La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il naso rosso Classe 5 A scuola primaria di Marzabotto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il naso rosso Classe 5 A scuola primaria di Marzabotto."— Transcript della presentazione:

1 Il naso rosso Classe 5 A scuola primaria di Marzabotto

2 ALICE NANNI

3

4 Le mie emozioni trascorse con Theano e Valentina. Mi diverto a stare con Theano e Valentina perché ogni martedì cambia qualcosa e dobbiamo fare altre cose divertenti e ogni lezione a me sembra un gioco o una specie di ricreazione. Oggi è stato il giorno più divertente perché ero allegro e vivace. ALMEN SELIMI

5 Nella mia prima esibizione da pagliaccio ho fatto delle buffe cose. E’ bello fare questa attività perché è come un insegnamento per pagliacci e quindi dobbiamo far ridere. Spero che restiamo a farlo per molto tempo perché ogni giorno è più bello dell’altro. ALMEN SELIMI

6 Il naso rosso Ooh aspetta, sei un clown, sei bello sei brutto io sono dentro tu sei dentro al tuo corpo umano. Tu sei un pagliaccio Tu sei dentro di te. Cosa faccio con le mani? Tocco, io tocco il mio corpo Io sono dentro il mio corpo BILAL MOURGEN

7 Sei un clown, hai il naso rosso Dici “Io che faccio?” Ascolto Ascolto noi che diciamo Diciamo. Sento il mio cuore che batte tutto il giorno. BILAL MOURGEN

8 Laboratorio dei bimbi. I miei sentimenti: fare il pagliaccio non è bello perché bisogna sempre fare lo stesso gioco. Poi io adoro più fare sport “(ginnastica)” e mi piace fare il gioco con la palla. CRISTIAN SCOGNAMIGLIO

9 Quando facciamo uno spettacolo mi sento timido perché ho paura che gli altri mi prendano in giro perché sono ciccione e mi prendono in giro di nuovo. Fare i pagliacci non mi piace. Questi sono i miei sentimenti. CRISTIAN SCOGNAMIGLIO

10 Le mie impressioni sul laboratorio di pagliacci. A me è piaciuto il naso. La camminata e i suoni. Theano e Valentina ci hanno insegnato molto bene a fare i clown. Mi ricordo che il primo giorno ci hanno fatto vedere uno spettacolo. Oggi la presentazione è stata buffa perché alcuni hanno fatto dei bei saluti. DESIREE MATTINA

11

12 ELEONORA SERENARI

13

14 I miei sentimenti sul laboratorio. Questo laboratorio per me è un’esperienza curiosa e favolosa. Il primo giorno è stato un po’ noioso perché dovevamo presentarci. Gli altri giorni mi sono piaciuti di più perché abbiamo fatto giochi originali e diversi da quelli che è nostra abitudine fare. ESMERALDA SALSEDO

15 Le due clown sono carine e pazienti. Si chiamano Theano e Valentina. In particolare mi è piaciuto quando ci hanno dato il nostro nuovo bellissimo naso rosso. All’inizio mi vergognavo ad indossarlo poi mi è come entrato un forte pensiero che diceva: “Sei un clown”. Così non ho più vergogna di metterlo. Mi piace anche l’idea di fare la nostra presentazione personale. Tutti ti danno attenzione e ti applaudono. E’ una stupenda esperienza. ESMERALDA SALSEDO

16 Le mie impressioni sul laboratorio Questo laboratorio è divertente. A me piace perché mi diverto molto La cosa più bella è stato inventarci le camminate perché nessuno mi copiava. Theano e Valentina ci hanno insegnato una canzone sarda. E’ bellissima! Con loro io sono meno timida e più aperta. Oggi è stato il giorno più bello perché ognuno di noi ha fatto la propria rappresentazione da clown. FEDERICA LENZARINI

17

18 Durante le prime lezioni non capivo molto bene Theano e Valentina però le ultime tre sono state fantastiche perché me la cavavo molto bene. All’inizio pensavo: “Perché facciamo i clown? BOH!” FEDERICO BARATTINI

19 Oggi mi è piaciuto tantissimo perché loro sono simpaticissime. Theano ci fa capire le cose come quando uno beve un bicchier d’acqua. Valentina invece fa ridere, infatti quando sono al parco mi sbudello dal ridere se ripenso a quello che ci ha detto.

20 Per me è la coppia migliore del mondo a fare i clown e penso sia difficile trovare due persone che stiano così bene insieme! FEDERICO BARATTINI

21 Impressioni sul laboratorio teatrale di clown. Io e i miei compagni di classe, ogni martedì, nell’ora di motoria, facciamo un laboratorio per imparare a diventare dei clown. Utilizziamo l’aula magna. Ci stanno insegnando due ragazze molto simpatiche: Theano e Valentina. Loro ci fanno fare tutto sotto forma di gioco ma in realtà ci insegnano molte tecniche speciali. Uno dei miei giochi preferiti è quello dei “passi silenziosi”. GIULIA CUTRERA

22 La prima volta mi sono sembrate strane, non capivo bene cosa facessero ma poi ho capito e mi sono divertita tantissimo. Ogni volta che facciamo il laboratorio mi sento felice perché mi diverto in compagnia dei miei amici e gioco, corro, canto… Questo laboratorio mi sta piacendo molto, vorrei che ci fossero più incontri e che potessimo fare uno spettacolo tutti insieme. GIULIA CUTRERA

23 Le mie emozioni facendo il laboratorio teatrale. Allegria e felicità vedendo i miei compagni felici mentre si esibiscono, oltre tutto sono simpaticissimi. Adoro creare cose immaginarie e anche dispormi nello spazio. Le camminate secondo me ci aiutano ad esprimerci e a tirare fuori la creatività e la personalità in modo semplice. Basta fare anche solo un piccolo gesto per far capire agli altri le proprie emozioni. GIULIA MEZZINI

24 La mia cosa preferita è stata l’esibizione dove ognuno di noi ha mostrato com’è veramente, abbiamo anche scoperto come siamo, ci siamo divertiti molto: all’inizio si prova un po’ di vegogna ma dopo ti viene naturale muoverti e fare liberamente cose imbarazzanti. GIULIA MEZZINI

25 Espressioni mie sui clown. A me non piace molto perché io preferisco ballare, cantare e fare giochi più “movimentati”. Poi io mi vergogno a fare cose da sola perché tutti ti fissano e io mi confondo. Theano e Valentina sono molto simpatiche, belle, gentili e sono adatte a questo. Mi è piaciuto quando, al primo incontro hanno lanciato tutto. ILARIA IACOVIELLO

26 Quando ci hanno dato i nasi da pagliaccio è stato bello. Quando abbiamo fatto la camminata mi sono divertita. ILARIA IACOVIELLO ANNA CUTRERA KHAOULA SBAI

27 ANNA CUTRERA

28

29 Le mie esperienze nel laboratori del clown. Theano e Valentina ci stanno insegnando come fare i pagliacci. Il gioco che non mi è piaciuto è stato quando dovevamo camminare sulle diagonali ma mi è piaciuto praticamente tutto!! Questo laboratorio di pagliacci è molto bello, non me lo dimenticherò mai! KHAOULA SBAI

30 Noi stiamo imparando molte cose ma non siamo ancora diventati pagliacci, però sembriamo dei puffi con quel naso rosso. Oggi quando dovevamo presentarci in quel modo,mi sono emozionata ma quando ho provato è stato divertente. Io ho fatto la cinesina. KHAOULA SBAI

31 JESSICA MASOTTI

32

33 Esperienza con due pagliacci. Il primo giorno non mi era piaciuto perché per me è più bello fare ginnastica. Anche perché cantavamo una strana canzone che io non sapevo. Ma la settimana scorsa mi sono divertita perché ci hanno regalato dei nasi da pagliaccio per fare ridere i nostri compagni e inventarci delle facce diverse e delle camminate. MAISSA SAMET

34 Ci insegnano due pagliacci-donna: una si chiama Valentina e l’altra Theano che è Greca. La cosa che mi è piaciuta di più è stato camminare sulla strada stretta, andando negli angoli,facendo anche i rumori e le mosse; mentre la cosa noiosa erano i primi due giorni, il resto bellissimo. Io però mi vergogno un po’. MAISSA SAMET

35 Impressioni sul laboratorio teatrale di clown E’ da un mese che, nell’ora di educazione motoria, al martedì, invece che fare dei giochi o delle attività motorie, facciamo un laboratorio teatrale sui clown insieme a due ragazze (Valentina e Theano). Al primo incontro loro si sono presentate come clown. Con il loro naso rosso ci hanno fatto divertire da subito. A me sono state subito simpatiche anche se la prima volta ho pensato: “Ma sono pazze?” MATILDE VERUCCHI

36 Ci hanno fatto provare delle camminate: ognuno di noi doveva inventare una camminata comoda che potessimo fare per tanto tempo senza stancarci mai. Poi ci hanno fatto aggiungere dei suoni. Quello di Federico è il più simpatico perché dice: “MAC MAC” ogni secondo. La mia camminata è molto semplice pero se non sei abituato ti stanche. Nella mia camminata si fa muovere il piede completamente cioè prima il tallone poi il centro e la punta: tacco-centro-punta, tacco-centro-punta… MATILDE VERUCCHI

37 Poi ci hanno fatto fare dei giochi a coppie: quello che mi è piaciuto di più è stato uno dei primi. Io e Anna dovevamo passarci una palla invisibile da diversi punti del corpo. Le prime volte ci hanno fatto fare un cerchio. Quando toccava a te dovevi fare un passo avanti e urlare il tuo nome “allegato” ad un gesto che ti rappresenta. Alla fine ci hanno regalato il naso rosso da pagliaccio! Bellissimo, anche se ti devi abituare… Vorrei rivivere dall’inizio questa esperienza senza fermarmi mai!!! MATILDE VERUCCHI

38 Le mie idee sui clown. Il laboratorio che stiamo facendo a ginnastica è molto divertente anche se il primo giorno non è stato molto bello perché non sapevo cosa fare. Oggi invece è stato molto bello perché ormai mi trovo a mio agio e anche perche ormai conosciamo bene Valentina e Theano. Questi laboratori sono bellissimi perché secondo me servono anche per stare insieme ai compagni. Infatti, alla ricreazione, io e molti altri bambini giochiamo sempre con le stesse persone. PIERPAOLO LAFFI

39 Oggi è stato (tra i cinque incontri) il giorno più bello perché dovevamo fare le nostre entrate di clown. Ma è stato divertente anche perché quando avevi finito la tua scena dopo potevi stare calmo. Per questo ho alzato la mano subito! PIERPAOLO LAFFI

40 Il clown A scuola, nell’ora di ginnastica, Theano e Valentina ci insegnano a fare il clown. All’inizio non mi piaceva molto, ma dal secondo giorno in poi mi è piaciuto molto. La settimana scorsa ci hanno dato il naso. SAMUELE ROCCA

41 Soprattutto oggi mi è piaciuto, che abbiamo imparato la prima parte, ci siamo presentati davanti a tutti, ero un po’ timido ma basta pensare che sei da solo e ti vengono bellissime cose da fare. L’abbiamo fatto tutti tranne due persone: Anna e Matilde. SAMUELE ROCCA

42 SOUFIANE HAJJAOUI

43

44 Cosa penso … sui clown E’ stato divertente inventare le camminate perché nessuno copiava, come succede altre volte, quindi ognuno avrà la sua!! Tutti ridevano e scherzavano, non mi sembra che ci fosse nessuno annoiato. Il naso che ci hanno dato è divertentissimo: Ilaria ed Eleonora son carinissime. Mi sono divertita e spero ci saranno altre lezioni. ELISA ECCHIA

45 Elisa ecchia

46 ELISA ECCHIA

47

48

49


Scaricare ppt "Il naso rosso Classe 5 A scuola primaria di Marzabotto."

Presentazioni simili


Annunci Google