La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MondoT A/V multiroom unit. Caratteristiche generali Matrice integrata Audio e Video (3 unità rack) 8 ingressi Audio/Video 6 uscite Audio/Video di zona.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MondoT A/V multiroom unit. Caratteristiche generali Matrice integrata Audio e Video (3 unità rack) 8 ingressi Audio/Video 6 uscite Audio/Video di zona."— Transcript della presentazione:

1 MondoT A/V multiroom unit

2 Caratteristiche generali Matrice integrata Audio e Video (3 unità rack) 8 ingressi Audio/Video 6 uscite Audio/Video di zona 7 espansioni  48 zone +1 ingresso audio locale di zona (non condiviso) fino a 48 ingressi locali! 8 prese STIF per il controllo via IR di tutte le sorgenti

3 A prima vista… Box nero esteticamente accattivante Controllo touch sense (tasti e slider) feedback sonoro alla pressione menu “user friendly”, rapida impostazione dei parametri Nessun interruttore per l’accensione sul frontale modalità standby attivabile con pulsante Display grafico con colore di retroilluminazione regolabile dall’utente

4 Retro 1/2

5 Retro 2/2

6 Audio Ingressi 1 - 6: RCA dorati (0,5 - 2,0Vrms) Ingressi 7,8: morsetti (1,06 - 4,25Vrms) Ingresso Locale: morsetto (1,06 - 4,25Vrms) Uscita di potenza: morsetto –casse attive standard Tutondo (12Vpp) –casse passive 4ohm (11W), 8ohm(7W) –24V subito disponibili sul morsetto + quando la zona è attiva Uscita line: morsetto1Vrms

7 Video 8 ingressi videostandard SVIDEO 6 uscite video di zonastandard SVIDEO bufferizzate: +0, +1, +2, +3 decibel selezionabili tramite menu

8 SVideo Sta per “Separate Video” (conosciuto anche erroneamente come “Super Video” o “SVHS”), utilizza 2 coassiali a 75ohm per portare: –Y: Luminanza (informazione sulla luce) –C: Crominanza (informazione sul colore) Connettore: minidin 4 poli Cavi indicati tipicamente con “Y/C” – si trovano cavi dal diametro contenuto che comprendono 2 cavi coassiali a 75ohm. Es. Percon VK200, diametro esterno 6,6mm: –50mt: ottima qualità del segnale –100mt: buona qualità del segnale Trasporta segnali SD (standard definition) SVIDEO E’ LA MIGLIORE SOLUZIONE in quanto garantisce: 1)qualità dell’immagine molto buona (anche su videoproiettori e schermi >40”) 2)cablaggio più semplice possibile (per la qualità che si ottiene) La MAGGIOR PARTE delle centrali multiroom A/V in commercio utilizza segnale Composito (RCA giallo o BNC distribuito tipic. tramite RG59)

9 Problemi del composito Il segnale composito fa viaggiare i segnali di luminanza e crominanza assieme… …problema: i segnali si accavallano su certe frequenze  risultato fenomeno DOT CRAWL Maggiormente evidente su pannelli di GRANDE DIMENSIONE come sapete… ormai molto DIFFUSI !!! Per cercare di limitare questo problema i moderni pannelli hanno la possibilità di inserire il “filtro comb” (ma è solo un palliativo)

10 OK mi hai convinto, ma… La telecamera CCTV esce solo in composito Ho sbagliato: ho già cablato RG59, non sapevo che esistesse un cavo delle stesse dimensioni SVIDEO Non ho sbagliato: devo fare molta strada, mi accontento del risultato del composito, ho cablato un RG11 POSSO CONVERTIRE IL COMPOSITO IN SVIDEO E VICEVERSA !!! Esistono dei convertitori passivi bidirezionali Provare se la qualità è soddisfacente, eventualmente utilizzare convertitori attivi Convertitori attivi: SVIDEO  Compositoconversione ad elevata qualità SVIDEO  SVIDEObuffer per linee lunghe

11 Qualche consiglio: Per nuovi impianti cercare di utilizzare sempre tutto SVIDEO (sorgenti e cavi) Attenzione! Tenere separate le masse dei coassiali che portano luminanza e crominanza Per prodotti più vecchi dotati solamente di presa SCART: nella maggior parte dei casi vi è la possibilità di entrare o uscire in SVIDEO mediante l’adattatore: TU SCART+RCA+SV

12 Periferiche supportate: CZ830: comandino con display grafico (soluzione ideale per MondoT) CZ83: com. semplice con display 7 segmenti MC1 (release da Giugno 2008): com. mic RC830: telecomando IR MC1501: com. mic che genera evento I Basi MC/MCZ 5xx: basi mic che generano evento I

13 CABLAGGIO COMANDI CZ830 e CZ83:(2x0,75 + 2x0,22)S MC1:(2x0,75 + 3x0,22)S In locale: 2xST503AUX2x0,75 + (2x0,22)S MC1 CZ830/ CZ83 2x ST503 AUX cavo stereo schermato Att.ne: ulteriore cavo!

14 ESEMPIO applicazione a BUS: (2x0,75+4x0,22)S stella: (3x0,75)S SVIDEO CUCINASOGGIORNOCAMERABAGNO attivi passivi SKY HDD DVD Tuner

15 Prima configurazione Impostazione numero sorgenti default: 8 Impostazione nome sorgenti Impostazione sensibilità sorgentidefault: 1Vrms Impostazione tipo casse zonadefault: stereo, attive (ok per 4/8Ω) Data/ora Affiliazione la macchina già funziona! Configurazione minimale: Altre configurazioni: Imp. zone abilitate al cambiofunz.default: tutte Imp. zone abilitate a ricezione micdefault: tutte Imp. zone ripristino stato accensionedefault: nessuna Imp. volume massimo ascoltodefault: massimo Imp. volume prima accensione zonadefault: vol.precedente Imp. sorgenti consentite per zonadefault: tutte

16 Navigazione menu 1.Standby: pressione prolungata spegne le alimentazioni esterne (espansioni/comandini) 2.OK: serve per selezionare le voci del menu o eseguire una operazione (NB: non serve per accettare la variazione di un parametro) 3.Cancel: serve per tornare al menu precedente, pressione prolungata per tornare a riposo (NB: non serve per annullare la variazione di un parametro in favore del valore precedente) 4.Freccia Su: navigazione voci menu 5.Freccia Giù: navigazione voci menu 6.Slider: da menu: variazione valore parametri da riposo: selezione veloce zona per cambio parametri da centrale Velocità di sfioramento maggiori provocano una variazione più veloce dei parametri!

17 Display Zona Icone Ora corrente presenza conn. Ethernet almeno una zona in ascolto A riposo: voci menu nascoste verso l’alto voci menu nascoste verso il basso voci con “…”: vai a sottomenu voce diretta: esegui l’azione In navigazione: variazione parametro

18 Funzioni avanzate Orologio/Calendario autonomo anche senza alimentazione 6 relè per utilizzi generici (in centrale) 12 ingressi (I) per contatti in chiusura (con espansioni: 96 ingressi (I) )

19 Sveglie eventi con durata: da ora a ora programmazione settimanale audio sorgente S su zone 1,2,3.. possibilità di mandare comando a sorgente possibilità di pilotare relè 60 sveglie! dalle 7.30 fino alle 7.45 da lunedì a venerdì fammi sentire il tuner in camera mia e in bagno impostami Radio2 Alla fine viene ripristinata la situazione iniziale

20 Eventi (I) Eventi con durata (perm.contatto) + priorità Imp. audio e/o video su zone 4,5,6.. Possibilità di mandare comando a sorgente Possibilità pilotare relè 12 (I) per unità (totale 96 (I) !!!) Alla fine viene ripristinata la situazione iniziale Per la durata della pressione del pulsante MIC fa sentire la mia voce in zona 4,5,6 Quando il sistema d’allarme chiude un contatto manda messaggio preregistrato in zona 7,8,9 accendimi la tv in camera e fammi vedere il video della telecamera

21 Preset (I) (I)1..(I)6 per chiamate selettive microfoniche –accensione zona 1..6 a volume massimo –audio in ascolto su ingresso 8 –commutazione relè 1..6 per la durata evento (I)7, (I)8 chiamata generale –accensione tutte zone a volume massimo –audio in ascolto su ingresso 8 –video (per (I)8) commutato su ingresso 8 (I)9, (I)10 chiamata generale ingresso 7 –accensione tutte zone a volume massimo –audio in ascolto su ingresso 7 –video (per (I)10) commutato su ingresso 7 Gest. chiamate con basi microfoniche Gest. allarmi/messaggistica con DAR91

22 SCENARI Configurazione “stato” zone 9,10,11.. senza durata –accensione/spegnimento/muting on-off –impostazione volume –impostazione audio e/o video –invio comandi a sorgenti –comando relè Scenario ha un nome ex: “Party”! 30 scenari configurabili! E’ come agire su n comandini Operazioni indipendenti ed opzionali

23 Alcune esigenze… In azienda: vorrei che tutte le zone si spegnessero alla sera dopo l’orario di lavoro A casa: arriva l’estate, invito gli amici per un barbecue.. Voglio la musica di sottofondo in tutte le stanze e in giardino (situazione “party”) In bar: voglio commutare velocemente tra i miei 3 modi usuali di utilizzo delle mie zone audio e video: –L’audio lo scelgo da pc, i video mostrano MTV –L’audio segue il video di MTV –Quando ho le partite, in sala 1 voglio l’audio e il video di SKY, nelle altre sale voglio musica + il video di SKY

24 Chi/cosa fa partire uno scenario? Utente: da menu frontale Fronte chiusura contatto su ingressi (I)1..(I)96 Eventi ad ora precisa, tab. settimanale Comando domotico Massima flessibilità

25 Esigenze risolte! In azienda: vorrei che tutte le zone si spegnessero alla sera dopo l’orario di lavoro A casa: arriva l’estate, invito gli amici per un barbecue.. Voglio la musica di sottofondo in tutte le stanze e in giardino (situazione “party”) In bar: voglio commutare velocemente tra i miei 3 modi usuali di utilizzo delle mie zone audio e video Impianto gestito da “domotica” –risparmio lavoro: con 1 comando richiamo scenario –utilizzo un bus ABC, non posso/voglio interfacciare mondoT.. ma posso generare un contatto! Lavoro nullo! da lunedì a venerdì alle comando spegnimento a tutte le zone scenario “party” richiamato da menu nel giardino e in sala audio del CD, volume basso video di MTV in salotto 3 pulsanti: richiamo veloce configurazione

26 Audio e/o Video? 1.Video segue commutazione Audio 2.Video sempre spento, Audio commuta 3.Video rimane fisso su sorgente specificata, Audio commuta Chi può cambiare queste preferenze? 1.Menu centrale, da gestione parametri zona 2.Scenario 3.Evento (I) REGOLA: Comandini agiscono su Audio

27 Interf. Domotico Connessione seriale RS232 (novità: incremento velocità a baud, supporto parità e controllo flusso hardware) protocollo analogo a quello delle centrali MR9005, MR6005, RD561 Connessione Ethernet nativa! protocollo derivato dal precedente molto veloce ed efficiente Facile passaggio per chi già lo utilizza

28 Vantaggi Ethernet distanza virtualmente infinita !!! Praticamente ogni dispositivo è ormai dotato di presa LAN può essere veicolato via internet !!! controllo contemporaneo da più PC !!! Produzione Ufficio anche via wireless !!! sede 2 Telecontrollo! Teleassistenza!

29 Aggiornamento Firmware Aggiunta nuove funzionalità Aggiunta nuove lingue (5 supportate) Correzione eventuali bug (!?) FW FW FW !! Via software: non serve intervenire sulla macchina!

30 ProgMT software per la programmazione di mondoT “Telelettura” della configurazione di una macchina Impostazione della configurazione Salvataggio della configurazione “Telescrittura” della configurazione

31 MTcontrol microsoftware per il controllo di mondoT controllo della/e zone assegnata in background: icona vicino orologio

32 Espansione Frontale nero con 1 led di power 3 unità rack FW aggiornato automaticamente da centrale

33 Flat 40 poli Cablaggio Espansioni SVIDEO

34 OSD / IR passante La centrale è predisposta per la visualizzazione di un semplice menu sulle uscite video La centrale è predisposta per interfacciare potenziali dispositivi IR passante TUTONDO. “Canale aperto” per potenziali sviluppi futuri (attraverso aggiornamento firmware) Per tutti gli impianti (non solo mondoT) si utilizza il nuovo sistema dispositivi BIR – TIR - RIR

35 FINE


Scaricare ppt "MondoT A/V multiroom unit. Caratteristiche generali Matrice integrata Audio e Video (3 unità rack) 8 ingressi Audio/Video 6 uscite Audio/Video di zona."

Presentazioni simili


Annunci Google