 kW Q L, persone = potenza termica latente = 255 x 50 = 12,7 kW Q s = 8,5 + 3,0 – 35,0 = - 23,5 kW Q TOT = -23,5 + 12,7 = -10,8 kW.. Individuo tutte le trasformazioni:. RST = Q s /Q TOT = 2,2...

10 r I M 1 R E 1

11 Riscaldamento: Q R = m tot x (h a –h m ) = 3,6 x (42,0-23,0) = 68,4 kW Portata di acqua di umidificazione: m L = m tot * ( x a – x i ) = 3,6 x (6,0-5,0) = 3,6 g/s.... VeVe. = 10 x m 3 /s x 50 = 0,50 m 3 /s meme. = 0,50/ 0,78 = 0,64 kg/sVeVe. = /v e m tot = 2 x m e = 1,8 kg/s m r =... m e = 50 % di m tot.. m tot = Q T /(h r –h i ) = 10,8/(42,0-39,0)= 3,6 kg/s

12

13

14

15

16

17

18 Condizionamento invernale Un gruppo di condizionamento tratta una portata daria totale di kg/h di cui 2000 kg/h sono di aria esterna. Nellambiente da condizionare si vogliono mantenere una temperatura di bulbo asciutto di 20 °C ed una umidità relativa del 50 %, mentre la temperatura dellaria esterna è di 0 °C e lumidità relativa è dell80 %. Nellipotesi che il carico sensibile totale sia pari a -34,88 kW e che il fattore RST valga 1.1, si determinino: le condizioni termoigrometriche dellaria umida in ingresso al locale; le condizioni termoigrometriche dellaria umida in ingresso al gruppo di condizionamento; il quantitativo dacqua da vaporizzare nel gruppo di condizionamento e la potenza termica del gruppo di riscaldamento.

19 R E RST=0.6 I

20 R E I 1 1 M

21 Schema di impianto ad aria in regime estivo Destate la temperatura di immissione dellaria deve essere non inferiore a 10 °C rispetto alla temperatura ambiente da raffrescare, in modo da risultare non fastidiosa per le persone investite direttamente dal getto daria e da evitare stratificazioni dellaria in zone basse.

22 Condizionamento estivo Il carico termico sensibile relativo ad un capannone di una piccola industria è pari 58,14 kW mentre il fattore RST è pari a 0.6. Allinterno del capannone si vuole mantenere una temperatura di 25 °C con unumidità relativa del 60 %, mentre la temperatura dellaria esterna è di 30 °C con unumidità relativa del 70 %. Tenendo conto che nel capannone lavorano 72 persone e che è necessario una portata di rinnovo daria pari a 50 kg/(h persona), si realizzi un impianto di condizionamento in grado di mantenere lambiente nelle condizioni di progetto. La temperatura di immissione dellaria nellambiente è pari a 18°C. Si determinino: le condizioni termoigrometriche e la portata massica dellaria umida in ingresso al locale; le condizioni termoigrometriche e la portata massica dellaria umida in ingresso al gruppo di condizionamento; la potenza termica che il gruppo di condizionamento deve scambiare con lesterno. Si disegni inoltre sul diagramma di psicrometrico il processo di condizionamento subito dallaria allinterno dellimpianto.

23 Noto il fattore RST è possibile ricavare il carico termico totale Q t = Q s /0.6 = 96,9 kW Dal bilancio di energia sul locale Q t = m a (h 2 -h 1 ) si ricava m a = Q t /(h 2 -h 1 ); da cui scelta una temperatura dimmissione t 1 =18 °C si ottiene m a = 96,9/(55,4 – 43,3) = 8 kg/s. R E RST=0.6


Scaricare ppt "Unità di Trattamento daria UTA. Schema di impianto ad aria in regime invernale Dinverno la temperatura di immissione dellaria deve essere non superiore."

Presentazioni simili


Annunci Google