La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SURVEY SCREENING MAMMOGRAFICO RILIEVI CRITICI TREND E CONFRONTI CON DATI NAZIONALI REGIONE EMILIA ROMAGNA - ASSESSORATO ALLA SANITA 27 gennaio 2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SURVEY SCREENING MAMMOGRAFICO RILIEVI CRITICI TREND E CONFRONTI CON DATI NAZIONALI REGIONE EMILIA ROMAGNA - ASSESSORATO ALLA SANITA 27 gennaio 2005."— Transcript della presentazione:

1 SURVEY SCREENING MAMMOGRAFICO RILIEVI CRITICI TREND E CONFRONTI CON DATI NAZIONALI REGIONE EMILIA ROMAGNA - ASSESSORATO ALLA SANITA 27 gennaio 2005

2 Numero assoluto di ADESIONI allo screening mammografico nei tre round di attività I roundII roundIII round^ ADESIONI ALL'INVITO ADESIONI SPONTANEE TOTALE ADESIONI ^ dati parziali per alcune realtà

3 Adesioni al sollecito (%)

4 Mammografie inadeguate (%)

5 Donne richiamate per approfondimenti I roundII roundIII round ADESIONE AL RICHIAMO, %98,699,098,5 ADESIONE AL TRATTAMENTO, %96,695,594,7 STANDARD (RER) adesione al richiamo: accettabile 95% STANDARD (RER) adesione al trattamento: accettabile 95%

6 Percentuale cumulativa dei tempi di risposta alla mammografia negativa STANDARD (GISMa): intervallo mx/referto neg. entro 21gg 90% DATI GISMa (2003) ITALIA*:intervallomx/referto neg entro 21 gg: 85,4%

7 Tasso di richiamo e VPP (%) della mammografia STANDARD (RER) tasso di richiamo: accettabile 5%; desiderabile 3% STANDARD (RER) valore predittivo positivo della mammografia: accettabile 10% STANDARD GISMa VPP della Mx: accettabile: 10%

8 Donne che hanno aderito al II livello I roundII roundIII round TASSO DI CITOLOGIA, %30,728,428,3 TASSO DI MICROBIOPSIA, %-2,25,6 TASSO DI INTERVENTO, %20,719,320,3

9 Esami di approfondimento nelle donne richiamate

10 Tasso di citologia fra le donne che hanno aderito al II livello (%) I roundII roundIII round PIACENZA23,824,819,1 PARMA24,855,971,3 REGGIO EMILIA28,424,925,7 MODENA48,632,729,0 BOLOGNA SUD2,512,112,0 BOLOGNA CITTA'13,210,513,5 BOLOGNA NORD24,922,828,0 IMOLA18,321,010,5 FERRARA51,940,942,1 RAVENNA24,822,328,5 FORLI'33,935,015,5 CESENA27,631,347,1 RIMINI23,822,515,0 REGIONE30,728,428,3

11 Tasso di microbiopsia fra le donne che hanno aderito al II livello (%) I roundII roundIII round PIACENZA-0,10,3 PARMA-non disp.0,0 REGGIO EMILIA-5,06,5 MODENA-0,93,3 BOLOGNA SUD-6,312,9 BOLOGNA CITTA'-4,414,3 BOLOGNA NORD-8,77,3 IMOLA-0,08,9 FERRARA-1,72,0 RAVENNA-1,35,6 FORLI'-7,715,1 CESENA-0,20,0 RIMINI-0,23,5 REGIONE-2,25,6

12 Tasso di intervento fra le donne che hanno aderito al II livello (%) I roundII roundIII round PIACENZA11,312,012,9 PARMA15,519,520,7 REGGIO EMILIA20,118,419,5 MODENA19,616,323,5 BOLOGNA SUD20,722,018,4 BOLOGNA CITTA'30,621,319,4 BOLOGNA NORD31,123,822,7 IMOLA14,717,412,1 FERRARA49,127,826,7 RAVENNA20,518,920,3 FORLI'18,613,211,6 CESENA18,531,529,4 RIMINI45,239,726,4 REGIONE20,719,320,3

13 VPP dellindicazione a intervento per Ca totale (%) I roundII roundIII round PIACENZA95,781,190,8 PARMA64,260,868,9 REGGIO EMILIA87,283,991,1 MODENA65,273,578,8 BOLOGNA SUD68,784,887,8 BOLOGNA CITTA'63,377,392,5 BOLOGNA NORD54,571,776,2 IMOLA69,264,979,6 FERRARA83,187,391,3 RAVENNA68,572,277,9 FORLI'64,994,995,9 CESENA52,962,360,7 RIMINI66,975,077,7 TOT REGIONE68,875,481,6

14 Rapporto B/M I roundII round III round PIACENZA0,00,20,1 PARMA0,6 0,5 REGGIO EMILIA0,10,20,1 MODENA0,50,40,3 BOLOGNA SUD0,50,20,1 BOLOGNA CITTA'0,60,30,1 BOLOGNA NORD0,80,40,3 IMOLA0,40,50,3 FERRARA0,20,1 RAVENNA0,50,40,3 FORLI'0,50,10,0 CESENA0,90,6 RIMINI0,50,3 TOT REGIONE0,450,330,23 STANDARD (GISMa) rapporto B/M: accettabile 0,5%; desiderabile 0,2% DATI GISMa (2003) ITALIA*: PRIMI ESAMI 0,32% ESAMI SUCCESSIVI 0,26%

15 Accuratezza della diagnosi citologica I roundII roundIII roundstandard sensib. assoluta -52,956,4> 60 sensib. completa -82,289,7> 80 VPP C5 -99,399,4>98 VPP C4 -87,7 > 80 VPP C3 -36,537,3< 30 VPN -95,498,7§ specificità (su biopsiati) -18,813,0§ specificità full -51,853,6>60 FN -2,90,9<5 FP -0,40,3<1 tasso di inadeguati -24,521,6<25 tasso di inadeg/ca -14,99,4<10 tasso di sospetti -22,223,5<20 B/M -0,30,2 *European Guidelines III Edizione § nessun parametro di riferimento

16 Distribuzione delle lesioni benigne per diagnosi citologica (%) Citologia I round 1072 casi II round 433 casi III round 345 casi C1 inadeguata22,725,227,5 C2 benigno/neg2,812,210,4 C3 atipia prob.ben.22,119,930,1 C4 sospetta malignità32,66,911,0 C5 maligno/positivo1,40,91,2 Cito non eseguita18,434,919,7 TOTALE100,0 Numeri assoluti C5 maligno/positivo1544

17 Distribuzione delle lesioni in situ per diagnosi citologica (%) Citologia I round 311 casi II round 205casi III round 252 casi C1 inadeguata25,414,69,1 C2 benigno/neg0,03,91,6 C3 atipia prob.ben.11,310,213,9 C4 sospetta malignità31,514,112,3 C5 maligno/positivo17,719,519,4 Cito non eseguita14,137,643,7 TOTALE100,0

18 Distribuzione delle lesioni invasive per diagnosi citologica (%) Citologia I round 1973 casi II round 1268 casi III round 1280 casi C1 inadeguata17,410,06,8 C2 benigno/neg0,51,80,5 C3 atipia prob.ben.3,15,96,5 C4 sospetta malignità25,014,518,8 C5 maligno/positivo42,340,747,7 Cito non eseguita11,727,119,8 TOTALE100,0

19 Correlazione isto-micro II round Istologia Microistologia non eseguitabenigno iperplasia atipica Ca IS duttale Ca IS lobulare Ca microinv Ca inv benigno3,47,820,00,0 iperplasia atipica0,10,020,00,0 Ca in situ duttale1,10,040,080,60,0 2,6 Ca in situ lobulare0,10,0 Ca microinvasivo0,30,0 2,80,050,02,6 Ca invasivo9,52,60,013,90,050,094,7 ignoto0,20,0 intervento non consigliato^85,389,620,02,8100,00,0 III round Istologia Microistologia non eseguitabenigno iperplasia atipica Ca IS duttale Ca IS lobulare Ca microinv Ca inv benigno3,24,319,40,020,00,0 iperplasia atipica0,20,422,60,90,0 Ca in situ duttale1,50,419,472,60,020,00,0 Ca in situ lobulare0,10,03,20,060,00,0 Ca microinvasivo0,30,0 3,40,040,00,7 Ca invasivo11,51,39,718,820,040,090,1 ignoto0,20,0 1,70,0 1,3 intervento non consigliato^82,993,625,82,60,0 7,9

20 Detection Rate per aderenti all'invito STANDARD (RER) detection rate totale: accettabile 3,5 STANDARD (GISMa) PRIMI ESAMI accett 5 ; desid 6 - ESAMI SUCCESSIVI desid 3,5

21 Carcinomi in situ (%) I roundII roundIII round PIACENZA10,710,913,0 PARMA13,327,320,4 REGGIO EMILIA15,013,318,3 MODENA15,218,611,7 BOLOGNA SUD7,111,517,6 BOLOGNA CITTA'14,114,517,9 BOLOGNA NORD22,110,826,1 IMOLA20,017,417,9 FERRARA5,715,117,7 RAVENNA12,311,212,8 FORLI'12,518,717,1 CESENA7,49,711,3 RIMINI8,86,612,3 TOT REGIONE12,914,515,7 STANDARD (GISMa) % di tumori in situ duttali: accettabile 10%; desid.10-20% DATI GISMa (2003) ITALIA*: PRIMI ESAMI 15,2% ESAMI SUCCESSIVI 16,1%

22 Carcinomi bilaterali (%) I roundII roundIII round PIACENZA-1,60,0 PARMA-non disp.1,8 REGGIO EMILIA-1,81,4 MODENA-0,62,2 BOLOGNA SUD-0,0 BOLOGNA CITTA'-1,10,7 BOLOGNA NORD-0,0 IMOLA-1,42,6 FERRARA-1,42,3 RAVENNA-0,80,5 FORLI'-0,0 CESENA-0,0 RIMINI-2,41,7 TOT REGIONE-1,11,3

23 Carcinomi multifocali (%) I roundII roundIII round PIACENZA-3,10,0 PARMA-non disp.3,5 REGGIO EMILIA-8,210,5 MODENA-1,63,5 BOLOGNA SUD-1,320,9 BOLOGNA CITTA'-5,714,8 BOLOGNA NORD-9,10,0 IMOLA-17,825,6 FERRARA-4,17,4 RAVENNA-0,013,5 FORLI'-0,0 CESENA-2,91,2 RIMINI-8,95,2 TOT REGIONE-5,38,4

24 Adesione al trattamento (%) I roundII roundIII round PIACENZA84,275,959,8 PARMA98,796,0100,0 REGGIO EMILIA100,099,2100,0 MODENA98,099,3 BOLOGNA SUD83,082,994,2 BOLOGNA CITTA'87,998,389,0 BOLOGNA NORD98,495,896,9 IMOLA93,994,398,1 FERRARA100,0 97,5 RAVENNA98,296,095,7 FORLI'98,3100,0 CESENA98,6100,097,1 RIMINI96,694,896,7 TOT REGIONE96,695,594,7 STANDARD (RER) adesione al trattamento: accettabile 95%

25 Intervalli di tempo dalla Mx al trattamento chirurgico (%) STANDARD(Gisma): valori accettabili entro 45 gg >80%; desiderabili entro 30 gg >50%

26 Distribuzione dei casi identificati per stadio (%) STANDARD (GISMa) stadi al II: accettabile 20%; desiderabile < 20%

27 Casi con stadio II suddivisi per round-donna (%)

28 Distribuzione dei casi invasivi identificati per pT (%)

29 Distribuzione dei tumori in funzione della dimensione radiologica I ROUNDIII ROUNDII ROUND Ca IN SITU Ca INVASIVI

30 Linfonodo sentinella per pT fra tutti gli interventi (%)

31 Distribuzione delle modalità di trattamento chirurgico nei cancri diagnosticati, %

32 Distribuzione delle modalità di trattamento nei cancri diagnosticati (%) I ROUNDII ROUNDIII ROUND


Scaricare ppt "SURVEY SCREENING MAMMOGRAFICO RILIEVI CRITICI TREND E CONFRONTI CON DATI NAZIONALI REGIONE EMILIA ROMAGNA - ASSESSORATO ALLA SANITA 27 gennaio 2005."

Presentazioni simili


Annunci Google