La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 FONDI EUROPEI IN POLONIA, 2007-2013 ICE: attività del Desk Fondi UE Milano, 1° luglio 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 FONDI EUROPEI IN POLONIA, 2007-2013 ICE: attività del Desk Fondi UE Milano, 1° luglio 2008."— Transcript della presentazione:

1 1 FONDI EUROPEI IN POLONIA, ICE: attività del Desk Fondi UE Milano, 1° luglio 2008

2 Polonia : indicatori macro 2 PIL pro capite 2007 Zloty () (8.090) livello PIL 2007 mld Zloty (mld ) (308) Crescita PIL 2008, %, stima CE (2007) 5,3 (6,6) Crescita consumi 2008, % previsione (2007) 5,3 (5,3) Disoccupazione 2008 IV, % (2007 IV) 10,5 (13,6) Inflazione 2007 V – 2008 V, % (prev. 2008) 4,4 (3,8) Tasso di riferimento % (dal 27 marzo 2008) 5,75 cambio PLN/USD (16 giugno 2008) 2,19 cambio PLN/EUR (16 giugno 2008) 3,39 Salario mensile lordo, imprese, 2008 V, 908 Esportazioni 2008 I-IV mld (2007) 37,8 (101,1) Importazioni 2008 I-IV mld (2007) 44,4 (118,8) saldo 2007 I-IX mld (2006) - 6,7 (-17,6) IDE 2007, mld USD (val.cumulato dal 90) 12,8 (120,0)

3 3 ICE POLONIA

4 4 LICE, Istituto nazionale per il Commercio Estero, è lente pubblico che promuove, agevola e sviluppa gli scambi commerciali dellItalia con altri paesi. LICE opera in Polonia dal 1959 a favore delle aziende italiane presso la sua sede di Varsavia; Persegue la propria missione istituzionale con le attività di: assistenza alle PMI promozione (circa 80 iniziative allanno) informazione formazione

5 5 Desk Fondi UE Nel quadro delle attività promozionali, dal novembre 2006, opera il Desk Fondi UE in relazione alle opportunità offerte dallUnione Europea. In altri 5 paesi di nuova adesione (presso gli uffici ICE di Bulgaria, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Ungheria) operano altrettanti desk. Obiettivo Promozione della partecipazione diretta e indiretta delle aziende italiane ai programmi di sviluppo finanziati con i fondi UE.

6 6 Desk Fondi UE Attività Assistenza ed informazione ad aziende ed enti pubblici e privati italiani; Organizzazione di seminari informativi in Italia; Redazione del manuale sui fondi europei; Pubblicazione di gare; Relazioni con enti ed istituzioni polacchi coinvolti nellattuazione dei programmi operativi.

7 7 Desk Fondi UE Assistenza ed informazione (di primo orientamento) Organizzazione di seminari informativi in Italia e in Polonia

8 8 Desk Fondi UE Redazione del manuale fondi UE (3 edizioni dal marzo 2007) Pubblicazione di gare connesse allutilizzo dei Fondi UE (ice.gov.it/estero2/varsavia/default_gare.htm)

9 9 Desk Fondi UE Seminari organizzati nellambito del Desk Fondi UE: Fondi UE e piani di sviluppo delle infrastrutture in Polonia, , Verona, in collaborazione con Veronafiere; Fondi europei in Polonia : opportunità di collaborazione nellambito del programma operativo Capitale umano, , Roma, in collaborazione con lASFOR; Polonia: Campionato europeo di calcio 2012 e fondi strutturali , , Roma; La Polonia per le PMI lombarde: quadro economico, opportunità di investimento e prospettive di finanziamenti europei, , Gallarate, in collaborazione con lUnione degli Industriali della Provincia di Varese; EURO 2012 Business Forum, , Varsavia-Poznan-Breslavia, in collaborazione con PKPP Lewiatan, OIGD, Pekao SA, IVECO e città ospitanti i campionati; Polonia e Ucraina: opportunità di investimento e prospettive di finanziamenti europei in vista del campionato europeo di calcio 2012, , Pordenone, in collaborazione con CCIAA di Pordenone; I fondi strutturali nei Paesi di recente adesione allUE – focus Polonia e Bulgaria, , Udine, in collaborazione con CCIAA di Udine; Opportunità nel settore delle costruzioni in Polonia, , Varsavia.

10 10 La Polonia nellUE

11 11 La Polonia nella UE La Polonia è Paese Membro dellUE dal 1 maggio 2004 e negli anni diventerà il principale beneficiario della politica regionale (il 19,3% dei fondi destinati alla politica regionale è stato assegnato alla Polonia). I fondi strutturali ed il fondo di coesione sono gli strumenti finanziari della politica regionale mirata a ridurre le disparità allinterno dellUE.

12 12 Stanziamento UE per la Polonia ,2 miliardi di Euro Politica di coesione: 67,3 miliardi di Euro Politica agricola comune: 13,2 miliardi di Euro Politica comune della pesca: 700 milioni di Euro

13 13 La Polonia nella UE: strategia nazionale per la coesione Obiettivi aumento della competitività e dellinnovazione delleconomia polacca; miglioramento delle infrastrutture tecniche e sociali; aumento del livello di occupazione; sviluppo regionale e delle aree rurali; aumento del livello di coesione sociale, economica e territoriale.

14 14 Strategia nazionale per la coesione In particolare, entro il 2013, mira a: creare 3,5 mln di posti di lavoro; raggiungere un tasso di occupazione del 60% (52,8% nel 2005); innalzare la spesa per la ricerca e linnovazione all1,5% del PIL (0,57% nel 2005); accrescere la rete autostradale ed ammodernare quella ferroviaria; aumentare la quota di utilizzo delle energie rinnovabili all8,5% (2,9% nel 2005); portare il PIL pro capite al 65% della media comunitaria (51% nel 2006).

15 15 Programmi operativi Nellambito della politica di coesione saranno attuati 6 programmi operativi nazionali e 16 programmi operativi regionali (valori in euro)

16 16 Opportunità per le imprese italiane 1) Ruolo di project promoter (beneficiario) Utilizzo diretto dei fondi UE attraverso la partecipazione ad un concorso e realizzazione del proprio progetto – possibile soltanto nel caso di un imprenditore che svolge unattività registrata in Polonia 2) Ruolo di contractor Utilizzo indiretto dei fondi attraverso lesecuzione delle opere, forniture, etc. ad un beneficiario che realizza un progetto attraverso la partecipazione alle gare dappalto

17 17 Realizzazione progetti co-finanziati dallUE: le tappe 1)Presentazione della domanda di co- finanziamento allIstituzione che bandisce il concorso ( ad esempio nel caso della misura 4.4. del PO Economia Innovativa la PARP - Agenzia polacca per lo sviluppo dellimprenditorialità) 2)Approvazione del progetto 3)Firma del contratto di co-finanziamento 4)Realizzazione effettiva del progetto 5)Rimborso delle spese sostenute (un beneficiario realizza un progetto e successivamente presenta allautorità competente una domanda di rimborso con le fatture che documentano le spese eleggibili sostenute)

18 18 Fonti info Ministero dello Sviluppo Regionale sito governativo sui fondi europei PARP (Agenzia polacca per lo Sviluppo dellImprenditorialità) siti delle regioni polacche Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dellUnione Europea

19 19 Grazie per lattenzione ICE Polonia Ul. Marszałkowska Varsavia Tel Fax ice.gov.it italtrade.com/polska Responsabile Desk Fondi UE: dott.ssa Paulina Kostecka


Scaricare ppt "1 FONDI EUROPEI IN POLONIA, 2007-2013 ICE: attività del Desk Fondi UE Milano, 1° luglio 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google