La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UnIsola di Musica. Il castello di Haydn Orchestra del Teatro Lirico direttoreMassimiliano Murrali violoncellista Robert Witt NarratriceMariella Longu.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UnIsola di Musica. Il castello di Haydn Orchestra del Teatro Lirico direttoreMassimiliano Murrali violoncellista Robert Witt NarratriceMariella Longu."— Transcript della presentazione:

1 UnIsola di Musica

2 Il castello di Haydn

3 Orchestra del Teatro Lirico direttoreMassimiliano Murrali violoncellista Robert Witt NarratriceMariella Longu

4 programma Franz Joseph Haydn Concerto per violoncello n.2 Sinfonia n.101 lorologio

5 lorchestra Fondata nel 1933 da Renato Fasano, lOrchestra è nata per animare lintensa attività concertistica e lirica nei teatri di Cagliari. Negli anni ha consolidato un fecondo rapporto con i più grandi direttori dorchestra italiani e stranieri. Incide CD e DVD distribuiti in tutto il mondo con titoli rari e di repertorio.

6 Il direttore Massimiliano Murrali Nato a Firenze, consegue il diploma di pianoforte con G. Sacchetti presso il Conservatorio "L. Cherubini" della sua città. Prosegue gli studi alla Hochschule Mozarteum di Salisburgo con A. Kontarsky e A. Spiri e partecipa a masterclass di perfezionamento tenute da Murray Perahia, Lazar Berman, Irwin Gage, Kostantin Bogino. Ha partecipato ai corsi di fenomenologia musicale e di direzione dorchestra tenuti da Sergiu Celibidache così come a quelli di direzione dorchestra tenuti da Piero Bellugi Come maestro sostituto ha lavorato in alcuni fra i più importanti teatri internazionali. E stato assistente del M° Roberto Gabbiani presso il Coro del Teatro alla Scala di Milano e nel 2008 ha diretto il coro del Teatro Lirico di Cagliari. Lattività di direttore dorchestra lha visto condurre Madama Butterfly con la Kyushu Symphony Orchestra in Fukuoka, la Norma con la Ulster Orchestra (Belfast), un concerto con i Solisti della Bayerisches Staatsorchester e il mezzosoprano Monica Bacelli in un programma monografico dedicato a Luciano Berio, mentre a Tel Aviv è stato assistente di Mehta nella Turandot con la Israel Philharmonic. ha inciso un CD di "Arie d'opera"con la Slovack Philharmonic Orchestra con Il Signor Bruschino di Rossini con l' Orchestra Frescobaldi per Opera Barga

7 Il violoncellista Robert Witt Discendente da una famiglia di musicisti, è nato a Dresden nel Alletà di sei anni inizia lo studio del violoncello e si diploma a Berlino-est. Prosegue la sua formazione a Mosca dove si perfeziona con Victor Simon. Ha insegnato al conservatorio di Dresda e ha svolto unintensa attività concertistica. Dal 2004 fa parte dellorchestra del Teatro Lirico di Cagliari in qualità di primo violoncello

8 la narratrice Mariella Longu Ha iniziato lo studio del pianoforte a quattro anni e si è esibita, per la prima volta in pubblico, a cinque. Compie gli studi musicali contemporaneamente a quelli classici; si diploma in pianoforte sotto la guida di Anna Paolone Zedda e si laurea in Lettere con una tesi sullinfluenza di Wagner nella Letteratura francese di fine Ottocento. A Parigi, alla Sorbona, si specializza in Psicologia e in Lingue straniere, ed è stata assistente di Psicologia sociale allUniversità degli Studi di Cagliari e docente nella Scuola Magistrale ortofrenica. Attualmente è titolare della cattedra di Storia della Musica al Conservatorio Statale di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari. Ha unintensa attività concertistica sia come solista che in collaborazione con altri strumentisti, in Italia e allestero.. Collabora con il Teatro Lirico di Cagliari e si esibisce con cantanti e strumentisti

9 Il compositore Franz Joseph Haydn Nato a Rohrau, Bassa Austria il 31 marzo 1732 e morto a Vienna il 31 maggio 1809 Uno dei maggiori compositori del periodo classico, è considerato il "padre" della sinfonia e del quartetto d'archi. Trascorse la Maggior parte della sua lunga carriera in Austria, come musicista di corte presso la famiglia Esterhàzy.

10 La mia lingua la si capisce in tutto il mondo. (J. Haydn)

11 Il Principe Nikolaus Eszterházy

12 la casa natale di J.Haydn

13 Il castello degli Eszterháza

14 la scalinata principale

15

16 sala dei concerti

17 concerto per violoncello e orchestra n. 2 in re maggiore (Hob. VIIb:2) composto nel 1783 I.Allegro moderato II.Adagio III.Allegro

18

19

20

21 sala dei concerti

22

23

24

25 Il parco del castello

26

27 Haydn a Londra

28

29

30 sinfonia n.101 lorologio Movimento I Adagio Presto Movimento II Andante Minore Maggiore Movimento III Menuetto: Allegro Trio Movimento IV Finale: Vivace Minore Maggiore

31 Lorologio (titolo originale The clock), sinfonia in re maggiore n. 101, è una delle dodici sinfonie cosiddette Londinesi scritte dal grande compositore austriaco a Londra fra il 1791 e 1795, durante uno dei suoi fortunati soggiorni inglesi. Lopera esprime pienamente il potenziale sinfonico di Haydn e rappresenta uno dei momenti più alti della carriera del musicista, costituendo limprescindibile punto di partenza per lopera beethoveniana. Haydn fa qui sfoggio di una straordinaria padronanza di tecniche compositive (fra cui orchestrazione e contrappunto) e sonorità che, pur evocando unatmosfera di brioso ottimismo settecentesco, hanno in nuce il pathos della successiva poetica romantica.

32

33

34

35

36 Haydn alla tastiera

37 S.Dalì

38

39 visita le pagine web del teatro:


Scaricare ppt "UnIsola di Musica. Il castello di Haydn Orchestra del Teatro Lirico direttoreMassimiliano Murrali violoncellista Robert Witt NarratriceMariella Longu."

Presentazioni simili


Annunci Google