La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Hai invitato anche me! Hai invitato anche me! Festa di Prima Comunione Festa di Prima Comunione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Hai invitato anche me! Hai invitato anche me! Festa di Prima Comunione Festa di Prima Comunione."— Transcript della presentazione:

1 Hai invitato anche me! Hai invitato anche me! Festa di Prima Comunione Festa di Prima Comunione

2 Ciao! Come ti chiami? Ciao! Come ti chiami? Cosa farai di bello domenica prossima? Cosa farai di bello domenica prossima?

3 La PRIMA COMUNIONE??? Che bello!!! Beh, visto che ci siamo, che ne diresti di parlarne insieme? La PRIMA COMUNIONE??? Che bello!!! Beh, visto che ci siamo, che ne diresti di parlarne insieme?

4 La Messa è una festa e, dal giorno della tua Prima Comunione, è una festa alla quale sei invitato in modo specialissimo!

5 Sai con quali riti comincia la Messa? Sai con quali riti comincia la Messa? Con i RITI DI INTRODUZIONE Con i RITI DI INTRODUZIONE

6 Sai quali sono? Vediamoli insieme

7 Canto iniziale Con questo canto la comunità fa festa per l'incontro con il Signore e invita tutti a mettersi alla sua presenza. Canta anche tu la tua gioia, in piedi, insieme ai tuoi amici e a tutte le presone presenti. Canto iniziale Con questo canto la comunità fa festa per l'incontro con il Signore e invita tutti a mettersi alla sua presenza. Canta anche tu la tua gioia, in piedi, insieme ai tuoi amici e a tutte le presone presenti.

8 Amen La parola "Amen" è latina e vuol dire: "Sia proprio così". Ogni volta che, nella Messa, la ripeti insieme agli altri, significa che vuoi confermare tutto ciò che ha detto il sacerdote. Amen La parola "Amen" è latina e vuol dire: "Sia proprio così". Ogni volta che, nella Messa, la ripeti insieme agli altri, significa che vuoi confermare tutto ciò che ha detto il sacerdote.

9 Saluto del celebrante Il sacerdote accoglie i presenti e li saluta con un augurio bellissimo: di essere vicini al Signore. Anche tu, insieme agli altri, gli ricambi questo augurio. Saluto del celebrante Il sacerdote accoglie i presenti e li saluta con un augurio bellissimo: di essere vicini al Signore. Anche tu, insieme agli altri, gli ricambi questo augurio. Il Signore sia con voi E con il tuo spirito.

10 Atto penitenziale Gesù ti invita alla sua tavola per fare festa insieme. Tu, sei pronto per stare seduto con Lui? Guarda nel tuo cuore: è tutto a posto? Oppure vorresti "liberare" il tuo cuore da qualche cosa che ha procurato dispiacere a Gesù o agli altri? Se c'è qualcosa di cui vuoi chiedere perdono al Signore, questo è il momento di farlo! Atto penitenziale Gesù ti invita alla sua tavola per fare festa insieme. Tu, sei pronto per stare seduto con Lui? Guarda nel tuo cuore: è tutto a posto? Oppure vorresti "liberare" il tuo cuore da qualche cosa che ha procurato dispiacere a Gesù o agli altri? Se c'è qualcosa di cui vuoi chiedere perdono al Signore, questo è il momento di farlo!

11 Il GLORIA un inno molto antico della Chiesa d’Oriente: lodiamo e glorifichiamo il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. 5 verbi esprimono la lode: lodiamo, benediciamo, glorifichiamo, adoriamo, rendiamo grazie. Lodiamo Dio solo perché è Dio, in modo disinteressato, senza voler alcunché in cambio.

12 Colletta È la preghiera con la quale si concludono i riti iniziali. Si chiama così perché il sacerdote che celebra raccoglie le preghiere silenziose di tutti i fedeli e a nome di tutti le presenta a Dio. Colletta È la preghiera con la quale si concludono i riti iniziali. Si chiama così perché il sacerdote che celebra raccoglie le preghiere silenziose di tutti i fedeli e a nome di tutti le presenta a Dio.

13 E adesso sai cosa succede? C’è la LITURGIA DELLA PAROLA C’è la LITURGIA DELLA PAROLA

14 È il Signore che ci parla e per farlo ha scelto un modo speciale: la BIBBIA, il libro che contiene la sua Parola.

15 Prima lettura È tratta dai libri scritti prima della venuta di Gesù: l’ANTICO TESTA-MENTO. Annuncia la salvezza che sarà realizzata da Gesù. Prima lettura È tratta dai libri scritti prima della venuta di Gesù: l’ANTICO TESTA-MENTO. Annuncia la salvezza che sarà realizzata da Gesù.

16 Salmo responsoriale I salmi sono preghiere molto antiche che gli Ebrei prima, e poi i Cristiani, rivolgono al Signore. Mentre il salmo viene proclamato da un lettore, tutti rispondono con un ritornello. Salmo responsoriale I salmi sono preghiere molto antiche che gli Ebrei prima, e poi i Cristiani, rivolgono al Signore. Mentre il salmo viene proclamato da un lettore, tutti rispondono con un ritornello.

17 Seconda lettura È tratta dagli scritti degli Apostoli che raccontano la loro esperienza dopo la risurrezione di Gesù. Seconda lettura È tratta dagli scritti degli Apostoli che raccontano la loro esperienza dopo la risurrezione di Gesù.

18 Canto al Vangelo (Alleluia) Indica la festa che facciamo a Gesù perché sta per parlarci proprio “prima persona”. Canto al Vangelo (Alleluia) Indica la festa che facciamo a Gesù perché sta per parlarci proprio “prima persona”.

19 Vangelo È un momento speciale della Messa perché si sta per ascoltare quello che Gesù ha detto e ha fatto: per questo è importante ascoltare con molta attenzione. Vangelo È un momento speciale della Messa perché si sta per ascoltare quello che Gesù ha detto e ha fatto: per questo è importante ascoltare con molta attenzione.

20 Omelia Il sacerdote spiega la parola di Dio, per aiutare tutti a capire meglio quello che il Signore vuole dire e come si possono mettere in pratica, nella vita, le sue parole. Omelia Il sacerdote spiega la parola di Dio, per aiutare tutti a capire meglio quello che il Signore vuole dire e come si possono mettere in pratica, nella vita, le sue parole.

21 Professione di fede Tutti insieme si proclama ciò che si crede. Le parole forse sono un po’ difficili, ma col tempo il sacerdote, i genitori, i catechisti le spiegheranno e si potrà capire quanto sono belle e importanti. Professione di fede Tutti insieme si proclama ciò che si crede. Le parole forse sono un po’ difficili, ma col tempo il sacerdote, i genitori, i catechisti le spiegheranno e si potrà capire quanto sono belle e importanti.

22 Preghiera dei fedeli Ora tutta l’assemblea chiede al Signore le cose di cui gli uomini hanno bisogno per la loro vita e per essere felici. Un lettore esprime le intenzioni e tutti insieme si risponde confermando l’intenzione Preghiera dei fedeli Ora tutta l’assemblea chiede al Signore le cose di cui gli uomini hanno bisogno per la loro vita e per essere felici. Un lettore esprime le intenzioni e tutti insieme si risponde confermando l’intenzione

23 Ecco un momento importante. Quale? La LITURGIA EUCARISTICA La LITURGIA EUCARISTICA

24 Alla festa di Gesù avviene una cosa speciale: il festeggiato ci fa il più grande regalo che ha, SE STESSO!!!

25 Preparazione delle offerte Si portano all’altare i doni che serviranno per la mensa di Gesù: il pane e il vino. Sono le stesse cose che ha usato Gesù nell’ultima cena. Preparazione delle offerte Si portano all’altare i doni che serviranno per la mensa di Gesù: il pane e il vino. Sono le stesse cose che ha usato Gesù nell’ultima cena.

26 Preghiera eucaristica Durante questa preghiera, il sacerdote ricorda l’ultima cena. Ma non è solo un ricor-do: la grazia di Dio e la potenza dello Spirito Santo trasformano davvero il pane e il vino nel Corpo e nel Sangue di Gesù. Preghiera eucaristica Durante questa preghiera, il sacerdote ricorda l’ultima cena. Ma non è solo un ricor-do: la grazia di Dio e la potenza dello Spirito Santo trasformano davvero il pane e il vino nel Corpo e nel Sangue di Gesù.

27 E adesso ? Ci prepariamo a fare la COMUNIONE Ci prepariamo a fare la COMUNIONE

28 In questa parte della Messa tutti si entra in comunione con Gesù e con i fratelli.

29 Preghiera del Signore Per ricordare che siamo tutti figli dello stesso Padre, recitiamo la preghiera più bella, quella che Gesù stesso ha insegnato ai suoi amici e a noi: il PADRE NOSTRO. Preghiera del Signore Per ricordare che siamo tutti figli dello stesso Padre, recitiamo la preghiera più bella, quella che Gesù stesso ha insegnato ai suoi amici e a noi: il PADRE NOSTRO.

30 Scambio di pace La pace è un dono del Signore e un impegno per gli uomini. Dando la mano o un abbraccio alle persone che sono vicine si vuole augurare che la pace sia dentro di loro, con il Signore e con tutti. Scambio di pace La pace è un dono del Signore e un impegno per gli uomini. Dando la mano o un abbraccio alle persone che sono vicine si vuole augurare che la pace sia dentro di loro, con il Signore e con tutti.

31 Comunione Ecco il momento tanto atteso. Quando fai la Comunione con Gesù, lui ti riempie della sua amicizia, del suo amore e della sua gioia. Tu offri a Gesù il TUO CUORE! Comunione Ecco il momento tanto atteso. Quando fai la Comunione con Gesù, lui ti riempie della sua amicizia, del suo amore e della sua gioia. Tu offri a Gesù il TUO CUORE!

32 Stiamo per finire con… Stiamo per finire con… I RITI DI CONCLUSIONE I RITI DI CONCLUSIONE

33 La Messa è finita, ma il Signore che abbiamo ricevuto è sempre con noi: egli continua a vivere nei nostri cuori, nella Chiesa e nel mondo ogni volta che ci amiamo e facciamo la sua volontà.

34 Io sono il Pane della Vita Io sono il Pane della Vita Gv 6,48 Gv 6,48


Scaricare ppt "Hai invitato anche me! Hai invitato anche me! Festa di Prima Comunione Festa di Prima Comunione."

Presentazioni simili


Annunci Google