La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale Progetto: Consumatori Informati – cod. 310/2008 10 giugno 2009 ore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale Progetto: Consumatori Informati – cod. 310/2008 10 giugno 2009 ore."— Transcript della presentazione:

1 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale Progetto: Consumatori Informati – cod. 310/ giugno 2009 ore Presiede: Arch. Carmine Soricelli Presidente UISP Avellino UISP SOLIDARIETÀ IRPINIA Sede Provinciale di Avellino Comitato Territoriale di Avellino

2 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale SICUREZZA ALIMENTARE Consumatori Informati Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale

3 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale I principi della sicurezza alimentare in Europa REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002

4 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 E il regolamento che fissa la base per garantire un livello elevato di tutela della salute umana e degli interessi dei consumatori in relazione agli alimenti stabilisce i principi e i requisiti generali della legislazione alimentare istituisce l'Autorità europea per la sicurezza alimentare fissa procedure nel campo della sicurezza alimentare

5 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Finalità Detta la base giuridica base per garantire un livello elevato di tutela della salute umana e degli interessi dei consumatori in relazione agli alimenti Stabilisce i principi generali da applicare nella Comunità e a livello nazionale in materia di alimenti e mangimi Disciplina tutte le fasi della produzione, della trasformazione e della distribuzione degli alimenti e dei mangimi

6 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Oggetti Gli alimenti: qualsiasi sostanza o prodotto trasformato, parzialmente trasformato o non trasformato, destinato ad essere ingerito da esseri umani I mangimi: qualsiasi sostanza o prodotto trasformato, parzialmente trasformato o non trasformato, destinato alla nutrizione per via orale degli animali

7 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Il regolamento fissa i principi generali della legislazione alimentare Analisi del rischio Principio di precauzione Tutela del consumatore Principi di trasparenza

8 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Il regolamento fissa i principi generali della legislazione alimentare / Analisi del rischio La valutazione del rischio, ovvero la funzione della probabilità e della gravità di un effetto nocivo per la salute, si basa sugli elementi scientifici a disposizione ed è svolta in modo indipendente, obiettivo e trasparente. Spetta all'Autorità europea per la sicurezza alimentare individuare i pericoli e valutare i rischi.

9 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Il regolamento fissa i principi generali della legislazione alimentare / Principio di precauzione Art. 7: Qualora, in circostanze specifiche a seguito di una valutazione delle informazioni disponibili, venga individuata la possibilità di effetti dannosi per la salute ma permanga una situazione d'incertezza sul piano scientifico, possono essere adottate le misure provvisorie di gestione del rischio necessarie per garantire il livello elevato di tutela della salute che la Comunità persegue, in attesa di ulteriori informazioni scientifiche per una valutazione più esauriente del rischio

10 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Il regolamento fissa i principi generali della legislazione alimentare / Tutela del consumatore Art. 8: La legislazione alimentare si prefigge di tutelare gli interessi dei consumatori e di costituire una base per consentire ai consumatori di compiere scelte consapevoli in relazione agli alimenti che consumano.

11 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Il regolamento fissa i principi generali della legislazione alimentare / Principi di trasparenza Art. 9 : Consultazione dei cittadini. I cittadini sono consultati in maniera aperta e trasparente, direttamente o attraverso organi rappresentativi, nel corso dell'elaborazione, della valutazione e della revisione della legislazione alimentare, a meno che l'urgenza della questione non lo permetta. Art. 10: Informazione ai cittadini....nel caso in cui vi siano ragionevoli motivi per sospettare che un alimento o mangime possa comportare un rischio per la salute umana o animale, in funzione della natura, della gravità e dell'entità del rischio le autorità pubbliche adottano provvedimenti opportuni per informare i cittadini...

12 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Il regolamento istituisce l'AUTORITA' EUROPEA PER LA SICUREZZA ALIMENTARE (Efsa) art. 22 – art. 49

13 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Efsa / 1 Funzioni: offre consulenza scientifica e assistenza scientifica e tecnica per la normativa e le politiche della Comunità in tutti i campi che hanno un'incidenza diretta o indiretta sulla sicurezza degli alimenti e dei mangimi. Fornisce informazioni indipendenti su tutte le materie che rientrano in detti campi e comunica i rischi contribuisce ad un livello elevato di tutela della vita e della salute umana e a tal fine tiene conto della salute e del benessere degli animali, della salute dei vegetali e dell'ambiente, nel quadro del funzionamento del mercato interno raccoglie e analizza i dati che consentono la caratterizzazione e la sorveglianza dei rischi che hanno un'incidenza diretta o indiretta sulla sicurezza degli alimenti e dei mangimi

14 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Efsa / 1 Funzioni: offre consulenza scientifica e assistenza scientifica e tecnica sulla nutrizione umana Fornisce pareri scientifici che costituiscono la base scientifica per l'elaborazione e per l'adozione di misure comunitarie nelle materie di sua competenza

15 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Efsa / 2 Organi: un consiglio di amministrazione; un direttore esecutivo con relativo personale; un foro consultivo; un comitato scientifico e gruppi di esperti scientifici.

16 Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale REGOLAMENTO (CE) N. 178/2002 del Parlamento europeo e del Consiglio del 28 gennaio 2002 Il regolamento è uno dei fondamenti normativi del Sistema di allerta rapido Definizione: un sistema di allarme rapido per la notificazione di un rischio diretto o indiretto per la salute umana dovuto ad alimenti o mangimi Come funziona: Qualora un membro della rete disponga di informazionirelative all'esistenza di un grave rischio, diretto o indiretto, per la salute umana dovuto ad alimenti o mangimi, egli trasmette immediatamente tali informazioni alla Commissione nell'ambito del sistema di allarme rapido. La Commissione trasmette immediatamente le informazioni ai membri della rete. Come consultarlo: si possono conoscere le notifiche settimanali al link:


Scaricare ppt "Iniziativa realizzata nellambito delle attività di promozione del CSV Irpinia Solidale Progetto: Consumatori Informati – cod. 310/2008 10 giugno 2009 ore."

Presentazioni simili


Annunci Google