La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GEOGRAFIA L’EUROPA Classe 2^C Scuola secondaria di 1° Pagnacco Prof. A. Marinai.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GEOGRAFIA L’EUROPA Classe 2^C Scuola secondaria di 1° Pagnacco Prof. A. Marinai."— Transcript della presentazione:

1 GEOGRAFIA L’EUROPA Classe 2^C Scuola secondaria di 1° Pagnacco Prof. A. Marinai

2 EUROPA FISICA Linda, Chiara, Michele, Luca

3 CONFINI SUD: catena del Caucaso, Mar Nero, stretti del Bosforo e die Dardanelli (con l'Asia), Mar Mediterraneo fino allo stretto di Gibilterra (con l'Africa) EST: (con l'Asia) Monti Urali, fiume Ural, Mar Caspio OVEST: Oceano Atlantico

4 CONFINI

5 PUNTI ESTREMI NORD:Capo Nord (Norvegia) SUD:Isola di Creta (Grecia) EST: Monte Hojdipe (Russia) OVEST:Capo de Roca (Portogallo)

6 ZONE SISMICHE  Le zone sismiche sono quelle dove si trovano due placche di crosta terrestre che si muovono l'una verso l'altra facendo movimenti a scatti che generano i terremoti. Ai bordi del Mar Mediterraneo (Algeria, Italia, Turchia, Grecia e zone limitrofe) Oceano Atlantico

7 ZONE SISMICHE

8 VULCANI In europa le zone che presentano dei vulcani sono corrispondenti alle zone sismiche (Italia, Grecia, Turchia, Islanda).

9 VULCANI L'Islanda è il paese europeo con più eruzioni, ma meno dannose, mentre quelle più catastrofiche e recenti sono quelle dell'Etna e del Vesuvio. Etna Islanda Vesuvio

10 FORMAZIONE E GLACIAZIONI Prima parte d'Europa: 600 milioni di anni fa Si hanno lo Scudo baltico e la Piattaforma russa Seconda parte d'Europa: tra 400 e 300 milioni di anni fa Si forma la Paleoeuropa Si forma la Catena degli Urali

11 FORMAZIONE E GLACIAZIONI Terza parte d'Europa: tra 260 e 200 milioni di anni fa Si formano: Gran Bretagna, Spagna, Francia, Germania Si ha la trasformazione delle montagne in colline

12 FORMAZIONE E GLACIAZIONI Quarta parte d'Europa 70 milioni di anni fa Terza orogenesi alpina Si forma il Mar Mediterraneo Si forma la Neo Europa Si formano Pirenei, Alpi, Appennini, Carpazi e Balcani Si formano le pianure: Pianura Ungherese, Pianura Valacca, Pianura Padana

13 FORMAZIONE E GLACIAZIONI Ultima glaciazione (di Wurm) 20 mila anni fa Mentre in Europa sett. è più freddo nel Mediterraneo il clima è più mite La neve si accumula sui territori settentrionali Col nuovo periodo temperato (più caldo) si scongelano i ghiacci e si formano le Valli a U

14 EUROPA FISICA Francesca, Jessica, Daevid, Gianfranco

15 LE MONTAGNE In Europa le catene montuose si possono suddividere in quattro fasce:

16 Europa settentrionale: Le Alpi Scandinave vanno dalla Gran Bretagna alla Penisola Scandinava.

17 Europa centrale: Occupano la parte interna del continente. Sono i Vosgi e il Massiccio Centrale Francese.

18 Europa meridionale: Sono disposte ai margini e all'interno delle penisole Iberica, Italiana e Balcanica. Sono gli Iberici, i Pirenei, le Alpi, gli Appennini, i Carpazi e i Balcani.

19 Europa orientale: Sono gli Urali e il Caucaso.

20 LE PIANURE Come le montagne si suddividono in quattro fasce:

21 Europa settentrionale: Lo Scudo Baltico è avvolto dal mare omonimo.

22 Europa centrale: La pianura Franco- germanico-polacca è una fascia continua di pianure che inizia in Francia e termina in Polonia sull'istmo russo.

23 Europa meridionale: Le pianure meridionali sono bacini isolati racchiusi dalle catene montuose. Sono la Pianura Padana, la Pianura Ungherese e la Pianura Valacca.

24 Europa orientale: La Pianura Russa (o Sarmatica) è la continuazione della pianura Franco germanico-polacca.

25 I FIUMI

26 In Russia: I fiumi principali Sono il Volga e il Don.

27 Nella Penisola Balcanica: Il fiume principale è il Danubio.

28 Sul versante atlantico: Ci sono il Reno, l'Elba, la Vistola, la Loira e il Tago.

29 Nel Mediterraneo: I fiumi principali sono l' Ebro, il Rodano e il Po.

30 I LAGHI

31 Russo-scandinavi: Làdoga e Onega sono i laghi più grandi d'Europa.

32 Alpini: Sono laghi più piccoli e sono: Lago di Ginevra, Lago di Costanza, Lago di Garda e Lago Maggiore.

33 I MARI

34 Settentrionali: I principali mari sono il Mar di Norvegia, il Mare del Nord, il Mar Baltico e il Mar Bianco.

35 Meridionali: I principali sono il Mar Mediterraneo, il Mar Nero, il Mar d'Azov, il Mar di Marmara.

36 GLI STRETTI E I CANALI

37 Nell'oceano Atlantico: Ci sono il Canale della Manica, il Golfo di Botnia, il Golfo di Finlandia e il Canale del Nord.

38 Nel Mar Mediterraneo: Ci sono il Canale di Sicilia, il Canale d'Otranto, lo Stretto di Messina, lo Stretto dei Dardanelli, lo Stretto del Bosforo e lo Stretto di Gibilterra. Canale di Sicilia

39 EUROPA FISICA Chiara, Beatrice, Valentino, Leonardo

40 LE PENISOLE Il continente europeo ha come corpo principale la zona continentale ma è contornata da numerose penisole (27% della superficie complessiva).

41 LE PENISOLE SETTENTRIONALI Sono raggruppate attorno al Mar Baltico  Penisola Scandinava (o Scandinavia):la più vasta del continente;  Penisola di Kola: è un'appendice della Scandinavia;  Penisola dello Jutland: è una piccola penisola posta a sud della Scandinavia.

42 LE PENISOLE MERIDIONALI Sono tre,tutte raggruppate sul Mar Mediterraneo.  Penisola Iberica:è situata a ovest e ha la forma di un trapezio;  Penisola Italiana:è situata al centro e ha la forma di uno stivale;  Penisola Balcanica:è situata a est e ha la forma di un triangolo.

43 LE ISOLE Nel continente europeo circa l' 8% della superficie complessiva sono isole

44 ISOLE SETTENTRIONALI Le più importanti sono tre:  La Gran Bretagna, l'isola più grande d'Europa e una delle maggiore nel mondo per superficie;  L'Islanda, al largo dell' Oceano Atlantico, è la seconda per superficie;  L'Irlanda, vicina all'Inghilterra, è la terza per superficie.

45 LE ISOLE MERIDIONALI  La Spagna possiede le isole Baleari;  A sud e a ovest dell'Italia si trovano la Sicilia e la Sardegna;  La Francia possiede la Corsica;  Di fronte alla Grecia ci sono Creta e l'Eubea, e una miriade di isole minori Sono situate di fronte alle rispettive penisole ed appartengono tutte ad un grande stato:

46 Clima settentrionale: le estati sono fresche e brevi, gli inverni rigidi. Clima centrale: le estati sono miti o fresche, gli inverni sono freddi o rigidi. Clima meridionale: le estati sono miti e calde, gli inverni freddi. IL CLIMA

47 LA VEGETAZIONE  La vegetazione dell’Europa settentrionale è principalmente composta da tundra cioè muschi e licheni  La vegetazione dell’Europa centrale è composta da conifere e latifoglie.  La vegetazione dell’Europa meridionale è formata da arbusti bassi: la macchia mediterranea.

48 GLI STATI EUROPEI LA MONETA LE LINGUE Luca, Enrico, Matteo, Alessandro

49 STATI EUROPEI L’Europa è formata da 44 stati. EUROPA OCCIDENTALE: Portogallo, Spagna, Francia, Italia, Svizzera, Austria, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Danimarca, Regno Unito, Irlanda, Islanda, Norvegia, Svezia, Finlandia, Grecia, Cipro. EUROPA ORIENTALE: Russia, Ucraina, Polonia, Romania, Serbia, Rep.Ceca, Bielorussia, Ungheria, Bulgaria, Slovacchia, Croazia, Moldavia, Bosnia-Erzegovina, Lituania, Albania, Lettonia, Macedonia, Slovenia, Estonia.

50 CARTINA

51 EUROPA DELL’ XX SECOLO Evoluzione degli stati Europei 1)IMPERO ROMANO ( d.C.) Massimo splendore dell’ impero 2)STATI EUROPEI (1871) Stati Nazionali(1600) Germania stato Nazionale(1861) Italia stato Nazionale(1871)

52 EUROPA DELL’ XX SECOLO Evoluzione degli stati Europei 3)STATI EUROPEI (1900)-(dopo 1° guerra mondiale) Nasce: Irlanda, Finlandia, Polonia Nascono gli stati Nazionali: Austria, Cecoslovacchia, Ungheria, Jugoslavia. Nasce l’URSS (unione repubbliche socialiste sovietiche) 4)STATI EUROPEI DOPO LA 2° GUERRA MONDIALE La cartina è quasi come quella di oggi La Germania è divisa in 2 stati: la Repubblica Federale di Germania e la Repubblica Democratica Tedesca La Jugoslavia si divide in Bosnia Erzegovina, Serbia e Montenegro, Croazia, Macedonia e Slovenia Nascono 2 schieramenti: U.S.A.-U.R.S.S.

53 EURO: € L’euro è la moneta ufficiale che circola in Europa, tranne nei seguenti paesi: Inghilterra, Russia, Islanda, Norvegia, Svezia, Danimarca, Ungheria, Romania, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Macedonia, Albania, Bulgaria, Bielorussia, Moldavia, Ucraina.

54 CARTINA SULL’EURO:

55 LE LINGUE EUROPEE L'Europa è un mosaico di popoli che parlano lingue diverse Gli studiosi parlano di un comune ceppo indoeuropeo che vuol dire che è un insieme di dialetti parlati anticamente Le più diffuse sono: lingue neolatine, lingue germaniche e lingue slave

56 Cartina lingue europee Questa cartina rappresenta le lingue parlate in tutta Europa

57 Tipi di lingue in Europa ➲ Lingue neolatine ➲ Lingue germaniche ➲ Lingue slave ➲ Altre lingue indoeuropee ➲ Lingue non indoeuropee

58 Lingue neolatine Le lingue neolatine sono: ➲ L'italiano in Italia ma anche in Corsica e nel Canton Ticino ➲ Il francese in Francia ma anche nel Belgio meridionale, in parte della Svizzera e in val d'Aosta ➲ Lo spagnolo in Spagna ➲ Il portoghese in Portogallo ➲ Il rumeno in Romania

59 Lingue germaniche Le lingue germaniche sono: ➲ Il tedesco in Germania, Austria, Svizzera orientale e Alto Adige ➲ L'inglese nelle isole Britanniche a Malta e a Gibilterra ➲ L'olandese in Olanda il fiammingo nel Belgio settentrionale ➲ Il danese, il norvegese, lo svedese e l'islandese, nei rispettivi paesi scandinavi

60 Lingue slave Le lingue slave sono: ➲ La centro dell' area originaria si parla il polacco, il ceco e lo slovacco ➲ A est si parla il russo l' ucraino e il bielorusso ➲ A sud si parla lo sloveno, il croato, serbo e il bulgaro

61 Altre lingue indoeuropee Lingue indoeuropee sono anche: ➲ Il lituano e il lettone classificate come lingue baltiche ➲ Il greco, l' albanese e il turco classificate come lingue locali

62 Lingue non indoeuropee Le lingue non indoeuropee sono: ➲ Il finlandese, l' ungherese e l'estone sono lingue ugro-finniche ➲ Il basco è parlato in Spagna

63 LE RELIGIONI LE GRANDI AREE URBANE LE DIRETTRICI Gaja, Arianna, Kevin, Roberto

64 RELIGIONI EUROPEE Le religioni più praticate in Europa sono la Cristiana, la Musulmana e l'Ebraica. I Cristiani si suddividono in: Cattolici, Protestanti e Ortodossi. Ma in tutti e tre i casi si basa sugli insegnamenti della Bibbia, formata dall'Antico Testamento e del Vangelo.

65 RELIGIONI EUROPEE Musulmani hanno come base gli insegnamenti del Corano, un insieme di brani rivelati dal Dio Allah al profeta Maometto. Gli Ebrei si basano sugli insegnamenti della Bibbia ma la tradizione si rifà ad Abramo, padre dei credenti e a Mosè legislatore d'Israele.

66 GRANDI AREE URBANE Grandi aree urbane sono distribuite attorno al Belgio e distano tra loro solo poche centinaia di km. Sono formate da due metropoli e due conurbazioni che occupano i vertici di un quadrilatero con al centro Bruxelles.

67 Le metropoli Una metropoli è una città di grandi dimensioni Ad esempio Parigi e Londra Hanno circa 8 milioni di abitanti Occupano un territorio molto esteso Si sono sviluppate per anelli concentrici

68 Conurbazion i Una conurbazione è un'area urbana comprendente alcune città Sono le città dell'anello d'Olanda e della Ruhr - Renania in Germania. Sono formate da insiemi di città e di centri minori molto vicini che formano un'immensa regione urbana

69 LE DIRETTRICI CONTINENTALI L'Europa è il continente con la più alta densità di strade, autostrade e ferrovie. La loro distribuzione segue la posizione delle grandi città: in prevalenza nell'Europa centrale.

70 Se guardiamo bene le strade su una carta politica dell'Europa troveremo il reticolo più fitto nella zona dei Paesi Bassi,del Belgio e della Germania; abbastanza concentrate nelle zone limitrofe e molto poco numerose nei paesi scandinavi e nell'Europa orientale. LE DIRETTRICI CONTINENTALI

71 DIRETTRICI NORD-SUD Le grandi direttrici ferroviarie con andamento meridiano sono quattro: Gran Bretagna-Francia Germania Italia (attraverso l'Austria) Germania- Italia ( attraverso la Svizzera) Germania- regione Balcanica

72 REGNO UNITO - FRANCIA I due paesi sono disposti uno sopra l'altro, separati dal Canale della Manica. In Gran Bretagna la direttrice inizia a nord da Glasgow e attraversa tutto il paese fino a Londra, situata a sud. Il tunnel ferroviario passa sotto la Manica e sbuca a Calais, in Francia. La direttrice che passa per Parigi, prosegue fino a Lione e termina a Marsiglia, all'estremo sud.

73 GERMANIA - ITALIA (attraverso la Svizzera) Da Colonia a Basilea, fino a Milano.

74 Germania -Italia (attraverso l'Austria) Da Amburgo a Monaco, fino a Verona.

75 GERMANIA - REGIONE BALCANICA Inizia in Germania (Berlino), prosegue nella Repubblica Ceca (Praga), Austria (Vienna), Ungheria (Budapest), Serbia (Belgrado), Bulgaria (Sofia), Turchia (Istanbul) e in Iraq (Baghdad) dove finisce.

76 DIRETTRICI OVEST-EST Le grandi direttrici con andamento parallelo sono due: Grande pianura settentrionale e Piccole pianure meridionali

77 GRANDE PIANURA SETTENTRIONALE Questa direttrice si tiene parallela ai mari settentrionali e attraversa la pianura francese, tedesca, polacca e russa. Attraversa un paesaggio piatto o lievemente ondulato, ma sempre pianeggiante. Unisce le capitali Parigi, Bruxelles, Berlino, Varsavia, Minsk e Mosca. Mosca

78 PICCOLE PIANURE MERIDIONALI Questa direttrice attraversa un paesaggio molto vario: inizia a Madrid, attraversa la pianura Padana e la penisola balcanica, termina in Romania, sul Mar Nero. Mar Nero

79 LA POPOLAZIONE IMMIGRAZIONE EMIGRAZIONE Michele, Matteo, Cristian, Davide

80 La popolazione si divide in: ➲ Adulti ➲ Giovani ➲ Anziani

81 ➲ I giovani hanno l'età che va da 0 a 18 anni. ➲ Al diciottesimo anno si diventa maggiorenni e quindi adulti I GIOVANI

82 Crescita demografica in Europa Stima della popolazione dell’Europa nei primi 2000 anni dell’era cristiana: il punto di partenza è l’anno 0 (la nascita di Cristo).

83 GLI ADULTI ➲ Gli adulti vanno dai 18 ai 65 anni. ➲ Questo corrisponde al periodo dell’attività economica.

84 EMIGRAZIONE DALL' EUROPA Dopo le scoperte geografiche piccoli gruppi di europei lasciarono il vecchio continente alla volta delle nuove Americhe o altri paesi.

85 IMMIGRAZIONE IN EUROPA L' Europa dopo il 1950 diventò anch'essa terra di immigrazione. I flussi si diressero verso Francia e Regno Unito. Migliaia di immigrati in Europa tra il (primi 10 paesi) Negli anni ‘80 fino al 2000 i flussi si diressero anche verso l' Italia e la Spagna.

86 EXTRACOMUNITARIO DEFINIZIONE: Per extracomunitari si intendono tutti i cittadini che provengono da paesi non appartenenti all‘Unione Europea ➲Per extracomunitario si intende tufc➲Per extracomunitario si intende tufc

87 STRANIERI NEGLI STATI DELL' UE Le percentuali vanno riferite al totale della popolazione. Ad esempio: l'Austria ha il 9% di stranieri (per la maggior parte turchi ed ex-jugoslavi)

88 L’UNIONE EUROPEA

89 LA STORIA DELL’UNIONE EUROPEA L’Unione europea viene posta in essere allo scopo di mettere fine alle guerre frequenti e sanguinose tra paesi vicini, culminate nella seconda guerra mondiale. Negli anni Cinquanta la Comunità europea del carbone e dell’acciaio comincia ad unire i paesi europei sul piano economico e politico al fine di garantire una pace duratura. I sei membri fondatori sono il Belgio, la Francia, la Germania, l’Italia, il Lussemburgo e i Paesi Bassi. Gli anni Cinquanta sono caratterizzati dalla guerra fredda tra Est ed Ovest.

90 LA STORIA DELL’UNIONE EUROPEA Negli anni Sessanta si assiste alla nascita di una vera e propria ‘cultura giovanile, con gruppi musicali quali i Beatles che attirano orde di adolescenti ovunque si esibiscano, contribuendo ad alimentare una rivoluzione culturale che aumenta ulteriormente il divario generazionale. Sono begli anni per l’economia, grazie anche al fatto che i paesi dell’UE non applicano più dazi doganali nell’ambito dei reciproci scambi. Essi convengono inoltre il controllo comune della produzione alimentare, garantendo così a tutti il sufficiente approvvigionamento di tutta la popolazione – ben presto si registrerà anzi una produzione agricola eccedente.

91 LA STORIA DELL’UNIONE EUROPEA Con l’adesione della Danimarca, dell’Irlanda e del Regno Unito il 1° gennaio 1973, il numero degli Stati membri dell’Unione europea sale a nove. La politica regionale comunitaria comincia a destinare ingenti somme al finanziamento di nuovi posti di lavoro e di infrastrutture nelle aree più povere. Il Parlamento europeo accresce la propria influenza nelle attività dell’UE.

92 LA STORIA DELL’UNIONE EUROPEA Nel 1981 la Grecia diventa il decimo Stato membro dell’UE, mentre il Portogallo e la Spagna aderiscono all’UE nel Sempre nel 1986 viene firmato l’Atto unico europeo, che pone le basi per un ampio programma di sei anni finalizzato a risolvere i problemi che ancora ostacolano la fluidità degli scambi tra gli Stati membri dell’UE e crea così il ‘Mercato unico’. Si produce un grande sconvolgimento politico quando, il 9 novembre 1989, viene abbattuto il muro di Berlino e, per la prima volta dopo 28 anni, si aprono le frontiere tra Germania Est e Germania Ovest, che saranno presto riunificate in un solo paese.

93 LA STORIA DELL’UNIONE EUROPEA Il crollo del comunismo nell’Europa centrale ed orientale ha determinato un avvicinamento dei cittadini europei. Nel 1993 viene completato il mercato unico. I cittadini europei si preoccupano di come proteggere l’ambiente e di come i paesi europei possano collaborare in materia di difesa e sicurezza. Nel 1995 aderiscono all’UE tre nuovi Stati membri: Austria, Finlandia e Svezia. Una piccola località del Lussemburgo dà il nome agli accordi di ‘Schengen’ che, gradualmente, consentono ai cittadini di viaggiare liberamente senza controllo dei passaporti alle frontiere. Milioni di giovani studiano all’estero con il sostegno finanziario dell’UE.

94 LA STORIA DELL’UNIONE EUROPEA 2000-giorni nostri L’euro è la nuova moneta di molti europei. L’11 settembre 2001 diventa sinonimo di ‘guerra al terrore’, in seguito al dirottamento di aerei di linea che vengono fatti schiantare su alcuni edifici di New York e Washington. I paesi dell’UE intraprendono una più stretta collaborazione per combattere la criminalità. Con l’adesione all’UE di ben 10 nuovi Stati membri, nel 2004, si ritengono definitivamente sanate le divisioni politiche tra Europa orientale e occidentale. Molti cittadini sono dell’avviso che sia giunta l’ora di dotare l’Europa di una costituzione.

95

96 L’UNIONE EUROPEA Cos'è l'Unione europea ? Una partnership economica e politica unica al mondo che unisce 27 paesi democratici europei. Quali sono i suoi obiettivi? Pace, prosperità e libertà per i suoi 498 milioni di cittadini in un mondo più giusto e più sicuro.

97 L’UNIONE EUROPEA Quali sono i traguardi raggiunti fino ad oggi? La libera circolazione delle persone e delle merci senza più frontiere interne, l’euro (la moneta unica europea), una maggiore sicurezza alimentare e una più efficace tutela dell’ambiente, il miglioramento del tenore di vita nelle regioni più povere, un’azione comune contro la criminalità e il terrorismo, telefonate più economiche, migliaia di opportunità per studiare all’estero … e molto altro ancora.

98 COME FUNZIONA L’UNIONE EUROPEA Per giungere a questi risultati, i paesi membri hanno istituito degli organi che approvano la legislazione dell'UE e ne assicurano l'applicazione. I più importanti sono: il Parlamento europeo (che rappresenta i popoli europei); il Consiglio dell'Unione europea (che rappresenta i governi nazionali); la Commissione europea (che rappresenta l'interesse comune europeo).

99 LE ISTITUZIONI DELL’UNIONE EUROPEA Gli stati che fanno parte dell’Unione Europea sono indipendenti e sovrani, ma hanno deciso di cedere una parte della loro sovranità alle istituzioni dell’Unione. Parlamento europeo Consiglio dei ministri (Consiglio dell’UE) Commissione europea Consiglio europeo (vertice) Il palazzo del Parlamento Europeo e quello del Consiglio dell’Unione si trovano a Strasburgo mentre la Commissione europea ha sede a Bruxelles.

100 SITOGRAFIA E BIBLIOGRAFIA G. Paci, Guardare il mondo, Zanichelli Editore


Scaricare ppt "GEOGRAFIA L’EUROPA Classe 2^C Scuola secondaria di 1° Pagnacco Prof. A. Marinai."

Presentazioni simili


Annunci Google