La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il palazzo, aperto al pubblico per la prima volta nella sua storia!!!! Fu edificato tra il 1907 e il 1912 su progetto dei architetti Luigi Broggi e Cesare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il palazzo, aperto al pubblico per la prima volta nella sua storia!!!! Fu edificato tra il 1907 e il 1912 su progetto dei architetti Luigi Broggi e Cesare."— Transcript della presentazione:

1 Il palazzo, aperto al pubblico per la prima volta nella sua storia!!!! Fu edificato tra il 1907 e il 1912 su progetto dei architetti Luigi Broggi e Cesare Nava per sostituire la precedente sede che risultava insufficiente. All’interno del Palazzo sono presenti vere e proprie opere d’arte come il salone del pubblico, lo scalone d’onore, la sala del Consiglio e il salone delle assemblee riportato ai suoi splendori liberty dopo un recente restauro. Oltre agli arredi originali d’epoca, si potranno contemplare alcune opere d’arte di proprietà della Banca: opere di Giò Pomodoro, Balla, Guttuso e Hayez. SI PREGA DI CONFERMARE LA PRESENZA: Visita a tema organizzata per conoscere meglio il sistema bancario Italiano ed il ruolo delle singole istituzioni, promossa nell’ ambito del progetto “EDUCAZIONE CIVICA ED INTEGRAZIONE EUROPEA – IL RUOLO DEI CITADINI CECHI NELLA SOCIETA’ ITALIANA”, realizzato con Fondo ai sensi del DLGS. 286/98 - Legge 40/98" In occasione della Giornata di Primavera FAI VISITA AL PALAZZO DELLA BANCA D’ ITALIA A MILANO alle ore 12 Via Cordusio, 5 CONSOLATO ONORARIO DELLA REPUBBLICA CECA

2 IL RUOLO DELLA BANCA D’ITALIA La Banca d’Italia è la banca centrale della Repubblica italiana ed è parte del Sistema europeo di banche centrali (SEBC) e dell'Eurosistema. E’ un istituto di diritto pubblico. Nell’esercizio delle proprie attribuzioni la Banca opera con autonomia e indipendenza, nel rispetto del principio di trasparenza, secondo le disposizioni della normativa comunitaria e nazionale. I principali compiti: il mantenimento della stabilità dei prezzi la stabilità e l’efficienza del sistema finanziario e gli altri compiti ad essa affidati dall’ordinamento nazionale In Lombardia la Banca d'Italia è presente nelle città di Milano, Brescia, Como, Sondrio e Varese. A Bergamo è presente una Filiale che non opera con il pubblico ma solo con banche e Poste Italiane per il trattamento del contante.

3 FUNZIONI E GOVERNANCE Si basano su un complesso di fonti articolate e di diverso livello: sulla normativa comunitaria che regola l’attività del Sistema europeo di banche centrali sulle principali disposizioni bancarie e finanziarie attinenti ai poteri di vigilanza sulle altre norme che disciplinano i rapporti con il Ministero dell’Economia e delle finanze e con le altre autorità, sul proprio Statuto Nell’ambito dell’Eurosistema, di cui è parte integrante, la Banca d’Italia concorre alle decisioni di politica monetaria attraverso la partecipazione del Governatore al Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea e quella di propri esperti ai Comitati e Gruppi di lavoro dell’Eurosistema ai fini della relativa istruttoria tecnica. Svolge tali compiti e funzioni ai sensi del Trattato CE (art. 105) e dello Statuto del SEBC (art. 3).

4 STORIA La Banca d’Italia fu istituita nel 1893 nell’ambito di un riordino complessivo degli istituti di emissione. Nel 1926 la Banca d’Italia divenne l’unico istituto autorizzato all’emissione di banconote e le furono affidati poteri di vigilanza sulle altre banche. Nel 1947 la manovra di stabilizzazione della lira costituì uno snodo cruciale nella storia dell’Istituto: l’inflazione postbellica fu troncata e vennero poste le condizioni monetarie per il «miracolo economico» degli anni Cinquanta. Nella Costituzione del 1948 fu introdotto il principio della tutela del risparmio. Trattato di Maastricht del 1992 – Italia fa parte del primo gruppo di paesi che nel 1999 hanno adottato l’euro come propria moneta; le banconote e le monete in euro hanno cominciato a circolare nel 2002.

5 MEMBRI DEL DIRETTORIO Il Direttorio è un organo collegiale, costituito dal Governatore, dal Direttore generale e da tre Vice direttori generali. Le deliberazioni sono assunte a maggioranza dei presenti; in caso di parità prevale il voto del Governatore. Delle riunioni viene redatto apposito verbale (artt. 21, 22, 23 dello Statuto). Attuale Direttorio è composto da: Ignazio Visco – Governatore Fabrizio Saccomanni - Direttore Generale Giovanni Carosio - Vice Direttore Generale Anna Maria Tarantola - Vice Direttore Generale Salvatore Rossi - Vice Direttore Generale

6 FONTE


Scaricare ppt "Il palazzo, aperto al pubblico per la prima volta nella sua storia!!!! Fu edificato tra il 1907 e il 1912 su progetto dei architetti Luigi Broggi e Cesare."

Presentazioni simili


Annunci Google