La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ABITARE LE FRONTIERE Spinti dalle virtù e dai valori dello scoutismo guardiamo con occhi nuovi le frontiere e accettiamone le sfide. IL PROGETTO CI SFIDA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ABITARE LE FRONTIERE Spinti dalle virtù e dai valori dello scoutismo guardiamo con occhi nuovi le frontiere e accettiamone le sfide. IL PROGETTO CI SFIDA."— Transcript della presentazione:

1

2 ABITARE LE FRONTIERE Spinti dalle virtù e dai valori dello scoutismo guardiamo con occhi nuovi le frontiere e accettiamone le sfide. IL PROGETTO CI SFIDA A: Sostenere le Co.Ca., affinché, nello scambio intergenerazionale, possano: impegnarsi a mantenere vivo il dialogo attorno ai valori e alle scelte che orientano la vita; costruire una rete di relazioni, per elaborare una progettazione educativa efficace e per essere presenza nel territorio, capace di portare un forte contributo educativo e sociale; testimoniare relazioni feconde e significative di uomini e donne che vivono nella concretezza di tutti i giorni. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Sostenere gli IABZ avendo particolare attenzione di curare i rapporti e stimolarli a divenire “antenna sul territorio” Intero anno associativo Fare «rete» con gli IABZ per arrivare ad ogni singolo staff e ad ogni capo, sia in occasione del percorso per i capi sull’IMPRESA, sia durante tutto l’anno per la partecipazione alla vita di Branca Intero anno associativo Consolidare la rete di relazioni instaurata con gli IABZ affinché la partecipazione alla vita di branca sia promossa all’interno di ogni Comunità RyS sul territorio regionale. Intero anno associativo FORMAZIONE FORMATORI Formare i Capi Campo, Assistant ed A.E. ad essere sempre più attenti nell’ambito del progetto unitario del campo, a stimolare i capi, che partecipano agli eventi formativi, sui valori del patto associativo, non solo come strumento utile alla Co.Ca. per costruire un progetto educativo, e il progetto del capo, ma anche come strumento utile per riflettere e confrontarsi con la propria vita alla luce della scelta scout. RTT febbraio 2015/ Incontro formatori di prima nomina Incontro capi campo aprile – maggio 2015 ATT 26/27 Set (Zona Cosenza Nord)

3 ABITARE LE FRONTIERE Spinti dalle virtù e dai valori dello scoutismo guardiamo con occhi nuovi le frontiere e accettiamone le sfide. IL PROGETTO CI SFIDA A: Sostenere le Co.Ca., affinché, nello scambio intergenerazionale, possano: impegnarsi a mantenere vivo il dialogo attorno ai valori e alle scelte che orientano la vita; costruire una rete di relazioni, per elaborare una progettazione educativa efficace e per essere presenza nel territorio, capace di portare un forte contributo educativo e sociale; testimoniare relazioni feconde e significative di uomini e donne che vivono nella concretezza di tutti i giorni. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo FORMAZIONE QUADRI regionale prevedere un percorso di formazione rivolto non solo ai Responsabili di Zona ma anche ai Comitati di Zona : Nell’ambito del consiglio regionale prevedere un percorso di formazione rivolto non solo ai Responsabili di Zona ma anche ai Comitati di Zona :  1° momento: raccolta dei bisogni dei Responsabili di Zona;  2° momento: rielaborazione dei bisogni manifestati e condivisione del programma; 3° momento: 3° momento: rivolto ai Responsabili di Zona e Comitati; in particolare prevedere un momento su chi è e che cosa fa il Responsabile insieme al Comitato di Zona, i compiti e gli adempimenti e successivo approfondimento di alcuni bisogni manifestati nel Consiglio Regionale di settembre consiglio regionale 09/2014 consiglio regionale 11/2014 consiglio regionale 01/2015

4 ABITARE LE FRONTIERE Spinti dalle virtù e dai valori dello scoutismo guardiamo con occhi nuovi le frontiere e accettiamone le sfide. IL PROGETTO CI SFIDA A: Sostenere le Co.Ca., affinché, nello scambio intergenerazionale, possano: impegnarsi a mantenere vivo il dialogo attorno ai valori e alle scelte che orientano la vita; costruire una rete di relazioni, per elaborare una progettazione educativa efficace e per essere presenza nel territorio, capace di portare un forte contributo educativo e sociale; testimoniare relazioni feconde e significative di uomini e donne che vivono nella concretezza di tutti i giorni. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Formazione dei RR. di ZZ. neo eletti (percorso) FORMAZIONE CAPI GRUPPO Creare all’interno del percorso capi gruppo “l’occasione fa l’uomo quadro”, dei momenti utili per la formazione al ruolo su come concretizzare nell’ambito della Co.Ca. l’adesione ad al patto associativo, partendo dal cambiamento reale e concreto che le co.ca attuano col loro progetto educativo, nel territorio di appartenenza. Campo capi gruppo dicembre 2014

5 Favorire la comunicazione come strumento idoneo di reciproco arricchimento, per creare sinergie efficaci con la frontiera (esterna ed interna). Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Instaurare un canale diretto con i singoli capi attraverso l’uso dei social network e sito regionale Intero anno associativo - sito regionale di branca - rilevanza all'esterno degli eventi di branca (es. campi per csq., GNF'15, cds) - gruppo fb per capi - articoli su Pugliagesci - in continuità con il percorso dell’anno scorso sul «Protagonismo»: atti del convegno Jamboree Japan 2015 Intero anno associativo - Pagina Facebook “Agesci Branca RS Puglia” - Sito Regionale - Articoli su Pugliagesci Intero anno associativo - Sito Regionale - Articoli su Pugliagesci Intero anno associativo

6 Valorizzare e sostenere il metodo scout per orientare, con l’intenzionalità del fare, l’azione educativa che miri: al protagonismo dei giovani al fine di aiutarli a riconoscere i loro talenti come risorse spendibili nel mondo del lavoro; a guardare il territorio con occhi nuovi per prendersene cura con competenza, coraggio e responsabilità. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Campetti di Piccole Orme: 1. ODORI E SAPORI (Cassano Delle Murge - Ba); 2. GIOCANATURA (San Marco in Lamis - Fg) 3. GENTE DI MARE In coll. Sett. NAUTICO (Taranto) 4. PIETRA LECCESE (Cursi - Le) 5. TAMBURRELLI E MUSICA (Lecce) 6. Campetto sulla comunicazione in coll. Sett. COMUNICAZIONE 7. Campetto sull’espressione (Taranto) Agosto 4- 6 Settembre Campi di Specialità: 1. DO YOU SPEAK E/G? (in coll. Sett. PNS e INTERNAZIONALE) 2. CH..E/G..IORNALE! (in coll. Sett. COMUNICAZIONE) 3. 1,2,3 … STELLA! 4. ADVENTURELAND (in coll. Sett. SPEC.) 5. ATLETI SENZA FRONTIERE 6. CIAK SI E/GIRA 7. EXPLORER 8. PIAZZA PARTY 9. SPLASH (in coll. Sett. NAUTICO) 10. SCOUT ATTACK Incontro Maestri di Specialità - LEADERSHIP: in continuità con la riflessione a livello nazionale Il capo sq. come colui che SOGNA e FA SOGNARE Io C.Sq: ho ricevuto ed ora testimonio in prima persona la presenza di Gesù nella mia vita e nel mio piccolo. Gioco nazionale sul sogno: DREAMLAND - Diario di bordo per Impresa di Sq. - Guidoncini ‘n fiera 11 e 12 Aprile 9 e 10 Maggio 31 e 1 Febbraio Intero anno associativo Evento finale in concomitanza nazionale a settembre Tutto l’anno Settembre R.O.S.S. INTERNAZIONALE Albania (in coll. Sett. INTERNAZIONALE) R.O.S.S. (in coll. Sett. NAUTICO) W.E. PARTENTI 30 Marzo 04 Aprile Dicembre Aprile 28 Aprile- 3 Maggio Gennaio Maggio Giugno CFT e CFM e CAM: creare all’interno dei campi scuola dei focus groups, che riguardino in particolare nei CFT l’approfondimento di alcune tematiche legate alle scelte del patto associativo, e nei CFM riguardino l’approfondimento di tematiche sociali legate alle scelte dei giovani capi. In particolare nei CFM recuperare esperienze progettuali dagli allievi che partecipano al CFM che riguardano il mondo del lavoro, l’interculturalità e multiculturalità. Incontro capi campo aprile 2015 CFT e CFM CAM 31 Ott. -02 Nov. 2014

7 Accompagnare nell’esercizio e nella testimonianza dell’essere Buon Cittadino, attraverso esperienze significative e coerenti anche in contesti ostili. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Campetto di Piccole Orme 8. ”IO E B.P. AMICI DEL QUARTIERE” In coll. SETTORE PNS (Bari) Per il centenario del Lupettismo: Grande Gioco, per tutti i B/C e realizzazione di un disegno da parte di ciascun bambino su: “Cos’è per me essere un lupetto/coccinella oggi” 4-6 Settembre 2015 LEADERSHIP: CAMPO PER CAPI SQUADRIGLIA Esperienza tecnica, di gioco, di riflessione, di condivisione sul ruolo del caposq. Per far sperimentare ad essi gli strumenti utili per essere un buon leader della sq. Io C.Sq: ho ricevuto ed ora testimonio in prima persona la presenza di Gesù nella mia vita e nel mio piccolo N.B. Evento pilota 1/2 csq. per Reparto 14/15/16 febbraio LABORATORIO sulla Legalità per RS in collaborazione con Settore PNS Proposta di servizio individuale rivolto a R/S maggiorenni in sostegno della missione delle Sorelle Francescane della Carità sita nella zona di Scutari in Albania (Koman e Melgush). Questa missione è nel novero dei luoghi dove l’Agesci già opera da anni nell’Ambito del Progetto nazionale Albania del Settore Internazionale(http: //nuke.progettoalb ania.eu/Home/tabi d/36/Default.aspx).http: //nuke.progettoalb ania.eu/Home/tabi d/36/Default.aspx 27 Febbraio 1 Marzo 17novembre -17dicembre 5 gennaio- 5 febbraio 5 febbraio- 21 marzo 6 aprile- 6 maggio 6 maggio- 10 giugno 10 giugno- 17 luglio.

8 ABITARE L'EDUCAZIONE Spinti dalla passione per il servizio, camminiamo insieme (uomini e donne, giovani e adulti) con gioia nel territorio dell'educazione. IL PROGETTO CI SFIDA A: Arginare la cultura dell’uomo promotore della propria immagine, riscoprendo l’essere associazione di uomini e donne che, attraverso la loro complementarietà e la convivialità delle reciproche differenze, testimoniano l’alterità e l’adultità. Accompagnare i capi nel discernere l’annuncio dell’amore autentico, nella ricchezza e nella diversità di espressione degli affetti. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Convegno Capi sull’ affettività Laboratori di Branca sull’affettività Marzo 2015 Convegno Capi sull’ affettività Laboratori di Branca sull’affettività Marzo 2015 Convegno Capi sull’ affettività Laboratori di Branca sull’affettività Marzo 2015 FORMAZIONE FORMATORI Approfondire, in relazione al modello unitario dei campi, la dimensione personale per i CFT e la dimensione motivazionale per i CFM alla luce delle problematiche relazionali ed affettive che i partecipanti ai campi scuola manifestano, valorizzando lo strumento della coeducazione come elemento caratterizzante della nostra proposta educativa. PERCORSO CAPI GRUPPO Aprire una finestra sull’affettività e sulle situazioni eticamente problematiche. Convegno Capi sull’affettiv ità Marzo 2015 laboratorio “ ti riconoscer anno da come ami” Incontro capi campo aprile- maggio 2015 Campo capi gruppo : 6/7/8dice mbre 2014

9 Supportare i capi attraverso la ricerca e l’uso di strumenti utili a: instaurare relazioni educative solide e autentiche; affrontare le nuove sfide dell'educazione nei molteplici luoghi in cui vivere, testimoniare, narrare e valorizzare coerentemente i valori scout. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Passi di formazione e informazione sul precorso in atto nelle branche approvato dal CG 2014 e mandato agli Iabz Laboratori di zona sugli strumenti dell’A.F (gioco, racconto raccontato, cerimonie/simboli, danze/canti, parlata nuova) Laboratorio ‘fare esperienza di Simbolo’, per tutti i capi dei Cerchi, per recuperare il valore originale del simbolismo, il modo giusto per fare esperienza di Bosco 11 Ottobre Intero anno associativo 8 Novembre In sinergia con il percorso proposta dalla Branca EG nazionale ci vogliamo confrontare con capi e ragazzi su impresa, sogno e leadership IMPRESA "Diario di bordo": uno strumento che racconti un grande SOGNO, che sia utile a capi e ragazzi per meglio lavorare sulle imprese (di sq.) e che possa evidenziare i nodi delle varie fasi dell'impresa. Per capi -> confronto esperienziale da lanciare in Ass. Regionale e vivere in zona Per EG -> Redazione del diario di bordo per presentare una impresa di sq. (anche per specialità di sq.) -Ass. Reg. Autunnale -Zona entro dic Tutto l’anno WORKSHOP METODOLOGICO “Un tempo nuovo per il singolo e la comunità: il già e non ancora” L'evento rivolto agli staff di Branca R/S come momento di studio e approfondimento sul momento dei Passi di Scoperta. Sarà realizzato in più sedi distribuite sul territorio regionale per permettere la massima partecipazione degli staff di Branca R/S. Si svolgerà con il supporto della Pattuglia Regionale e degli IABZ gemellando le zone limitrofe. RYS…VEGLIA IL CORAGGIO All’interno delle zone gli iabz accompagneranno i capi clan/fuoco nella rilettura della carta del coraggio. Partendo dalla rilettura della carta nei C/F, attraverso la veglia rover, le zone presenteranno la Carta del Coraggio alle autorità facendo sintesi delle esperienze vissute Gennaio da novembre a Maggio

10 ABITARE LA CHIESA Spinti dalla forza della Parola, corriamo (agiamo) con coraggio per essere profeti di speranza in un mondo che cambia IL PROGETTO CI SFIDA A: Accompagnare i capi alla consapevolezza del proprio carisma di educatori alla fede e annunciatori della gioia della resurrezione. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Leadership Io CSq: ho ricevuto ed ora testimonio in prima persona la presenza di Gesù nella mia vita e nel mio piccolo Progettazione di un percorso di Fede da vivere in «Terra Santa». Marzo 2015

11 Narrare l’esperienza di fede con uno stile di vita coerente alla scelta cristiana e associativa. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo In tutti gli eventi sarà proposta una traccia di preghiera/itinerario di fede vissuto con lo stile del “Narrare l’esperienza di Fede” Intero anno associativo ROUTE DELLO SPIRITO In tutti gli E.P.P.P.I. si proporrà la traccia di fede nello stile della “catechesi narrativa” 30 marzo – 04 aprile Intero anno associativo «Laboratorio di Pensiero e confronto» sulla difficoltà di vivere il Vangelo nel nostro tempo. Aprile 2015

12 Sostenere i cammini di fede vacillanti attraverso il confronto e il racconto delle esperienze personali. Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo Confronto e suggerimenti su come favorire o sostenere la scelta di Fede, nei membri della Co.Ca. Campo Capi Gruppo 6/8 dic. 2014

13 Stimolare gli AE alla conoscenza della metodologia scout per sentirsi educatori insieme ai Capi, cosi da comprendere gli obiettivi, i programmi e la pedagogia dell’associazione situandoli nel contesto della missione della Chiesa Azioni di progetto Branca L/CTempoBranca E/GTempoBranca R/STempoFo.Ca.Tempo 1.Attivare un osservatorio sulle modalità di conduzione nei Campi di Formazione dei PERCORSI FEDE 2.Percorso specifico di formazione per gli AA.EE formatori 3.Incontri di confronto con gli AA.EE. di Zona 4.Week end di sensibilizzazione al metodo per Seminaristi (coordinamento con il Seminario di Molfetta) Nov/Feb Nov 2014 Luglio 2015


Scaricare ppt "ABITARE LE FRONTIERE Spinti dalle virtù e dai valori dello scoutismo guardiamo con occhi nuovi le frontiere e accettiamone le sfide. IL PROGETTO CI SFIDA."

Presentazioni simili


Annunci Google