La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

EMOZIONI. EMOZIONI (storia) Sofocle Euripide Platone Freud.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "EMOZIONI. EMOZIONI (storia) Sofocle Euripide Platone Freud."— Transcript della presentazione:

1 EMOZIONI

2 EMOZIONI (storia) Sofocle Euripide Platone Freud

3 EMOZIONE… Esperienza emotiva violenta ma passeggera, scatenata da una percezione insolita o dalla rappresentazione di un episodio piacevole o spiacevole, accompagnato seppur non costantemente da unespressione sul volto, funzioni autonome e cognitive.

4 EMOZIONE… Insieme complesso di interazioni fra fattori soggettivi e oggettivi, mediati dai sistemi neurali ed endocrini, indotto in genere da un evento esterno (antecedente emozionale) e capace di suscitare esperienza consapevole di piacere o dispiacere, arousal a contenuto specifico.

5 EMOZIONE… Lemozione, rivelatrice di unaspetto primitivo della natura umana, volontà indipendente, tradisce la struttura profonda, non accessibile direttamente alla coscienza, della personalità, rappresentando la conseguenza di una discordanza improvvisa e inaspettata nel campo della cognizione o della percezione.

6 EMOZIONE COMPONENTI SOGGETTIVE COSCIENZA PIACEVOLEZZA SGRADEVOLEZZA COMPONENTI OGGETTIVE MOTORIE (espressione facciale, tremore) VEGETATIVE (cardiache, vasomotorie)

7 EMOZIONI FONDAMENTALI Gioia Tristezza Paura Rabbia Disgusto Sorpresa

8 TEORIE Spinoza Duchenne James-Lange ( periferica ) Goldz-Sherrington Cannon-Bard (centrale) Mc Lean (tripartita/limbico) Psicanalitica Fenomenologica Lazarus Frijda Scherer Bateson (etnico)

9 NEUROFISIOLOGIA PAPEZ MC LEAN LE DOUX EKMAN ROLLS DAMASIO

10 MARCATORI SOMATICI (Damasio) 1° livello (emozioni vere e proprie) 2° livello (sentimentidellemozione) 3° livello (consapevolezza cosciente del sentimento dellemozione)

11 NEUROIMMAGINI PET fRM amigdala sinistra, corteccia prefrontale, corteccia cingolata, striato e putamen, talamo.

12 ANATOMIA AMIGDALA SOSTANZA RETICOLARE NUCLEI SETTALI IPOTALAMO CORTECCIA PREFRONTALE EMISFERI

13 AMIGDALA TALAMO NUCLEO DEL TRATTO SOLITARIO CORTEX MULTISENSORIA LI MULTIMODALI NUCLEO DI MEYNERT

14

15 AMIGDALA CORT. ASS. UDITIVA CORT. VISIVA CORT.INSULAR E STRIATO VENTRALE (output motorio) IPOTALAMO CORTECCIA ENTORINALE STRUTTURE LIMBICHE (mmm settali) CENTRI BULBARI

16 AMIGDALA (lesioni) Incapacità: a valutare affidabilità del prossimo a riconoscere le emozioni dalla mimica facciale Memorizzazione implicita Influenza emozionale dei processi attentivi e percettivi Regolazione comportamentale emotiva e sociale

17 MODELLI EMOTIVI COLLERA PLACIDITA PAUR A IMMEDIATA RAZIONALI ZZATA

18 IPOTALAMO NEUROSECREZI ONE COMPORTAMEN TO ALIMENTARE DEPOSITO MNESICO- EMOTIVO S.N.V. REGOLAZIO NE ORMONALE

19 INDIFFERENZA - modello Lobectomia temporale Lesione bilaterale nuclei amigdala Kluver-Bucy Syndrome (prosopoagnosia, ipermetamorfosi, bulimia, esibizionismo, masturbazione incessante, indifferenza affettiva) Deconnessione visuo-limbica (ipoemozionalità)

20 Motivazione Azione delle forze, consce e/o inconsce, che determinano il comportamento (necessario alla realizzazione dellatto motorio)

21 Regolazione AMIGDALA (sede delle associazioni tra stimolo e rinforzo) CORPO STRIATO VENTRALE (interfacia tra stato affettivo e azione)

22

23 LESIONI PALLIDO Inerzia motoria Inerzia comportamentale Assenza di attività mentale spontanea Attività compulsiva Vuoto mentale Perdita capacità autoattivazione Indifferenza affettiva e agli stimoli

24

25 AREE PARALIMBICHE Cortex cingolo anteriore Cortex orbitofrontale posteriore Cortex insulare

26 AREA CINGOLO ANTERIORE (24) - lesioni Mutismo acinetico Apatia Aggressività Sindrome frontale Deficit controllo volontario Tono emotivo SISTEMA PREMOTORIO MESIALE

27

28 INFLUENZE Processi cognitivi Memoria Percezione Decisione Processi di adattamento Intelligenza

29


Scaricare ppt "EMOZIONI. EMOZIONI (storia) Sofocle Euripide Platone Freud."

Presentazioni simili


Annunci Google