La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Il Bilancio Partecipativo a Piacenza Piacenza città aperta: ad una.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Il Bilancio Partecipativo a Piacenza Piacenza città aperta: ad una."— Transcript della presentazione:

1 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Il Bilancio Partecipativo a Piacenza Piacenza città aperta: ad una nuova democrazia, convivenza, solidarietà, Pace.

2 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Obiettivi del progetto Una Città equa, solidale e rispettosa dellambiente Nuovo metodo di governo: democrazia diretta e partecipazione Rispetto delle opinioni e delle idee di tutti Trasparenza Nuovi luoghi di relazione e di solidarietà

3 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Percorso Partecipativo: il Progetto Scelta politica. Il percorso del Bilancio Partecipativo nasce durante la campagna elettorale e diventa un punto di forza condiviso dallattuale coalizione di governo della città. Scelta Amministrativa. Applicazione nellattività Amministrativa, come pratica di governo, iniziando dal percorso assembleare. Metodo di lavoro. Estensione nellattività quotidiana degli uffici, come metodologia di lavoro condivisa e attuata ai diversi livelli

4 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Percorso Partecipativo: il Progetto Metodo di governo. Sperimentare un modo - per rendere le istituzioni amiche dei cittadini, aumentando la partecipazione e la democrazia, attraverso la trasparenza, limpegno e un progetto di sviluppo della città futura come città aperta che ha la capacità di sognare e pensare che Un Mondo Migliore è Possibile - per portare la discussione e la partecipazione fuori dal palazzo coinvolgendo tutti i soggetti sociali e le singole persone nellelaborazione di proposte - per far sì che i cittadini diventino attori che propongono e creano politiche pubbliche e decisioni rilevanti per il futuro della città - perché la Partecipazione non può essere calata dallalto: o nasce attraverso la Partecipazione oppure è unaltra cosa.

5 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Percorso Partecipativo: Programma e Strumenti I Punti Principali: Istituzione di un ufficio e di uno staff. Regolamenti della partecipazione e loro applicazione Conoscenza del territorio Informazione rivolta alla città Coinvolgimento diretto dei singoli cittadini Albo Comunale delle associazioni, gruppi, comitati Costituzione e attivazione delle Consulte IL BILANCIO SOCIALE

6 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Ufficio Partecipazione Le sue funzioni partecipare alla elaborazione e alla attuazione dei Regolamenti riferiti alla Partecipazione redigere e aggiornare lAlbo delle forme Associative contribuire alla costituzione delle Consulte supportare lattività delle Consulte costruire e contribuire a far promuovere gli strumenti per comunicare con i cittadini Approfondire e contribuire a definire le modalità per lattuazione del Bilancio Partecipativo e la democrazia partecipata, anche in rapporto con le altre istituzioni locali ed esperienze nazionali e internazionali coordinare e organizzare lattività di documentazione dellesperienza Tenere un archivio di tutta la documentazione dellesperienza Sostenere gli Assessorati e i Consigli Circoscrizionali nella pratica della partecipazione

7 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Bilancio Partecipativo Democrazia Diretta: protagonisti, strumenti, finalità. VERSO IL NUOVO MUNICIPIO Ore 9,30 – 18,30 Seminario di formazione e Informazione per Operatori ed Amministratori pubblici Ore 21,00 INCONTRO PUBBLICO Con la partecipazione: Sindaco di Piacenza R. Reggi LAssessore M. Gelmini G. Allegretti – Università di Firenze M. Rossi – Sindaco Grottammare Responsabili Prefettura S. Andrè Brasile F. Mainardi Assessore Fiorenzuola (PC) P. Sullo Direttore di CARTA A. Tarozzi – Università di Bologna A. Calori – Politecnico di Milano

8 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Le Assemblee ASSEMBLEE: lo strumento per ricostruire una rete di relazioni sociali stabili e nuove modalità partecipative.

9 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Censimento delle Associazioni, Comitati, Gruppi presenti sul territorio, per dar voce anche a quelli costituitosi in modo informale.

10 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione ALBO Comunale delle forme Associative Tematiche: territorio e tutela ambiente Impegno civile, tutela e promozione dei diritti della persona, attività di carattere internazionale, solidarietà attività sociosanitarie educazione e formazione attività culturali attività ricreative e sportive Requisiti : sede, anche se decentrata, nel territorio del Comune di Piacenza senza fini di lucro; statuto o atto costitutivo o accordo associativo, formalizzato almeno con scrittura privata, non in contrasto con i principi sanciti dallarticolo 18 della costituzione. non siano organismi territoriali di partiti o movimenti politici; Le associazioni iscritte ad albi regionali o provinciali del volontariato e dellassociazionismo sono iscritte di diritto allAlbo Comunale, previo consenso manifestato.

11 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Consulte Con funzioni : di partecipazione e di collaborazione nei processi decisionali dellAmministrazione comunale relativamente alle problematiche rientranti nelle materie di loro competenza. consultive, di studio, di proposta e di stimolo per gli atti di competenza del Consiglio Comunale. Esprimono pareri e predispongono relazioni su proposta del Consiglio Comunale. Previste dal Regolamento e approvate dalla Giunta: a) Ambiente e territorio; b) Mobilità, trasporti e pendolarismo; c) Attività sociali, educative, formative e sanitarie; d) Immigrazione e mondialità; e) Cultura; f) Sport; h) Giovani; i) Commercio e attività produttive.

12

13 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Consigli di Circoscrizione Recupero e valorizzazione della loro originaria vocazione: espressione delle realtà territoriali; Attivatori dei Progetti Partecipativi Interlocutori delle Associazioni e delle forme ed articolazioni della società civile organizzata

14 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Gruppo di lavoro e altre risorse Personale: Loperatore dellUfficio Partecipazione. Gli operatori dellUfficio Decentramento e gli operatori delle Circoscrizioni Gli operatori dei vari settori dellamministrazione comunale designati a seguire il percorso partecipativo Componenti delle associazioni, gruppi, comitati Presidenti e consiglieri circoscrizionali Attrezzature: Materiale informatico adeguato Materiale informativo Sede per le consulte

15 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione

16 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Programma: 8,45 Registrazione partecipanti 9,15 Apertura dei lavori Roberto Reggi Sindaco di Piacenza 9,30 Introduzione – I temi della Partecipazione in Italia Salvatore Amura Assessore al Comune di Pieve Emanuele (MI) 9,50 Interventi : Rosa Rinaldi Vicepresidente Provincia di Roma Una provincia che partecipa Giuseppe Caccia Assessore Serv. Sociali al Comune di Venezia Welfare Municipale e nuova cittadinanza Luigi Nieri Assessore al Comune di Roma La partecipazione degli abitanti negli interventi integrati sulla citta' Vittorio Pozzati Sindaco Comune di Mezzago (MI) Piano Regolatore Partecipato Franco Piperno Assessore al Comune di Cosenza Partecipazione e identità locale Marco Gelmini Assessore al Comune di Piacenza I lavori pubblici partecipati Massimo Rossi Presidente del Consiglio di Grottammare (AP) Turismo sostenibile e sviluppo solidale Massimiliano Smeriglio Presidente Municipio XI Roma La Comunità locale tra cooperazione sociale e pratiche solidali Giorgio Ferraresi Politecnico di Milano Scenari di partecipazione diffusa Devi Sacchetto Università di Padova Ricerca sociale sul lavoro: un esperienza nel percorso partecipativo Ercole BlasimmeAtac Esperienze di Partecipazione nella azienda dei trasporti pubblici di Roma Alberto Magnaghi Presidente Associazione Nuovo Municipio Verso lincontro costituente dell8 Novembre 2003 Ore 13,00 Chiusura dei lavori Ore 13.00/14.00Pranzo 14,15 Ripresa dei Lavori Giovanni AllegrettiUniversità di Firenze Esperienze internazionali e Progetto Urbal Intervento di Comune di Bobigny (Francia) Comune di Barcellona (Spagna) h. 15,30 La parola alle esperienze in Italia Francesco Argeri Sindaco del Comune di Pieve Emanuele (MI) MarcoMeacci Sindaco del Comune di Monte S.Savino (AR) Enrico Brambilla Sindaco del Comune di di Vimercate (MI) Edoardo de Blasio Assessore al Comune di Pescara Gabriele Del Monte Assessore Comune di Pesaro h Dibattito h Conclusioni di Marco Gelmini Assessore al Comune di Piacenza

17 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Stato del progetto Stato di avanzamento del progetto rispetto al programma – Attività portate a termine : Istituzione Ufficio Partecipazione Assemblee pubbliche Censimento delle forme associative Seminario sul Bilancio Partecipativo Elaborazione e approvazione da parte degli organi preposti dei Regolamento per gli istituti della Partecipazione Assemblea nazionale degli Enti Locali che praticano il Bilancio Partecipativo Attivazione delle Consulte Attivazione della Casa delle Consulte Creazione di un archivio attivo: la documentazione è un importante canale di comunicazione che consente la riflessione sulle notizie che si trasmettono e fornisce carattere duraturo allinformazione

18 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Cosa non dimenticare mai Coinvolgere tutti i soggetti interessati allinterno dellEnte. Coinvolgere sempre tutti i soggetti interessati (associazioni, gruppi, comitati, cittadini) alle varie iniziative e alle decisioni da assumere. Portare a conoscenza la cittadinanza di tutti i dati necessari per poter discutere, nella sua complessità, un problema (trasparenza). Tenere conto delle opinioni di tutti nel decidere. Rendere pubbliche le differenze nelle decisioni da assumere o assunte. Rendere pubbliche le decisioni assunte e le loro motivazioni. Restituire alla città il progetto finale, prima della sua realizzazione

19 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Difficoltà e vantaggi Difficoltà: Solitudine Contestazione Gestione del conflitto Impossibilità tecnica e o burocratica nel prendere in considerazione e attuare le modifiche emerse nellassemblea o nel gruppo di lavoro Condivisione trasversale del percorso Portare a conoscenza un progetto sin dallinizio del suo percorso Vantaggi: Le decisioni vengono prese nellassemblea La contestazione termina nellassemblea Il lavoro è comunque collettivo

20 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Potenziamo il Percorso della Partecipazione IL BILANCIO SOCIALE Corso di formazione per operatori delle Circoscrizioni: per essere operativi sul territorio Foglio Informativo: periodico informativo e di comunicazione. Strumento di comunicazione e omogeneizzazione delle conoscenze dei cittadini sul territorio Bacheca telematica: per conoscere in tempo reale le fasi del percorso partecipativo Spazio Radio: momento di dialogo per far conoscere le attività, i percorsi, le decisioni, le realizzazioni. Questionario: verifica e rapporto interattivo con i cittadini che rilevi le problematiche e il livello di gradimento e di conoscenza del percorso.

21 Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione

22 NELLA GIUNTA Condivisione del Percorso Politico; Coinvolgimento attivo dei dipendenti; Assemblee e incontri con associazioni, comitati, cittadini; Collegialità decisionale; Trasversalità operativa; Condivisione delle priorità. Trasparenza

23 Nel Consiglio Comunale Protagonismo e personalismo; Rapporto con i cittadini Rapporto con la giunta comunale; Modalità di intervenire nelle scelte amministrative e politiche; Comprensione delle priorità della città; Vivere la città; Comunicare

24 Nei Consigli di Circoscrizione conoscenza complessiva dei bisogni del quartiere in rapporto alla città; Coinvolgimento dei cittadini nelle decisioni; Condivisione delle priorità con i cittadini; Rapportare le proprie priorità con quelle complessive della città.

25 PER I DIPENDENTI Conoscenza dellattività e delloperato complessivo dellAmministrazione; Partecipazione alle decisioni operative; Lavoro trasversale fra assessorati; Documentazione; Comunicazione;

26 PER I CITTADINI Rapportarsi con i poteri locali; Conoscere il funzionamento della macchina amministrativa; Attuare nuove modalità dintervento e partecipazione; Pensare e sognare la città;

27 Per la città Diventa a misura di tutti quelli che la abitano; Diventa luogo di discussione e socializzazione;


Scaricare ppt "Comune di Piacenza a cura dell'Ufficio Partecipazione Assessorato alla Partecipazione Il Bilancio Partecipativo a Piacenza Piacenza città aperta: ad una."

Presentazioni simili


Annunci Google