La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A.a. 2011-2012. LA SCUOLA NON E’ CHE UNO DEI LUOGHI IN CUI AVVIENE LA FORMAZIONE DEL BAMBINO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A.a. 2011-2012. LA SCUOLA NON E’ CHE UNO DEI LUOGHI IN CUI AVVIENE LA FORMAZIONE DEL BAMBINO."— Transcript della presentazione:

1 a.a

2 LA SCUOLA NON E’ CHE UNO DEI LUOGHI IN CUI AVVIENE LA FORMAZIONE DEL BAMBINO

3 SUL SIGNIFICATO DI “MUSEO” IL SIGNIFICATO DEL TERMINE: greco mouseion  edificio dedicato alle MUSE e costruito accanto al palazzo reale, nella zona a nord-ovest dell’antica ALESSANDRIA D’EGITTO (280 a.C). CENTRO DI CULTURA: manoscritti raccolti e ordinati per classi, erano affidati alle attenzioni di studiosi incaricati di integrarne le parti mancanti e migliorarne lo stato di conservazione. !!! SERAPEUM: biblioteca ( volumi, sud-est città)

4 IL “MUSEO” IERI: LA RACCOLTA DI OPERE MUSEO GRECO: thesauròi  cappelle votive costruite nei grandi santuari offerte alle divinità come testimonianza di gratitudine per la protezione accordata. MUSEO ROMANO: bottini di guerra che arricchiscono le case dei ricchi romani  testimonianza diretta di opulenza. COLLEZIONISMO: fenomeno culturale e di costume. MUSEO MEDIEVALE: Chiese  unica forma di museo pubblico aperto ai fedeli. Donazioni di ricchi privati sotto forma di reliquiari, salteri, messali. MUSEO QUATTRO/CINQUECENTO: attenzione per il curioso, per il fenomeno naturale, per la strumentazione scientifica  raccolta universale che unisce reperti naturalistici, campioni lapidei, curiosità botaniche, fossili…LE MERAVIGLIE DELL’UNIVERSO (naturali e umane). SEICENTO: “teatro del mondo”. MUSEO SEI/SETTECENTO: amatori e collezionisti stranieri incominciano ad acquistare sistematicamente antichità di tutti i tipi. MUSEO OTTOCENTO: primi musei pubblici (British Museum e Musée du Louvre  luogo di apprendimento individuale; musei specialistici, repertori fotografici, cataloghi ragionati, musei civici.

5 IL MUSEO OGGI “Un museo è un’istituzione permanente senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che acquisisce, conserva, ricerca, comunica ed espone per scopi di studio, educazione e diletto, le testimonianze materiali dell’uomo e del suo contesto”. ICOM: CONSIGLIO INTERNAZIONALE DEI MUSEI

6 IL MUSEO OGGI PROPRIETA’ 1.STATO 2.ENTI LOCALI (REGIONI, PROVINCE, COMUNI) 3.CHIESA 4.PRIVATI, NELLA PERSONA DI UN SINGOLO CITTADINO O DI UN ENTE (BANCA O FONDAZIONE) TIPOLOGIA 1.MUSEO ARCHEOLOGICO 2.MUESO D’ARTE MEDIEVALE 3.MUSEO D’ARTE MODERNA 4.MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA …MUSEI: demologici (raccolgono oggetti e memorie del territorio; del Folklore e tradizioni popolari; storici legati a qualche personaggio famoso…

7 IL MUSEO COME SCUOLA Facciamo uno scavo archeologico STRUMENTI Cassetta di plastica (trasparente) Differenti tipi di terriccio (argilla, terra comune da giardino, segatura…) Oggetti che costituiranno i reperti: noccioli di frutti e semi vari, bastoncini di legno, vaso di coccio frantumato in diverse parti, alcune monete (recenti e antiche), vecchi orecchini, collane, giocattolo, pezzetti di stoffa, vasetti di vetro colorato, squadre e righelli, pennelli di medie dimensioni, lente di ingrandimento, carta millimetrata, carta bianca, matite colorate e nastro adesivo di carta FASI Preparazione cassetta : strato di terra scura, disposizione oggetti, strato di terra di diverso colore, disposizione oggetti … Inizio scavo archeologico : dividere classe in quattro squadre  obiettivo: scavare, rilevare, conservare e restaurare Ricostruzione della storia del sito che è stato scavato : quante persone ci sono passate sopra? A che epoca corrisponde ciascuno strato? Chi lo ha abitato? Cosa si faceva in quel luogo nel passato? A cosa servivano gli oggetti ritrovati?...

8 IL MUSEO COME SCUOLA Allestiamo un museo virtuale “Collezione” privata di opere e oggetti che i bambini potranno scegliere consultando le risorse della rete e scaricando immagini e piccoli testi dai siti dei principali musei italiani e stranieri Valutare le opere più note custodite al loro interno Leggere le schede di approfondimento e le sezioni dedicate ad un pubblico infantile: formazione e divertimento Effettuare ricerche iconografiche attraverso l’esplorazione dei siti visitati Sollecitare l’immaginario del bambino e spingerlo a esplorare altre modalità di espressione oltre a quelle che gli sono tradizionalmente proposte a scuola: grafica, pittura, costruzione di un testo … Stimolare la manifestazione di un gusto estetico personale Combinare insieme strumenti didattici complementari: testi, territorio e consultazione in rete  consultazione in rete (cosa e perché) e pianificazione dei tempi

9 Costruire un museo attraverso il gioco OBIETTIVO : far conoscere al bambino le regole che governano la vita di un museo e spiegarne il funzionamento COME?: realizzazione di un grande puzzle composto da 11 grandi riquadri, che a loro volta saranno formati da tanti piccoli tasselli quadrati LISTA Denominazione : disegno di una carta d’identità o un passaporto con il nome del Museo Sede : disegno della facciata dell’edificio Finalità : disegno di una vetrina con incollate piccole riproduzioni di opere Funzioni : personaggio che acquista un oggetto; un altro che lo pone in vetrina Ordinamento interno : immagine di un grosso libro aperto a metà Risorse finanziarie : grosso baule aperto da cui fa capolino un mucchio di monete Collezione : grande spazio vuoto su cui saranno incollate alcune foto di dipinti, anfore, sculture, mobili antichi Personale : restauratore con il pennello, direttore con un paio di occhiali, custode in divisa Gestione delle collezioni : disegni in cui un personaggio seduto dietro una scrivania è ritratto in atto di studiare una piccola statua tenendola fra le mani Cura delle collezioni : disegno in cui uno o più personaggi puliscono un dipinto o una statua Servizi offerti al pubblico : piccola folla compatta fotografata mentre aspetta di entrare al museo o un disegno che la raffigura mentre gira per una sala guardando alcune opere d’arte IL MUSEO COME SCUOLA


Scaricare ppt "A.a. 2011-2012. LA SCUOLA NON E’ CHE UNO DEI LUOGHI IN CUI AVVIENE LA FORMAZIONE DEL BAMBINO."

Presentazioni simili


Annunci Google