La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

INTERVENTO INTEGRATO PER FAVORIRE L’INSERIMENTO SOCIO- LAVORATIVO DI SOGGETTI A RISCHIO DI EMARGINAZIONE SOCIALE «Progetto IN.TE.S.E.» (Inclusione territoriale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "INTERVENTO INTEGRATO PER FAVORIRE L’INSERIMENTO SOCIO- LAVORATIVO DI SOGGETTI A RISCHIO DI EMARGINAZIONE SOCIALE «Progetto IN.TE.S.E.» (Inclusione territoriale."— Transcript della presentazione:

1 INTERVENTO INTEGRATO PER FAVORIRE L’INSERIMENTO SOCIO- LAVORATIVO DI SOGGETTI A RISCHIO DI EMARGINAZIONE SOCIALE «Progetto IN.TE.S.E.» (Inclusione territoriale sviluppo ecocompatibile)

2 COSTITUZIONE DELLA RETE TERRITORIALE DI CONDIVISIONE DELL’ESPERIENZA PROGETTUALE, DELLA RICADUTA OCCUPAZIONALE E DELLA SOSTENIBILITÀ DEI RISULTATI Dolceacqua, 08 marzo 2012

3 OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO IN.TE.S.E.  Creazione/sviluppo della rete dei servizi sociali del territorio afferente i comuni di Dolceacqua, Airole, Baiardo, Castelvittorio e Isolabona, che hanno sottoscritto l’accordo di programma per la realizzazione delle funzioni del settore sociale ed igienico-sanitario. A supporto della rete verrà realizzato un sistema informativo dedicato che svilupperà i livelli informativi per gli attori della rete.  Creazione di cooperative sociali (25 unità complessive coinvolte) per la gestione di servizi ad oggi esternalizzati dagli Enti Locali (gestione ambientale, raccolta differenziata, verde pubblico, sentieristica, parcheggi/bike-sharing, etc.) e prestazioni rivolte al privato quali manutenzione di uliveti, terrazze, viticultura. Lo sviluppo di nuova occupazione, oltre a dare occasione di lavoro a soggetti con alto rischio di emarginazione sociale, consentirà di radicare sul territorio realtà economiche in grado di contrastare efficacemente l’abbandono e lo spopolamento delle aree interne.  Sviluppo della sensibilità degli Operatori dei Servizi Sociali, dei familiari e delle popolazioni, a sostegno delle fasce deboli.

4 OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO IN.TE.S.E. Strumenti fondamentali del progetto saranno pertanto:  la realizzazione della rete tematica interattiva  l’azione formativa volta a far crescere le competenze dei soggetti beneficiari  le misure di accompagnamento alla stabilizzazione del lavoro attivato  la diffusione dell’informazione a sostegno dei soggetti a rischio di emarginazione sociale attraverso convegni, seminari divulgativi.

5 STRATEGIA DEL PROGETTO  La strategia messa in campo per raggiungere gli obiettivi sopraelencati è fondata sulla rete di partenariato tra i Comuni aderenti, CCIAA, Distretto Sociosanitaro, Enti del sistema della formazione professionale, Aziende ed Imprese del Terzo Settore, Associazioni datoriali, sindacali, mondo dell’Associazionismo e del Volontariato (attivato nella fase di vigenza del presente avviso) che si è reso operativo ai fini della definizione delle linee strategiche e delle modalità attuative di intervento.  La rete di partenariato così costituita ha infatti provveduto ad elaborare una progettualità condivisa che ha tenuto in debito conto le esigenze del comprensorio e le specifiche emergenze sociali.  L’altra strategia attivata è quella promossa dai Comuni aderenti che mettono in campo risorse dei propri bilanci per consentire un concreto aiuto allo start-up delle imprese sociali previste dal Progetto.

6 RISULTATI ATTESI Al termine dell’attività del Progetto si prevede la realizzazione di:  sperimentazione di un modello di governance del ‘sociale’ nel territorio coinvolto  realizzazione del portale della rete sociale dei Comuni coinvolti,  attività formativa verso 200 soggetti, mirata a favorire lo sviluppo delle competenze nei percorsi di creazione di impresa e/o lavoro autonomo, e ad accrescere la sensibilità degli operatori dei Servizi Sociali, dei famigliari e delle popolazioni, a sostegno delle fasce deboli  costituzione di imprese sociali per la gestione di servizi nei settori’ambiente’ ed ‘agricoltura’  stabilizzazione dei destinatari del progetto nelle aree previste di disagio sociale tramite tirocini mirati, voucher ed inserimenti lavorativi

7 AZIONI ED INIZIATIVE PREVISTE 1. Studi e ricerche  Analisi e ricerca sul recupero dei mestieri artigianali a più alto indice di inserimento di soggetti svantaggiati 2. Nuove attività economiche  Creazione di una cooperativa sociale per la manutenzione del verde, raccolta differenziata attraverso attività formative integrate che prevedano l’inserimento di giovani e/o adulti (formazione d’aula e individualizzata, elaborazione del business plan, acquisizione di servizi finalizzati alla realizzazione di forme di aggregazione e alla costituzione di reti di collaborazione, investimenti materiali ed immateriali).  Creazione di una cooperativa sociale nel settore agro-alimentare attraverso attività formative integrate che prevedano l’inserimento di giovani (formazione d’aula e individualizzata, elaborazione del business plan, acquisizione di servizi finalizzati alla realizzazione di forme di aggregazione e alla costituzione di reti di collaborazione, investimenti materiali ed immateriali).

8 AZIONI ED INIZIATIVE PREVISTE 3. Inserimenti lavorativi  Attività di orientamento, formazione, work experience, aiuti all’occupazione per giovani/adulti disoccupati mirata all’inserimento lavorativo alle dipendenze  Attività di orientamento allo sviluppo di idee imprenditoriali che prevedano l’inserimento di giovani e/o adulti attraverso interventi di sostegno al lavoro autonomo 4. Promozione e publicizzazione del progetto IN.TE.S.E.  Realizzazione del portale tematico della rete sociale dei Comuni coinvolti  Predisposizione del piano di comunicazione e degli interventi informativi (seminari e convegni) ai potenziali beneficiari delle attività previste dal Progetto 5. Attività di assistenza al Progetto  Comitato di partenariato per la gestione del Progetto  Assistenza tecnica al Progetto (Coordinamento, Monitoraggio/valutazione, Segreteria, Rendicontazione delle spese.

9 PIANO FINANZIARIO GENERALE 1. FSE ATTIVITA’ FORMATIVE Asse Obiettivo specifico Importo pubblico richiesto (€) IIIG€ ,00 2. FSE MISURE DI ACCOMPAGNAMENTO ALL’INSERIMENTO LAVORATIVO Asse Obiettivo specifico Importo pubblico richiesto (€) IIIG€ ,00 3. FSE ASSISTENZA A STRUTTURE E SISTEMI Asse Obiettivo specifico Importo pubblico richiesto (€) IIIG€ ,00 4. FLESSIBILITA’ FESR Asse Obiettivo specifico Importo pubblico richiesto (€) IIIG€ ,00 COSTO TOTALE PROGETTO (FSE + FLESSIBILITÀ FESR) € ,00


Scaricare ppt "INTERVENTO INTEGRATO PER FAVORIRE L’INSERIMENTO SOCIO- LAVORATIVO DI SOGGETTI A RISCHIO DI EMARGINAZIONE SOCIALE «Progetto IN.TE.S.E.» (Inclusione territoriale."

Presentazioni simili


Annunci Google