La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA : I SOGGETTI OBBLIGATI, I TEMPI E LE MODALITA DI RICHIESTA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA : I SOGGETTI OBBLIGATI, I TEMPI E LE MODALITA DI RICHIESTA."— Transcript della presentazione:

1 DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA : I SOGGETTI OBBLIGATI, I TEMPI E LE MODALITA DI RICHIESTA

2 Normativa Legge N. 266/2002 Decreto Legislativo N.196/2003 Decreto Legislativo N. 276/2003 Convenzione 15 aprile 2004 tra INPS, INAIL e Casse Edili Circolare del Ministero del Lavoro del 12 Luglio 2005 Decreto Legge N. 273/2005 convertito con la Legge N. 51/2006

3 Normativa Decreto Legislativo N. 163/2006 Decreto Legislativo N. 113/2007 Decreto Ministero del Lavoro del 24 ottobre 2007 Circolare Ministero del Lavoro N. 5 del Decreto Legge N. 185/2008 convertito con la Legge N. 2/

4 Obiettivi Semplificazione degli adempimenti amministrativi per lutenza; Contrasto al lavoro sommerso ed ai comportamenti di concorrenza sleale tra imprese; Definizione di criteri uniformi e condivisi per la valutazione della regolarità contributiva delle imprese; Creazione della Banca dati nazionale imprese irregolari.

5 Ambito di applicazione Appalti pubblici ; Lavori privati in edilizia; Attestazione S.O.A.; Iscrizione albo fornitori; Servizi ed attività pubbliche in convenzione o concessione; Benefici normativi e contributivi in materia di lavoro; Benefici e sovvenzioni previsti dalla normativa comunitaria.

6 Richiedenti Imprese; Intermediari (consulenti del lavoro, associazioni di categoria); Stazioni appaltanti (Art. 16-bis, comma 10 Legge N. 2/2009); Enti privati a rilevanza pubblica; S.O.A.

7 Soggetti obbligati al possesso dei requisiti previsti per il D.U.R.C. tutti i datori di lavoro Il D.U.R.C. viene richiesto a tutti i datori di lavoro Ai fini della fruizione dei benefici normativi e contributivi in materia di lavoro e legislazione sociale; Ai fini della fruizione dei benefici e sovvenzioni previsti dalla disciplina comunitaria.

8 Soggetti obbligati al possesso dei requisiti previsti per il D.U.R.C. datori di lavoro lavoratori autonomi Il D.U.R.C. viene richiesto ai datori di lavoro ed ai lavoratori autonomi (art. 1 D.M. Welfare 24 ottobre 2007) Nellambito degli appalti pubblici (art. 38 e 118 D. Lgs. 163/2006; art. 3, pt.1, lett. h D. Lgs. 113/2007); Nei lavori privati (art. 86, comma 10 D. Lgs. 276/2003; art. 90 D. Lgs. 81/2008).

9 Appaltatrice/Subappaltatori Si sottolinea che, nellambito di tutti gli appalti pubblici e privati, sono obbligati al possesso del D.U.R.C. regolare sia limpresa appaltatrice principale che i subappaltatori e che tale obbligo sussiste per tutte le fasi dellappalto.

10 Soggetti tenuti al rilascio del D.U.R.C. Casse EdiliCasse Edili P er i lavori in edilizia e solamente per le imprese appartenenti al settore INPS INAILIstituto nazionale di previdenza sociale (INPS)/ Istituto nazionale per lassicurazione contro gli infortuni sul lavoro (INAIL) In tutti gli altri casi. Allatto della richiesta, lutente sceglie lente che dovrà rilasciare il D.U.R.C.

11 Come si richiede il D.U.R.C. edilizia imprese appartenenti al settore In edilizia e per le imprese appartenenti al settore, il D.U.R.C. si richiede: In via telematica, sul sito web In via cartacea, inoltrando la modulistica disponibile sul sito allo sportello unico costituito presso le casse edili

12 Come si richiede il D.U.R.C. diversi Per tutti gli altri casi diversi dalledilizia, il D.U.R.C. si richiede: In via telematica In via cartacea, inoltrando la modulistica agli uffici territoriali competenti dellINPS o INAIL

13 Come si richiede il D.U.R.C. via telematica Le pubbliche amministrazioni, le S.O.A. e gli enti privati a rilevanza pubblica richiedono il D.U.R.C. esclusivamente in via telematica.

14 Quando richiedere il D.U.R.C. lavori privati in ediliziaNellambito dei lavori privati in edilizia, il D.U.R.C. deve essere richiesto prima dellinizio dei lavori oggetto di permesso di costruire o D.I.A. (art. 3, comma 8, lett. b-bis D. Lgs. 494/1996; art. 90 D. Lgs. 81/2008); attestazioneS.O.A.iscrizione albo fornitori agevolazioni e sovvenzioniPer lattestazione S.O.A., iscrizione albo fornitori o agevolazioni e sovvenzioni, il D.U.R.C. deve essere richiesto prima dellinoltro dellistanza.

15 Quando richiedere il D.U.R.C. lavori pubbliciNellambito dei lavori pubblici, si precisa che al momento della partecipazione alla gara e fino alla sua aggiudicazione, limpresa può autocertificare lassolvimento degli obblighi contributivi (art. 38, comma 2 D. Lgs. 163/2006; art. 43 e 46 D.P.R. 445/2000); Viene richiesto sempre per tutte le altre fasi dellappalto (art. 38, comma 3 e art. 118, comma 6 D. Lgs. 163/2006).

16 Procedura D.U.R.C. nelledilizia Allatto dellinserimento della richiesta, il sistema attribuisce alla pratica un codice identificativo (C.I.P.); La richiesta viene smistata automaticamente dal sistema agli uffici competenti dellINPS e INAIL, mentre la Cassa Edile deve essere selezionata dal richiedente; Per le imprese edili, il D.U.R.C. viene rilasciato sempre dalla Cassa Edile, dopo il completamento dellistruttoria anche da parte degli altri due enti; I certificati vengono rilasciati in forma cartacea o telematica (firmati digitalmente e spediti via P.E.C.).

17 D.U.R.C. per lavori privati in edilizia D.U.R.C. emesso solo su richiesta impresa; Sono certificati generici che possono essere utilizzati in più cantieri (solo privati), non riportano i dati del committente; Il codice identificativo (C.I.P.) e univoco; Risulta competente al rilascio la Cassa Edile di iscrizione Per le casse edili, risulta obbligatoria linterrogazione B.N.I.; La verifica viene eseguita alla data della richiesta;

18 D.U.R.C. per lavori privati in edilizia Nella richiesta inoltrata alla Cassa Edile, lutente può scegliere di ricevere il certificato in forma cartacea (su carta filigranata) o telematica (solo se in possesso di indirizzo P.E.C.); Vengono rilasciati dalla Cassa Edile entro 30 giorni dalla richiesta (al netto della sospensione di massimo 15 giorni); Hanno una validità di 90 giorni dalla data di rilascio; Nel periodo di validità, si possono richiedere più ristampe in originale.

19 D.U.R.C. per attestazione S.O.A. Il codice identificativo e univoco; Risulta competente al rilascio la Cassa Edile di iscrizione, previa interrogazione della Banca dati; La verifica viene eseguita ad una data certa (indicata nella richiesta); in caso di irregolarità, non rileva leventuale regolarizzazione successiva; Per le richieste inviate dallente, il sistema rilascia una copia da inviare per conoscenza allimpresa oggetto di verifica.

20 D.U.R.C. per lavori pubblici in edilizia Fase antecedente linizio dei lavori Tipologia Tipologia delle richieste D.U.R.C.: per verifica autodichiarazione (con data certa); per aggiudicazione gara dappalto (con data certa); per stipula contratto dappalto

21 D.U.R.C. per lavori pubblici in edilizia Fase antecedente linizio dei lavori Sono certificati specifici, emessi per il cantiere pubblico e per la fase indicata nella richiesta (identificati dal riferimento del bando di gara); Risulta competente al rilascio la Cassa Edile di iscrizione; Per la Cassa Edile la verifica si esegue a livello nazionale, risulta obbligatoria linterrogazione della B.N.I.; Il C.I.P. iniziale può essere mantenuto anche per le richieste successive relative allo stesso appalto (condizione non essenziale).

22 D.U.R.C. per lavori pubblici in edilizia Fase esecutiva Tipologia Tipologia delle richieste D.U.R.C.: Per stato di avanzamento lavori (con data certa); Per liquidazione finale e regolare esecuzione (con data certa);

23 D.U.R.C. per lavori pubblici in edilizia Fase esecutiva Sono certificati specifici; Risulta competente al rilascio la Cassa Edile della provincia dove si svolgono i lavori (art. 21 C.C.N.L. edilizia); Si può mantenere il C.I.P. iniziale, richiamando il codice; Non viene interrogata la B.N.I., la verifica viene eseguita su singolo cantiere (pt. 3, circolare D.U.R.C. del 12/07/2005 del Ministero del Lavoro);

24 D.U.R.C. per lavori pubblici in edilizia Fase esecutiva Sono indispensabili ai fini del pagamento dei certificati emessi dalla stazione appaltante (art. 118, comma 6 D. Lgs. 163/2006; La procedura di rilascio e comprensiva della verifica della congruità dellimpiego di manodopera (art. 118, comma 6-bis D. Lgs. 163/2006).

25 Sospensione istruttoria D.U.R.C. In mancanza dei requisiti di regolarità previsti dallart. 5 del D. M. Welfare 24 ottobre 2007, prima dellemissione del documento gli enti invitano linteressato a regolarizzare la propria posizione entro un termine non superiore a 15 giorni (art. 7, comma 3 D. M. 24 ottobre 2007); La sospensione può essere attivata anche ai fini istruttori, per richiesta documentazione mancante; Il termine di 30 giorni per il rilascio del D.U.R.C. e sospeso fino allavvenuta regolarizzazione (art. 6, comma 3 D. M. 24 ottobre 2007).


Scaricare ppt "DOCUMENTO UNICO DI REGOLARITA CONTRIBUTIVA : I SOGGETTI OBBLIGATI, I TEMPI E LE MODALITA DI RICHIESTA."

Presentazioni simili


Annunci Google