La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il progetto Godzilla, finanziato dalla Legge 285/97, è gestito da Data Coop cooperativa sociale Contatti: Sede Godzilla: Via delle Canapiglie 56 – Roma.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il progetto Godzilla, finanziato dalla Legge 285/97, è gestito da Data Coop cooperativa sociale Contatti: Sede Godzilla: Via delle Canapiglie 56 – Roma."— Transcript della presentazione:

1

2 Il progetto Godzilla, finanziato dalla Legge 285/97, è gestito da Data Coop cooperativa sociale Contatti: Sede Godzilla: Via delle Canapiglie 56 – Roma Tel Data Coop – via delle Avocette, 15/a - Roma Tel Fax

3 un centro territoriale per l’educazione non-formale

4 Nei territori più esposti a fenomeni di marginalità ed esclusione, il concetto di sistema formativo integrato e policentrico deve concretizzarsi moltiplicando le forme e i luoghi della costruzione della competenza individuale Godzilla ha assunto negli anni il profilo di nodo territoriale del sistema dell’educazione permanente

5 Collocato nel quadrante sud-est della periferia romana, nella zona di Torre Maura - complesso “Case Gialle” Isveur, il progetto Godzilla è caratterizzato da una forte connotazione territoriale. Interviene sui due quartieri contigui di Torre Maura e Torre Spaccata dove in forme diverse appaiono diffusi fenomeni di disagio giovanile e la realtà scolastica presenta forti criticità con numerosi casi di insuccesso scolastico anche nelle medie inferiori.

6 Obiettivi Prevenire e ridurre la dispersione scolastica e il basso livello di scolarizzazione attraverso: - la programmazione interdisciplinare dell’aula didattica decentrata con metodologie educative proprie della Media Education - la coprogettazione con i servizi territoriali di piani individuali di apprendimento - l’orientamento e l’informazione sulle opportunità formative - l’inserimento delle attività del centro all’interno del POF delle scuole Concorrere alla costruzione di competenze professionalizzanti attraverso l’uso di strumenti innovativi e piani formativi individualizzati Promuovere il protagonismo e la partecipazione dei giovani Valorizzare le diversità etniche e culturali Sostenere i giovani e i loro familiari nei contrasti generazionali Programmare e organizzare attività con profilo internazionale

7 Metodologie adottate Principi dell’educazione permanente attraverso: Innovazione comunicativa e di linguaggi, intervento diretto nei luoghi informali dei giovani Attivazione e verifica di un modello educativo di sistema e acquisizione degli apporti progettuali provenienti da partner Promozione e attivazione di forme, strumenti e modalità di partecipazione attiva dell’utenza alla programmazione, realizzazione e valutazione delle attività Personalizzazione dei percorsi di apprendimento Nelle attività più strutturate metodologie proprie del lavoro di gruppo: Peer education Discussione di gruppo Focus group Simulate Metodologie interculturali Metodologie proprie dell’educazione non-formale: Imparare ad apprendere Apprendere all’interno, con e dal gruppo Acquisire operativamente competenze e conoscenze (learning by doing) Sviluppare capacità di adattarsi a contesti e situazioni Assumere responsabilità, in modo collettivo e individuale Conoscere il modo di fissare e raggiungere gli obiettivi

8 Articolazione delle attività, organizzazione e fasi di svolgimento del progetto Il progetto prevede le seguenti fasi: 1. Centro Polivalente di aggregazione Godzilla  1.1 Gestione del Centro Polifunzionale  1.2 Laboratori con nuove tecnologie − Laboratorio sulla musica e le tecnologie audio (in cooperazione con l’Ex-Fienile) − Laboratorio video e Web Radio  1.3 Spazio di orientamento, per la valutazione e la valorizzazione delle competenze individuali  1.4 Laboratorio di Riuso Creativo  1.5 Laboratorio di Lingua italiana L2 per giovani immigrati  1.6 Laboratorio di Arti Marziali 2. Interventi a supporto delle organizzazioni scolastiche  2.1 Laboratori in orario scolastico − Laboratorio di orientamento allo studio  2.2 Sportello d’ascolto per studenti, genitori e insegnanti  2.3. Attività rivolte agli adulti − Spazio Genitori − Spazio Insegnanti 3. Animazione territoriale  3.1 Organizzazione di eventi  3.2 Rassegna cinematografica 4. Proposte aggiuntive  4.1 Trasferte e percorsi culturali

9 Un esempio di programmazione settimanale all’interno del Centro

10

11

12


Scaricare ppt "Il progetto Godzilla, finanziato dalla Legge 285/97, è gestito da Data Coop cooperativa sociale Contatti: Sede Godzilla: Via delle Canapiglie 56 – Roma."

Presentazioni simili


Annunci Google