La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Progetto pilota di riuso dellapplicazione SIGEST/SISTRA per il controllo di gestione Dr.ssa Paola Minasi CNIPA Roma, 5 dicembre 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Progetto pilota di riuso dellapplicazione SIGEST/SISTRA per il controllo di gestione Dr.ssa Paola Minasi CNIPA Roma, 5 dicembre 2005."— Transcript della presentazione:

1 Progetto pilota di riuso dellapplicazione SIGEST/SISTRA per il controllo di gestione Dr.ssa Paola Minasi CNIPA Roma, 5 dicembre 2005

2 Tre fattori abilitanti del progetto: I nuovi compiti del CNIPA in materia di razionalizzazione delle applicazioni informatiche e dei servizi. Lesistenza di una esperienza di successo del Ministero delle infrastrutture per il controllo di gestione e strategico. Linclusione, da parte del Ministero degli esteri, della realizzazione di un sistema di controllo di gestione tra gli obiettivi strategici del IL CONTESTO

3 Obiettivo: verificare su due uffici pilota del MAE la riusabilità della metodologia e dellapplicazione (SIGEST/SISTRA) sviluppati dal MINT per il controllo di gestione e strategico, analizzare costi e modalità di riuso. Partecipanti: CNIPA, Affari esteri (MAE), Infrastrutture (MINT), Comunicazioni (per i soli aspetti metodologici), IBM per supporto tecnico. Organizzazione: tre fasi di progetto, organizzativa, realizzativa, di verifica. Cifre chiave: 35 persone coinvolte, 290 gg/pp di impegno, 6 mesi di tempo (aprile-settembre 2005). Prodotti: Rapporto del gruppo di lavoro prototipo dellapplicazione, modello di controllo di gestione degli uffici pilota. Costi: soli costi per le risorse interne impegnate. IL PROGETTO

4 LAPPLICAZIONE SIGEST/SISTRA Progettata in modo flessibile per essere esportabile nelle diverse articolazioni del MINT, in esercizio da luglio 2004, circa 450 utenti distribuiti sul territorio. Realizzata tramite parametrizzazione dellERP Ds Taxi e il riuso della Staging Area del Ministero delleconomia. Pienamente aderente alla normativa, segnalata come best practice dal Comitato Tecnico Scientifico per il Coordinamento in materia di Valutazione e Controllo Strategico nelle Amministrazioni dello Stato della Presidenza del Consiglio.

5 DISTRIBUZIONE DELLE FUNZIONI DEL SIGEST Distribuzione delle funzioni per tipologia di sviluppo adottata Distribuzione delle funzioni per modulo applicativo e per peso percentuale

6 Cessione semplice, studiata sul caso MAE (circa 200 utenti) MODALITÀ DI RIUSO E COSTI s A s B s s s s1 s1 s1 Investimento iniziale circa euro (incluso 1 anno di gestione e le licenze). Costo annuo gestione circa euro. Risparmi sui soli costi di realizzazione sw (90%). Nessun risparmio sulla gestione, marginali economie sulla MAC. Riuso in ASP per più Ministeri s ABC… s service provider amministrazioni s s Nessun investimento iniziale dei Ministeri. Forti economie di scala sui costi di gestione. Ipotesi di stima dei risparmi per 8 Ministeri: - 16 milioni di euro investimento - 7 milioni di euro annui di gestione

7 Confermata la riusabilità del percorso metodologico, del modello e del sistema informativo del MINT Semplicità e comprensibilità del metodo, espressamente definito per lambito pubblico. Determinante il ruolo di tutor del responsabile del SECIN del MINT. Riutilizzato quasi il 100% del codice, effettuate solo parametrizzazioni, buona qualità del software (portabilità, usabilità, affidabilità), elevata flessibilità. Il riuso in ASP è risultato la modalità più vantaggiosa Possibili economie di scala. Maggiore omogeneità nelle procedure e nella prassi operative delle amministrazioni, ma anche nei tempi di attuazione. RIUSABILITA DELLA METODOLOGIA E DEL SOFTWARE

8 Diffusione dei sistemi di CDG nei Ministeri Sei Ministeri hanno sviluppato propri sistemi di CDG o sono prossimi al completarli. Cinque Ministeri hanno programmato ladozione di sistemi a breve termine (Interno, Affari esteri, Beni culturali, Comunicazioni, Lavoro) ed hanno sviluppato analisi del tema. Tre Ministeri hanno programmato la realizzazione di sistemi nel medio termine Valutazioni dei Ministeri Necessità comune di realizzare sistemi in tempi brevi, il CDG è spesso un obiettivo delle Direttive dei Ministri. Interesse per soluzione ASP per riduzione costi e semplificazione adempimenti interni. Interesse per servizi snelli e flessibili che comportino un impatto organizzativo interno facilmente gestibile, no a soluzioni troppo complesse sul piano metodologico e eccessivamente rigide come offerta di servizi. Eventuali incentivi economici alladesione allASP sono visti con favore. LA SITUAZIONE DEI MINISTERI

9 Il servizio ASP comporta : La definizione di una metodologia e di un sistema di regole comuni. La condivisione di componenti applicative e di servizi di gestione e manutenzione. La necessità di un diretto coinvolgimento delle amministrazioni utenti nella fase di progettazione. Tre possibili configurazioni: Caratterizzate da maggiore o minore grado di condivisione. Maggiore condivisione corrisponde a minori costi, ma anche a basso grado di libertà per le amministrazioni (nessuna personalizzazione). La soluzione intermedia (nucleo di funzioni comuni + alcune funzioni personalizzabili) sembra il miglior compromesso tra contenimento costi ed esigenze delle amministrazioni. CONSIDERAZIONI SUL SERVIZIO ASP

10 POSSIBILI CONFIGURAZIONI DEL SERVIZIO ASP Database e Middleware SW Infrastruttura Hardware Sistema di Gestione Organizzativo unico Cross PA Min 1Min 2Min 3Min n PA SIGEST/SISTRA Sistema di Gestione Organizzativ o per singolo Ministero Sistema di Coordinamento PA Infrastruttura Hardware SIGEST/SISTR A Modello 1Modello 3Modello 2Modello n Min 1 Min 2 Min 3 Min n Funzioni Comuni Database e Middleware SW Sistema di Gestione Organizzativo per singolo Ministero Database e Middleware SW Infrastruttura Hardware SIGEST/SISTRA Modello 1Modello 3Modello 2Modello n Min 1Min 2 Min 3Min n 1. ASP unificato2. ASP unificato per funzioni di base 3. ASP su infrastruttura parzialmente condivisa


Scaricare ppt "Progetto pilota di riuso dellapplicazione SIGEST/SISTRA per il controllo di gestione Dr.ssa Paola Minasi CNIPA Roma, 5 dicembre 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google